Napoli Network - Il Forum sul Calcio Napoli
Il primo Forum sul Calcio Napoli!

Tennis

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Tennis
« Risposta #45 il: 23 Maggio, 2012, 17:07:09 pm »
Roger Federer, campione dentro e fuori dal campo, tanto da benedire la sua uscita prematura dagli Internazionali di Roma: "Così possono mettere a nanna le mie bambine". Ecco la polemica nemmeno tanto velata alle tante partite in notturna

 
 
 

 
 
 
 
 
Non a tutti piace giocare di notte. Zibì Boniek, attaccante che fece le fortune di Juventus e Roma negli anni \'80 era definito "bello di notte", in seguito a una frase di Gianni Agnelliche disse che giocava meglio nelle partite di coppa. A Roger Federer questa definizione, invece, non andrebbe molto a genio. E ora vi spieghiamo il perché.
Il campione svizzero ha salutato la sua uscita prematura agli Internazionale d\'Italia con il sorriso sulle labbra, cosa che ha suscitato la curiosità di molti addetti ai lavori. "Superato in semifinale a Roma da Djokovic e nella graduatoria ATP da Nadal, non vedo cosa ci sia da ridere", il commento dei più.
La ragione di questo suo sentimento la spiega lo stesso Roger: il tabellone romano, sin dall\'inizio, gli aveva fatto storcere il naso. Troppe partite di sera, cosa non gradita all\'ex numero uno del mondo, che non ne ha fatto mistero. E non perché il basilese avesse paura del buio o del freschetto che condiva le notti della Capitale in questo ultimo periodo, ma perché ormai, da buon padre di famiglia,King Roger pensa più ai propri figli e alla fedele moglie.
"Non vedo l\'ora di godermi un po’ di riposo prima di Parigi – ha sottolineato Federer – per certi versi sono felice che il mio torneo sia finito. Io e Mirka abbiamo due bambine che stanno crescendo. Mi piace metterle a letto e, a causa del programma degli Internazionali d’Italia, ultimamente mi è stato impossibile. Non mi sto lamentando, ci mancherebbe altro, ma penso di avere bisogno di tempo per rilassarmi e pensare ai miei cari". A volte non tutti i mali vengono per nuocere.
« Ultima modifica: 23 Maggio, 2012, 17:07:39 pm da SPIRITO »
LOTTA SUDA E VINCI...SOLO ALLORA MI CONVINCI.

Tennis
« Risposta #46 il: 24 Maggio, 2012, 17:58:59 pm »
La Leonessa ha sconfitto in due set (6-0, 6-3) la svedese Larsson e dopo quattro mesi torna a giocarsi la semifinale di un torneo Wta. Ora la milanese dovrà vedersela contro la 19enne Sloane Stephens

 
 
 

 
 
 
 
 
WTA STRASBURGO
Il Roland Garros si avvicina e Francesca Schiavone torna finalmente ad esprimere il suo miglior tennis di sempre. La leonessa milanese si lascia alle spalle le eliminazioni e le difficoltà delle ultime settimane e torna a disputare una semifinale di un torneo Wta (cosa che non accadeva da gennaio al Torneo di Brisbane). Dopo aver schiantato la rumena Cadantu e la croata Lucic anche la svedese Johanna Larsson non va oltre i tre games arrendendosi per 6-0 6-3 in appena un ora e cinque minuti di gioco. Match dominato dalla Schiavone, che variando il suo tennis e giocando con grande potenza, non ha lasciato scampo alla svedese numero 81 del mondo che ha avuto un solo lampo, all\'inizio del secondo set quando si è portata avanti 2-1 sfruttando l\'unico momento di sbandamento dell\'italiana. La reazione di Francesca però non si è fatta attendere e si è vista tutta nei cinque games conquistati nei successivi sei giocati. Tra Francesca e la prima finale della sua stagione c\'é adesso la speranza americana Sloane Stephens, classe 1993 e numero 79 del mondo che ha battuto la giapponese Morita per 6-3, 6-4.
« Ultima modifica: 24 Maggio, 2012, 17:59:26 pm da SPIRITO »
LOTTA SUDA E VINCI...SOLO ALLORA MI CONVINCI.

Tennis
« Risposta #47 il: 25 Maggio, 2012, 18:01:24 pm »
È stato sorteggiato il tabellone maschile del Roland Garros 2012, al via domenica a Parigi. Sfortunati gli accoppiamenti usciti dall\'urna per gli azzurri, in particolare per Potito Starace e Simone Bolelli...






 
Un sorteggio più sfortunato per i colori azzurri al Roland Garros era davvero difficile da immaginare. Per Potito Starace esordio contro il numero uno del mondo Novak Djokovic, per Simone Bolelli c\'è il campione in carica e sei volte vincitore al al Roland Garros, ovvero Rafael Nadal. Tra il campano e il serbo c\'è un solo precedente, sempre al primo turno e sempre in uno Slam: nel 2007 Nole si impose sull\'erba di Wimbledon per 6-0 6-3 6-4. Il bolognese ha sfidato due volte in passato Rafa perdendo sul cemento sia a Rotterdam (2009) che a Doha (2010).
Andreas Seppi, reduce dai quarti al Foro Italico e compreso tra le teste di serie (è numero 22), al primo turno del secondo Slam della stagione al via domenica sulla terra rossa parigina affronterà Nikolay Davydenko, numero 53 del ranking (ma è stato a lungo tra i top ten raggiungendo anche la posizione numero 3 nel novembre 2006). Il 31 russo conduce 3-2 nei precedenti, ma Seppi ha vinto l\'ultima sfida lo scorso anno a Parigi-Bercy sul veloce indoor. Sono in totale sette i tennisti italiani al via. Fabio Fognini esordirà contro la wild card francese Adrian Mannarino (nessun precedente), mentre sempre nella parte alta del tabellone Flavio Cipolla ha "pescato" lo svizzero Stanislas Wawrinka, testa di serie numero 18: uno a uno i precedenti, con il romano che nel 2008 agli US Open si era trovato avanti di due set prima di cedere al terzo turno. Nella parte bassa del tabellone Filippo Volandri attende un qualificato, mentre per Paolo Lorenzi sorteggio durissimo contro la testa di serie numero 12, lo spagnolo Nicolas Almagro (non ci sono precedenti).
LOTTA SUDA E VINCI...SOLO ALLORA MI CONVINCI.

Tennis
« Risposta #48 il: 28 Maggio, 2012, 15:18:02 pm »
L\'azzurro debutta stendendo la wild-card di casa Mannarino con un bel 6-0, 7-5, 6-1 che lo porta al secondo turno. Juan Martin Del Potro soffre per il solito gionocchio sinistro, ma passa contro Montanes. Lo svizzero Wawrinka fa fuori il romano Flavio Cipolla (foto AP/LaPresse)






 
Inizia nel migliore dei modi l\'avventura italiana al Roland Garros. Gran debutto per il primo azzurro in campo: Fabio Fognini; non riesce a seguirlo Flavio Cipolla, eliminato ma a testa alta.
FABIO FOGNINI B. ADRIAN MANNARINO 6-0, 7-5, 6-1
Esordio positivo per Fabio Fognini al Roland Garros. L\'azzurro, che difende i quarti di finale dello scorso anno, ha battuto al primo turno la wild card francese Adrian Mannarino, mancino di 23 anni e numero 152 mondiale con il punteggio di 6-0, 7-5, 6-1 in un\'ora e 43 minuti. Un buon match quello giocato da Fabio sul Court 1 del complesso parigino: l\'azzurro ha fatto valere il suo maggior talento rispettando il pronostico della vigilia che lo vedeva favorito (è numero 45 Atp) sull\'avversario che gli concedeva oltre 100 posizioni nel ranking.
STANISLAS WAWRINKA B. FLAVIO CIPOLLA 6-3, 6-3, 4-6, 3-6, 6-2
Flavio Cipolla vende cara la pelle, ma alla fine si deve inchinare di fronte a Stanislas Wawrinka, numero 21 del mondo e accreditato dei favori della vigilia: il tennista romano esce a testa alta dopo una battaglia durata quasi 3 ore e 20 minuti. 6-3, 6-3, 4-6, 3-6, 6-2 i parziali con cui Cipolla saluta il Roland Garros: Flavio va sotto di due set contro il giocatore svizzero, ma ha il carattere per rimontare e riportare il match in parità. Al secondo turno Wawrinka se la vedrà con il vincitore della sfida fra Pablo Andujar (36) e Victor Hanescu (145).
LOTTA SUDA E VINCI...SOLO ALLORA MI CONVINCI.

Tennis
« Risposta #49 il: 28 Maggio, 2012, 15:23:25 pm »
Lo svizzero supera al primo turno il tedesco Kamke per 6-2, 7-5, 6-3 e trova la 233esima vittoria in un torneo del grande slam: eguagliato Jimmy Connors. Bene anche Andreas Seppi che supera in 3 set il russo Davydenko e vola al secondo turno: per lui lì ci sarà il kazaco Kukushkin






 
ANDREAS SEPPI B. NIKOLAY DAVYDENKO 6-3, 7-6, 7-5
Andreas Seppi supera la bestia nera Davydenko - per l\'altoatesino infatti solo una vittoria ad Halle nel 2004 - e vola al secondo turno del Roland Garros. Seppi, testa di serie numero 22 del torneo, parte fortissimo conquistandosi il primo set con un netto 6-3 e salendo immediatamente 3-0 anche nel secondo. L\'altoatesino sembra trovare il suo miglior gioco e vola agevolmente fino al 5-2 ma lì, improvvisamente, si rompe qulcosa: Seppi infatti incomincia a sprecare set point e Davydenko ne approfitta prima per trovare il 3-5 e poi, sul servizio del bolzanino, per breakkarlo e risalire in parità fino al 5-5. Il secondo set si trascina così al tie-break: Seppi trova un minibreak subito in avvio e sul 6-4, al secondo set point disponibile, chiude sfruttando un dritto lungo del russo. Il terzo set è comunque combattuto fino al 5-5 quando Seppi, finalmente, riesce a trovare il break che gli regala il secondo turno: lì ci sarà il kazaco Kukushkin che ha superato al quinto set il lettone Gulbis.
ROGER FEDERER B. TOBIASB KAMKE 6-2, 7-5, 6-3
Quando tocca campo, pardon, terra, eguaglia qualche record. Roger Federer trova la 233esima vittoria in un torneo dello slam ed eguaglia così un\'altra leggenda del tennis: Jimmy Connors. Il primo turno per Federer è più complicato del previsto... se così possiamo definire una vittoria in 3 set. Il tedesco Kamke infatti dà del filo da torcere al fenomeno di Basilea che pur vincendo piuttosto agevolmente il primo set per 6-2, nel secondo subisce il break ed è costretto a "sudarsi" la partita fino al 7-5. Anche nel terzo set, Kamke, non si da per vinto e rimane attaccato alla partita strappando il servizio a un Federer a un passo della vittoria e obbligando lo svizzero a giocare al meglio per rimprendersi immediatamente ciò che gli era statao levato sul più bello e chiudere per 6-3.
ALTRI - Tra gli altri risultati spicca decisamente la vittoria del francese Serra su Feliciano Lopez, costretto al ritiro per dei problemi alle costole quando era sotto per 5-0 nel primo set. Interessante sicuramente anche la vittoria di Kukushkin che dopo una battaglia al quinto set con Ernests Gulbis vinta per 6-4, 7-6, 5-7, 2-6, 6-4 si è conquistato il secondo turno. Gli altri risultati del primo turno: M.Granollers b. J.Sousa 6-2, 3-6, 6-3, 6-4; M.Jaziri b. P. Petzschner 6-3, 7-5, 7-6; B.Kavcic b. L.Hewitt 7-6, 6-3, 6-7, 6-3; L.Kubot b. K.Beck 7-5, 6-2, 7-5; M.Klizan b. F.Dancevic 4-0, rit.
LOTTA SUDA E VINCI...SOLO ALLORA MI CONVINCI.

Tennis
« Risposta #50 il: 29 Maggio, 2012, 15:06:14 pm »
La "leonessa" milanese supera agevolmente il primo turno asfaltando la veterana giapponese Kimiko Date con un netto 6-3, 6-1. Nel doppio, agevole successo da parte di Errani/Vinci contro Brianti/Mayr-Achleitner






 
FRANCESCA SCHIAVONE B. KIMIKO DATE-KRUMM 6-3, 6-1
Nessun problema per Francesca Schiavone. La tennista milanese, l\'anno scorso finalista, dopo essersi presa Strasburgo inizia bene anche il suo Roland Garros. Non che il suo avversario del primo turno fosse un grande ostacolo - con i suoi 42 anni la giapponese Kimiko Date infatti è la veterana del torneo - ma il tennis fatto di variazioni della nipponica poteva creare qualche problema a una Francesca che fino a una settimana fa sembrava essersi persa. E invece, nonostante l\'inizio sprint della Date, capace di breakkare immediatamente la Schiavone, Francesca ha saputo reagire riprendendosi immediatamente il turno di servizio e breakkando l\'avversaria nel ottavo gioco del primo set. La Date a quel punto, dopo aver perso la prima partita, ha subito la maggior confidenza dei colpi della Schiavone ed è stata breakkata immediatamente anche in avvio di secondo set. L\'italiana, testa di serie numero 14 del torneo, si è poi salvata nel game successivo quando era sotto 0-30 confermando il break e andando a vincere facilmente poi l\'incontro. Al secondo turno, ora, sicuramente un impegno più complicato: per lei la vincente della sfida tra Pironkova e Wickmayer.
LOTTA SUDA E VINCI...SOLO ALLORA MI CONVINCI.

Tennis
« Risposta #51 il: 30 Maggio, 2012, 18:31:11 pm »
Lo svizzero vince la sua partita numero 234 negli slam e supera Connors: battuto il romeno Ungur 6-3, 6-2, 6-7, 6-3. Djokovic vince in 3 set contro Kavcic ma non incanta: 6-0, 6-4, 6-4. Avanti anche Del Potro

 
 
 
 
 
 
ROGER FEDERER B. ADRIAN UNGUR 6-3, 6-2, 6-7, 6-3
Se l\'altro giorno l\'aveva eguagliato, da oggiRoger Federer diventa il giocatore con più partite dello slam vinte nella storia: 234. Il romeno Adrian Ungur, consapevole dell\'evento, ci mette del suo per fare bella figura e alla fine riesce anche a portarsi via la soddisfazione di strappare un set al fenomeno di Basilea ma, alla fine, naturalmente, si deve inchinare alla legge del più forte. Sì perché lo svizzero parte fortissimo e in un\'oretta si porta via primo e secondo set con un netto 6-3 6-2 ma, nel terzo, Ungur gioca il suo miglior tennis e contemporaneamente Federer scende un pochino; ne viene fuori che sul 5-4 il basilese è costretto ad annullare due palle set sul proprio servizio e, alla fine, la partita si trascina fino al tie-break.
Qui Federer potrebbe chiudere ogni discorso sfruttando 2 match point ma, incredibilmente, subisce 4 punti consecutivi e regala al romeno il meritato "set della gloria". Come accennato però, per Ungur, è soltanto una gloria passeggera. Il numero 3 al mondo parte fortissimo nel quarto set e trova subito il break che lo poterà a chiudere senza ulteriori problemi la sfida. Al terzo turno per lo svizzero il vincente dell\'incontro tra Klizan e Mahut.
« Ultima modifica: 30 Maggio, 2012, 18:31:35 pm da SPIRITO »
LOTTA SUDA E VINCI...SOLO ALLORA MI CONVINCI.

Tennis
« Risposta #52 il: 01 Giugno, 2012, 18:38:17 pm »
Tsonga ferma la corsa del ligure al terzo turno: 7-5, 6-4, 6-4 in una partita in cui Fabio lascia qualche rimpianto. Per la prima volta in carriera invece la Errani raggiunge gli ottavi a Parigi, superando in rimonta la Ivanovic con il punteggio di 1-6 7-5 6-3






 
JO-WILFRIED TSONGA B. FABIO FOGNINI 7-5, 6-4, 6-4
Questa volta non c\'è stata rimonta. Se l\'anno scorso Fognini fu in grado di ribaltare la partita sotto due set a zero (Monfils), quest\'anno non è stata la stessa cosa. Sarà perché Tsonga non è Monfils o sarà perché Fognini non è stato in grado di mostrare la concentrazione necessaria nei momenti chiave della partita. E questa, purtroppo, non è una novità. Sì perché gli episodi che han fatto girare la partita a favore di Tsonga si contano sulle dita di una mano che da francese poteva tranquillamente trasformarsi in italiana. Nel primo set Fognini breakka subito Tsonga e avrebbe la possibilità sul 40-15 di scappare 3-0: nulla di fatto; nel decimo game il ligure dopo essere rientrato nel set (era sotto 4-5) avrebbe sul 40-15 la chance di garantirsi il tie-break: 4 punti di seguito Tsonga e break del francese che vale il set; nel secondo set Fognini, dopo essere stato breakkato nel primo gioco, rientra in partita sul 3-3 ma nel turno di servizio successivo perde nuovamente la battuta con un ingenuo doppio fallo; nel terzo set poi il ragazzo di Arma di Taggia ripete il copione precedente ma, questa volta, anziché un doppio fallo gioca un nono game inconcepibile fatto di 4 gratuiti cui nemmeno Tsonga può credere. Insomma... "dettagli" che fanno la differenza tra un buon tennista e un top 10. Sì perché Fognini, per larghi tartti, dimostra al Philippe Chatrier di avere tecnicamente le armi per fare male a Tsonga ma, sul più bello, è la testa a fare scherzi. Vola quindi agli ottavi il francese che affronterà il vincente della sfida tra Simon e Wawrinka mentre per Fognini, il quarto di finale raggiunto lo scorso anno, resta un lontano miraggio.
LOTTA SUDA E VINCI...SOLO ALLORA MI CONVINCI.

Tennis
« Risposta #53 il: 01 Giugno, 2012, 23:21:05 pm »
Per battere Mahut il basilese è costretto al quarto set: 6-3, 4-6, 6-2, 7-5. Nessun problema invece per Novak Djokovic che supera la wildcard Devilder con un netto 6-1, 6-2, 6-2. Bene anche Del Potro si sbarazza dell\'ostacolo Cilic in 3 set: 6-3, 7-6, 6-1






 
ROGER FEDERER B. NICOLAS MAHUT 6-3, 4-6, 6-2, 7-5
Non è sicuramente il miglior Federer di sempre quello che supera Nicolas Mahut nel terzo turno del Roland Garros, ma tanto basta all\'elvetico per conquistare gli ottavi di finale dell\'open parigino per la decima volta in carriera. Al contrario di Federer, il francese forse disputa la sua miglior partita di sempre sulla terra rossa, e questo complica non poco le cose al fenomeno di Basilea, che dopo aver vinto agevolmente il primo set con il punteggio di 6-3 cede a sorpresa il secondo parziale 6-4 subendo il break nel nono game. L\'orgoglio del campione viene fuori nel terzo set, vinto in scioltezza 6-2; poi, nel quarto parziale, si procede senza break fino al 3-3. Federer strappa il turno di battuta all\'avversario e sale 4-3, ma Mahut non cede, contro-brekka e poi conferma il break allungando 5-4. Con calma, ma con classe da fare invidia, Re Roger riprende le redini della partita, strappa il servizio a Mahut nell\'11esimo game e poi chiude nel gioco successivo lasciando un solo quindici all\'avversario. Negli ottavi di finale ora Federer aspetta il giovane belga Goffin.
NOVAK DJOKOVIC B. NICOLAS DEVILDER 6-1, 6-2, 6-2
Finisce al terzo turno l\'avventura del beniamino di casa Nicolas Devilder. Il numero 286 della classifica ATP nulla ha potuto contro i colpi di un Nole Djokovic poco voglioso di rimanere troppo sul campo. Poco da raccontare della partita in sè, se non appunto che il numero 1 al mondo, entrato in campo sul Lenglen a serata ormai inoltrata, ha voluto sfoderate da subito i suoi colpi onde evitare un posticipo del match alla giornata successiva. In un\'ora e quarantaquattro minuti il serbo ha superato senza alcuna fatica - solo qualche errore non forzato di troppo - il suo avversario con il punteggio di 6-1, 6-2, 6-1. Per Djokovic adesso la sfida contro il nostro Fabio Fognini.
JUAN MARTIN DEL POTRO B. MARTIN CILIC 6-3, 7-6, 6-1
Accede agli ottavi anche Juan Martin Del Potro. Il gigante di Tandil "soffre" solo per un set. Dopo essersi conquistato il primo, infatti, Del Potro arriva fino al 5-4 e servizio anche nel secondo ma qui, concede la prima ed unica palla break dell\'incontro facendo arrivare Cilic fino al tie-break: il croato a quel punto avrebbe anche due set point ma la testa di serie numero 9 del torneo è bravo ad annullarli e a chiudere definitivamente i giochi. Sì perché il terzo ed ultimo set è una passeggiata per un Del Potro davvero solido al servizio: 72 è la percentuale di prime messe in campo e 78 è quella dei punti guadagnati quando questo è avvenuto. Per lui adesso Tomas Berdych: la sfida promette scintille.
LOTTA SUDA E VINCI...SOLO ALLORA MI CONVINCI.

Tennis
« Risposta #54 il: 06 Giugno, 2012, 10:33:56 am »
3-6;6-7;6-2;6-0;6-3...questo è lo score che ha visto Roger battere Del Potro nei quarti di finale del Rolando Garros in una partita davvero spettacolare.
Grande condizione dell\'argentino nei primi due set, ma un grande Roger è poi venuto fuori nella distanza in un continuum di feeling di colpi straordinari.
Grande match, onore a Del Potro.
LOTTA SUDA E VINCI...SOLO ALLORA MI CONVINCI.

Tennis
« Risposta #55 il: 09 Giugno, 2012, 10:16:59 am »
Le due azzurre si aggiudicano il loro primo slam in carriera nel tabellone di doppio, battendo la coriacea coppia formata da Maria Kirilenko e Nadia Petrova, col punteggio di 4-6 6-4 6-2

 
 
 

 
 
 
 
 
Non ci sono parole per descrivere quanto grandi siano queste due piccole tenniste italiane: Roberta Vinci e Sara Errani si aggiudicano il titolo di doppio al Roland Garros battendo in finale Maria Kirilenko e Nadia Petrova col punteggio di 4-6 6-4 6-2.
Le due azzurre si ritrovano di fronte una coppia forte e che a sua volta sta ultimando le prove tecniche per Londra 2012, ma se agli Australian Open era stata la coppia russa Kuznetsova-Zvonareva a sottrarre alle due azzurre la gioia del primo titolo in uno slam, questa volta nulla può fermarle, nemmeno l\'eventuale e più che comprensibile agitazione di Sara Errani per la finale in singolare contro un\'altra russa, la prossima numero 1 del mondo Maria Sharapova.
Il pubblico del Roland Garros ha "adottato" Sara Errani come mascotte e sul Suzanne Lenglen, per la gioia degli spettatori, si compie la storia: Sara e Roberta sono le prime italiane a vincere uno slam in doppio.
Dopo aver perso il primo set, le nostre ragazze si rimboccano le maniche e, dopo break e controbreak, riescono a mantenere il break di vantaggio che serve per riportare in equilibrio il conto dei parziali. Poi inseriscono il turbo e nel terzo non c\'è più storia. Con due break in più al proprio attivo, sul 5-2 la coppia italiana va al servizio e, seppur ai vantaggi, riesce a portare a casa il match, un titolo che vale tantissimo, una grande soddisfazione e ancor più grandi prospettive per il futuro.
« Ultima modifica: 09 Giugno, 2012, 10:17:43 am da SPIRITO »
LOTTA SUDA E VINCI...SOLO ALLORA MI CONVINCI.

Tennis
« Risposta #56 il: 09 Giugno, 2012, 18:14:51 pm »
Maria Sharapova vince il Roland Garros, completa il Career Slam e torna numero 1: in finale ha sconfitto Sara Errani 6-3 6-2 al termine di un match a senso unico. Per l\'\'emiliana un torneo comunque indimenticambile che le regala il titolo del doppio e, da lunedì, la sua prima volta nella top-ten WTA

 
 
 

 
 
 
 
 
Maria Sharapova ha vinto il Roland Garros 2012 battendo 6-3 6-2 Sara Errani in una finale a senso unico e con un gap onestamente smisurato tra le due contendenti. La Sharapova ha completato il suo Career Slamdopo Wimbledon 2004, Flushing Meadows 2006 e Australyan Open 2008 e da lunedì tornerà numero 1 del ranking WTA, mentre Sara Errani ha comunque giocato un Open di Francia leggendario. A Parigi non era mai andata oltre il secondo turno, quest\'anno da testa di serie del torneo n° 21 ha sconfitto due ex-campionesse del Roland Garros (Svetlana Kuznetsova e Ana Ivanovic) e per la prima volta nella sua carriera due top-ten (Angelique Kerber e Samantha Stosur): da lunedì sarà lei la tennista numero 10 del mondo.
SARA DEPONE LE ARMI - Nostro malgrado, l\'incontro è andato come da pronostico: Sharapova letale in risposta sulle seconde di servizio della Errani e sempre a segno coi piedi in campo. Si parte con uno 0-3 pesantissimo (parziale punti 12/3) e sei meravigliosi vincenti col rovescio lungolinea dopo quattro giochi: Maria può sempre piazzarsi e scegliere dove tirare dopo il rimbalzo, perché Sara, attaccata sistematicamente, è sempre costretta a giocare il back senza profondità e con poco spin. Il primo verdetto è un severo 6-3 in 40\' di gioco e il secondo non cambia copione anche se, malgrado il punteggio ancora più largo (6-2), si disputano game più combattuti - 5 giochi, 4 consecutivi, ai vantaggi - e Sara, con qualche bella variazione a rete (due stop-volley vincenti), riesce a sbrogliare gli scambi più prolungati. La riuscita non cambia: una sola palla break per la Errani nel match (annullato con uno dei 6 ace della partita di Maria) e servizio difeso 2 volte su 8 turni di battuta, perché oggi alla Sharapova, che ha perso un solo set nel torneo contro Klára Zakopalová, ha trovato anche i winner per lei più problematici, come il dritto in corsa e la discesa a rete (sono 37 i vincenti complessivi della russa). Devastante in lungolinea con entrambi i colpi, concreta anche con la seconda di servizio, profonda e angolata, e le prime sono comunque quasi al 70% contro meno del la metà per Sara.
ERRANI, UN ANNO COMUNQUE INDIMENTICAMBILE - Maria Sharapova, dopo aver vinto sulla terra rossa a Stoccarda, Roma (bis) e Parigi, sarà la tennista da battere anche a Wimbledon e ai Giochi Olimpici londinesi, ma nessuno si dimentichi del primo semestre 2012 leggendario di Sara Errani con le vittorie ad Acapulco, Barcellona e Budapest e il trionfo di ieri nella finale doppio femminile del Roland Garros con Roberta Vinci dopo Madrid e Internazionali d\'Italia.
« Ultima modifica: 09 Giugno, 2012, 18:15:28 pm da SPIRITO »
LOTTA SUDA E VINCI...SOLO ALLORA MI CONVINCI.

Tennis
« Risposta #57 il: 09 Giugno, 2012, 20:14:53 pm »
La Errani ha un qualcosa che mi attizza :look:

Tennis
« Risposta #58 il: 09 Giugno, 2012, 20:41:42 pm »
Citazione da:  link=topic=14964.msg#msg date=26
La Errani ha un qualcosa che mi attizza :look:

Ahee...e se vir a sharapova che fai ?
LOTTA SUDA E VINCI...SOLO ALLORA MI CONVINCI.

Tennis
« Risposta #59 il: 09 Giugno, 2012, 20:43:04 pm »
Citazione da:  link=topic=14964.msg#msg date=26
Ahee...e se vir a sharapova che fai ?
Nun me piac :look: