Napoli Network - Il Forum sul Calcio Napoli
Il primo Forum sul Calcio Napoli!

Presidente Aurelio De Laurentiis

0 Utenti e 3 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Re:Aurelio De Laurentiis
« Risposta #5970 il: 11 Aprile, 2020, 19:02:03 pm »
mah più che altro è quello che dice Troise, che questi campano con il solo rimborso spese del Napoli, magari non è vero, o magari Dela li sta pagando comunque, tu che ne sai?


La cosa dei contratti gratis con rimborso è vera. Conoscenza personale. Se riesco vi faccio sapere se sta pagando qualcosa in questo periodo. In ogni caso Ciro Troise ne sa sulle giovanili.
Ancelotti crumiro!

Re:Aurelio De Laurentiis
« Risposta #5971 il: 11 Aprile, 2020, 19:05:53 pm »
La cosa dei contratti gratis con rimborso è vera. Conoscenza personale. Se riesco vi faccio sapere se sta pagando qualcosa in questo periodo. In ogni caso Ciro Troise ne sa sulle giovanili.
non mi meraviglio affatto dei contratti con rimborso spese, ma dubito che la gente ci campi coi rimborsi spese, sono tipicamente attività extra.
Il record di 91 punti non è un obiettivo societario, ma un traguardo personale

Re:Aurelio De Laurentiis
« Risposta #5972 il: 23 Maggio, 2020, 17:29:21 pm »
https://twitter.com/VincenzoDeLuca/status/1264216036737507329?

Inviato dal mio SNE-LX1 utilizzando Tapatalk


Re:Aurelio De Laurentiis
« Risposta #5973 il: 23 Maggio, 2020, 19:22:50 pm »
Azz! Oggi è il compleanno del Capo? Gli auguro una lunga vita e soprattutto che ci porti qualche trofeo... Magari cominciando dalla Coppa Italia (poi se in futuro riuscisse pure a fare qualcosa di più importante non è che mi farebbe schifo...).
 :D

Offline Zero

Re:Aurelio De Laurentiis
« Risposta #5974 il: 23 Maggio, 2020, 21:37:53 pm »
Spero che diventi ricchissimo lui e la sua famiglia, vendi!

Re:Aurelio De Laurentiis
« Risposta #5975 il: 24 Maggio, 2020, 07:07:57 am »
Spero che diventi ricchissimo lui e la sua famiglia, vendi!
Anch'io ovviamente
Il record di 91 punti non è un obiettivo societario, ma un traguardo personale

Re:Aurelio De Laurentiis
« Risposta #5976 il: 02 Giugno, 2020, 22:20:44 pm »
Delaurentis appoggia i giocatori nel blackout Tuesday
Il record di 91 punti non è un obiettivo societario, ma un traguardo personale

Re:Aurelio De Laurentiis
« Risposta #5977 il: 03 Giugno, 2020, 08:32:56 am »
Delaurentis appoggia i giocatori nel blackout Tuesday

Reina invece si è beccato le mie offese sui social. La settimana scorsa l'endorsement a vox, questa settimana quello a blm. Quanno ce vo, ce vo.
Ancelotti crumiro!

Re:Aurelio De Laurentiis
« Risposta #5978 il: 03 Giugno, 2020, 08:34:32 am »
Poi mi fa morire sto fatto. Il 99% di loro (nel Napoli tolgo KK e Ghoulam per le loro ben note posizioni) quando vede un nero al semaforo come minimo alza il tergicristallo, mo bell e buon blackout tuesday. Ma vafancul
Ancelotti crumiro!

Re:Aurelio De Laurentiis
« Risposta #5979 il: 03 Giugno, 2020, 08:57:24 am »
Poi mi fa morire sto fatto. Il 99% di loro (nel Napoli tolgo KK e Ghoulam per le loro ben note posizioni) quando vede un nero al semaforo come minimo alza il tergicristallo, mo bell e buon blackout tuesday. Ma vafancul
L'ha fatto pure Milik, e gli son piovuti insulti :look:
Il record di 91 punti non è un obiettivo societario, ma un traguardo personale

Online p4ppo

Re:Aurelio De Laurentiis
« Risposta #5980 il: 03 Giugno, 2020, 14:05:55 pm »
Poi mi fa morire sto fatto. Il 99% di loro (nel Napoli tolgo KK e Ghoulam per le loro ben note posizioni) quando vede un nero al semaforo come minimo alza il tergicristallo, mo bell e buon blackout tuesday. Ma vafancul
C’è una bella differenza tra alzare un tergicristallo e ammazzate a sangue freddo...
Io che faccio la prima cosa sono un razzista?

Offline impfed81

Re:Aurelio De Laurentiis
« Risposta #5981 il: 03 Giugno, 2020, 15:50:14 pm »
Delaurentis appoggia i giocatori nel blackout Tuesday

unico presidente in serie A
“Io ti dico che l’uomo è uomo quando non è testardo.Quando capisce che è venuto il momento di fare marcia indietro,e la fa.Quando riconosce un errore commesso se ne assume le responsabilità,paga le conseguenze,e non cerca scuse.Quando amministra e valorizza nella stessa misura tanto il suo coraggio quanto la sua paura.”

– Eduardo De Filippo

Grillino D.O.C.

Re:Aurelio De Laurentiis
« Risposta #5982 il: 03 Giugno, 2020, 18:50:03 pm »
C’è una bella differenza tra alzare un tergicristallo e ammazzate a sangue freddo...
Io che faccio la prima cosa sono un razzista?

Mario, se alzi il tergicristallo, azione comune al 99% della popolazione italiana che ora si indigna per una morte nera negli USA, vuole dire sicuramente che della vita di quegli invisibili che trovi ai semafori, come di tanti altri, non te ne frega niente. Probabilmente te ne frega poco sapere anche che il motivo per cui spendi così poco per mangiare pomodori e altre verdure è che altri invisibili come quelli vengono sfruttati a 20 euro al giorno nei campi, proprio grazie al razzismo della società italiana.

La nostra condizione di "bianchi" ci fa vivere una serie di privilegi di cui non ci rendiamo neanche conto e sono tutti basati su un razzismo inconscio.

Poi mi perdonerete ma mi fa girare le palle l'atteggiamento di questi giorni. Quando in Italia sono morti decine di neri per mano di cittadini e polizia negli ultimi anni, non mi è sembrato ci fosse tutta questa solidarietà per la vita delle persone nere. Mi sono ricordato dell'omicidio a sangue freddo di un senegalese a Firenze, un paio di anni fa, con i titoli di giornale a rompere i coglioni per 3 fiorere rotte durante le moderatissime preteste. Nè tantomeno ho visto la stessa indignazione (anzi!) per tutte le persone che muoiono nel mediterraneo quotidianamente da anni.

In ogni caso mi piacerebbe tanto che quest'episodio vi faccia riflettere sul fatto che il razzismo non è solo quello dei Tavecchio e gli opti pobbà, non è (non solo) quello spudorato di Salvini.
Mi piacerebbe che vi facesse riflettere sul privilegio di essere bianchi e uomini in una parte del mondo in cui grazie al colore della tua pelle/nazionalità non ti viene negato un viaggio o uno spostamento in un altro continente. Che se cerchi lavoro anche sei hai studiato ecc. nessuno si sognerebbe di mandarti a raccogliere le pummarole nei campi. Che se vieni fermato dalla polizia per un'infrazione hai diritto a tutte le garanzie previste dalla legge e non a un'esecuzione o a una tortura
.
Se non arrivate a fare questi ragionamenti, che vi chiamate mario p4ppo, aurelio pappone e così via è inutile che condividete l'immagine nera sui social, siete solo ridicoli come Pepe Reina che la settimana prima si felicita per una manifestazione fascista in piazza e la settimana dopo fa il leader antirazzista sui social (e oggi chiede scusa, cos'e pazz). Non ho visto ADL, Insigne e tutti gli altri condividere nulla del genere durante queste episodi. Scusatemi se mi girano le palle
Ancelotti crumiro!

Offline Rospo

Re:Aurelio De Laurentiis
« Risposta #5983 il: 03 Giugno, 2020, 21:57:03 pm »
Mario, se alzi il tergicristallo, azione comune al 99% della popolazione italiana che ora si indigna per una morte nera negli USA, vuole dire sicuramente che della vita di quegli invisibili che trovi ai semafori, come di tanti altri, non te ne frega niente. Probabilmente te ne frega poco sapere anche che il motivo per cui spendi così poco per mangiare pomodori e altre verdure è che altri invisibili come quelli vengono sfruttati a 20 euro al giorno nei campi, proprio grazie al razzismo della società italiana.

La nostra condizione di "bianchi" ci fa vivere una serie di privilegi di cui non ci rendiamo neanche conto e sono tutti basati su un razzismo inconscio.

Poi mi perdonerete ma mi fa girare le palle l'atteggiamento di questi giorni. Quando in Italia sono morti decine di neri per mano di cittadini e polizia negli ultimi anni, non mi è sembrato ci fosse tutta questa solidarietà per la vita delle persone nere. Mi sono ricordato dell'omicidio a sangue freddo di un senegalese a Firenze, un paio di anni fa, con i titoli di giornale a rompere i coglioni per 3 fiorere rotte durante le moderatissime preteste. Nè tantomeno ho visto la stessa indignazione (anzi!) per tutte le persone che muoiono nel mediterraneo quotidianamente da anni.

In ogni caso mi piacerebbe tanto che quest'episodio vi faccia riflettere sul fatto che il razzismo non è solo quello dei Tavecchio e gli opti pobbà, non è (non solo) quello spudorato di Salvini.
Mi piacerebbe che vi facesse riflettere sul privilegio di essere bianchi e uomini in una parte del mondo in cui grazie al colore della tua pelle/nazionalità non ti viene negato un viaggio o uno spostamento in un altro continente. Che se cerchi lavoro anche sei hai studiato ecc. nessuno si sognerebbe di mandarti a raccogliere le pummarole nei campi. Che se vieni fermato dalla polizia per un'infrazione hai diritto a tutte le garanzie previste dalla legge e non a un'esecuzione o a una tortura
.
Se non arrivate a fare questi ragionamenti, che vi chiamate mario p4ppo, aurelio pappone e così via è inutile che condividete l'immagine nera sui social, siete solo ridicoli come Pepe Reina che la settimana prima si felicita per una manifestazione fascista in piazza e la settimana dopo fa il leader antirazzista sui social (e oggi chiede scusa, cos'e pazz). Non ho visto ADL, Insigne e tutti gli altri condividere nulla del genere durante queste episodi. Scusatemi se mi girano le palle
Hai la tendenza a giudicare tutti in maniera un po' tranchant.
Io non lo faccio, ma può anche essere che uno che usi il tergicristallo elettrico non sia razzista, magari un po' insensibile o scocciato dal fatto che sia il 20esimo.

Tutte quelle cose che scrivi le so, le conosco e le condivido: ma una società che funziona è quella dove anche chi non le sa e non le conosce abbia un atteggiamento non razzista.

Ma è un fatto culturale, non di posizione politica. Ora non ce la faccio a discutere, ma arrivare a pensare che Mario sia razzista non ha alcuna logica...


Re:Aurelio De Laurentiis
« Risposta #5984 il: 03 Giugno, 2020, 22:47:25 pm »
Hai la tendenza a giudicare tutti in maniera un po' tranchant.
Io non lo faccio, ma può anche essere che uno che usi il tergicristallo elettrico non sia razzista, magari un po' insensibile o scocciato dal fatto che sia il 20esimo.

Tutte quelle cose che scrivi le so, le conosco e le condivido: ma una società che funziona è quella dove anche chi non le sa e non le conosce abbia un atteggiamento non razzista.

Ma è un fatto culturale, non di posizione politica. Ora non ce la faccio a discutere, ma arrivare a pensare che Mario sia razzista non ha alcuna logica...



Mi dispiace se do quest'impressione di giudicare, vuol dire che trasmetto male quello che voglio dire, faccio mea culpa se questo è ciò che appare. Non stavo giudicando Mario come razzista, stavo soltanto invitando a ragionare sul fatto che il razzismo non solo è estremamente radicato in tutti noi ma è anche strutturale rispetto all'esistenza di questo tipo di società. Il capitalismo si basa sul razzismo, così come sul sessismo (altra cosa da cui nessuno di noi è immune) sin dalla sua nascita e mette a valore le differenze privilegiando l'uomo bianco su tutti gli altri.

Vorrei che questo fosse chiaro, perché mi sembra che nelle risposte che mi date se qualcuno vi dà del razzista quasi vi offendete. Quando praticamente volevo dire tutt'altro, anche se in questo tutt'altro, come bianchi (e nemmeno troppo "bianchi" noi del sud in Italia), ci siamo dentro fino al collo.

Su una cosa non mi trovi d'accordo: se ci sono 20 persone che vogliono lavarti i vetri in fila e tu ti scocci - permettimi, solo questo appunto - permetti che la trovo una gran cacata? Vogliamo cominciare a pensare che queste sono persone che in qualche modo sono ai margini proprio a causa del nostro sistema e che provano in qualche modo a portare a casa la giornata? Se nessuno si ferma a pensare a quelle 20 persone in fila a lavare i vetri e tutti gli inveiscono contro, non sarà proprio perché non li consideriamo affatto come persone? davvero i 2 minuti e le 2 monete che ti fanno perdere quella persona sono più importanti dell'esistenza della persona stessa? Lo chiedo così in sincerità, tra l'altro chiamando in causa me stesso che non detengo la chiave dell'antirazzismo.

Quello del tergicristallo, come quello dei braccianti sfruttati dal caporalato erano soltanto degli inviti a pensare come negli USA siano proprio quegli "invisibili" a rivoltarsi, e che si trovino l'appoggio di un Pepe Reina qualunque - per questioni di social media che di antirazzismo ovviamente - dimostra per me solo l'ipocrisia di questi personaggi che nella vita normale basano la propria ricchezza sullo sfruttamento (inconsapevole o meno) razziale e poi condividono l'hashtag per lavarsi i sensi di colpa o peggio ancora per sentirsi più fichi sui social.
Ancelotti crumiro!