Napoli Network - Il Forum sul Calcio Napoli
Il primo Forum sul Calcio Napoli!

Giordano Bruno

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline I'm a TransBanana

Re:Giordano Bruno
« Risposta #30 il: 19 Marzo, 2015, 15:01:28 pm »
Venendo invece ai sigilli, che ovviamente non ho capito neanche lontanamente, ce ne sono alcuni che sono pazzeschi (proprio dal punto di vista estetico :look: )..ovviamente non le ho viste tutte, qualcuna qua e la sul web. Ha una forza attrattiva assurda.
Uno tra tutti:



Re:Giordano Bruno
« Risposta #31 il: 19 Marzo, 2015, 15:05:14 pm »
Da Wikipedia, le accuse "ufficiali" furono queste..

avere opinioni contrarie alla fede cattolica
avere opinioni eretiche sulla Trinità, la divinità e l'incarnazione di Cristo
avere opinioni eretiche su Cristo
avere opinioni eretiche sull'eucaristia e la messa
credere nell'esistenza e nell'eternità di più mondi
credere nella metempsicosi
praticare la divinazione e la magia
non credere nella verginità di Maria
essere lussurioso
vivere al modo degli eretici protestanti

Oltre questo, se non sbaglio, quando studiava a S. Domenico Maggiore lesse qualche testo proibito e già fu informato a Napoli che la Chiesa lo vedeva di cattivo occhio, e fu costretto a scappare...

sì, e allora? (non mi riferisco a te, ma all'accusa della Chiesa Romana).

lasciamo perdere per il "lussurioso", che manco merita commento, ed anche per il costume di vita degli eretici protestanti... avere opinioni diverse? beh, se fosse solo per questo, ripeto, allora si sarebbe dovuto mettere al rogo chiunque altro nelle stesse condizioni, quindi tutti gli islamici, gli ebrei, i luterani ed i calvinisti, di "carne" a cuocere ce ne sarebbe stata tantissima. Per questi "reati" secondo la Chiesa di Roma, c'era la SCOMUNICA non il rogo.

Il rogo sarebbe stato invece giustificato per la MAGIA, e questo per un pre-sunto commercio con i demoni. Per l'esistenza di più mondi, il Nolano avrebbe sicuramente potuto ritrattare, e non lo fece perché si rese conto che l'avrebbero comunque arso sul rogo. Galileo, infatti, ritrattò poi a suo tempo, e l'avrebbe fatto anche il Nolano, ma il suo destino era oramai segnato, e questo, secondo me (ma la mia tesi non è certo originale) fu per i motivi che ho sopra riportato.

Re:Giordano Bruno
« Risposta #32 il: 19 Marzo, 2015, 15:07:01 pm »
Venendo invece ai sigilli, che ovviamente non ho capito neanche lontanamente, ce ne sono alcuni che sono pazzeschi (proprio dal punto di vista estetico :look: )..ovviamente non le ho viste tutte, qualcuna qua e la sul web. Ha una forza attrattiva assurda.
Uno tra tutti:





questo segno, o sigillo, è un "pentacolo". Va compreso, perciò, "pezzo per pezzo" :)

Offline I'm a TransBanana

Re:Giordano Bruno
« Risposta #33 il: 19 Marzo, 2015, 15:10:19 pm »

questo segno, o sigillo, è un "pentacolo". Va compreso, perciò, "pezzo per pezzo" :)

Si chiama Dio se non sbaglio vero?

Offline I'm a TransBanana

Re:Giordano Bruno
« Risposta #34 il: 19 Marzo, 2015, 15:10:38 pm »
Cioè dovrebbe essere la rappresentazione di Dio

Offline I'm a TransBanana

Re:Giordano Bruno
« Risposta #35 il: 19 Marzo, 2015, 15:13:33 pm »
sì, e allora? (non mi riferisco a te, ma all'accusa della Chiesa Romana).

lasciamo perdere per il "lussurioso", che manco merita commento, ed anche per il costume di vita degli eretici protestanti... avere opinioni diverse? beh, se fosse solo per questo, ripeto, allora si sarebbe dovuto mettere al rogo chiunque altro nelle stesse condizioni, quindi tutti gli islamici, gli ebrei, i luterani ed i calvinisti, di "carne" a cuocere ce ne sarebbe stata tantissima. Per questi "reati" secondo la Chiesa di Roma, c'era la SCOMUNICA non il rogo.

Il rogo sarebbe stato invece giustificato per la MAGIA, e questo per un pre-sunto commercio con i demoni. Per l'esistenza di più mondi, il Nolano avrebbe sicuramente potuto ritrattare, e non lo fece perché si rese conto che l'avrebbero comunque arso sul rogo. Galileo, infatti, ritrattò poi a suo tempo, e l'avrebbe fatto anche il Nolano, ma il suo destino era oramai segnato, e questo, secondo me (ma la mia tesi non è certo originale) fu per i motivi che ho sopra riportato.

Ma io credo che a quei tempi la Chiesa Romana, una volta preso in odio o "puntato" qualcuno, un modo lo trovava. Non fosse altro che per alimentare il terrore.
Alla fine Giordano Bruno che veniva dalla Chiesa, cercava di tornare al Cristianesimo, se ho capito bene. O meglio è quello che si augurava e quello per cui combattè.
Alla Chiesa Romana, tornare al Cristianesimo, non faceva e fa comodo probabilmente...

Re:Giordano Bruno
« Risposta #36 il: 19 Marzo, 2015, 15:25:09 pm »
no, non è rappresentato Dio in quel Pentacolo, assolutamente. :)

Meditate, se mi posso permettere, su un simbolo, non sparate a casaccio. Ci sono dei serpenti attorno ad un triangolo equilatero, alcuni di questi "scapuzzejano" dentro il triangolo, inscritto in una prima circonferenza, poi una seconda, e tra la prima e la seconda ci sono dei punti. Da un punto ben preciso del triangolo parte poi una retta che in senso perpendicolare sale in alto...


Offline I'm a TransBanana

Re:Giordano Bruno
« Risposta #37 il: 19 Marzo, 2015, 15:49:37 pm »
no, non è rappresentato Dio in quel Pentacolo, assolutamente. :)

Meditate, se mi posso permettere, su un simbolo, non sparate a casaccio. Ci sono dei serpenti attorno ad un triangolo equilatero, alcuni di questi "scapuzzejano" dentro il triangolo, inscritto in una prima circonferenza, poi una seconda, e tra la prima e la seconda ci sono dei punti. Da un punto ben preciso del triangolo parte poi una retta che in senso perpendicolare sale in alto...



Nella tradizione giudaico-cristiana il triangolo equilatero dovrebbe rappresentare una divinità? l'anelito verso il Divino. O sbaglio ? :look:

Re:Giordano Bruno
« Risposta #38 il: 19 Marzo, 2015, 15:56:24 pm »
Nella tradizione giudaico-cristiana il triangolo equilatero dovrebbe rappresentare una divinità? l'anelito verso il Divino. O sbaglio ? :look:

certo, ma non dimenticare che il divino è in noi, ed ho detto prima: "Come in alto, così in basso.."

quindi, dici giusto per la "divinità", ma non possiamo definirlo come Dio, in quel simbolismo... anche perché, i serpenti che scapuzzejano nel triangolo, se fosse proprio Dio, non mi pare sia proprio ortodosso. :look:

Offline I'm a TransBanana

Re:Giordano Bruno
« Risposta #39 il: 19 Marzo, 2015, 16:17:46 pm »
certo, ma non dimenticare che il divino è in noi, ed ho detto prima: "Come in alto, così in basso.."

quindi, dici giusto per la "divinità", ma non possiamo definirlo come Dio, in quel simbolismo... anche perché, i serpenti che scapuzzejano nel triangolo, se fosse proprio Dio, non mi pare sia proprio ortodosso. :look:

:stralol: io mi immagino Giordano Bruno che mentre disegnava pensava: "e qui ci faccio 3 serpenti che 'scapuzzejano' e poi qui invece".. :stralol: Ok  tornando seri :look: o almeno cerco di esserlo, non è facile per una banana :look:
Quindi sul triangolo equilatero (più o meno) ci siamo :look: divinità o anche rapporto tra uomo e divino (si può dire?)
Su ogni lato del triangolo, c'è un serpente che "scapuzzeja", e prima di passare al resto bisognerebbe capire che cosa sono questi serpenti, o meglio cosa rappresentano :look:

Re:Giordano Bruno
« Risposta #40 il: 19 Marzo, 2015, 17:06:12 pm »
:stralol: io mi immagino Giordano Bruno che mentre disegnava pensava: "e qui ci faccio 3 serpenti che 'scapuzzejano' e poi qui invece".. :stralol: Ok  tornando seri :look: o almeno cerco di esserlo, non è facile per una banana :look:
Quindi sul triangolo equilatero (più o meno) ci siamo :look: divinità o anche rapporto tra uomo e divino (si può dire?)
Su ogni lato del triangolo, c'è un serpente che "scapuzzeja", e prima di passare al resto bisognerebbe capire che cosa sono questi serpenti, o meglio cosa rappresentano :look:


allora... il simbolo del serpente è complesso, ed è anche poli-senso. In altri topic, se non ricordo male, si è detto che è da un lato simbolo di ri-nascita, di ri-generazione, dall'altro demonico. Chi lo vuole vedere solo come simbolo demonico, a prescindere, è ignorante, nel senso che non ne conosce il senso. Ora, evitando di scrivere un papiello, si è detto anche degli Egizi, così come del Sapere che, secondo Bruno, a loro risale... bene, si ricorderà che per gli Egizi il serpente stava "in fronte" al Faraone, il quale era considerato una divinità in terra. Senza addentrarci nemmeno in questo, fatto sta che solo i Faraoni avevano il diritto di essere raffigurati in questo modo. Sono 3, 3 è il numero perfetto... e quel numero entra in una figura geometrica in perfetta armonia, è un triangolo EQUILATERO, quindi simbolo anch'esso di perfezione. E da lì la retta che sale in un senso perfettamente verticale.

Quindi, se i serpenti stanno per "conoscenza", e questa si esprime sui lati di una rappresentazione in "armonia", vuol dire che quella deve unirsi al divino, guardare dentro, per poi ascendere. Quanto? dipende dalla "forza" di proiezione del "triangolo".


Potrebbe andare bene come interpretazione fino a qui? :look:

Offline I'm a TransBanana

Re:Giordano Bruno
« Risposta #41 il: 19 Marzo, 2015, 17:58:29 pm »
allora... il simbolo del serpente è complesso, ed è anche poli-senso. In altri topic, se non ricordo male, si è detto che è da un lato simbolo di ri-nascita, di ri-generazione, dall'altro demonico. Chi lo vuole vedere solo come simbolo demonico, a prescindere, è ignorante, nel senso che non ne conosce il senso. Ora, evitando di scrivere un papiello, si è detto anche degli Egizi, così come del Sapere che, secondo Bruno, a loro risale... bene, si ricorderà che per gli Egizi il serpente stava "in fronte" al Faraone, il quale era considerato una divinità in terra. Senza addentrarci nemmeno in questo, fatto sta che solo i Faraoni avevano il diritto di essere raffigurati in questo modo. Sono 3, 3 è il numero perfetto... e quel numero entra in una figura geometrica in perfetta armonia, è un triangolo EQUILATERO, quindi simbolo anch'esso di perfezione. E da lì la retta che sale in un senso perfettamente verticale.

Quindi, se i serpenti stanno per "conoscenza", e questa si esprime sui lati di una rappresentazione in "armonia", vuol dire che quella deve unirsi al divino, guardare dentro, per poi ascendere. Quanto? dipende dalla "forza" di proiezione del "triangolo".


Potrebbe andare bene come interpretazione fino a qui? :look:

Si potrebbe andare bene, diciamo che te la faccio passare, anche se non sei preparato quanto me :look: ok, torniamo seri :look:

Ora tutto questo, è da inserire o meglio circoscrivere nei due cerchi e i puntini tra loro.
Pensando alla circonferenza, dovrebbe essere un simbolo di completezza, o di continuità. Che si ricollega al senso dei serpenti, nell'ottica della ri-nascita. Insomma l'eternità...
Secondo te potrebbe andare riferendosi alla circonferenza?

Ovviamente ora inizia il Napoli.. poi continuiamo a parlarne, se hai tempo e voglia :look: :)

Re:Giordano Bruno
« Risposta #42 il: 19 Marzo, 2015, 21:18:28 pm »
non è 1 circonferenza, vedi bene, ne sono due :look:

e guarda un po' i vertici di quel triangolo dove tozzano... su dei puntini in quell'area che sta tra la prima e la seconda circonferenza. Che cosa sono quei puntini, e che area indica quella delimitata dalla prima circonferenza? :look:

Offline un gatto

Re:Giordano Bruno
« Risposta #43 il: 19 Marzo, 2015, 21:43:29 pm »
il senso che gli do io è che il cerchio non toccato rappresenta una dimensione intangibile dalla nostra esperienza. Il cerchio interno invece è la nostra dimensione individuale naturale, cioè l'insieme entro il quale si sviluppa la nostra individualità, il nostro punto di partenza. I puntini fra le due circonferenze sono una dimensione meno definita, intermedia fra la nostra sfera individuale e la sfera che riguarda l'irraggiungibile.
I tre spermini :look: che rappresentano la sapienza perfetta nel 3 fecondano e s'uniscono alla natura perfetta designata dal simbolo del triangolo, "immagine e somiglianza di Dio" è detto in altre sedi, un triangolo che dalla nostra interiorità arriva ad uscire dalla sfera della nostra individualità andando a toccare la sfera intermedia e non ben definita, sottile. Dall'esatto centro di questo triangolo a immagine e somiglianza si ha il contatto trascendente che esce perpendicolare dalla dimensione in cui ci troviamo.
Sono stato un po' grezzo :look: sinceramente ho dubbi su quale può essere il significato del cerchio più esterno, in realtà avrei tre possibili interpretazioni che non c'entrano nulla l'una con l'altra, ho citato solo quella che mi sembrava più coerente col resto della ricostruzione


All your base are belong to us

Re:Giordano Bruno
« Risposta #44 il: 19 Marzo, 2015, 21:52:47 pm »
ma a voi quel triangolo non dà l'idea della rotazione, lo vedete che è inclinato? :look: e se lo vedete inclinato, ed in rotazione, non lo vedete allora in proiezione verso l'alto?

io i puntini li definirei "capucchielle", e tante "capucchielle" non più in una superficie, bensì in un volume, potrei anche immaginare che è 1 Cielo, il Primo. Se è così, questo Sigillo indica un aspetto operativo dell'Arte.