Napoli Network - Il Forum sul Calcio Napoli
Il primo Forum sul Calcio Napoli!

Vi siete mai chiesto il perché delle piramidi in Egitto?

0 Utenti e 2 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Vi siete mai chiesto il perché delle piramidi in Egitto?
« il: 31 Gennaio, 2016, 22:37:48 pm »
lasciamo stare come le si sia potuto edificare, ma credo sia fuor di dubbio che edifici come le piramidi avevano a suo tempo un loro importante significato. Quale secondo voi? :)

Offline un gatto

Re:Vi siete mai chiesto il perché delle piramidi in Egitto?
« Risposta #1 il: 31 Gennaio, 2016, 22:41:49 pm »
prima di cominciare seriamente la discussione, una simpatica sovrapposizione d'immagini:



 :socio:


All your base are belong to us

Re:Vi siete mai chiesto il perché delle piramidi in Egitto?
« Risposta #2 il: 31 Gennaio, 2016, 22:43:10 pm »
Sirio, la Via Lattea. :)


perché? :)

Offline un gatto

Re:Vi siete mai chiesto il perché delle piramidi in Egitto?
« Risposta #3 il: 31 Gennaio, 2016, 23:05:18 pm »
Sirio, la Via Lattea. :)


perché? :)


Aldilà del valore energetico e magnetico che le stelle possono avere magicamente di per sé, dato su cui taccio perché nun saccio niente, la faccenda delle corrispondenze ha un valore di per sé già per il suo legame con la teofania egizia. Per cui il Nilo non è altro che il fiume terrestre corrispondente al fiume celeste della via Lattea, e quindi su questo bisognerebbe andarsi a vedere cosa dice delle navigazioni lungo il Nilo delle divinità dell'Enneade, e cosa simbolicamente vogliono dire questi paraustielli. Ma ritornando specificamente alle piramidi: la cintura di Orione è esattamente la cintura di Osiride nel Cielo

a cui il Faraone aspira ad identificarsi, basta leggersi i testi in cui il candidato esordisce in ogni formula con "Io, Osiride". L'Osiride nel Duat è nella sua fase finale del suo percorso di resurrezione e immortalità (e incorruttibilità, per le stelle dell'Orsa Maggiore).
Ma è solo la mia "opinione" sulla base delle corrispondenze che sono riuscito a recuperare, un'opinione non vale niente


All your base are belong to us

Offline Amnes

Re:Vi siete mai chiesto il perché delle piramidi in Egitto?
« Risposta #4 il: 31 Gennaio, 2016, 23:07:14 pm »
lasciamo stare come le si sia potuto edificare, ma credo sia fuor di dubbio che edifici come le piramidi avevano a suo tempo un loro importante significato. Quale secondo voi? :)

brù, riprendo in citazione un commento in un altro topic

sulle Piramidi e sulla Sfinge ho letto una tesi molto interessante (Hancock) secondo cui sarebbero un testamento temporale rilasciato dalle civiltà prediluviane.

Le Piramidi, la Sfinge ed il Nilo sarebbero state proiezioni perfette della costellazione di Orione, Leone e Via Lattea in un'epoca attorno al 10000 avanti cristo. Epoca in cui il l'Alba Equinoziale era nella Costellazione del Leone...e la Sfinge guarda proprio in direzione del sorgere del Sole all'equinozio. La Sfinge ha la testa di Leone.

Tutti indizi "monumentali" che gli Antichi ci avrebbero rilasciato, perché duraturi ed intellegibili da chi sarebbe venuto.

era l'era del Leone

un monito ai popoli che in futuro avrebbero vissuto sulla Terra.



Re:Vi siete mai chiesto il perché delle piramidi in Egitto?
« Risposta #5 il: 31 Gennaio, 2016, 23:18:33 pm »
io continuo ad escludere l'ipotesi aliena e credo nella civiltà precedente, atlantidea, di cui arrivarono tracce agli egizi

Per i lmotivo, credo a campi magnetici , le piramidi sarebbero in grado di attirare e tirare fuori campi magnetici. Ma non riesco a capire la reale finalità

Re:Vi siete mai chiesto il perché delle piramidi in Egitto?
« Risposta #6 il: 31 Gennaio, 2016, 23:18:58 pm »
ciascuno può fare le sue ricostruzioni, io ho le mie, ciascuna è legittima fino a prova contraria. Ma il punto che volevo porre è un altro...


le piramidi di Giza, o di Luxor, sono un monumento? sono una tomba? perché le hanno costruite proprio lì, in mezzo al deserto? che senso ha?

Re:Vi siete mai chiesto il perché delle piramidi in Egitto?
« Risposta #7 il: 31 Gennaio, 2016, 23:29:06 pm »
ciascuno può fare le sue ricostruzioni, io ho le mie, ciascuna è legittima fino a prova contraria. Ma il punto che volevo porre è un altro...


le piramidi di Giza, o di Luxor, sono un monumento? sono una tomba? perché le hanno costruite proprio lì, in mezzo al deserto? che senso ha?
sembra che ci sia una linea che collega machu piccu con quelle dell'asia occidentale passando per l'egitto, ti risulta ?

Offline Amnes

Re:Vi siete mai chiesto il perché delle piramidi in Egitto?
« Risposta #8 il: 31 Gennaio, 2016, 23:39:16 pm »
ciascuno può fare le sue ricostruzioni, io ho le mie, ciascuna è legittima fino a prova contraria. Ma il punto che volevo porre è un altro...


le piramidi di Giza, o di Luxor, sono un monumento? sono una tomba? perché le hanno costruite proprio lì, in mezzo al deserto? che senso ha?

in accordo con l'idea che mi son fatto, la scelta della posizione è perché raprresenta in terra l'esatta proiezione della volta celeste (costellazione di orione, la via lattea/nilo) negli anni di creazione
la sfinge (testa di leone) guardava all'equinizio verso la costellazione del Leone (quando si pensa fu construita nel 10000 aC) ed era inoltre l'era del Leone

io la vedo come una testimonianza indelebile nella storia dell'umanità, nonché un monito "ci siamo stati e non ci siamo più"



Re:Vi siete mai chiesto il perché delle piramidi in Egitto?
« Risposta #9 il: 31 Gennaio, 2016, 23:44:12 pm »
sembra che ci sia una linea che collega machu piccu con quelle dell'asia occidentale passando per l'egitto, ti risulta ?


sì, ho letto, ma devo dire che non credo queste costruzioni realizzate per un comune disegno terreno ma un distinto ed indipendente "disegno" proiettato verso il cielo

Re:Vi siete mai chiesto il perché delle piramidi in Egitto?
« Risposta #10 il: 01 Febbraio, 2016, 08:32:03 am »
quella linea di piramidi , dall'america latina alla birmania passando per l'egitto, sembra che sia la linea dove sia più forte il campo magnetico terrestre....però non ne capisco nulla

Sulle Piramidi esistono tante ipotesi, i video li abbiamo visti tutti, è incredibile e ci sono cose stupefacenti che la scienza scopre volta per volte, tipo applicazione di numero aureo , tipo perfezione in un materiale usato nella camera del re , e soprattutto l'impossibilità di trasportare quel materiale e lavorarlo dentro la piramide, senza luce e senza gru...

Voi conoscete coral castle ? Ho letto qualcosa, un americano in quel posto, in florida, riuscì a trasportare blocchi immensi, da solo, con un segreto...che non ha rivelato, ma ha lasciato intuire che c'è un sistema antichissimo per togliere "peso" alla materia...

Re:Vi siete mai chiesto il perché delle piramidi in Egitto?
« Risposta #11 il: 01 Febbraio, 2016, 22:28:38 pm »
ma allora  a cosa servivano le Piramidi ? Bruno parla a titolo personale, secondo te a cosa servivano ?

E se fossero un "simbolo" tipo quelli di Giordano Bruno , una forma geometrica particolare capace di unire terra e cielo ?

In ogni caso, al di là di quale fosse la funzione, gli scienzati escono pazzi su due cose, come abbiano potuto trasportare quei blocchi e come li abbiano potuto lavorare (e incidere spesso) con tale precisione. Non avevano strumenti per trasportare quei blocchi e non avevano strumenti per lavorarli con tale precisione. E' un mistero nel mistero

L'unica spiegazione è che sapevano come togliere peso alla pietra e trasportarla con facilità

Re:Vi siete mai chiesto il perché delle piramidi in Egitto?
« Risposta #12 il: 01 Febbraio, 2016, 23:44:01 pm »
io credo, peppe, che non sia corretto già il "primo approccio" alla Piramidi... bisognerebbe chiedersi il come sono state realizzate, interrogativo che cmq è giusto, solo dopo che ci si è chiesti il perché. Non sono un simbolo, nessuno sano di mente realizzerebbe un'opera così grandiosa per rappresentare un "simbolo"... non sono templi, nel senso che non è possibile lì all'interno si praticassero culti. Non sono tombe, checché se ne dica per "togliere la frasca da mezzo", e non solo perché non se ne sono trovate all'interno (potrebbero sempre essere stati asportati sarcofagi) ma per tanti altri motivi: le pareti sono senza geroglifici, gli Egizi invece rappresentavano all'interno delle loro tombe il percorso della anime dopo la morte, non c'è nulla di nulla... iscrizioni, pitture simboliche, suppellettili che invece si mettevano nelle tombe. Ok, hanno trafugato tutto dei predatori (vabbè, solo a Giza ci sono riusciti) ma i predoni hanno anche imbiancato le pareti? impossibile. Anche negli spazi scoperti relarivamente di recente, non c'è nulla.

ERgo non sono monumenti, non sono tombe, non sono simboli, non sono templi... e a cosa servivano?

Per me, la risposta è la Via Lattea verso la quale puntano... la risposta è proprio lì. "VIA"... perché quella era secondo gli Antichi la via verso il Cielo. Sirio, la stella più luminosa della costellazione di Orione, o Canis Maior, per gli Egizi era l'aspetto Celeste di Iside, quella la Porta del Cielo.

Offline NikGerace

Re:Vi siete mai chiesto il perché delle piramidi in Egitto?
« Risposta #13 il: 02 Febbraio, 2016, 23:12:34 pm »
io ho sempre saputo che le piramidi erano le tombe dei faraoni
“La prima volta che ti ho vista sai, di un calcio di altri tempi mi innamorai, son qui in curva a cantare perchè da quel momento ci sei soltanto te...chiudo gli occhi e penso che passa il tempo passa insieme a te quando un giorno morire dovro' voglio portare in cielo i miei color…!” by ULTRAS L'AQUILA

Re:Vi siete mai chiesto il perché delle piramidi in Egitto?
« Risposta #14 il: 03 Febbraio, 2016, 00:12:25 am »
non c'è nulla che possa confermarlo, Nik. Ma, a parte ogni cosa,  chiediamoci come sia possibile, ove mai fossero tombe le piramidi di Giza, che Micerino la sua la facesse tanto più piccola delle altre due... se monumentali alla gloria del Faraone, allora Micerino avrebbe fatto realizzare un edificio proprio lì, affianco alle altre due, a suo personale eterno scorno? :)

Non ha senso.