Napoli Network - Il Forum sul Calcio Napoli
Il primo Forum sul Calcio Napoli!

Furore

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Furore
« il: 18 Agosto, 2012, 10:32:58 am »
Che libro!!!
 
Da leggere in questo periodo di crisi e per capire cosa sono realmente gli Stati Uniti d\'America.
Balleremo sui tuoi crociati

Furore
« Risposta #1 il: 18 Agosto, 2012, 10:38:13 am »
Che libro!!!
 
Da leggere in questo periodo di crisi e per capire cosa sono realmente gli Stati Uniti d\'America.
Ho tante cose da leggere, anche per lavoro, ma seguirò il tuo consiglio.

Furore
« Risposta #2 il: 18 Agosto, 2012, 10:42:10 am »
E\' la storia di una famiglia di contadini che dall\'Oklahoma si trasferiscono su un carrettino in California durante la Grande Depressione degli anni 30 comunque.
 
La frase più bella è quando uno dei protagonisti Tom Joad afferma "Il mondo cambia? Chi se ne frega, che cambi pure, il mio unico problema è mettere un piede davanti all\'altro"... pure american way of living. :sisi:
 
Sembra inoltre a tratti di leggere una favola, è difficile pensare che una paese come gli stati uniti abbiano attraversati dei momenti di estrema miseria come quelli descritti nel libro, alcune pagine sono veramente un pugno allo stomaco.
 
Da leggere ora On the road di Keruak
« Ultima modifica: 18 Agosto, 2012, 10:49:35 am da David Hasselhof »
Balleremo sui tuoi crociati

Furore
« Risposta #3 il: 18 Agosto, 2012, 11:31:19 am »
dovrebbe pure far capire come gli USA facciano mondo a parte. Hanno un territorio paragonabile all\'india, praticamente è una nazione che corrisponde ad un subcontinente. Nessun europeo può prenderlo come modello di vita o come modello sociopolitico.
Trasferirsi da Boston a Denver non è come trasferirsi da Napoli ad Anversa o da Venezia a Lubecca.


 

Furore
« Risposta #4 il: 18 Agosto, 2012, 13:38:22 pm »

avevo quattro o cinque anni,ma aspettavo la sera tardi per vederlo :love:

Furore
« Risposta #5 il: 18 Agosto, 2012, 13:59:30 pm »
dovrebbe pure far capire come gli USA facciano mondo a parte. Hanno un territorio paragonabile all\'india, praticamente è una nazione che corrisponde ad un subcontinente. Nessun europeo può prenderlo come modello di vita o come modello sociopolitico.
Trasferirsi da Boston a Denver non è come trasferirsi da Napoli ad Anversa o da Venezia a Lubecca.

Ovvio.
 
Politicamente inoltre, è un libro molto sinistreggiante e tira la volata al new deal di roosvelt sotto certi aspetti.
 
 
Per chi è appassionato d\'America come me consiglio un saggio intitolato USA potenza mondiale di federico romero dove viene descritta l\'ascesa dalla fine dell\'800 fino ai giorni nostri di questo paese in modo molto obbiettivo e senza cadere nella retorica dei pro e contro.
« Ultima modifica: 18 Agosto, 2012, 14:07:53 pm da David Hasselhof »
Balleremo sui tuoi crociati

Offline Mins

Furore
« Risposta #6 il: 18 Agosto, 2012, 15:48:04 pm »
Ma è quel libro che all\'inizio contiene la descrizione di una tartaruga rovesciata sul suo guscio e che non riesce ad alzarsi?
Se è quello, non sono riuscito ad andare oltre. Così come con Keruac mi sono fermato intorno a pagina 150...L\'unico testo di Beat Generation che sono riuscito a leggere è "Chiedi alla polvere" di John Fante. Forse è perché ero obbligato a leggerli al liceo, ma non mi hanno colpito particolarmente.
Ogni volta che un bambino prende a calci qualcosa per la strada, lì ricomincia la storia del calcio.



(Jorge Luis Borges)

 

"Il cammino dell\'uomo dal sangue azzurro è minacciato da ogni parte dall\'iniquità degli strisciati e dalla tirannia degli uomini gobbi. Benedetto sia colui che nel nome della napoletanità e della sirena Partenope, conduce gli azzurri attraverso la valle delle tenebre, poiché Egli è in verità il titolare della difesa a 3 e colui che spezzerà i crociati degli strisciati. E la giustizia di SA6 calerà su di loro con grandissima violenza e furiosissime gomitate, su chi proverà ad ammorbare e distruggere i suoi fratelli azzurri. E tu saprai che il mio nome è quello di SA6, quando sentirai il tuo crociato spezzarsi e la tua tibia andare in pezzi."

Furore
« Risposta #7 il: 20 Agosto, 2012, 00:13:08 am »
Degli usa salvo poche cose, i gruppi rock, i film porno e gli attori italo americani

poi........

Comunque furore e\' stato pure un film con james stewart se ricordo bene, forse l\'avr├▓ visto qualche anno fa
« Ultima modifica: 20 Agosto, 2012, 00:17:33 am da Doctor J »