Napoli Network - Il Forum sul Calcio Napoli
Il primo Forum sul Calcio Napoli!

Il Silmarillion (un libro per pochi)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline impfed81

Re:Il Silmarillion (un libro per pochi)
« Risposta #120 il: 25 Giugno, 2018, 15:37:55 pm »
ho letto tolkien fottendomene  del fatto che fosse considerato di destra o di sinistra (e ce mancass)

ma che i sudroni fossero neri e cruenti e che stavano dalla parte di Mordor è un dato di fatto

che poi non significhi nulla, ok.
ma faciteme parià :sisi:


se vedi la mappa della terra di mezzo e sovrapponibile all'europa , Tolkien ha fatto la prima guerra mondiale ,  pare che sovrapponesse mordor alla Turchia , la contea rappresenta le campagne inglesi.

e pariamm  :brindisi:



“Io ti dico che l’uomo è uomo quando non è testardo.Quando capisce che è venuto il momento di fare marcia indietro,e la fa.Quando riconosce un errore commesso se ne assume le responsabilità,paga le conseguenze,e non cerca scuse.Quando amministra e valorizza nella stessa misura tanto il suo coraggio quanto la sua paura.”

– Eduardo De Filippo

Grillino D.O.C.

Offline Amnes

Re:Il Silmarillion (un libro per pochi)
« Risposta #121 il: 25 Giugno, 2018, 15:47:56 pm »

se vedi la mappa della terra di mezzo e sovrapponibile all'europa , Tolkien ha fatto la prima guerra mondiale ,  pare che sovrapponesse mordor alla Turchia , la contea rappresenta le campagne inglesi.

e pariamm  :brindisi:





:love:

le americhe è dove sono scappati i nazisti?



Offline Zero

Re:Il Silmarillion (un libro per pochi)
« Risposta #122 il: 25 Giugno, 2018, 15:50:17 pm »
mamma mia che mortificazione assurda che è quella di ridurre un cotanto capolavoro a destra e a sinistra, un'opera del genere non è inscrivibile in alcun preconcetto politico  :bleargh:

tolkienn è molto, un'infinità di più.... inoltre il signore degli anelli è un'opera evidentemente pregna di significati esoterici che ora @The UnderRoller ci esporrà

Offline Amnes

Re:Il Silmarillion (un libro per pochi)
« Risposta #123 il: 25 Giugno, 2018, 15:51:56 pm »
mamma mia che mortificazione assurda che è quella di ridurre un cotanto capolavoro a destra e a sinistra, un'opera del genere non è inscrivibile in alcun preconcetto politico  :bleargh:

tolkienn è molto, un'infinità di più.... inoltre il signore degli anelli è un'opera evidentemente pregna di significati esoterici che ora @The UnderRoller ci esporrà

esponili tu

:popcorn:



Offline Zero

Re:Il Silmarillion (un libro per pochi)
« Risposta #124 il: 25 Giugno, 2018, 15:53:57 pm »
esponili tu

:popcorn:

non li conosco, sono inniorante

Offline impfed81

Re:Il Silmarillion (un libro per pochi)
« Risposta #125 il: 25 Giugno, 2018, 15:55:41 pm »
:love:

le americhe è dove sono scappati i nazisti?

gli elfi nazisti perchè belli e biondi ?  :look: non sono troppo effeminati per fare i nazisti ?  :autopat:
“Io ti dico che l’uomo è uomo quando non è testardo.Quando capisce che è venuto il momento di fare marcia indietro,e la fa.Quando riconosce un errore commesso se ne assume le responsabilità,paga le conseguenze,e non cerca scuse.Quando amministra e valorizza nella stessa misura tanto il suo coraggio quanto la sua paura.”

– Eduardo De Filippo

Grillino D.O.C.

Offline Amnes

Re:Il Silmarillion (un libro per pochi)
« Risposta #126 il: 25 Giugno, 2018, 16:10:28 pm »
gli elfi nazisti perchè belli e biondi ?  :look: non sono troppo effeminati per fare i nazisti ?  :autopat:

ma sono i discendendi della razza radice :sisi:

e collocati, nella terra di mezzo, laddove c'è la germania



Re:Il Silmarillion (un libro per pochi)
« Risposta #127 il: 25 Giugno, 2018, 16:44:46 pm »
Tolkien, come s'è già avuto modo di dire, affonda a piene mani nell'antica tradizione celtica. Essendo i Celti una razza guerriera, l'estrema destra vi s'identifica ed è affascinata dalla loro mitologia. Ovviamente si limitano alla scorza, ovvero all'aspetto essoterico.   

Il Silmarillion è un testo che se ci si limita alla scorza fa la palla, per pochi perché pochi vanno oltre, pochi arrivano al significato più profondo. Chi è capace di leggerlo tutto limitandosi alla scorza, meriterebbe comunque un premio, la buona volontà e la costanza nella lettura sono comunque una dote, profana ma pur sempre un merito.

Re:Il Silmarillion (un libro per pochi)
« Risposta #128 il: 25 Giugno, 2018, 16:46:40 pm »
Confermo. Tolkien in Italia è diventato proprietà intellettuale della destra per via di elementi come il cameratismo, l'esaltazione delle azioni militari e via dicendo. Ma a ben vedere reca con sé anche elementi tipici della sinistra, come le questioni ambientali.
LoTR è un romanzo di impronta cattolica influenzato da alcune problematiche ambientalistiche ereditate dalla tradizione conservatrice della campagna inglese, con alcuni riflessioni cupe che ritroviamo ad esempio in Orwell (l'Occhio che tutto vede, il panopticon che sorveglia tutto) o sul potere della Voce con un possibile parallelo tra Saruman e i discorsi radiofonici di Hitler.

Poichè i nazi in italia sono sempre stati una massa di capre hanno scambiato un romanzo fondamentalmente antimilitarista con una esaltazione della tradizione basata su sangue e onore, senza manco rendersi conto della natura multiculturale/multirazziale che salta fuori da ogni dove, a partire dalla composizione della Compagnia a finire ad Aragorn che è un discendente di un mezzelfo.
 
Il record di 91 punti non è un obiettivo societario, ma un traguardo personale