Napoli Network - Il Forum sul Calcio Napoli
Il primo Forum sul Calcio Napoli!

Assurdità in Rai su Fenestrelle

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Re:Assurdità in Rai su Fenestrelle
« Risposta #15 il: 19 Dicembre, 2017, 20:03:47 pm »
semplicemente è stata la nostra auschwitz, giacobbo, forse in buona fede, ma attendo una sua risposta perchè gli ho scritto, ha compiuto la stessa operazione che farebbe uno che smentisce le camere a gas, i milioni di morti, la fame, i forni, etc etc

Ma la Auschwitz di chi? Vi ammoccate veramente tutto
Io penso che con diciotto persone si possa fare un colpo di stato e prendere il potere (il compagno Maurizio Sarri)

Offline p4ppo

Re:Assurdità in Rai su Fenestrelle
« Risposta #16 il: 19 Dicembre, 2017, 20:27:50 pm »
semplicemente è stata la nostra auschwitz, giacobbo, forse in buona fede, ma attendo una sua risposta perchè gli ho scritto, ha compiuto la stessa operazione che farebbe uno che smentisce le camere a gas, i milioni di morti, la fame, i forni, etc etc
ma la nostra di chi? :look:

Koji_Kabuto

Re:Assurdità in Rai su Fenestrelle
« Risposta #17 il: 20 Dicembre, 2017, 07:35:35 am »
Io credo che il meridionale alla viva i Bobbone, sia un pò come uno sciikimikaro.
La sua fonte è Pino Aprile "Perché la squola non ti impara queste cose", ma non si rende conto del fatto che sono stati gli stessi Bobbone che erano degli invasori, a fottersene del Sud. Questo si trova anche nei racconti presenti all'archivio di Stato a Napoli...non sono manco 200 anni di storia ... è facile trovare fonti...

Hanno stato i piemontesi nei Laker....

Inviato dal mio SM-G925F utilizzando Tapatalk


Re:Assurdità in Rai su Fenestrelle
« Risposta #18 il: 20 Dicembre, 2017, 08:44:34 am »
alfò e chiudila sta sezione....famm stu favore

Re:Assurdità in Rai su Fenestrelle
« Risposta #19 il: 20 Dicembre, 2017, 09:08:31 am »
Ma poi spiegatemi come si fa ad essere di sinistra e contemporaneamente parteggiare per un re, ovvero un potente. Ripeto, qui non si tratta di negare i rapporti oggettivi di sfruttamento tra nord e sud del paese a partire dall'unificazione, ma di capire perché avete preso questa cotta per un discorso destrorso come quello neoborbonico e per una casata reale ottusa e sanguinaria che teneva il "popolo" nella fame più totale

Inviato dal mio Moto G (5) utilizzando Tapatalk

Io penso che con diciotto persone si possa fare un colpo di stato e prendere il potere (il compagno Maurizio Sarri)

Re:Assurdità in Rai su Fenestrelle
« Risposta #20 il: 20 Dicembre, 2017, 09:59:06 am »
Ma poi spiegatemi come si fa ad essere di sinistra e contemporaneamente parteggiare per un re, ovvero un potente. Ripeto, qui non si tratta di negare i rapporti oggettivi di sfruttamento tra nord e sud del paese a partire dall'unificazione, ma di capire perché avete preso questa cotta per un discorso destrorso come quello neoborbonico e per una casata reale ottusa e sanguinaria che teneva il "popolo" nella fame più totale

Inviato dal mio Moto G (5) utilizzando Tapatalk


ma che stai dicendo...qui si mischia l'essere meridionalista con l'essere a favore dei borbone o della nobiltà


Koji_Kabuto

Re:Assurdità in Rai su Fenestrelle
« Risposta #21 il: 20 Dicembre, 2017, 10:37:52 am »
ma che stai dicendo...qui si mischia l'essere meridionalista con l'essere a favore dei borbone o della nobiltà
Dove lo appoggi il meridionalismo, se parli di una epoca in cui c'era la monarchia che tagliava le teste? Guarda che al sud ci sono anche tantissimi repubblicani e gli ultimi due re di Italia erano nati a Napoli. Quindi fammi capire di che cosa parliamo? Dei prigionieri di guerra? Ha ragione Giacobbo. La sua ricostruzione è fedele. Basta che ti leggi le cronache dell'epoca. Basta davvero poco.

Inviato dal mio SM-G925F utilizzando Tapatalk


Online Zero

Re:Assurdità in Rai su Fenestrelle
« Risposta #22 il: 20 Dicembre, 2017, 11:02:55 am »
i napoletani dovrebbero essere nostalgici giacobini (ma superarla intellettualmente perchè sono passati 200 anni) per continuare una tradizione centenaria che passa per pagano, fonseca, cassano, caracciolo, galliani, cuoco, filangieri e prima ancora genovesi, vico ecc ecc
e invece stiamo ancora appresso ad una famiglia di spagnoli di merda che hanno ucciso la cultura napoletana dopodichè c'è stato il nulla cosmico, la storia di napoli finisce nel 1799 con le teste mozzate dei pensatori napoletani ad opera dei borbone, l'oro di napoli era quello e ci è stato portato via dai borbone.

il resto è storia, abbiamo subito dei soprusi come popolo ma ci siamo fossilizzati sui briganti uccisi dai savoia e basta, quello è il max dell'espressione intellettuale napoletana oggigiorno, ovvero piangersi 4 contadini di merda

Re:Assurdità in Rai su Fenestrelle
« Risposta #23 il: 20 Dicembre, 2017, 12:55:09 pm »
rispetto i vistri punti di vista, ci mancherebbe.
Quindi secondo voi non abbiamo subito nessuna colonizzazione con relativo inserimento della mafia al servizio dei governi sabaudi? A fenestrelle non furono deportati migliaia di meridionali per morire orrendamente? Non fummo costretti ad emigrare perchè le fabbriche dovevano esistere solo al nord? La repressione violenta dei vari cialdini con stupri e stragi e' un' invenzione?nessun saccheggio del banco di napoli ? nessun saccheggio delle fabbriche meridionali?nessun razzismo scientifico verso i meridionali?


Re:Assurdità in Rai su Fenestrelle
« Risposta #24 il: 20 Dicembre, 2017, 17:16:37 pm »
rispetto i vistri punti di vista, ci mancherebbe.
Quindi secondo voi non abbiamo subito nessuna colonizzazione con relativo inserimento della mafia al servizio dei governi sabaudi? A fenestrelle non furono deportati migliaia di meridionali per morire orrendamente? Non fummo costretti ad emigrare perchè le fabbriche dovevano esistere solo al nord? La repressione violenta dei vari cialdini con stupri e stragi e' un' invenzione?nessun saccheggio del banco di napoli ? nessun saccheggio delle fabbriche meridionali?nessun razzismo scientifico verso i meridionali?


No dai! Quelle sono solo invenzioni e Cialdini è un eroe di guerra! I briganti sono quattro contadini di merda!
La fonte è quel coglione di Pino Aprile, mica Gramsci (e porca puttana non sono di sx!) che nel suo Ordine Nuovo scriveva
"Lo Stato italiano è stato una dittatura feroce che ha messo a ferro e a fuoco l’Italia meridionale, squartando, fucilando e seppellendo vivi i contadini poveri che scrittori salariati tentarono di infamare con il marchio di briganti”.
Ma vuoi mettere le stronzate che diceva Gramsci con la verità divina negazionista di Bossuto e Barbero, probabilmente 2 meridionali, non razzisti ed antisavoiardi.
Pensa che le Fenestrelle era un luogo di recupero e reinserimento del tutto pacifico che Edmondo De Amicis  (forse sarà il cugino carnale di Pino Aprile) lo definiva "necropoli guerresca"
Le stragi di Pontelandolfo, Casalduni, Gaeta ecc sono tutte invenzioni pubblicitarie di Pino Aprile perché Cialdini fu accolto come liberatore, un po quando come gli americani entrarono a Napoli.
Hanno cancellato il suo nome dalle piazze? Solo propaganda politica, come propaganda politica fu il governo Amato che riconobbe la strage nel beneventano.
Ma smettiamolo con queste stronzate che hanno smantellato le industrie del sud! Al sud le industrie non esistevano, che dovevano smontare?
Pietrarsa, San Leucio, le saline siciliane, il polo siderurgico pugliese, i cantieri navali, le industrie delle funi sono tutte invenzioni e non sono mai esistite. Esistevano solo il mandolino, la pizza. Neanche il sole c'era! Quello ci è stato concesso dai Savoia come premio per l'avvenuta unità!
Smettiamola con queste fandonie!
Senza l'unità d'Italia saremmo ammessi alla Libia, al massimo all'Albania!

Re:Assurdità in Rai su Fenestrelle
« Risposta #25 il: 20 Dicembre, 2017, 17:26:17 pm »
semplicemente è stata la nostra auschwitz, giacobbo, forse in buona fede, ma attendo una sua risposta perchè gli ho scritto, ha compiuto la stessa operazione che farebbe uno che smentisce le camere a gas, i milioni di morti, la fame, i forni, etc etc
stai certo che ti risponde :sisi:

Re:Assurdità in Rai su Fenestrelle
« Risposta #26 il: 20 Dicembre, 2017, 17:29:10 pm »
Voi forse pensate a Napoli. Ma fuori Napoli, in provincia, il feudalesimo, quello che io sono un duca e tengo 1000 mila ettari di terreno così e tu mi paghi l’affitto mentre io me ne sto in un palazzo a via chiaia é scomparso in provincia e oltre con....la Repubblica. Mio nonno 1 volta a settimana col calesse assieme al babbo durante il ventennio a portare il pesone al signore, e l’umiliazione era tanta,  era il sud ancora nel 1945, ma di che parlate? La prima industria c’è la portó Mussolini con la fabbrica degli aerei a Pomigliano e qua pare che parliamo della Ruhr quando si parla del sud. Dovete smetterla.
« Ultima modifica: 20 Dicembre, 2017, 17:31:22 pm da O Libberista Missionario »
Balleremo sui tuoi crociati

Re:Assurdità in Rai su Fenestrelle
« Risposta #27 il: 20 Dicembre, 2017, 17:32:52 pm »
Ripeto ci stava ancora il Feudalesimo! La gente pagava gli affitti per i terreni e non poteva comprarli. Dopo il 45 entrarono in possesso dei terreni. Fuori Napoli fino al 70 quando apri l’AlfaSud si campava o di impiego pubblico o di patate, broccoli, melanzane zucchine e maiali.
Balleremo sui tuoi crociati

Re:Assurdità in Rai su Fenestrelle
« Risposta #28 il: 20 Dicembre, 2017, 22:12:28 pm »
No dai! Quelle sono solo invenzioni e Cialdini è un eroe di guerra! I briganti sono quattro contadini di merda!
La fonte è quel coglione di Pino Aprile, mica Gramsci (e porca puttana non sono di sx!) che nel suo Ordine Nuovo scriveva
"Lo Stato italiano è stato una dittatura feroce che ha messo a ferro e a fuoco l’Italia meridionale, squartando, fucilando e seppellendo vivi i contadini poveri che scrittori salariati tentarono di infamare con il marchio di briganti”.
Ma vuoi mettere le stronzate che diceva Gramsci con la verità divina negazionista di Bossuto e Barbero, probabilmente 2 meridionali, non razzisti ed antisavoiardi.
Pensa che le Fenestrelle era un luogo di recupero e reinserimento del tutto pacifico che Edmondo De Amicis  (forse sarà il cugino carnale di Pino Aprile) lo definiva "necropoli guerresca"
Le stragi di Pontelandolfo, Casalduni, Gaeta ecc sono tutte invenzioni pubblicitarie di Pino Aprile perché Cialdini fu accolto come liberatore, un po quando come gli americani entrarono a Napoli.
Hanno cancellato il suo nome dalle piazze? Solo propaganda politica, come propaganda politica fu il governo Amato che riconobbe la strage nel beneventano.
Ma smettiamolo con queste stronzate che hanno smantellato le industrie del sud! Al sud le industrie non esistevano, che dovevano smontare?
Pietrarsa, San Leucio, le saline siciliane, il polo siderurgico pugliese, i cantieri navali, le industrie delle funi sono tutte invenzioni e non sono mai esistite. Esistevano solo il mandolino, la pizza. Neanche il sole c'era! Quello ci è stato concesso dai Savoia come premio per l'avvenuta unità!
Smettiamola con queste fandonie!
Senza l'unità d'Italia saremmo ammessi alla Libia, al massimo all'Albania!
Pasquale io lo so che al sud c'è tanta ignoranza, sulle nefandezze sabaude verso il sud, altrimenti avremmo fatto una guerra civile con secessione
Ma se l'ignoranza è di un Luca io mi preoccupo assai,e che gli posso dire, ha più cultura di me




Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk

Offline Vince75

Re:Assurdità in Rai su Fenestrelle
« Risposta #29 il: 20 Dicembre, 2017, 22:30:17 pm »
Pasquale io lo so che al sud c'è tanta ignoranza, sulle nefandezze sabaude verso il sud, altrimenti avremmo fatto una guerra civile con secessione
Ma se l'ignoranza è di un Luca io mi preoccupo assai,e che gli posso dire, ha più cultura di me




Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk
Le verita' sono venute a galla, chiare...cristalline, e nel 2017 Aprile puo' andare in prima serata su Rai2 a parlare della questione meridionale e non essere riso alle spalle.
E le verita' sulla barbarie sabauda superano ormai il colore politico.
Chi nega o sbeffeggia, qui sopra come da altre parti, non lo fa per proporre un'opinione ma per ribadire il proprio status. Se il presente va alla grande guai a cambiare il passato. E su questo sbagliano pure quelli che della questione meridionale ne fanno una bandiera.