Napoli Network - Il Forum sul Calcio Napoli
Il primo Forum sul Calcio Napoli!

Napoli - Bologna [COMMENTI]

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Re:Napoli - Bologna [COMMENTI]
« Risposta #30 il: 30 Dicembre, 2018, 13:56:47 pm »
Il record di 91 punti non è un obiettivo societario, ma un traguardo personale

Re:Napoli - Bologna [COMMENTI]
« Risposta #31 il: 30 Dicembre, 2018, 14:24:18 pm »
Leggere attentamente l'analisi

https://www.ilnapolista.it/2018/12/il-napoli-di-ancelotti-e-basato-solo-sulle-individualita/
Letta attentamente, ma non son convinto, ovviamente.

È una questione di scelte operate dall’allenatorre. Nel calcio c'è poco di “scientificamente” predeterminato e predeterminabile, imho.

La necessità di dover avere una linea di 4 a centrocampo per coprire maggiormente quella dei difensori, dalla quale si dovrebbero staccare più spesso i due terzini, per attaccare, non è ineludibile. Basterebbe avere due mediani forti nell’interdizione ai lati del regista, nella linea a tre del centrocampo, per compensare ciò che si perde numericamente a centrocampo con il 4-3-3.

Non esiste un modulo perfetto. Quando Sarri arrivò a Napoli provò a impostare il suo, con un giocatore alle spalle dei due attaccanti (provò Insigne in quel ruolo), ma poi cambiò quando si accorse che la squadra non era adatta a quel modulo.

Ora Ancelotti sta sperimentando il suo modulo, che nelle ultime partite ha fruttato punti, ma un gioco spesso farraginoso e confuso, forse anche perché i giocatori hanno bisogno di tempo per assimilarlo.

Si ha quasi l’impressione che più d’uno abbia perso le certezze del passato, senza averle sostitute con quelle previste nel presente. Siamo sicuri che Ghoulam riesca a tornare devastante sulla fascia con questo nuovo sistema di gioco? E Insigne? Dopo i progressi da attaccante della prima parte della nuova fase si è un po’ perso. Da che dipende? Non dal fatto che ha perso qualche automatismo? Idem Callejon.

Vediamo se e come miglioreranno le cose.

Ancelotti stesso ha detto, ieri sera, che si aspetta dei miglioramenti nel girone di ritorno.
« Ultima modifica: 30 Dicembre, 2018, 14:30:20 pm da peppemassa »
«Non puoi fare una granita senza il ghiaccio», C. Ancelotti

Offline Kappa

Re:Napoli - Bologna [COMMENTI]
« Risposta #32 il: 30 Dicembre, 2018, 14:31:40 pm »
Ma come fanno a essere stanchi a fine novembre?
Con tutte le rotazioni dopo 3 mesi già stanno così?

Francamente non me lo spiego molto. Però va detto che tutte le squadre di alta classifica stanno faticando.
Probabilmente un richiamo di preparazione

Re:Napoli - Bologna [COMMENTI]
« Risposta #33 il: 30 Dicembre, 2018, 14:44:11 pm »
Ma come fanno a essere stanchi a fine novembre?
Con tutte le rotazioni dopo 3 mesi già stanno così?

Francamente non me lo spiego molto. Però va detto che tutte le squadre di alta classifica stanno faticando.
Secondo me non è solo o tanto una questione di stanchezza. Tra l'altro, il Napoli appare quasi sempre atleticamente più prestante degli avversari negli ultimi 20 minuti di ogni partita giocata nelle ultime settimane, cosa che gli ha consentito spesso di segnare negli ultimi minuti e portare a casa i 3 punti. Stava accadendo la stessa cosa anche con l'Inter, prima dell'espulsione di KK.

Forse pesa anche la classifica e il fatto che le squadre di medio-bassa caratura che lottano per non retrocedere vedono accorciarsi il calendario e giocano di più con il coltello fra i denti contro qualunque avversario, badando maggiormente al sodo e mirando anche al pari, perché pure un punto può diventare determinante, mentre all'inizio del campionato se la giocano più serenamente, tentando di fare il loro gioco e sapendo che poi c'è tempo per rimediare a eventuali sconfitte.

«Non puoi fare una granita senza il ghiaccio», C. Ancelotti

Re:Napoli - Bologna [COMMENTI]
« Risposta #34 il: 30 Dicembre, 2018, 14:56:35 pm »
Io credo che si confonda il giocare bene con il tiki taka sarriano, che è sicuramente spettacolare, ma che ha diversi limiti

Il Napoli di Ancelotti è meno spettacolare ma continua a proporre una gran mole di azioni manovrate e attacca sempre in maniera corale, oltre a proporre azioni spettacolari come nel caso della traversa di Milik.

E a riscontro di quanto ho detto ci sono le statistiche di tiri e gol praticamente immutate dall'anno scorso.
Il record di 91 punti non è un obiettivo societario, ma un traguardo personale

Re:Napoli - Bologna [COMMENTI]
« Risposta #35 il: 30 Dicembre, 2018, 14:59:53 pm »
Ma come fanno a essere stanchi a fine novembre?
Con tutte le rotazioni dopo 3 mesi già stanno così?

Francamente non me lo spiego molto. Però va detto che tutte le squadre di alta classifica stanno faticando.
Non ho la risposta, ma vedo trr giocatori chiave sulle gambe: Allan, Insigne e Callejon. Quest'ultimo ieri è stato di gran lunga il peggiore. Uno strazio.

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk


Offline sonica1978

Re:Napoli - Bologna [COMMENTI]
« Risposta #36 il: 30 Dicembre, 2018, 16:34:13 pm »
Letta attentamente, ma non son convinto, ovviamente.

È una questione di scelte operate dall’allenatorre. Nel calcio c'è poco di “scientificamente” predeterminato e predeterminabile, imho.

La necessità di dover avere una linea di 4 a centrocampo per coprire maggiormente quella dei difensori, dalla quale si dovrebbero staccare più spesso i due terzini, per attaccare, non è ineludibile. Basterebbe avere due mediani forti nell’interdizione ai lati del regista, nella linea a tre del centrocampo, per compensare ciò che si perde numericamente a centrocampo con il 4-3-3.

Non esiste un modulo perfetto. Quando Sarri arrivò a Napoli provò a impostare il suo, con un giocatore alle spalle dei due attaccanti (provò Insigne in quel ruolo), ma poi cambiò quando si accorse che la squadra non era adatta a quel modulo.

Ora Ancelotti sta sperimentando il suo modulo, che nelle ultime partite ha fruttato punti, ma un gioco spesso farraginoso e confuso, forse anche perché i giocatori hanno bisogno di tempo per assimilarlo.

Si ha quasi l’impressione che più d’uno abbia perso le certezze del passato, senza averle sostitute con quelle previste nel presente. Siamo sicuri che Ghoulam riesca a tornare devastante sulla fascia con questo nuovo sistema di gioco? E Insigne? Dopo i progressi da attaccante della prima parte della nuova fase si è un po’ perso. Da che dipende? Non dal fatto che ha perso qualche automatismo? Idem Callejon.

Vediamo se e come miglioreranno le cose.

Ancelotti stesso ha detto, ieri sera, che si aspetta dei miglioramenti nel girone di ritorno.

Bho.. l'ho letto pure io, ma gli aspetti tattici sono molto relativi, come abbiamo una tattica noi la hanno pure gli avversari, quindi non esiste una tattica vincente e una perdente, ma dipende da chi la mette meglio in pratica in base alle condizioni psicologiche della serata.

La mediana a 4 per me nasce da 2 motivi, ma mai per coprire meglio la difesa.
1-Marek regista puro basso fra 2 interni/mezz'ale non ha convinto per niente, non ne ha le caratteristiche né tecniche né fisiche né mentali.
Infatti il regista basso vicino ai 2 centrali difensivi lo fa Allan, e marek gioca più alto come a levarlo da quella zona dove la palla gli scotta troppo.
2-Era necessario convincere la squadra che si possono ottenere risultati senza il gioco di Sarri. La mia idea è che nelle partite vs lazio e milan i giocatori hanno provato a seguire alla lettera le indicazioni di Ancelotti, poi ritrovandosi sotto negli ultimi 30 minuti decidevano di ignorare Ancelotti e fare il gioco di Sarri ribaltando entrambe le partite.
Contro la Samp iniziare alla Ancelotti ha portato allo 0-3 oramai impossibile da rimontare.

Ancelotti ovviamente si è accorto che non lo seguivano nel "suo" 433 e quindi per obbligarli a seguirlo gli ha stravolto il modulo. Cosa che fra l'altro avevo chiesto un paio di settimane prima appunto per "cancellare" il prima possibile Sarri ed entrare nell'ottica Ancelotti.

Poi non sono molto d'accordo sul concetto che il 442 è il "suo" modulo. Lo ha fatto alla Reggiana ad inizio carriera, a Parma già era passato al tridente con Crespo, Chiesa e Zola. Al Milan albero di natale, al Real 433, al Bayern 4231... quindi 442 solo a Reggio Emilia.

Ancelotti forse paga che ha "allenato" solo alla Reggiana, per il resto ha gestito campioni, invece Sarri è stato costretto ad allenare tutta la carriera, ed oggi si trova per la prima volta a gestire campioni.
Ovviamente ha vinto tutto e dappertutto, ma SEMPRE con "la Juve della situazione" fra le mani, però ha anche avuto maestri come Sacchi e Liedhom quindi è ora che inizi a spremere le meningi e ricordare i loro insegnamenti.


Re:Napoli - Bologna [COMMENTI]
« Risposta #37 il: 30 Dicembre, 2018, 16:47:41 pm »
Di tutte le puttanate quella dei giocatori che di loro sponte decidono di giocare alla vecchia maniera e ribaltano le partite è sicuramente una delle maggiori al livello di Mazzoleni che ha arbitrato bene
Il record di 91 punti non è un obiettivo societario, ma un traguardo personale

Re:Napoli - Bologna [COMMENTI]
« Risposta #38 il: 30 Dicembre, 2018, 17:02:10 pm »
Io invece penso che stiamo pagando lo scotto di un centrocampo non più brillante.
Fisicamente per me ci sono solo 2-3 giocatori in affanno ma li paghiamo oltremodo perché fondamentali.
Il 4-4-2 andava benissimo finché Allan andava a 1000.Quando il brasiliano ha iniziato a giocare in maniera normale, siamo andati in affanno perché non si è trovata una coppia ideale.
Hamsik-Allan erano la coppia migliore fino a che il brasiliano correva per due. Quando ha iniziato a correre per uno sono nati i problemi.
Zielinski è una delle più grandi delusioni finora. Evidentemente non si è adattato al nuovo modulo.
Ruiz viene visto da Ancelotti più come esterno che come centrale.
Diawara e Rog sono stati bocciati come titolari visto che dopo metà stagione non fanno ancora due partite in fila.

Re:Napoli - Bologna [COMMENTI]
« Risposta #39 il: 30 Dicembre, 2018, 17:16:11 pm »
Concordo sulla bocciatura di Diawara
Il record di 91 punti non è un obiettivo societario, ma un traguardo personale

Re:Napoli - Bologna [COMMENTI]
« Risposta #40 il: 30 Dicembre, 2018, 17:24:43 pm »
Io credo che, considerando la difficoltà della transizione, finora sia andata più che bene in quanto a risultati. Però ho anche l'impressione che alle certezze del passato, smosse dalle idee su come si dovesse giocare nel futuro, non siano subentrate altre certezze. Mi pare insomma che il cantiere sia ancora aperto e che non sempre tutto funzioni come sperato.

Io non rimpiango il tiki-taka alla Sarri, contrariamente a quanto forse supposto da @geggi69 , ma la valanga di azioni d'attacco che spesso veniva prodotta da quel Napoli, sovente soprattutto a sinistra, è vero, e la caterva di occasioni da gol prodotte abitualmente.

Si citano le statistiche che dimostrerebbero come questo Napoli giochi bene come quello precedente. Ma per me il giocar bene non si vede dalle statistiche, che tra l'altro non ho visto nei dettagli. Sarei curioso, per esempio, di conoscere le percentuali di passaggi indovinati o sbagliati, perché io vedo un numero enorme di passaggi sbagliati, anche quelli che sembrerebbero non così complicati. Mi piacerebbe anche conoscere le statistiche sul numero di azioni partite dalla nostra difesa e concluse dall'altra parte del campo con un tiro in porta. Idem per il numero di palloni sparacchiati in avanti alla meno peggio, anche in fasi iniziali della partita, o in situazioni che non sarebbero poi così complicate.

Diverso è il caso di quando magari si soffre negli ultimi minuti per un risultato da portare a casa e tale soluzione può essere oltremodo comprensibile, per evitare quelle beffe tipiche del Napoli di Sarri, che pur di uscire palla al piede in situazioni complicate si è suicidato in più di un'occasione.
«Non puoi fare una granita senza il ghiaccio», C. Ancelotti

Offline sonica1978

Re:Napoli - Bologna [COMMENTI]
« Risposta #41 il: 30 Dicembre, 2018, 19:28:11 pm »
Di tutte le puttanate quella dei giocatori che di loro sponte decidono di giocare alla vecchia maniera e ribaltano le partite è sicuramente una delle maggiori al livello di Mazzoleni che ha arbitrato bene

hai visto quanto è bello il mondo perché è vario?

Re:Napoli - Bologna [COMMENTI]
« Risposta #42 il: 30 Dicembre, 2018, 19:37:22 pm »
Bho.. l'ho letto pure io, ma gli aspetti tattici sono molto relativi, come abbiamo una tattica noi la hanno pure gli avversari, quindi non esiste una tattica vincente e una perdente, ma dipende da chi la mette meglio in pratica in base alle condizioni psicologiche della serata.

La mediana a 4 per me nasce da 2 motivi, ma mai per coprire meglio la difesa.
1-Marek regista puro basso fra 2 interni/mezz'ale non ha convinto per niente, non ne ha le caratteristiche né tecniche né fisiche né mentali.
Infatti il regista basso vicino ai 2 centrali difensivi lo fa Allan, e marek gioca più alto come a levarlo da quella zona dove la palla gli scotta troppo.
2-Era necessario convincere la squadra che si possono ottenere risultati senza il gioco di Sarri. La mia idea è che nelle partite vs lazio e milan i giocatori hanno provato a seguire alla lettera le indicazioni di Ancelotti, poi ritrovandosi sotto negli ultimi 30 minuti decidevano di ignorare Ancelotti e fare il gioco di Sarri ribaltando entrambe le partite.
Contro la Samp iniziare alla Ancelotti ha portato allo 0-3 oramai impossibile da rimontare.

Ancelotti ovviamente si è accorto che non lo seguivano nel "suo" 433 e quindi per obbligarli a seguirlo gli ha stravolto il modulo. Cosa che fra l'altro avevo chiesto un paio di settimane prima appunto per "cancellare" il prima possibile Sarri ed entrare nell'ottica Ancelotti.

Poi non sono molto d'accordo sul concetto che il 442 è il "suo" modulo. Lo ha fatto alla Reggiana ad inizio carriera, a Parma già era passato al tridente con Crespo, Chiesa e Zola. Al Milan albero di natale, al Real 433, al Bayern 4231... quindi 442 solo a Reggio Emilia.

Ancelotti forse paga che ha "allenato" solo alla Reggiana, per il resto ha gestito campioni, invece Sarri è stato costretto ad allenare tutta la carriera, ed oggi si trova per la prima volta a gestire campioni.
Ovviamente ha vinto tutto e dappertutto, ma SEMPRE con "la Juve della situazione" fra le mani, però ha anche avuto maestri come Sacchi e Liedhom quindi è ora che inizi a spremere le meningi e ricordare i loro insegnamenti.


Non credo che lo decidessero scientemente, ma confesso di aver pensato anch'io che nella foga del momento agisse in loro, in quelle fasi, più l'istinto e il prevalere di quei meccanismi interiorizzati con il gioco dell'allenatore precedente, senza stare troppo a preoccuparsi di seguire i dettami di gioco di quello nuovo.

Ovviamente si trattava di sensazioni, però in certe occasioni sembrava proprio di rivedere gli stessi movimenti del Napoli di Sarri, cosa tra l'altro sottolineata da diversi cronisti sportivi, che arrivavano anche a fare i complimenti ad Ancelotti capace di rinnovare e modificare il gioco già consolidato del Napoli, senza buttare a mare quanto di buono gli poteva venire dal periodo antecedente. Cosa che lo stesso Ancelotti non ha smentito, a suo tempo.

Ora probabilmente si dovrebbe passare a una seconda fase ed è emersa qualche difficoltà, a mio avviso dettata anche dal fatto che il Napoli non ha più un regista vero. Qualche volta, come ieri sera, si è avuta l'impressione che lo facesse Allan, ma secondo me non è mestiere suo (e nemmeno di Zielinski, in verità).
«Non puoi fare una granita senza il ghiaccio», C. Ancelotti

Offline sonica1978

Re:Napoli - Bologna [COMMENTI]
« Risposta #43 il: 30 Dicembre, 2018, 20:32:06 pm »
Non credo che lo decidessero scientemente, ma confesso di aver pensato anch'io che nella foga del momento agisse in loro, in quelle fasi, più l'istinto e il prevalere di quei meccanismi interiorizzati con il gioco dell'allenatore precedente, senza stare troppo a preoccuparsi di seguire i dettami di gioco di quello nuovo.

Ovviamente si trattava di sensazioni, però in certe occasioni sembrava proprio di rivedere gli stessi movimenti del Napoli di Sarri, cosa tra l'altro sottolineata da diversi cronisti sportivi, che arrivavano anche a fare i complimenti ad Ancelotti capace di rinnovare e modificare il gioco già consolidato del Napoli, senza buttare a mare quanto di buono gli poteva venire dal periodo antecedente. Cosa che lo stesso Ancelotti non ha smentito, a suo tempo.

Ora probabilmente si dovrebbe passare a una seconda fase ed è emersa qualche difficoltà, a mio avviso dettata anche dal fatto che il Napoli non ha più un regista vero. Qualche volta, come ieri sera, si è avuta l'impressione che lo facesse Allan, ma secondo me non è mestiere suo (e nemmeno di Zielinski, in verità).

Io Zielo alla Pirlo ce lo vedo invece... perchè tanto fa il buffone solo a 40 metri dalla porta, come entra nei 30 metri fa i passaggi scontati. E' molto più bravo di Marek a proteggere palla, è più veloce nei primi 2-3 metri ed ha 2 piedi quasi perfetti.
Non so però se gli possa piacere fare il metronomo.

Re:Napoli - Bologna [COMMENTI]
« Risposta #44 il: 30 Dicembre, 2018, 21:12:49 pm »
Io Zielo alla Pirlo ce lo vedo invece... perchè tanto fa il buffone solo a 40 metri dalla porta, come entra nei 30 metri fa i passaggi scontati. E' molto più bravo di Marek a proteggere palla, è più veloce nei primi 2-3 metri ed ha 2 piedi quasi perfetti.
Non so però se gli possa piacere fare il metronomo.

Boh! Io lo vedo che corre avanti e dietro come un pazzo, ma spesso con poco costrutto.
«Non puoi fare una granita senza il ghiaccio», C. Ancelotti