Napoli Network - Il Forum sul Calcio Napoli
Il primo Forum sul Calcio Napoli!

Referendum Albione

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Re:Referendum Albione
« Risposta #885 il: 13 Dicembre, 2019, 11:22:26 am »
Gli inglesi si, i Londinesi no.

Per me è una batosta dal punto di vista lavorativo, con l'Inghilterra ci lavoro un sacco, attendo di capire gli sviluppi sul piano degli scambi commerciali. Sperando che la bozza di Johnson che prevedeva il mantenimento del libero scambio resti intatta.....

Comunque è l'ennesima dimostrazione che l'Europa Unita, così com'è, avrà gli anni contati.
"Con superbo slancio patriottico sapeva ritrovare, in mezzo al lutto ed alle rovine, la forza per cacciare dal suolo partenopeo le soldatesche germaniche sfidandone la feroce disumana rappresaglia. Impegnata un\'impari lotta col secolare nemico offriva alla Patria, nelle "Quattro Giornate" di fine settembre 1943, numerosi eletti figli. Col suo glorioso esempio additava a tutti gli Italiani, la via verso la libertà, la giustizia, la salvezza della Patria."

 

Re:Referendum Albione
« Risposta #886 il: 13 Dicembre, 2019, 11:40:29 am »
Figurati, anche per me è un errore. Io sottolineavo quanto i media non raccontino i fatti ma una verità di comodo funzionale a far diventare reale quello scenario.

Inviato dal mio SNE-LX1 utilizzando Tapatalk
« Ultima modifica: 13 Dicembre, 2019, 13:14:30 pm da Leviatano »

Re:Referendum Albione
« Risposta #887 il: 13 Dicembre, 2019, 12:50:14 pm »
A Londra nessuno vuole la Brexit perché la crisi non è mai arrivata.

Gente di 40-50 anni che ha iniziato a lavorare con Blair si é fatta i migliori anni con un’economia in boom pazzesco, 10 anni irripetibili. Parlo di gente con diplomi che hanno fatto un botto di denari con i new labour. Londra deve tutto a loro. A Blair e Brown.
Gente con i soldi, veri, i radical chic. Quelli con le ville da 10 milioni ad Hampstead, mia circoscrizione, che vota fieramente red. Quelli che si lamentano che gli ospedali fanno schifo e votano Corbyn ma che poi usano sempre l’assicurazione privata. Gente che non capisce perché ti rompi il culo 3 mesi per una certificazione e ti dice che l’unica cosa che conta é il network, peccato che noi 20-30 enni teniamo gli indiani e cinesi che ci mordono il culo. Gente quindi che vive in una bolla. Hanno molto più in comune con i milanesi che votano sala che con i loro concittadini di Liverpool. Idem con la gente di Madrid, Barcellona, Parigi etc. con la provincia.

Le città vivono una bolla tutta loro. Bolla dovuta principalmente all’immobiliare, poi io resto, scava scava, il 50% é tutta munnezza. Migliaia di persone impiegata in aziende zombie. Però fa figo su istagram dire che fai il marketing qualcosa per una start-up a Londra, Milano, Barcellona o Berlino. Start-up che vive di soldi presi in prestito o che campa su quotazioni fuori da ogni logica.


Nel mio ufficio tutti gli under 30 votano Conservatore, i managers tutti Laburisti sono.

Io l’inculata l’ho fiutata tempo fa, quando ho messo piede in questa enorme cittá e dove mi sono reso conto di quanto il pallone sia gonfio oltre ogni limite.
Io tifo per il crollo di questo sistema di merda e faccio il tifo per il capitalismo quello
vero.
Balleremo sui tuoi crociati

Re:Referendum Albione
« Risposta #888 il: 13 Dicembre, 2019, 13:04:29 pm »
A Londra nessuno vuole la Brexit perché la crisi non è mai arrivata.

Gente di 40-50 anni che ha iniziato a lavorare con Blair si é fatta i migliori anni con un’economia in boom pazzesco, 10 anni irripetibili. Parlo di gente con diplomi che hanno fatto un botto di denari con i new labour. Londra deve tutto a loro. A Blair e Brown.
Gente con i soldi, veri, i radical chic. Quelli con le ville da 10 milioni ad Hampstead, mia circoscrizione, che vota fieramente red. Quelli che si lamentano che gli ospedali fanno schifo e votano Corbyn ma che poi usano sempre l’assicurazione privata. Gente che non capisce perché ti rompi il culo 3 mesi per una certificazione e ti dice che l’unica cosa che conta é il network, peccato che noi 20-30 enni teniamo gli indiani e cinesi che ci mordono il culo. Gente quindi che vive in una bolla. Hanno molto più in comune con i milanesi che votano sala che con i loro concittadini di Liverpool. Idem con la gente di Madrid, Barcellona, Parigi etc. con la provincia.

Le città vivono una bolla tutta loro. Bolla dovuta principalmente all’immobiliare, poi io resto, scava scava, il 50% é tutta munnezza. Migliaia di persone impiegata in aziende zombie. Però fa figo su istagram dire che fai il marketing qualcosa per una start-up a Londra, Milano, Barcellona o Berlino. Start-up che vive di soldi presi in prestito o che campa su quotazioni fuori da ogni logica.


Nel mio ufficio tutti gli under 30 votano Conservatore, i managers tutti Laburisti sono.

Io l’inculata l’ho fiutata tempo fa, quando ho messo piede in questa enorme cittá e dove mi sono reso conto di quanto il pallone sia gonfio oltre ogni limite.
Io tifo per il crollo di questo sistema di merda e faccio il tifo per il COMUNISMO quello
vero.


Anche qui sottoscrivo anche le virgole :look:
Ancelotti crumiro!

Re:Referendum Albione
« Risposta #889 il: 13 Dicembre, 2019, 14:08:09 pm »
Gli inglesi si, i Londinesi no.

Per me è una batosta dal punto di vista lavorativo, con l'Inghilterra ci lavoro un sacco, attendo di capire gli sviluppi sul piano degli scambi commerciali. Sperando che la bozza di Johnson che prevedeva il mantenimento del libero scambio resti intatta.....

Comunque è l'ennesima dimostrazione che l'Europa Unita, così com'è, avrà gli anni contati.
Che resti un libero scambio con l'EU ne dubito fortemente. A quel punto non avrebbero senso i dazi di Trump sull'EU che potendo   esportare liberamente in UK raggirerebbero i dazi americani, usando le condizioni di scambio UK-USA che saranno sicuramente migliorative in tal senso.
Più facile un "libero" scambio USA-UK invece.

Online Zero

Re:Referendum Albione
« Risposta #890 il: 13 Dicembre, 2019, 14:56:20 pm »
dov'è il capitalismo serio? :look:

Re:Referendum Albione
« Risposta #891 il: 25 Maggio, 2020, 00:10:17 am »
Il biondo potrebbe avere ormai i giorni contati.
Balleremo sui tuoi crociati