Napoli Network - Il Forum sul Calcio Napoli
Il primo Forum sul Calcio Napoli!

Immigrazione e Accoglienza

0 Utenti e 3 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Re:Immigrazione e Accoglienza
« Risposta #30 il: 25 Ottobre, 2016, 22:29:14 pm »
aiutare le pesone in difficoltà è sacrosanto,  però l'italia deve intervenire con l'europa per alleggerire il fenomeno decisamente eccessivo e l'europa dovrebbe cercare di fare qualcosa in quei territori dato che noi siamo i portatori di democrazia.

aiutare queste persone è un po' come quando una persona a cui tieni ti cerca soldi perchè sta a problemi, quello te li chiederà sempre e ancora e ancora e ancora perchè non è in una condizione tale che prima o poi smetterà di cercarti soldi.
quindi tu o lo aiuti cercandogli na fatica oppure puoi anche smettere di dargli soldi, sentendoti una lota

non so se è chiaro :look:

se le cose resteranno così i migranti verranno sempre, nel 2050 staranno ancora arrivando e le vostre figlie si saranno sposate tutte con negri superdotati :look:

il problema non è l'accoglienza che noi umanamente non possiamo fottercene, il problema è far in modo che questa gente non vada più via dal loro paese, l'europa se ne fotte ma prima o poi diventerà insostenibile e sinceramente non mi stupirei che entro un lustro qualche partito che urlerà "basta negri di merda affoghiamoli in acqua" prenderà il 30%


tieni la straordinaria dote di dire una cosa nella sua essenza anche giusta, ma la esponi in maniera tale che chi legge è tentato a passare alla tesi contraria. Ma lo fai apposta o è una cosa spontanea?  :eek:

Re:Immigrazione e Accoglienza
« Risposta #31 il: 25 Ottobre, 2016, 22:44:26 pm »
a me scoccia fare la parte del buonista moralista, ma è quello che penso.

Di fronte a persone che cercano aiuto , non a casa tua, in un albergo, pagati dallo stato, non esiste che qualcuno cerchi di impedirlo, spero che Dio aiuti queste persone a capire quanto hanno sbagliato , evidentemente hanno bisogno di trovarsi dall'altra parte per capire  :sisi:

E' una cosa orribile, questa vicenda non se ne scende...e capisco i campi rom, quelli rubano molto spesso , e capisco che le persone del quartiere ne hanno fastidio, dimenticando che rubano anche i propri compaesani, potrei capire sui rom, ma non riesco a capire su donne e bambini che vanno in un albergo, ma neanche nell'america del sud dell'800, in sudafrica...una cosa vergognosa

Chi si difende il proprio orticello ignora che basta un battito di ciglia e ti trovi in una situazione capovolta

Offline Rospo

Re:Immigrazione e Accoglienza
« Risposta #32 il: 25 Ottobre, 2016, 23:08:45 pm »

tieni la straordinaria dote di dire una cosa nella sua essenza anche giusta, ma la esponi in maniera tale che chi legge è tentato a passare alla tesi contraria. Ma lo fai apposta o è una cosa spontanea?  :eek:
:stralol:

Inviato dal mio Vertu Signature Touch for Bentley


Offline un gatto

Re:Immigrazione e Accoglienza
« Risposta #33 il: 26 Ottobre, 2016, 08:46:25 am »
io sto dalla parte degli ultimi, e mai come in questa fase storica gli ultimi sono gli italiani.
Dopo gli ultimi tagli del comune ai disabili, con tanti miei coetanei a spasso e con l'indigenza galoppante -ma mi rendo conto che voi non ci credete perché, dal momento che siete professionisti in grado di ambire ad un determinato mercato del lavoro che vi consente di mantenere pure 2 o 3 famiglie, e il sazio non crede al digiuno, figuriamoci se potete mai immedesimarvi in uno nato a cavallo tra gli anni 80 e 90 che esce dal servizio di istruzione superiore senza che gli sia stato insegnato un cazzo che possa davvero servire alle aziende, e se non ha una famiglia alle spalle si ritrova a competere con ivoriani e cingalesi nella coltivazione delle mele dell'hinterland come lavoratore stagionale- è chiaro che gli ultimi non sono questi ragazzoni che scappano dalla guerra, perché ai paesi loro si sta in questi anni come ci stavano i loro genitori. In altre parole non c'è alcuna giustificazione per cui debbano venire qua oggi, 2016, che possa spiegare perché debbano venire e invece non venissero i loro genitori o i loro nonni.


All your base are belong to us

Re:Immigrazione e Accoglienza
« Risposta #34 il: 26 Ottobre, 2016, 08:49:36 am »
io sto dalla parte degli ultimi, e mai come in questa fase storica gli ultimi sono gli italiani.
Dopo gli ultimi tagli del comune ai disabili, con tanti miei coetanei a spasso e con l'indigenza galoppante -ma mi rendo conto che voi non ci credete perché, dal momento che siete professionisti in grado di ambire ad un determinato mercato del lavoro che vi consente di mantenere pure 2 o 3 famiglie, e il sazio non crede al digiuno, figuriamoci se potete mai immedesimarvi in uno nato a cavallo tra gli anni 80 e 90 che esce dal servizio di istruzione superiore senza che gli sia stato insegnato un cazzo che possa davvero servire alle aziende, e se non ha una famiglia alle spalle si ritrova a competere con ivoriani e cingalesi nella coltivazione delle mele dell'hinterland come lavoratore stagionale- è chiaro che gli ultimi non sono questi ragazzoni che scappano dalla guerra, perché ai paesi loro si sta in questi anni come ci stavano i loro genitori. In altre parole non c'è alcuna giustificazione per cui debbano venire qua oggi, 2016, che possa spiegare perché debbano venire e invece non venissero i loro genitori o i loro nonni.
Mah,  qualche mesetto nell'africa Sub-Sahariana credo ti farebbe bene

Re:Immigrazione e Accoglienza
« Risposta #35 il: 26 Ottobre, 2016, 08:49:45 am »
La ragione è che non chiaviamo abbastanza.
Balleremo sui tuoi crociati

Offline un gatto

Re:Immigrazione e Accoglienza
« Risposta #36 il: 26 Ottobre, 2016, 08:52:01 am »
Dipende, dipende! La Germania l'anno scorso se ne è imbarcata 800.000, e non si vede lo schifo che c'è in Italia. Lo sai perché? Perché se c'è una cosa che quelli non hanno dimenticato è l'efficienza, sopratutto quando si tratta di persone. :look: Un tizio che conosco abita a Stoccarda, vicino a un complesso dove vive sta gente. Se alla sera si fa una certa e non sono rientrati li vanno cercando e se li beccano li rimandano a casa. Hanno schedato pure i peli del culo.  Qua li teniamo a vivaccare e pisciare e cacare in centro, senza sapere manco come si chiamano. Logico che la gente si incazza. Come sempre lo Stato Italiano si dimostra inefficiente e la ggente si incazza.
giggì, all'Italia NON SERVONO 150mila lavoratori in più... alla germania NON SERVE quasi un milione di manodopera in più. Le rispettive economie non sono in grado di assorbire... le chiacchiere stanno a zero. Ci ritroviamo invasi da centinaia di migliaia di parassiti di cui potremmo fare tranquillamente a meno.
Se avessi torto, i soldi per mantenere e formare al lavoro 'sta torma di debosciati l'UE li farebbe uscire, perché converrebbe. Invece non li fa uscire, perché non sono altro che cambiali viventi. Servono solo ai caporali, per tirare avanti ancora un altro po' in questo periodo stagnante, è un placebo, non migliorano le nostre economie in modo "strutturale".


La ragione è che non chiaviamo abbastanza.
è vero, e contrariamente a molti sostengo che non è solo un fatto economico. Anche se pure quello non aiuta di certo.
E' un fatto culturale. Poi fai il fertility day e ci sta una torma di ragazzini 35enni che si risente perché sono una generazione di mongoloidi.


All your base are belong to us

Offline un gatto

Re:Immigrazione e Accoglienza
« Risposta #37 il: 26 Ottobre, 2016, 08:58:16 am »
Mah,  qualche mesetto nell'africa Sub-Sahariana credo ti farebbe bene
ma perché l'africa sub-sahariana non ci ha invaso negli anni '60 e '70? Perché li dobbiamo far venire tutti qua ADESSO? All'epoca vivevano meglio?


All your base are belong to us

Re:Immigrazione e Accoglienza
« Risposta #38 il: 26 Ottobre, 2016, 09:07:21 am »
Ma la Germania si è imbarcata i siriani principalmente. Si tratta di gente che scappa dalle bombe, non possiamo mica pretendere che questi ci crepino sotto i loro palazzi distrutti. Alla Germania sta gente serve tutta, e ringrazia il cielo che non li prendono tutti dall'Italia. Hanno fabbriche tante, e sono il paese più vecchio della UE con il tasso di fertilità fra i più bassi al mondo. Quel milione di persone saranno i prossimi operai della Volkswagen, Siemens, Mercedes, Bayern. Vedrai.

In Inghilterra rompono le palle con quelli dell'UE ma da fuori arrivano in molti di più. E li il governo controlla tutto.

Possibile che siamo tutti impazziti a prendere gente da fuori? Un motivo ci sarà.
Balleremo sui tuoi crociati

Re:Immigrazione e Accoglienza
« Risposta #39 il: 26 Ottobre, 2016, 09:07:30 am »
ma perché l'africa sub-sahariana non ci ha invaso negli anni '60 e '70? Perché li dobbiamo far venire tutti qua ADESSO? All'epoca vivevano meglio?
Si

Offline un gatto

Re:Immigrazione e Accoglienza
« Risposta #40 il: 26 Ottobre, 2016, 09:08:42 am »
voglio dire... gli ivoriani, i cingalesi, vivono nei loro paesi oggi come vivevano negli anni '60 e '70. Anzi forse pure meno peggio. All'epoca non c'erano guerre, non erano più poveri di così?
No.
Stanno venendo oggi perché si è solo globalizzata la domanda del lifestyle, vogliono essere pure loro consumatori. A me non interessa proprio, possono continuare a vivere come vivevano i loro genitori, io so solo che ci sono miei coetanei che si ammazzano perché non hanno uno scopo nella vita, siamo 60 milioni di persone e voi pretendete che possano fare tutti gli ingegneri o i periti chimici o altri lavori per cui i nuovi arrivati non possano competere, ma è una cosa che non sta in cielo né in terra. Siamo in troppi ed è fisiologico che almeno qualcuno della mia generazione debba fare lavori non specializzati, soprattutto dopo il fallimento del '68 che ha creato una generazione di giovani che non sanno fare niente.
Voi siete riusciti a specializzarvi, siete entrati nel mercato del lavoro ed avete imparato cose che vi mettono al riparo dal rischio di vedervi scavalcare dai nuovi arrivati, ma tutti quelli che hanno la testa buona solo a fare i manovali invece che devono fare? Devono ritrovarsi a competere con chi? Con gente che puzza di merda e che ha la scabbia. Ma voi non vi rendete proprio conto, siccome vi mancano le euristiche per comprendere il problema statevi zitti nei vostri begli uffici a lamentarvi che i clienti non pagano e che non conveniva farsi la partita IVA, che non siete proprio in grado di concepire lo stato in cui si trova una fascia della popolazione, di cui voi non fate parte...


All your base are belong to us

Offline un gatto

Re:Immigrazione e Accoglienza
« Risposta #41 il: 26 Ottobre, 2016, 09:09:55 am »
Si
e citami qualche fonte, ja. Fammi parlare con qualche ivoriano che possa parlarmi della costa d'avorio del 1962.


All your base are belong to us

Re:Immigrazione e Accoglienza
« Risposta #42 il: 26 Ottobre, 2016, 09:11:51 am »
Sempre sul famoso numero dell'Economist c'era un articolo sull'immigrazione.

Non parlava di porte aperte a tutti, ma i politici devono avere il polso della situazione e non andare contro il mercato. In USA negli anni 80 hanno chiuso le porte e si sono beccati 20 milioni di clandestini dato che lavoro ce n'era e la gente prima che con la matita vota sempre con i piedi, nel senso di camminare.
Balleremo sui tuoi crociati

Offline un gatto

Re:Immigrazione e Accoglienza
« Risposta #43 il: 26 Ottobre, 2016, 09:12:52 am »
Ma la Germania si è imbarcata i siriani principalmente. Si tratta di gente che scappa dalle bombe, non possiamo mica pretendere che questi ci crepino sotto i loro palazzi distrutti. Alla Germania sta gente serve tutta, e ringrazia il cielo che non li prendono tutti dall'Italia. Hanno fabbriche tante, e sono il paese più vecchio della UE con il tasso di fertilità fra i più bassi al mondo. Quel milione di persone saranno i prossimi operai della Volkswagen, Siemens, Mercedes, Bayern. Vedrai.

In Inghilterra rompono le palle con quelli dell'UE ma da fuori arrivano in molti di più. E li il governo controlla tutto.

Possibile che siamo tutti impazziti a prendere gente da fuori? Un motivo ci sarà.
come ho scritto, il motivo è un ricorso ad una soluzione placebo, che non migliora la nostra economia. Si sta creando una bomba sociale ad orologeria per il tentativo di tirare a campare una decina di anni.
Tu sopravvaluti chi decide di adottare determinate politiche economico-finanziarie, pensi che abbiano delle cape tante, ma in realtà nel corso della storia è successo più e più volte che i governi si arravogliassero con le proprie mani perché non erano in grado di uscire da politiche viziose.


All your base are belong to us

Re:Immigrazione e Accoglienza
« Risposta #44 il: 26 Ottobre, 2016, 09:14:39 am »
Si però non venire a lamentarti se per portare lavoro in costa d'avorio chiudono le fabbriche in bassa padana come successo per la Cina.

L'Africa è di gran lunga il posto della terra con le maggiori possibilità di sviluppo. Ci sono più 20-40 in Africa che tutti gli abitanti d'Europa. Il problema è la testa che hanno queste persone purtroppo.
Balleremo sui tuoi crociati