Napoli Network - Il Forum sul Calcio Napoli
Il primo Forum sul Calcio Napoli!

Iraq, Isis annuncia la nascita del "califfato" da Aleppo a Diyala

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Re:Iraq, Isis annuncia la nascita del "califfato" da Aleppo a Diyala
« Risposta #30 il: 07 Gennaio, 2015, 15:53:48 pm »
http://www.repubblica.it/

si si è la politica, sono le multinazionali, si si , è colpa nostra

Re:Iraq, Isis annuncia la nascita del "califfato" da Aleppo a Diyala
« Risposta #31 il: 07 Gennaio, 2015, 16:03:15 pm »
non è colpa nostra, peppe, nessuno mai è arrivato a dire una stupidaggine del genere, almeno qui. :)

Tu cerchi di spiegarti i motivi per i quali avvengono queste cose? credi davvero che l'occidente non abbia nulla da rimproverarsi per quella "follia"? io ho scritto che se anche dipendesse solo per l'1%, e non mi riferivo solo, e non tanto, agli interventi militari,  dovremmo approfondirlo invece che nascondere la testa sotto la sabbia... e questo prima che sia troppo tardi.


Re:Iraq, Isis annuncia la nascita del "califfato" da Aleppo a Diyala
« Risposta #32 il: 07 Gennaio, 2015, 16:22:12 pm »
E allora che bisogna fare ?

Li consideriamo pazzi isolati ? Da anni l'Europa doveva svegliarsi sul pericolo islamico, da quando fu sgozzato il giovane regista olandese per un documentario sulla schiavitù della donna nel mondo islamico


Re:Iraq, Isis annuncia la nascita del "califfato" da Aleppo a Diyala
« Risposta #33 il: 07 Gennaio, 2015, 16:27:21 pm »
L'Europa può solo affrontare "il pericolo" militarmente...In termini spirituali, l'Europa di oggi è meno di niente...

Re:Iraq, Isis annuncia la nascita del "califfato" da Aleppo a Diyala
« Risposta #34 il: 07 Gennaio, 2015, 16:29:59 pm »
e che vuoi fare, peppe? ma hai capito che a noi occidentali piace stare sulla sedia al calduccio e che non è nemmeno ipotizzabile lì ci vada un esercito? (questo a prescindere da ogni altra considerazione).  E se anche ci andasse quello U.S.A. reggerebbero per quanto tempo lì? e le morti tra quei soldati l'opinione pubblica interna l'accetterebbe?

Attentato a Parigi? bene, anzi male, prima o poi ci sarà a Londra, poi, semmai, a Roma e così via...

In situazioni del genere, secondo me, o si cerca di comprendere come sia possibile il dialogo, o come si rimuovono a monte i motivi dell'odio, o ci si prepara seriamente alla guerra. Noi non siamo capaci di fare nulla di tutto questo.


Re:Iraq, Isis annuncia la nascita del "califfato" da Aleppo a Diyala
« Risposta #35 il: 07 Gennaio, 2015, 16:39:03 pm »
Certo che per ipotizzare uno scontro tra chi vive l'idea della tracchiulella domenicale e chi vive l'idea del martirio, ci vuole molta fantasia...
Noi non sappiamo nemmeno chi siamo, piegati da una crisi economica che sta mostrando la nostra pochezza. Quale identità vogliamo difendere?

Re:Iraq, Isis annuncia la nascita del "califfato" da Aleppo a Diyala
« Risposta #36 il: 07 Gennaio, 2015, 16:41:29 pm »
È' troppo tardi per tutto , secondo me


Re:Iraq, Isis annuncia la nascita del "califfato" da Aleppo a Diyala
« Risposta #37 il: 07 Gennaio, 2015, 16:46:35 pm »
Certo che per ipotizzare uno scontro tra chi vive l'idea della tracchiulella domenicale e chi vive l'idea del martirio, ci vuole molta fantasia...
Noi non sappiamo nemmeno chi siamo, piegati da una crisi economica che sta mostrando la nostra pochezza. Quale identità vogliamo difendere?
E quindi ? Non è la tracchiulella, è' la cultura della sinistra europea post 68 che è stata anche la mia
Bisogna essere dolci con i nemici, capire le motivazioni sociologiche che hanno causato una reazione giusta degli oppressi
Mao Lenin Stalin avrebbero già vietato la religione islamica e fatto  a pezzi le moschee , per molto molto meno

Re:Iraq, Isis annuncia la nascita del "califfato" da Aleppo a Diyala
« Risposta #38 il: 07 Gennaio, 2015, 16:53:24 pm »
adesso si tratta di difendere la civiltà occidentale, che senza equivoco è oggi ampiamente migliore di quella medio-orientale

VINCEREMO COSI' TANTO, AVREMO VITTORIE ,DOPO VITTORIE, DOPO VITTORIE
VI STUFERETE A MORTE DI VINCERE
VERRETE DA ME E DIRETE : "PER FAVORE, PER FAVORE PRESIDENTE QUAID, NON RIUSCIAMO A SOPPORTARE COSI' TANTE VITTORIE! PER FAVORE BASTA, NON VOGLIAMO PIU' VINCERE!"
E IO VI RISPONDERO' :"VINCEREMO, NON M'IMPORTA DI QUELLO CHE DITE, RENDEREMO IL NOSTRO FORUM GRANDE DI NUOVO, VINCEREMO, VINCEREMO, E VINCEREMO!"

Re:Iraq, Isis annuncia la nascita del "califfato" da Aleppo a Diyala
« Risposta #39 il: 07 Gennaio, 2015, 16:55:42 pm »
E quindi ? Non è la tracchiulella, è' la cultura della sinistra europea post 68 che è stata anche la mia
Bisogna essere dolci con i nemici, capire le motivazioni sociologiche che hanno causato una reazione giusta degli oppressi
Mao Lenin Stalin avrebbero già vietato la religione islamica e fatto  a pezzi le moschee , per molto molto meno

E' la stessa melma...Chiediti, piuttosto, cosa vuoi difendere. Difendiamo un'identità che nemmeno conosciamo, piegati come siamo, da vizi di ogni genere che ci rendono pavidi se non indifferenti? Vuoi abbattere le moschee? Accomodati, per ogni missile che sganci, c'è un folle pronto a farsi saltare in aria in qualsiasi luogo ed indisturbato, poichè crede che l'ideale valga più della vita di questo mondo!

Ma poi, tu, personalmente, riusciresti a radere al suolo le moschee? Oppure dovrebbe farlo qualcun altro su tuo mandato? :)

Offline p4ppo

Re:Iraq, Isis annuncia la nascita del "califfato" da Aleppo a Diyala
« Risposta #40 il: 07 Gennaio, 2015, 17:05:30 pm »
e me cmq guardando i filmati, tutto mi sembravano tranne che pazzi che volevano farsi saltare in aria... mi sembrava più un commando militare che un gruppo di fanatici...

Re:Iraq, Isis annuncia la nascita del "califfato" da Aleppo a Diyala
« Risposta #41 il: 07 Gennaio, 2015, 17:07:41 pm »
E' la stessa melma...Chiediti, piuttosto, cosa vuoi difendere. Difendiamo un'identità che nemmeno conosciamo, piegati come siamo, da vizi di ogni genere che ci rendono pavidi se non indifferenti? Vuoi abbattere le moschee? Accomodati, per ogni missile che sganci, c'è un folle pronto a farsi saltare in aria in qualsiasi luogo ed indisturbato, poichè crede che l'ideale valga più della vita di questo mondo!

Ma poi, tu, personalmente, riusciresti a radere al suolo le moschee? Oppure dovrebbe farlo qualcun altro su tuo mandato? :)
No figurati si raffredda la tracchiulella
Facciamo finta di niente e andiamo avanti

Re:Iraq, Isis annuncia la nascita del "califfato" da Aleppo a Diyala
« Risposta #42 il: 07 Gennaio, 2015, 17:18:07 pm »
No figurati si raffredda la tracchiulella
Facciamo finta di niente e andiamo avanti

Oh, è colpa mia se non ci riesco? Ognuno è fatto in un modo. Tu sei più freddo nell'approccio militare :D Solo che, visti i tuoi interessi per le questioni spirituali, è necessario ricordare che molte di queste cose che stanno accadendo furono anticipate da Guenon che individuò anche le responsabilità occidentali (che tu, se non erro, neghi). Credimi, roba che con le perverse idee no global c'entra poco o nulla :)

Re:Iraq, Isis annuncia la nascita del "califfato" da Aleppo a Diyala
« Risposta #43 il: 07 Gennaio, 2015, 17:38:03 pm »
Credetemi io non invoco guerre sante

Ma pretendo governi che guardino a lungo termine e prendano decisioni sul futuro , questo non lo fa nessuno. Perciò ci sfasciamo

Re:Iraq, Isis annuncia la nascita del "califfato" da Aleppo a Diyala
« Risposta #44 il: 07 Gennaio, 2015, 17:50:17 pm »
Credetemi io non invoco guerre sante

Ma pretendo governi che guardino a lungo termine e prendano decisioni sul futuro , questo non lo fa nessuno. Perciò ci sfasciamo

Ho capito, ma lo vuoi da un governo? E che ne sa il governo di identità? Quelli si occupano di questione che attengono alla bassa materia! :D