Napoli Network - Il Forum sul Calcio Napoli
Il primo Forum sul Calcio Napoli!

Le nuove Democrazie

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Rospo

Re:Le nuove Democrazie
« Risposta #15 il: 22 Luglio, 2017, 09:05:53 am »
L'allargamento ad est è servita per permettere una facile delocalizzazione.

Voi ancora non vi fate capaci che oramai il lavoro è visto come un semplice costo del ciclo produttivo. Se la lavorazione del PVC costa meno in Romania anche la badante polacca costa meno dellinfermiere specializzato.

Un problema serio è che in quest'ottica nuje simm nguait... Abbiamo un mercato del lavoro veramente disastroso...

Inviato dal mio MI 5s utilizzando Tapatalk


Re:Le nuove Democrazie
« Risposta #16 il: 22 Luglio, 2017, 09:50:21 am »
É il capitalismo baby :sisi:

Re:Le nuove Democrazie
« Risposta #17 il: 22 Luglio, 2017, 10:33:34 am »
É perché cosa dovrebbe essere il lavoro? Bello riempirsi la testa di concetti alti, poi finiscono i denari e stai comunque in mezzo a una via.

Poi vorrei capire come facciano paesi pienanmenti inseriti nel contesto globale a essere ricchi. HK, Singapore, Svizzera, Olanda gli scandinavi. Forse sono paesi altamente specializzati e fanno robe che nessuno al mondo é in grado di fare? Non è mica colpa dei polacchi e dei rumeni se in Italia si fanno le stesse cose da 50 anni! Ci stanno stendendo i peli loro e il cibo. Roba che fai guerre ogni mattina per due centesimi di profitto.
Balleremo sui tuoi crociati

Offline Rospo

Re:Le nuove Democrazie
« Risposta #18 il: 22 Luglio, 2017, 14:58:53 pm »
É perché cosa dovrebbe essere il lavoro? Bello riempirsi la testa di concetti alti, poi finiscono i denari e stai comunque in mezzo a una via.

Poi vorrei capire come facciano paesi pienanmenti inseriti nel contesto globale a essere ricchi. HK, Singapore, Svizzera, Olanda gli scandinavi. Forse sono paesi altamente specializzati e fanno robe che nessuno al mondo é in grado di fare? Non è mica colpa dei polacchi e dei rumeni se in Italia si fanno le stesse cose da 50 anni! Ci stanno stendendo i peli loro e il cibo. Roba che fai guerre ogni mattina per due centesimi di profitto.
Il mio mercato del lavoro.inguaiat era il riassunto di questa tua prosopopea.

E il problema dei migranti è proprio che sono mano d'opera poco qualificata.

Considerando questi come merce sono merce a basso costo.

Perché i cinesi stanno andando in Africa?

Perché fra un po' la manodopera cinese costerà di più...



Inviato dal mio MI 5s utilizzando Tapatalk



Re:Le nuove Democrazie
« Risposta #20 il: 22 Luglio, 2017, 20:20:35 pm »
Il mio mercato del lavoro.inguaiat era il riassunto di questa tua prosopopea.

E il problema dei migranti è proprio che sono mano d'opera poco qualificata.

Considerando questi come merce sono merce a basso costo.

Perché i cinesi stanno andando in Africa?

Perché fra un po' la manodopera cinese costerà di più...



Inviato dal mio MI 5s utilizzando Tapatalk



I migranti invece nel sistema economico italiano ci stanno a pennello. L'italiano medio fa robe che potrebbe fare chiunque nel mondo (al netto della cazzate sul Made in Italy) per 1000 euro al mese. Noi siamo ancora fermi agli anni 80, il salto produttivo non c'è stato. A me dispiace che ci sia gente che magari lavora sul mercato interno in feroce competizione con il cinese a 1 dollaro l'ora. Ma se un fottuto muso giallo fa la stesso lavoro per così poco io qualche domanda me la farei. Anzi la farei ai sindacati che non ci hanno capito un cazzo da 30 anni. Comunque prima o poi dovremmo convergere su questo punto, spero. Non si può sempre puntare il dito contro la globalizzazione. Ti ripeto, passi Como e stai, veramente, in Svizzera.
Balleremo sui tuoi crociati

Re:Le nuove Democrazie
« Risposta #21 il: 28 Luglio, 2017, 15:14:07 pm »
Ieri grandissima discussione Skype con un amico polacco che ha studiato con me qui e vive ora a Cracovia. Da premettere che é omosessuale, quindi potrebbe esserci anche molto rancore personale, ma mi ha detto che l'altra metà del cielo, quella contro questa riforma, ce l'ha a morte con i preti che hanno riempito la testa alla gente di cazzate. Io sono francamente allibito di fronte a ciò che mi ha detto e francamente stento a crederci. In pratica i preti polacchi sono molto conservatori e,  sopratutto fuori i grandi centri, predicano contro il mondialismo, l'Europa e sopratutto i migranti, che metterebbero in pericolo le radici cristiane polacche ed europee. Sono allibito perché invece qui in Italia i preti raccontano un'altra storia, e il Papa sembra essere alla sponda opposta. Cioè io credevo che quando il Papa dice qualcosa dal balcone automaticamente é così dal Giappone all'America. Boh lo sanno? Io immagino di sì...perché ci sono due atteggiamenti?
Balleremo sui tuoi crociati

Re:Le nuove Democrazie
« Risposta #22 il: 28 Luglio, 2017, 15:49:52 pm »
Ieri grandissima discussione Skype con un amico polacco che ha studiato con me qui e vive ora a Cracovia. Da premettere che é omosessuale, quindi potrebbe esserci anche molto rancore personale, ma mi ha detto che l'altra metà del cielo, quella contro questa riforma, ce l'ha a morte con i preti che hanno riempito la testa alla gente di cazzate. Io sono francamente allibito di fronte a ciò che mi ha detto e francamente stento a crederci. In pratica i preti polacchi sono molto conservatori e,  sopratutto fuori i grandi centri, predicano contro il mondialismo, l'Europa e sopratutto i migranti, che metterebbero in pericolo le radici cristiane polacche ed europee. Sono allibito perché invece qui in Italia i preti raccontano un'altra storia, e il Papa sembra essere alla sponda opposta. Cioè io credevo che quando il Papa dice qualcosa dal balcone automaticamente é così dal Giappone all'America. Boh lo sanno? Io immagino di sì...perché ci sono due atteggiamenti?
beh che il clero polacco sia più conservatore di quello italiano (che pure non scherza in alcune sue frange) non ci piove. La loro Radio Maria fu l'ispiratrice della nostra Radio Maria.

PS il buon GPII era estremamente conservatore ma aveva buona stampa, anzi mediaticamente era una all star....