Napoli Network - Il Forum sul Calcio Napoli
Il primo Forum sul Calcio Napoli!

I conti in tasca

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Zero

Re:I conti in tasca
« Risposta #60 il: 24 Marzo, 2020, 12:48:29 pm »
Quindi secondo voi finirà l'Europa?
perchè è iniziata? :look:

Re:I conti in tasca
« Risposta #61 il: 24 Marzo, 2020, 12:48:40 pm »
Quindi secondo voi finirà l'Europa?
É il sogno bagnato di chi non ci capisce un cazzo. É molto più probabile che a finire sia l’Italia. La questua che partirà alla fine del virus vedrà l’Italia in una posizione di debolezza dove potrà solo dire si signore. Prima ve ne rendete conto meglio é. E se qualcuno si mette in testa di dire si signore a Cina o Russia in Italia scoppia la guerra civile in 6 mesi.
Balleremo sui tuoi crociati

Offline SoloNapoli1926

Re:I conti in tasca
« Risposta #62 il: 24 Marzo, 2020, 12:54:34 pm »
É il sogno bagnato di chi non ci capisce un cazzo. É molto più probabile che a finire sia l’Italia. La questua che partirà alla fine del virus vedrà l’Italia in una posizione di debolezza dove potrà solo dire si signore. Prima ve ne rendete conto meglio é. E se qualcuno si mette in testa di dire si signore a Cina o Russia in Italia scoppia la guerra civile in 6 mesi.
L'Italia era comunque prima in posizione di debolezza dove poteva solo dire si signore, sotto questo punto di vista non è che cambi molto. Imho, è l'Europa così concepita ad essere sbagliata. E' il meccanismo Europa che non funziona come prospettato. Molti paesi sono in difficoltà. Solo la Germania non risente mai di nulla.

Sulle questioni con gli altri paesi, per me è pura fantasia. Ma riprendo solo le parole dette da Mattarella qualche giorno fa: l'UE aiuti, e non ostacoli.

Che dopo tutto questo faremo comunque la fine della Grecia con la troika è un altro paio di maniche :look:

Re:I conti in tasca
« Risposta #63 il: 24 Marzo, 2020, 13:16:33 pm »
La Germania assieme ai paesi nordici non risenta mai nulla perché sono paesi dove le cose funzionano. Il meccanismo europeo che tu hai in mente é un federalismo da 4 soldi all’Italiana, dove i soldi partono dalle regioni ricche e vanno a finire in quelle del Sud dove vengono buttati nel cesso dai potentati locali. Se vuoi i soldi europei saranno le istituzioni europee a decidere come funzionano. Ma scordati che gente sana di mente mandi soldi giù in Italia per farli gestire ai vari De Luca, Di Maio Salvini.
Balleremo sui tuoi crociati

Re:I conti in tasca
« Risposta #64 il: 24 Marzo, 2020, 14:33:25 pm »
Giusto per chiarire

- i Russi non hanno soldi, si puzzano di fame più di noi, stanno in piedi per le materie prime, petrolio in primis ma tra guerra con l'arabia e covid19 finoscono sul lastrico

- US, Trump spara cazzate, non si sa quanto tempo starà ancora nella Casa Bianca, cmq gli US dovranno prima pensare a loro stessi.

- la Cina, potrebbe avere soldi e colonizzarci come l'Africa se gli va

- l'Europa ha i soldi ed ha un vago interesse a non farci crollare perchè le economia di Germania, Francia e Italia sono interconnesse profondamente e sicuramente non vuole avere i cinesi tra i piedi.

Quindi dobbiamo usare questa occasione per una maggiore integrazione europea, mettendo al cesso i vari staterelli del cazzo dell'europa dell'est che non contano nulla e fanno solo danno.

In alternativa ci sono i soldi del monopoli di Borghi e Bagnai e uno scenario venezuelano ma senza il petrolio.

Il record di 91 punti non è un obiettivo societario, ma un traguardo personale

Offline SoloNapoli1926

Re:I conti in tasca
« Risposta #65 il: 24 Marzo, 2020, 14:45:40 pm »
La Germania assieme ai paesi nordici non risenta mai nulla perché sono paesi dove le cose funzionano. Il meccanismo europeo che tu hai in mente é un federalismo da 4 soldi all’Italiana, dove i soldi partono dalle regioni ricche e vanno a finire in quelle del Sud dove vengono buttati nel cesso dai potentati locali. Se vuoi i soldi europei saranno le istituzioni europee a decidere come funzionano. Ma scordati che gente sana di mente mandi soldi giù in Italia per farli gestire ai vari De Luca, Di Maio Salvini.
Il problema dell'Italia è il debito. E' da anni il debito. Per riuscire a contenere il debito pubblico è da anni che si tagliuzza a destra e sinistra, ma il debito pubblico non scende mai.

Re:I conti in tasca
« Risposta #66 il: 24 Marzo, 2020, 17:01:53 pm »
ho parlato con la Spagna, azienda farmaceutica, mi hanno detto che stanno facendo letteralmente 'spectacular number' :look:

evidentemente stanno tutti accumulando scorte di medicinali, l'anno prox, se saremo ancora vivi, non sarà un grande anno per il Pharma, visto che tutti vorranno smaltire le scorte :look:
Il record di 91 punti non è un obiettivo societario, ma un traguardo personale

I conti in tasca
« Risposta #67 il: 24 Marzo, 2020, 19:46:12 pm »
Come detto più di una volta, dopo le parole dei falchi tedeschi e olandesi possiamo permetterci di andare a Francoforte e bruciare il libro del debito pubblico. Poi magari ci facciamo colonizzare dai Cinesi, cambia poco.
Io non sono contro questo Governo, non riesco a fare politica ora come ora ma se avremo 100 miliardi di mascherine e aiuti dalla Cina lo dobbiamo a Di Maio. Poi che non vi piaccia lascia il tempo che trova perché anche in questo caso si cerca di imporre la propria ideologia e non le Idee.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk