Napoli Network - Il Forum sul Calcio Napoli
Il primo Forum sul Calcio Napoli!

Napoli, insidiava figlie Celeste Giuliano Il pentito: omicidio fu chiesto davanti a Gigi D'Alessio

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

arguello88

NAPOLI (1° luglio) - Secondo il boss pentito Luigi Giuliano, suo cognato Giuseppe Roberti, alla presenza del cantante Gigi D'Alessio, gli chiese di aiutarlo ad uccidere Nicola Gatti, l'uomo "punito" per una relazione con le figlie dello stesso Roberti e di Erminia Celeste Giuliano. Con D'Alessio (totalmente estraneo all'inchiesta) l'ex capoclan collaborava infatti nella scrittura di alcune canzoni diventate poi famose. A supporto della sua affermazione, il capoclan pentito ha dichiarato a verbale: «Potete citare come testimoni Massimo Capasso (un diacono, ndr) ed anche Gigi D'Alessio che, artisticamente parlando, è nato in quell'ufficio».

Il racconto a verbale. Giuliano chiarisce anche perchè, a suo avviso, il cognato sbagliava a considerare la relazione tra Nicola e le figlie un disonore: Roberti, infatti, aveva accettato in silenzio la relazione tra la moglie Celeste ed il boss del Vasto Patrizio Bosti. Questo il racconto di Giuliano:
«Già nel 1984 - racconta Luigi Giuliano - mia sorella Celeste divenne l'amante di Bosti Patrizio; io lo venni a sapere, ne parlai nella mia famiglia e tutti mi dissero che io ero pazzo a dire una cosa del genere, che si trattava, da parte mia, di un'insinuazione calunniosa, perchè non era possibile questo fatto. Celeste giurava che non era vero; ma poi il tempo mi ha dato ragione. In pratica io non mi fidavo nè di lui nè di mia sorella. Quanto a lui (Roberti, ndr), si trattava di un confidente dei carabinieri, poi faceva trovare le armi alla polizia, facendo arrestare gente innocente; poi si è fatto i miliardi. Insomma, quando vedevo lui e la moglie, cioè mia sorella, mi veniva voglia di fuggire, perchè per me loro due erano la stessa cosa. Insomma, lui mi diceva che, a causa di quel ragazzo, era entrato il disonore a casa sua, ma io pensai che lui, l'onore, non lo aveva mai avuto, proprio a causa di quello che ora ho raccontato a proposito di sua moglie».

La presenza di Gigi D'Alessio. Alla domanda del pm sul periodo in cui Roberti gli fece quella richiesta, Luigi Giuliano risponde: «Verso l'inizio degli anni '90. Dico questo perchè ricordo che lui venne nell'ufficio che io avevo aperto in via Cesare Sersale, nella zona di Forcella; in questo ufficio vi era attrezzatura musicale (chitarre, pianoforti, ecc.) e lì mi incontravo con i cantanti (tra cui Gigi D'Alessio), con Massimo Capasso (un diacono) e scrivevo canzoni. Potete citare come testimoni Massimo Capasso ed anche Gigi D'Alessio, che, artisticamente parlando, è nato in quell'ufficio».

Gli arresti questa mattina. Tre personaggi di spicco del clan camorristico dei Giuliano del rione Forcella, nel centro storico di Napoli, sono stati arrestati nella notte dai carabinieri del comando provinciale di Napoli, con l'accusa di omicidio aggravato.
Nel corso di indagini - coordinate dalla Direzione distrettuale antimafia partenopea - i militari hanno ricostruito il movente e le modalità dell`omicidio di Nicola Gatti, perpetrato il 30 agosto 1993.

L'omicidio sul motoscafo. L`uomo era stato trucidato su un motoscafo al largo di Napoli poiché aveva intrattenuto relazioni sentimentali con due ragazze, all`epoca minorenni, figlie di personaggi di spicco del clan sulle quali aveva invece avuto il compito di 'vigilare'. Al momento non sono state ancora rese note le generalità degli arrestati

ilmattino.it
...........................................

Vogliamo sottolineare ancora una volta(già si sapeva lo so!)il rapporto tra malavita e  mondo neomelodico??

7 Vite

il mondo neomelodico... un ramo dell'anticultura della morte e del materiale a Napoli. Non c'è da stupirsi per questo legame... anzi dirò di più: per me più che legame dovremmo parlare di naturale estensione di una dell'altra cosa.

Seaver

Il Mondo neomelodico è il modo più pulito di fare soldi per la camorra

p4ppo

io porrei l'accento sul modo chiaro e grammaticalmente ineccepibile con cui si è espresso il boss Giuliano :look:

arguello88

A me mette tristezza il successo di tanti pseudo cantanti neomelodici.Ce ne sono tantissime di ragazze ( ragazzi) che sbavano dietro a questa gente.
 E non solo! Ora anche i film! L'anno scorso è uscito nelle sale ed è andato al festival del cinema di Venezia "Un camorrista perbene",girato ad Afragola.Un film che da un immagine bonaria dei malavitosi fatto da persone che gestiscono anche il neomelodico.

E' un problema culturale quindi??

Mister Montana

E' un problema culturale.
La camorra vuol fare soldi facilmente ed in un perdiodo di povertà culturale, il neomelodico diventa l'equivalente locale di Marco Carta. I profitti sono sicuri... l'investmento, data la qualità degli "artisti", è minimo...

Neapolis84

sì, ok...ma non c'è la possibilità che cicci t'alessio sia accusato di qualcosa? Ià, per piacere, ditemi di sì...che ne so, lui era testimone, aveva il dovere di denunciare la cosa, dai, fatemi sognare...

Mister Montana

sì, ok...ma non c'è la possibilità che cicci t'alessio sia accusato di qualcosa? Ià, per piacere, ditemi di sì...che ne so, lui era testimone, aveva il dovere di denunciare la cosa, dai, fatemi sognare...


Mah, non credo. Al massimo può essere ascoltato come persona informata sui fatti.
Queste frequentazioni "alte" certamente non fanno bene alla sua immagine, ma oltre questo...

Ishtar

Questi sono gli idoli dei ragazzi di oggi, come vogliamo sconfiggere la camorra...a pensare che va praticando la pace nel mondo in giro....


Cmq a prescindere, oggi si muore per poco e niente ormai! Che schifo!

Halloween

Hanno fatto la scoperta dell'acqua calda.
Quando due anni fa andai alla procura della Repubblica per denunciare 2 neomelodici che vessavano la mia ragazza,lo sapevano tutti che mondo era quello Neomelodico e fui anche preso per scemo come se la mia denuncia non fosse servita ad un cazzo.
Mo se ne accorgono che esiste la Camorra nel mondo Neomelodico.
La canzone "Anna se Sposa" è stata scritta da Giovanni Giuliano a Gigi D'Alessio,lo sa tutta Napoli,anche se Gigi si è sempre difeso dicendo che era una leggenda metropolitana.

Eleuteria

Non è la prima volta che D'Alessio-camorra si trovano su una dichiarazione di un pentito.
è un uccisore di Napoli,lui e il suo merda di neomelodismo.Purtroppo parecchi(non tutti)i miei coetanei si stanno bruciando le meningi appresso a coglioni come questo....povertà culturale massima,la camorra ci guadagna,e lo Stato se ne fotte

Mister Montana

Lo stereotipo del guappo-nullafacente che scorazza in macchinoni dedicando poesie alle amazzoni del popolo che cavalcano potenti scooter, è un topos della cultura neomelodica...

p4ppo

Lo stereotipo del guappo-nullafacente che scorazza in macchinoni dedicando poesie alle amazzoni del popolo che cavalcano potenti scooter, è un topos della cultura neomelodica...
non è nient'altro che la trasposizione moderna di quanto avveniva oltre 100 ani fa...

The Undertaker

Che tristezza il collegamento che fate tra neomelodici e cammorristi.

A parlare siete bravi.Quelli sono ragazzi che non sanno fare niente nella vita (spesso non sanno nemmeno cantare :asd: )ma che vogliono "abbuscarsi" una cosa di soldi.Poi piacciono ai cammorristi....pacienz.
Che cosa dovrebbero fare??Andare alla polizia??

Soprattutto,voi,lo fareste?
Se mi rispondete si,vorrei proprio vedervi.

arguello88

Che tristezza il collegamento che fate tra neomelodici e cammorristi.

A parlare siete bravi.Quelli sono ragazzi che non sanno fare niente nella vita (spesso non sanno nemmeno cantare :asd: )ma che vogliono "abbuscarsi" una cosa di soldi.Poi piacciono ai cammorristi....pacienz.
Che cosa dovrebbero fare??Andare alla polizia??

Soprattutto,voi,lo fareste?
Se mi rispondete si,vorrei proprio vedervi.

Ch significa piacciono ai camorristi?
I camorristi gestiscono questi pseudo-cantanti in prima persona.