Napoli Network - Il Forum sul Calcio Napoli
Il primo Forum sul Calcio Napoli!

Qua si parla male del Movimento 5 Stelle

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Re:Qua si parla male del Movimento 5 Stelle
« Risposta #375 il: 16 Settembre, 2015, 17:17:46 pm »
Il fatto che non si è scusata, non è un altro paio di maniche. È sintomo del fatto che lo pensa. Semplice e chiaro.

Ripeto, poi, a me della Bindi pass po cazz: a me fa andare in freva il fatto che si voglia farlo passare come una cosa normalissima.
Certi napoletani sono talmente assuefatti ed abituati ad essere definiti per stereotipi che hanno perso la forza di opporsi. E quindi si adeguano. Questo è il nichilismo culturale di cui parlavo ieri.

Re:Qua si parla male del Movimento 5 Stelle
« Risposta #376 il: 16 Settembre, 2015, 17:22:18 pm »
Questo è saviano, un altro nichilista:

Sulla frase di Rosy Bindi su Napoli ("La camorra è un dato costitutivo della città"), Saviano è chiaro: "“La sua dichiarazione è in perfetta coerenza con l’analisi che da anni viene fatta del territorio. Forse è stata mal interpretata, qualcuno ha creduto che si facesse riferimento al DNA dei meridionali o dei napoletani ma non credo che abbia fatto riferimento a questo.

lui dice che è stata male interpretata, forse la bindi invece conferisce a quella parola un significato diverso da quello corretto. Mo potete andare avanti per ore, ma state declinando queste dichiarazioni come quelle dei un salvini qualunque. E inler non può giocare a pallone, sia chiaro
Il tifoso juventino è apolide, delocalizzato, trapiantato, infiltrato, sempre ospite e mai padrone. non ha appartenenza toponomastica, non ha città, si annida ovunque. esso (sottolineo: esso) diventa tale per mancanza di legame alla sua terra, si lega alla squadra vincente, che diventa l'orfanotrofio degli sfigati. Si sa il matrimonio con la squadra del cuore e' indissolubile, ma quello juventino e' un matrimonio di interesse. Per loro la vittoria non sara' mai goduta, vivendo da infiltrato, non potrà mai gioire. E' degno rappresentante dell'Italia che truffa e ruba e sventola, di nascosto ovviamente, i colori più brutti del mondo.

La mattina andammo a fare riscaldamento al San Paolo, Carlos (Tevez) mi parlava di questo stadio, ma io che ho giocato nel Barça mi dicevo, che sarà mai! Eppure quando misi piede su quel campo sentii un qualcosa di magico, di diverso. La sera quando ci fu l’inno della Champions, vedendo 80.000 persone fischiarci mi resi conto in che guaio ci eravamo messi! Qualche partita importante nella mia carriera l’ho giocata, ma quando sentii quell’urlo fu la prima volta che mi tremarono le gambe! Bene, fu li che mi resi conto che questa non e’ una solo squadra per loro, questo e’ un amore viscerale, come quello che c’è tra una madre ed un figlio! Fu l’unica volta che dopo aver perso rimasi in campo per godermi lo spettacolo!”

Re:Qua si parla male del Movimento 5 Stelle
« Risposta #377 il: 16 Settembre, 2015, 17:24:29 pm »
E in conferenza stampa ribadisce: "Non mi offendo a dire che sono italiana e in Italia c'è un dato costitutivo costituito dalle mafie. Napoli ha tantissimi elementi costitutivi, ha ragione il sindaco, come ne ha l'Italia. Ma hanno anche la camorra e le mafie. Se neghiamo il dato costitutivo, loro vinceranno. Ma per fortuna, oggi tra gli elementi costitutivi c'è anche l'antimafia".

vedete l'uso che fa della parola "costitutivo" in riferimento all'antimafia?? L'antimafia nasce con questo stato?
Il tifoso juventino è apolide, delocalizzato, trapiantato, infiltrato, sempre ospite e mai padrone. non ha appartenenza toponomastica, non ha città, si annida ovunque. esso (sottolineo: esso) diventa tale per mancanza di legame alla sua terra, si lega alla squadra vincente, che diventa l'orfanotrofio degli sfigati. Si sa il matrimonio con la squadra del cuore e' indissolubile, ma quello juventino e' un matrimonio di interesse. Per loro la vittoria non sara' mai goduta, vivendo da infiltrato, non potrà mai gioire. E' degno rappresentante dell'Italia che truffa e ruba e sventola, di nascosto ovviamente, i colori più brutti del mondo.

La mattina andammo a fare riscaldamento al San Paolo, Carlos (Tevez) mi parlava di questo stadio, ma io che ho giocato nel Barça mi dicevo, che sarà mai! Eppure quando misi piede su quel campo sentii un qualcosa di magico, di diverso. La sera quando ci fu l’inno della Champions, vedendo 80.000 persone fischiarci mi resi conto in che guaio ci eravamo messi! Qualche partita importante nella mia carriera l’ho giocata, ma quando sentii quell’urlo fu la prima volta che mi tremarono le gambe! Bene, fu li che mi resi conto che questa non e’ una solo squadra per loro, questo e’ un amore viscerale, come quello che c’è tra una madre ed un figlio! Fu l’unica volta che dopo aver perso rimasi in campo per godermi lo spettacolo!”

Re:Qua si parla male del Movimento 5 Stelle
« Risposta #378 il: 16 Settembre, 2015, 17:24:53 pm »
Ma Saviano da quando in qua è l'oracolo? Saviano :stralol:

Re:Qua si parla male del Movimento 5 Stelle
« Risposta #379 il: 16 Settembre, 2015, 17:30:32 pm »
Io Saviano lo amo, lo rispetto e lo ammiro. Gli dico anche grazie. Ma non è che mo cambio idea. L'italiano è quello. Facesse quello che vuole quella cosa lì.
Io queste cose che le combatterò sempre: perchè co sto fatto dei "piagnistei", perchè ora si dice così, ci facciamo fare e dire di tutto.
"La gioia collettiva è sempre più straripante e appagante di quella individuale"

"Sicuramente la Juve rappresenta per questo motivo il potere tecnico, ma secondo me anche qualche altro"

"Quando smetterò, a chi mi chiederà chi hai allenato risponderò subito il Napoli, indipendentemente dalle squadre che potrò allenare nel futuro"

"Ho mandato a fanculo delle persone che ci hanno sputato e che ci hanno insultato perché napoletani. Se avessi potuto scendere lo avrei fatto volentieri, sono uno che viene dalla strada e se uno mi sputa io scendo volentieri".




Maurizio Sarri.

Re:Qua si parla male del Movimento 5 Stelle
« Risposta #380 il: 16 Settembre, 2015, 17:31:57 pm »
Non avete letto il post in alto....vero?? :look:
Appiccichiamoci sul suo italiano, ma non ce ne usciamo con timori xenofobi da parte della bindi....
Il tifoso juventino è apolide, delocalizzato, trapiantato, infiltrato, sempre ospite e mai padrone. non ha appartenenza toponomastica, non ha città, si annida ovunque. esso (sottolineo: esso) diventa tale per mancanza di legame alla sua terra, si lega alla squadra vincente, che diventa l'orfanotrofio degli sfigati. Si sa il matrimonio con la squadra del cuore e' indissolubile, ma quello juventino e' un matrimonio di interesse. Per loro la vittoria non sara' mai goduta, vivendo da infiltrato, non potrà mai gioire. E' degno rappresentante dell'Italia che truffa e ruba e sventola, di nascosto ovviamente, i colori più brutti del mondo.

La mattina andammo a fare riscaldamento al San Paolo, Carlos (Tevez) mi parlava di questo stadio, ma io che ho giocato nel Barça mi dicevo, che sarà mai! Eppure quando misi piede su quel campo sentii un qualcosa di magico, di diverso. La sera quando ci fu l’inno della Champions, vedendo 80.000 persone fischiarci mi resi conto in che guaio ci eravamo messi! Qualche partita importante nella mia carriera l’ho giocata, ma quando sentii quell’urlo fu la prima volta che mi tremarono le gambe! Bene, fu li che mi resi conto che questa non e’ una solo squadra per loro, questo e’ un amore viscerale, come quello che c’è tra una madre ed un figlio! Fu l’unica volta che dopo aver perso rimasi in campo per godermi lo spettacolo!”

Re:Qua si parla male del Movimento 5 Stelle
« Risposta #381 il: 16 Settembre, 2015, 17:33:42 pm »
Non avete letto il post in alto....vero?? :look:
Appiccichiamoci sul suo italiano, ma non ce ne usciamo con timori xenofobi da parte della bindi....
Lucariè, ma chissene della Bindi. A me fa andare in freva, come ripeto, che lo si voglia far passare come un fatto normale!!!
"La gioia collettiva è sempre più straripante e appagante di quella individuale"

"Sicuramente la Juve rappresenta per questo motivo il potere tecnico, ma secondo me anche qualche altro"

"Quando smetterò, a chi mi chiederà chi hai allenato risponderò subito il Napoli, indipendentemente dalle squadre che potrò allenare nel futuro"

"Ho mandato a fanculo delle persone che ci hanno sputato e che ci hanno insultato perché napoletani. Se avessi potuto scendere lo avrei fatto volentieri, sono uno che viene dalla strada e se uno mi sputa io scendo volentieri".




Maurizio Sarri.

Online Rospo

Re:Qua si parla male del Movimento 5 Stelle
« Risposta #382 il: 16 Settembre, 2015, 17:35:57 pm »
oh, ma chesta è scem ?? lo sa che significa costitutivo??? boh

Re:Qua si parla male del Movimento 5 Stelle
« Risposta #383 il: 16 Settembre, 2015, 17:40:35 pm »
Sto cercando di dimostrarvi proprio questo: non lo sa!
Voi vi state sperticando con l'orgoglio ferito e la popolazione vessata, mentre quella ha espresso con una parola errata un concetto banale.
Il tifoso juventino è apolide, delocalizzato, trapiantato, infiltrato, sempre ospite e mai padrone. non ha appartenenza toponomastica, non ha città, si annida ovunque. esso (sottolineo: esso) diventa tale per mancanza di legame alla sua terra, si lega alla squadra vincente, che diventa l'orfanotrofio degli sfigati. Si sa il matrimonio con la squadra del cuore e' indissolubile, ma quello juventino e' un matrimonio di interesse. Per loro la vittoria non sara' mai goduta, vivendo da infiltrato, non potrà mai gioire. E' degno rappresentante dell'Italia che truffa e ruba e sventola, di nascosto ovviamente, i colori più brutti del mondo.

La mattina andammo a fare riscaldamento al San Paolo, Carlos (Tevez) mi parlava di questo stadio, ma io che ho giocato nel Barça mi dicevo, che sarà mai! Eppure quando misi piede su quel campo sentii un qualcosa di magico, di diverso. La sera quando ci fu l’inno della Champions, vedendo 80.000 persone fischiarci mi resi conto in che guaio ci eravamo messi! Qualche partita importante nella mia carriera l’ho giocata, ma quando sentii quell’urlo fu la prima volta che mi tremarono le gambe! Bene, fu li che mi resi conto che questa non e’ una solo squadra per loro, questo e’ un amore viscerale, come quello che c’è tra una madre ed un figlio! Fu l’unica volta che dopo aver perso rimasi in campo per godermi lo spettacolo!”

Online Rospo

Re:Qua si parla male del Movimento 5 Stelle
« Risposta #384 il: 16 Settembre, 2015, 17:43:04 pm »
La Bindi non sa che significa costitutivo? E nessuno del suo team lo sa? boh... Io resto esterrefatto.
Ma sto cazz e video ??? :look:

Re:Qua si parla male del Movimento 5 Stelle
« Risposta #385 il: 16 Settembre, 2015, 17:43:44 pm »
Sto cercando di dimostrarvi proprio questo: non lo sa!
Voi vi state sperticando con l'orgoglio ferito e la popolazione vessata, mentre quella ha espresso con una parola errata un concetto banale.
Si, certo, fatela scema. Contenti voi.
"La gioia collettiva è sempre più straripante e appagante di quella individuale"

"Sicuramente la Juve rappresenta per questo motivo il potere tecnico, ma secondo me anche qualche altro"

"Quando smetterò, a chi mi chiederà chi hai allenato risponderò subito il Napoli, indipendentemente dalle squadre che potrò allenare nel futuro"

"Ho mandato a fanculo delle persone che ci hanno sputato e che ci hanno insultato perché napoletani. Se avessi potuto scendere lo avrei fatto volentieri, sono uno che viene dalla strada e se uno mi sputa io scendo volentieri".




Maurizio Sarri.

Re:Qua si parla male del Movimento 5 Stelle
« Risposta #386 il: 16 Settembre, 2015, 17:59:08 pm »
Loro sono in buona fede, noi siamo permalosi e il Sud é sempre più indietro, sempre più vessato, sempre più lontano dal nord. Certe dinamiche economiche sono mosse da precisi meccanismi culturali e comunicativi. Non avvedersene é da stupidi.

Re:Qua si parla male del Movimento 5 Stelle
« Risposta #387 il: 16 Settembre, 2015, 18:06:10 pm »
Ragazzi, è 2+2. Buon proseguimento
Il tifoso juventino è apolide, delocalizzato, trapiantato, infiltrato, sempre ospite e mai padrone. non ha appartenenza toponomastica, non ha città, si annida ovunque. esso (sottolineo: esso) diventa tale per mancanza di legame alla sua terra, si lega alla squadra vincente, che diventa l'orfanotrofio degli sfigati. Si sa il matrimonio con la squadra del cuore e' indissolubile, ma quello juventino e' un matrimonio di interesse. Per loro la vittoria non sara' mai goduta, vivendo da infiltrato, non potrà mai gioire. E' degno rappresentante dell'Italia che truffa e ruba e sventola, di nascosto ovviamente, i colori più brutti del mondo.

La mattina andammo a fare riscaldamento al San Paolo, Carlos (Tevez) mi parlava di questo stadio, ma io che ho giocato nel Barça mi dicevo, che sarà mai! Eppure quando misi piede su quel campo sentii un qualcosa di magico, di diverso. La sera quando ci fu l’inno della Champions, vedendo 80.000 persone fischiarci mi resi conto in che guaio ci eravamo messi! Qualche partita importante nella mia carriera l’ho giocata, ma quando sentii quell’urlo fu la prima volta che mi tremarono le gambe! Bene, fu li che mi resi conto che questa non e’ una solo squadra per loro, questo e’ un amore viscerale, come quello che c’è tra una madre ed un figlio! Fu l’unica volta che dopo aver perso rimasi in campo per godermi lo spettacolo!”

Re:Qua si parla male del Movimento 5 Stelle
« Risposta #388 il: 16 Settembre, 2015, 18:15:01 pm »
uagliù ma al di là di tutto, ve l'ho detto anche prima, l'affermazione è sbagliata proprio concettualmente e storicamente

Sarebbe vero per las vegas....costruita proprio dalla mafia, ma Napoli ha più di mille anni, per esserci passato virgilio anche qualcosa in più...quindi non ha senso

La camorra ha 150 anni, 160, facciamo duecento...ma che c'azzecca con Napoli ?

Re:Qua si parla male del Movimento 5 Stelle
« Risposta #389 il: 16 Settembre, 2015, 18:30:58 pm »
uagliù ma al di là di tutto, ve l'ho detto anche prima, l'affermazione è sbagliata proprio concettualmente e storicamente

Sarebbe vero per las vegas....costruita proprio dalla mafia, ma Napoli ha più di mille anni, per esserci passato virgilio anche qualcosa in più...quindi non ha senso

La camorra ha 150 anni, 160, facciamo duecento...ma che c'azzecca con Napoli ?
No Peppe, il problema siamo noi che non capiamo l'evidente equivoco. E la marmotta incarta la cioccolata.