Napoli Network - Il Forum sul Calcio Napoli
Il primo Forum sul Calcio Napoli!

Terremoto in Giappone

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Terremoto in Giappone
« Risposta #30 il: 11 Marzo, 2011, 16:35:42 pm »
E intanto il numero di morti aumenta...


Terremoto in Giappone
« Risposta #32 il: 11 Marzo, 2011, 20:30:53 pm »
Madonna mia. Solidarietà ai giapponesi.
Che tragedia.

Non voglio immaginare un terremoto di quel genere qui in Italia...
"La gioia collettiva Ť sempre piý straripante e appagante di quella individuale"

"Sicuramente la Juve rappresenta per questo motivo il potere tecnico, ma secondo me anche qualche altro"

"Quando smetterÚ, a chi mi chiederŗ chi hai allenato risponderÚ subito il Napoli, indipendentemente dalle squadre che potrÚ allenare nel futuro"

"Ho mandato a fanculo delle persone che ci hanno sputato e che ci hanno insultato perchť napoletani. Se avessi potuto scendere lo avrei fatto volentieri, sono uno che viene dalla strada e se uno mi sputa io scendo volentieri".




Maurizio Sarri.

Terremoto in Giappone
« Risposta #33 il: 11 Marzo, 2011, 20:42:01 pm »
Madonna mia. Solidarietà ai giapponesi.
Che tragedia.

Non voglio immaginare un terremoto di quel genere qui in Italia...

probabilmente non saremmo stati in grado di commentarlo... :look:

Terremoto in Giappone
« Risposta #34 il: 11 Marzo, 2011, 21:07:35 pm »
Madonna mia. Solidarietà ai giapponesi.
Che tragedia.

Non voglio immaginare un terremoto di quel genere qui in Italia...
Avresti detto addio all'Italia :asd:

Il terremoto in Abruzzo era della scala 5, questo 9... Fai 10^2/3 x 10^2/3 x 10^2/3 x 10^2/3 e trovi quante volte √® stato pi√Ļ potente, e immaginalo in Italia :look:

Koji_Kabuto

Terremoto in Giappone
« Risposta #35 il: 11 Marzo, 2011, 21:50:21 pm »
Dipende da molti fattori.
Comunque c'è stata un'ora fa un'altra scossa del 6 grado. C'è allarme Tsunami in tutto il Pacifico.
Su BBC dicevano che la scossa non è un assestamento della precedente. In realtà, la zolla sta scivolando per questo l'asse si inclina.
Se davvero siamo a 10¬į, vuol dire che tempo un mese ci sar√† un altro terremoto in America Latina.

Terremoto in Giappone
« Risposta #36 il: 11 Marzo, 2011, 21:52:42 pm »
Ma sto fatto dell'inclinazione dell'asse, cosa comporta? cambiamenti climatici o peggio?

Offline Amnes

Terremoto in Giappone
« Risposta #37 il: 11 Marzo, 2011, 22:18:40 pm »
continua l'allarme nucleare, si diceva per la piccola fuga, ma non si sa ancora di preciso quali siano i rischi reali
« Ultima modifica: 11 Marzo, 2011, 22:19:29 pm da Amnes »



Terremoto in Giappone
« Risposta #38 il: 11 Marzo, 2011, 22:28:57 pm »
E' innegabile che negli ultimi anni la terra sta subendo cambiamenti e trasformazioni pi√Ļ velocemente del solito... Ma perch√©?

Koji_Kabuto

Terremoto in Giappone
« Risposta #39 il: 11 Marzo, 2011, 22:42:44 pm »
La'era di evacuazione dalla centrale è salita a 10 Km. Le radiazioni sono 8 volte il normale, per me non sono riusciti a contenere il surriscaldamento del reattore principale.

Offline Amnes

Terremoto in Giappone
« Risposta #40 il: 11 Marzo, 2011, 22:45:46 pm »
La'era di evacuazione dalla centrale è salita a 10 Km. Le radiazioni sono 8 volte il normale, per me non sono riusciti a contenere il surriscaldamento del reattore principale.


sì

leggendo su Repubblica.it

Pi√Ļ volte √® stato comunicato che la situazione sarebbe tornata alla normalit√† in breve tempo, e le autorit√† hanno specificato di avere sufficienti scorte di liquido per il raffreddamento del nucleo. Ma in serata si sono aggiunti altri allarmi, tra cui la fuoriuscita di materiale radioattivo dalle strutture della centrale, e la probabile necessit√† di liberare del vapore radioattivo nell'atmosfera a causa dei gravi problemi al sistema di raffreddamento dei reattori. La fuoriscita del vapore √® l'unico modo di allentare la pressione,  mentre gli ingegneri  cercano di ripristinare il sistema di raffreddamento del reattore principale. Intanto i 2.800 abitanti nella zona sono stati evacuati, assieme ad oltre 3.000 altri in tutta l'area, per un totale di circa 6.000 sfollati.


in realtà pare che abbiano problemi proprio col sistema di raffreddamento e abbiano chiesto agli USA liquido di raffreddamento ma anche sistemi per l'energia elettrica



Terremoto in Giappone
« Risposta #41 il: 11 Marzo, 2011, 22:46:26 pm »
La'era di evacuazione dalla centrale è salita a 10 Km. Le radiazioni sono 8 volte il normale, per me non sono riusciti a contenere il surriscaldamento del reattore principale.
assurdo, gli piove sul bagnato.
Il terremoto gli scassa un reattore, gli fa crollare una diga, gli sommerge mezzo paese... qualcos'altro? :nono:
quanto siamo piccoli su questo pianeta


 

Koji_Kabuto

Terremoto in Giappone
« Risposta #42 il: 11 Marzo, 2011, 22:47:48 pm »
No, ho sentito in diretta il direttore della centrale.
Il reattore principale è andato in surriscaldamento e la reazione è fuori controllo.
In pratica lo hanno spento, ma il nocciolo non si "spegne" continua a produrre calore (per ovvie ragioni..), e per fare in modo che questa energia si disperda si aprono i fumaioli e si fa uscire il vapore.
Non è un problema di raffreddamento ma di reazione.

Offline Amnes

Terremoto in Giappone
« Risposta #43 il: 11 Marzo, 2011, 22:49:06 pm »
assurdo, gli piove sul bagnato.
Il terremoto gli scassa un reattore, gli fa crollare una diga, gli sommerge mezzo paese... qualcos'altro? :nono:
quanto siamo piccoli su questo pianeta


è lo tsunami che ha provocato il tutto, le strutture sono riuscite a resistere indenne al terremoto


intanto la CNN annuncia che il livello di radiazioni è 1000 volte superiore al normale. Stando così le cose pare sia incidente nucleare...non solo allarme...



Offline Amnes

Terremoto in Giappone
« Risposta #44 il: 11 Marzo, 2011, 22:51:06 pm »
No, ho sentito in diretta il direttore della centrale.
Il reattore principale è andato in surriscaldamento e la reazione è fuori controllo.
In pratica lo hanno spento, ma il nocciolo non si "spegne" continua a produrre calore (per ovvie ragioni..), e per fare in modo che questa energia si disperda si aprono i fumaioli e si fa uscire il vapore.
Non è un problema di raffreddamento ma di reazione.


infatti questo spiega pure il motivo per cui pare che agli USA non è stato chiesti liquido ma proprio sistemi energetici (parlavano di "batterie")

i livelli di radioattività sono proprio legati ai "fumaioli"....è necessario, altrimenti lì esplode il tutto...ma anche a questo livello c'è rischio