Napoli Network - Il Forum sul Calcio Napoli
Il primo Forum sul Calcio Napoli!

Topic generico su cosa avviene in città

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Online p4ppo

Re:Topic generico su cosa avviene in città
« Risposta #1125 il: 31 Maggio, 2018, 19:20:00 pm »
Potete pensare quello che volete di Dema, ma amministra napoli meglio di come sono amministrate roma e torino
Ma Napoli non è amministrata

Offline un gatto

Re:Topic generico su cosa avviene in città
« Risposta #1126 il: 31 Maggio, 2018, 19:24:37 pm »
Potete pensare quello che volete di Dema, ma amministra napoli meglio di come sono amministrate roma e torino
vabbuò, tu vuoi paragonare uno che non sa scrivere con due che non hanno nemmeno le mani per impugnare la penna.
Un sindaco è uno che sa far andare avanti i servizi, ma è anche uno che sa far quadrare un bilancio e sa convogliare soldi sul suo territorio.
Capisco che i napoletani siano assuefatti a gente che manco i servizi sa condurre però, sugli altri aspetti che ho citato, DeMa non è che sia stato deficitario... nun ha fatt proprio niente.
Mi pare che vivi al nord, quindi dovresti sapere meglio di me che i sindaci delle grandi città sono giudicati anche per i posti di lavoro che sanno portare, e infatti -per citare un esempio- il sindaco di Milano pagherà cara la conduzione del dossier EMA.
Se potevo scendere lo facevo anche volentieri

Re:Topic generico su cosa avviene in città
« Risposta #1127 il: 31 Maggio, 2018, 20:48:43 pm »
Violenta aggressione fascista nella sanità ad un consigliere circoscrizionale che stava solo passeggiando
Tenetevi stretto demagistriis.....


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Offline Zero

Re:Topic generico su cosa avviene in città
« Risposta #1128 il: 01 Giugno, 2018, 09:37:19 am »
Potete pensare quello che volete di Dema, ma amministra napoli meglio di come sono amministrate roma e torino

ma pure un commissario di governo in un paese col 90% di mafiosi governa meglio dei 5s

Offline Zero

Re:Topic generico su cosa avviene in città
« Risposta #1129 il: 05 Luglio, 2018, 09:47:52 am »
in queste classifiche, per ognuna di loro, l'ultima è sempre una campana

https://tg24.sky.it/cronaca/2018/07/03/censis-classifica-universita.html

Re:Topic generico su cosa avviene in città
« Risposta #1130 il: 28 Luglio, 2018, 10:03:55 am »
Luna Rossa  :anna:
Il record di 91 punti non è un obiettivo societario, ma un traguardo personale

Offline Zero

Re:Topic generico su cosa avviene in città
« Risposta #1131 il: 14 Agosto, 2018, 23:01:40 pm »
Salve volevo avvisarvi che alle 10.30 ero su ponte morandi :sisi:

Re:Topic generico su cosa avviene in città
« Risposta #1132 il: 14 Agosto, 2018, 23:04:10 pm »
Salve volevo avvisarvi che alle 10.30 ero su ponte morandi :sisi:
Sul serio?
Il record di 91 punti non è un obiettivo societario, ma un traguardo personale

Offline Zero

Re:Topic generico su cosa avviene in città
« Risposta #1133 il: 14 Agosto, 2018, 23:29:22 pm »
Yes, sono andato ad imperia e so passato di lì

Re:Topic generico su cosa avviene in città
« Risposta #1134 il: 14 Agosto, 2018, 23:38:48 pm »
Yes, sono andato ad imperia e so passato di lì
hai esaurito la tua quota di culo per i prossimi 20 anni :sysy:
Il record di 91 punti non è un obiettivo societario, ma un traguardo personale

Re:Topic generico su cosa avviene in città
« Risposta #1135 il: 14 Agosto, 2018, 23:57:46 pm »
Ci mancava la scossa di terremoto stasera.
En plein
"IN THE MAZE OF HER IMAGINATION"

#liberailnapoli


ROCK 'N ROLL STOPS THE TRAFFIC

Re:Topic generico su cosa avviene in città
« Risposta #1136 il: 15 Agosto, 2018, 00:26:12 am »
Che jurnat e merd :sysy:

Re:Topic generico su cosa avviene in città
« Risposta #1137 il: 15 Agosto, 2018, 00:28:53 am »
Terremoto violento in molise, epicentro montefalcione, 4,7 gradi

Re:Topic generico su cosa avviene in città
« Risposta #1138 il: 01 Settembre, 2018, 04:07:00 am »
Sono tornato a Napoli per restarci, dopo 9 anni di Belgio, ieri verso mezzogiorno. Il biglietto da visita della città è stata un'attesa durata più di un'ora per i bagagli, all'aeroporto. Arrivavamo da Francoforte, perché il nostro volo da Bruxelles era stato cancellato, con "riprotezione" su volo alternativo con scalo in Germania.

Voli in orario, dopo una nottata in bianco. Finalmente arrivati. Avviso su display dell'aeroporto napoletano. Nastro trasportatore 2. OK. Bene. Ci posizioniamo. Indicazione sul display: "Dublino, atterrato. Francoforte, atterrato. Bergamo." 3 voli sullo stesso nastro. Niente di strano. Si può fare.

Una serie di bagagli gira e rigira. Sempre gli stessi. Nessuno li prende. Il tempo passa. Mi pare strano. Sono tutti marcati "Dub", ossia sono quelli del volo di Dublino. Ma dove sono i passeggeri? Boh. Il tempo passa. Dopo una ventina di minuti si cominciano a vedere irlandesi o passeggeri provenienti dal volo dublinese prendere i bagagli dal nastro. Dei nostri ancora nessuna traccia.

Passa un'altra ventina di minuti. I passeggeri del volo di Dublino sono quasi finiti. Noi siamo sfiniti. Ah, ecco, un annuncio vocale. I bagagli del volo da Francoforte saranno resi disponibili sul nastro 7. Ci andiamo. Il display collegato al nastro è spento. L'annuncio è stato solo vocale. Però a un tratto si accende anche il display. Ehmmm. Più che essere acceso, lampeggia. Ora indica il volo di provenienza. OK. Siamo nel posto giusto. Poi si spegne di nuovo. Dei bagagli ancora nessuna traccia. Non è che hanno cambiato di nuovo e fra un po' ci sarà un altro annuncio. Ah, no, qualcosa si muove. E finalmente, dopo circa mezz'ora iniziano a sfilare i nostri bagagli. Evviva. Naturalmente le facce dei passeggeri del volo dalla Germania, fra i quali molti turisti, non sono proprio entusiaste dell'attesa.

Finalmente recuperiamo i bagagli e usciamo. Allo sportello dove si reclamano i bagagli smarriti c'è qualche passeggero del nostro volo, lo riconosco. Mi pare strano, perché sul nastro dedicato al volo da Francoforte ci sono ancora bagagli che girano. Presumo che la gente in fila allo sportello non parli italiano o inglese, visto che il volo arrivava da una città di lingua tedesca, e non abbia capito cosa dicesse l'annuncio di cambio nastro trasportatore, considerando che sul display del nastro previsto inizialmente per quel volo non è apparso nessun avviso per spiegare come mai dalla lista fosse sparito quello proveniente da Francoforte, senza alcuna spiegazione scritta.

Usciamo sul piazzale antistante gli arrivi. Dobbiamo prendere un taxi. Non si capisce dove. Non mi sono posto nei panni di uno straniero. È come se fossi realmente straniero, perché in tutti questi anni, quando sono venuto in vacanza, c'è stato sempre un parente che mi è venuto a prendere.

Non vedo alcun cartello con la scritta Taxi. Piccola discussione con mia moglie, convintissima napoletana, che suggerisce di accodarci alla fila che si snoda in un corridoio coperto all'entrata del quale c'è scritto qualcosa come "Alibus" e navetta per il centro, non ricordo esattamente, ma dove non viene menzionata per niente la parola Taxi. Pensavo fosse la fila per l'autobus o per un servizio di navetta.

Dopo aver fatto un po' avanti e indietro per capirci qualcosa di più, e aver visto dei taxi andare da quella parte, facciamo la fila. Era quella per il servizio taxi, effettivamente. Aveva ragione mia moglie. Io, facendo il turista schizzinoso, ho protestato che comunque non si capiva un ca**o. Arrivati al culmine della fila abbiamo visto una guardia giurata, che distribuiva i clienti fra i taxi che a mano a mano arrivavano. La cosa mi ha sorpreso. Credo di non aver ancora visto in nessun'altra città europea frequentata una cosa del genere. Di solito c'è un'indicazione, i clienti si mettono in file e aspettano il loro turno. A Napoli no, ci vuole una guardia giurata. Che ha avuto anche modo di cazziare un tassista che non aveva rispettato la sua, di fila. E lo ha invitato a uscire di nuovo e a rientrare.

Insomma, questo è stato il bentornato a casa. Bel biglietto da visita per la città, senza dubbio. Meno male che un turista non sono, però che frustrazione, che tristezza. Qualcuno mi dirà: ma perché non te ne sei rimasto in Belgio, allora? Se avessi potuto, lo avrei fatto volentieri. Ma dovevo tornare in Italia. In verità, avrei voluto, e ci ho pure provato, trasferirmi in un'altra regione. Avrei potuto. Ma mia moglie si è ribellata. Idem mio figlio. E allora mi sono assoggetto al volere della maggioranza.
« Ultima modifica: 01 Settembre, 2018, 07:45:14 am da peppemassa »

Re:Topic generico su cosa avviene in città
« Risposta #1139 il: 01 Settembre, 2018, 06:27:27 am »
Capodichino sta messo meglio di malpensa, linate e orio al serio pensa un po'
Il record di 91 punti non è un obiettivo societario, ma un traguardo personale