Napoli Network - Il Forum sul Calcio Napoli
Il primo Forum sul Calcio Napoli!

Virus cinese

0 Utenti e 2 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Re:Virus cinese
« Risposta #3345 il: 13 Maggio, 2020, 18:59:46 pm »
E questa è un'altra cazzata, perché nessuno può garantire che fra un paio di mesi non ci si ritrovi in una situazione uguale o peggiore di quella di un paio di mesi fa...
Non dirlo manco per scherzo, nessuno di noi reggerebbe un altra ondata come quella passata

Re:Virus cinese
« Risposta #3346 il: 13 Maggio, 2020, 20:44:03 pm »
Mi associo alle condoglianze per Diego, scusandomi per il ritardo. Non avevo letto

Re:Virus cinese
« Risposta #3347 il: 13 Maggio, 2020, 21:33:39 pm »
Non dirlo manco per scherzo, nessuno di noi reggerebbe un altra ondata come quella passata
Ma il tipo di cui si parla nell'articolo citato da @Faustinho Jarbas, ossia Antonio Pesenti, direttore della Rianimazione del Policlinico di Milano, non esclude l'ipotesi di un'altra "ondata"... Mi auguro che non accada, ovviamente, però mi pare di capire che il rischio c'è e più si allargano le maglie delle restrizioni più aumenta...

«Il paragone con il Titanic
Al Corriere, il 9 maggio, Pesenti aveva risposto a chi ipotizza che l’idea di aprire un ospedale simile sia stata un errore. «Non abbiamo mai avuto un afflusso alto, è vero. Abbiamo costruito un gran numero di posti anche negli ospedali durante l’emergenza. Ma in quel momento era necessario l’ospedale in Fiera, e adesso lo è ancora di più. Perché nel caso di una seconda ondata, e nessuno può escluderla, non ci faremo trovare impreparati e le strutture andranno meno in affanno. Ricorda il Titanic? Per sprecare meno soldi si misero meno scialuppe. Ora conosciamo il virus, sappiamo come colpisce e la rapidità con la quale un focolaio può richiedere molti ricoveri in Terapia intensiva. Non dimentichiamolo».
« Ultima modifica: 13 Maggio, 2020, 21:35:16 pm da peppemassa »

Re:Virus cinese
« Risposta #3348 il: 13 Maggio, 2020, 21:43:58 pm »
Mi associo alle condoglianze per Diego, scusandomi per il ritardo. Non avevo letto


Inviato dal mio SNE-LX1 utilizzando Tapatalk


Re:Virus cinese
« Risposta #3349 il: 14 Maggio, 2020, 07:29:09 am »
Ma il tipo di cui si parla nell'articolo citato da @Faustinho Jarbas, ossia Antonio Pesenti, direttore della Rianimazione del Policlinico di Milano, non esclude l'ipotesi di un'altra "ondata"... Mi auguro che non accada, ovviamente, però mi pare di capire che il rischio c'è e più si allargano le maglie delle restrizioni più aumenta...

«Il paragone con il Titanic
Al Corriere, il 9 maggio, Pesenti aveva risposto a chi ipotizza che l’idea di aprire un ospedale simile sia stata un errore. «Non abbiamo mai avuto un afflusso alto, è vero. Abbiamo costruito un gran numero di posti anche negli ospedali durante l’emergenza. Ma in quel momento era necessario l’ospedale in Fiera, e adesso lo è ancora di più. Perché nel caso di una seconda ondata, e nessuno può escluderla, non ci faremo trovare impreparati e le strutture andranno meno in affanno. Ricorda il Titanic? Per sprecare meno soldi si misero meno scialuppe. Ora conosciamo il virus, sappiamo come colpisce e la rapidità con la quale un focolaio può richiedere molti ricoveri in Terapia intensiva. Non dimentichiamolo».
Forse non sono stato chiaro ( mi scuso sarà la stanchezza)
Se arriva un ' altra ondata avrai posti letto, macchinari e terapie ( oggi si conosce meglio il virus).
Ma non avrai chi ti cura :look:

Re:Virus cinese
« Risposta #3350 il: 14 Maggio, 2020, 14:04:47 pm »
Forse non sono stato chiaro ( mi scuso sarà la stanchezza)
Se arriva un ' altra ondata avrai posti letto, macchinari e terapie ( oggi si conosce meglio il virus).
Ma non avrai chi ti cura :look:
OK. Chiarissimo. Purtroppo. Allora non resta che sperare che non si arrivi a tale situazione.

Il record di 91 punti non è un obiettivo societario, ma un traguardo personale

Re:Virus cinese
« Risposta #3352 il: 21 Maggio, 2020, 16:39:57 pm »
É vero che a Milano stanno indagando sull’Ospedale in Fiera?
Balleremo sui tuoi crociati

Re:Virus cinese
« Risposta #3353 il: 21 Maggio, 2020, 20:38:58 pm »
È possibile che questo virus persista per due anni? Significa che nessun incontro pubblico e stadi vuoti ...
Il Napoli prevarrà in entrambi i modi. Purtroppo penso che tu abbia ragione - questo problema è da molto tempo.

Re:Virus cinese
« Risposta #3354 il: 24 Maggio, 2020, 12:21:56 pm »
L'attenzione sta scemando un poco e quindi Gallera ha ben pensato di sfoggiare una gran perla per ricordarci le sue grandi capacità e conoscenze.

Re:Virus cinese
« Risposta #3355 il: 24 Maggio, 2020, 13:02:44 pm »
Credo che Fontana e Gallera, dopo decenni, abbiano ucciso il centrodestra in Lombardia. Quindi meritano una statua al valor politico.

Inviato dal mio SNE-LX1 utilizzando Tapatalk


Re:Virus cinese
« Risposta #3356 il: 24 Maggio, 2020, 13:22:45 pm »
Credo che Fontana e Gallera, dopo decenni, abbiano ucciso il centrodestra in Lombardia. Quindi meritano una statua al valor politico.

Inviato dal mio SNE-LX1 utilizzando Tapatalk


Diciamo che ci hanno provato seriamente, ma gli elettori leghisti voterebbero anche Jack lo squartatore, se si presentasse alle elezioni con i soliti slogan di sempre, e quando sarà il momento eleggeranno perfino Fontana, se il partito lo candiderà.

Offline p4ppo

Re:Virus cinese
« Risposta #3357 il: 24 Maggio, 2020, 14:34:29 pm »
Gli elettori della lega non lo capiscono...

Re:Virus cinese
« Risposta #3358 il: 27 Maggio, 2020, 11:30:15 am »
Vedevo i video dalla Spagna sulla ripartenza. Il tenore del racconto é finalmente si riparte, gestori intervistati felici e otitmisti e speranzosi. Clienti che sorridono e che sono felici di tornare a vedere amici, sortir por las calles.
Vedo l’Italia, un pianto greco continuo, musiche da funerale di sottofondo, gestori che gli manca solo il cappio al collo, clienti timorosi, gente che non vuole che i giovani si trochino o bevano.

Così non se ne esce.
Balleremo sui tuoi crociati

Offline p4ppo

Re:Virus cinese
« Risposta #3359 il: 27 Maggio, 2020, 12:51:36 pm »
Vedevo i video dalla Spagna sulla ripartenza. Il tenore del racconto é finalmente si riparte, gestori intervistati felici e otitmisti e speranzosi. Clienti che sorridono e che sono felici di tornare a vedere amici, sortir por las calles.
Vedo l’Italia, un pianto greco continuo, musiche da funerale di sottofondo, gestori che gli manca solo il cappio al collo, clienti timorosi, gente che non vuole che i giovani si trochino o bevano.

Così non se ne esce.
una strategia della paura enorme, perchè i nostri cari governanti non hanno altra strada per il consenso che questa... sono intellettualmente ignobili