Napoli Network - Il Forum sul Calcio Napoli
Il primo Forum sul Calcio Napoli!

Virus cinese

Paolo861, geggi69 e 5 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Re:Virus cinese
« Risposta #3780 il: 17 Ottobre, 2020, 12:43:12 pm »
Si, ma i governanti le norme non le sanno scrivere. Non solo in merito al Covid. Qua la questione é semplice: nessuna soluzione sarà felice, nessun problema sarà mai risolto se le persone non sono dalla tua. Un po’ come in campo, puoi avere in testa la tattica del millennio, ma se i giocatori non ti capiscono e non la seguono fallisci.
Io mi incazzo come una belva perché ormai la narrazione é che é colpa del popolo. É colpa dei ragazzi che sono andati in giro a fare baldoria é colpa nostra se siamo di nuovo nella merda. L’unico risultato che otterrai é alienare i cittadini, che smetteranno di seguirti, che inizieranno a essere sempre più insofferenti. Piaccia o meno le persone non sono robot a cui puoi dire con decreti leggi di chiudersi in casa alle 22, non andare a ristorante o evitare di vedersi con amici e parenti. Lo puoi fare una volta, ma più lo fai e più stai facendo montare rabbia. Io vi portò l’esperienza inglese: fino a un mese fa il governo mi pagava metà del conto se andavo in giro per ristoranti, ora richiudono di nuovo tutto, la colpa é che troppa gente stava in giro, anche qui. Capite che la gente esce di testa se agiamo in questo modo. Allora i governanti abbiano un guizzo di onestà. Informare il popolo che questo virus non ci ammazzerà tutti sarebbe un passo importante, perché se io apro i giornali e accendo la Tv e mi ritrovo la descrizione dell’Apocalisse quando NEI FATTI non é così, mi incazzo perché vuol dire che non ci hai capito nulla. Siamo passati nel giro di due settimane da non succederà nulla a sta arrivando la fine del mondo. Questi sono atteggiamenti schizofrenici che possono fare solo del male. Sarebbe inoltre opportuno smetterla di andare a cercare il caso singolo, che non significa nulla. Il trentenne con il collasso polmonare di Roma sarà pure un caso particolare, ma é un caso su milioni, e questo la gente lo deve sapere. Altrimenti facciamo la fine di me e peppemassa con lui che mi dice che il virus é pericoloso perché 27 persone su milioni si sono rienfettare, che ci stanno i giovani In TI e io che gli devo dire che non me ne frega nulla perché sono numeri irrisori. Si sta creando polarizzazione inutile. Questi idioti al potere seguono i social che già sono polarizzati di suo, prendono decisioni sbagliate che portano ancor di più a polarizzazione. Bisogna necessariamente spezzare questo circolo non virtuoso. Quelli come Peppe massa devono capire che non moriranno domani mattina di virus e che devono calmarsi e quelli come me, i negazionisti, che sto virus ammazza e che c’è bisogno di precauzioni. Una nota personale: all’inizio della pandemia dissi che c’era bisogno di solidarietà sociale, e che se milioni di persone erano impossibilitate a produrre reddito, chi ancora pigliava gli stipendi doveva cedere qualcosa in fase d’emergenza. Fui attaccato dicendo che volevo togliere i soldi ai pensionati e ai medici. Il risultato é stato che chi per due mesi si é attaccato al cazzo, si é visto abbandonato e a questo giro farlo ragionare sarà molto, molto più difficile.
Balleremo sui tuoi crociati

Re:Virus cinese
« Risposta #3781 il: 17 Ottobre, 2020, 13:00:40 pm »
Vi dico solo che questo è talmente rincoglionito e senza un programma o una strategia che ieri ha detto che le materne possono tornare a funzionare in presenza ma nell’ordinanza ha scritto bambini 0-6 anni, quindi i presidi stanno per riaprire pure le prime elementari e forse le seconde...

È proprio un coglione, un coglione pericoloso

Ma quando mai. Le elementari restano chiuse. Sei anni è semplicemente l'età un cui iniziano ad essere obbligatorie le mascherine. Sotto quell'età i bambini non sono tenuti a indossarle.

Inviato dal mio Redmi Note 9 Pro utilizzando Tapatalk
« Ultima modifica: 17 Ottobre, 2020, 13:22:20 pm da Leviatano »

Online p4ppo

Re:Virus cinese
« Risposta #3782 il: 17 Ottobre, 2020, 13:49:23 pm »
Ma quando mai. Le elementari restano chiuse. Sei anni è semplicemente l'età un cui iniziano ad essere obbligatorie le mascherine. Sotto quell'età i bambini non sono tenuti a indossarle.

Inviato dal mio Redmi Note 9 Pro utilizzando Tapatalk
Diglielo al preside della Maria Cristina di Savoia :look:
A 6 anni non si va alla materna...

Offline Zero

Re:Virus cinese
« Risposta #3783 il: 17 Ottobre, 2020, 15:09:26 pm »
Mi fa piacere che sono cambiati i toni. Alla fine siamo anche quasi tutti d'accorso.

Il covid non è mortale ma solo molto contagioso.
Il problema non è quindi la mortalità bensí che ce lo prendiamo tutti.

Ad oggi l'esperienza ci dice che il 99% è asintomatico.
È logico prendere questi provvedimenti? Per me no. È follia.

A parte che non si è capito se sti asintomatici sono pericolosi o no ma poi stai facendo ammalare la gente di tutte le altre malattie possibili ed immaginabili, le stai deprimendo, le stai portando alla depressione e allo stress. Per evitare di essere asintomatici di covid moriremo di crepacuore, ansia, attacchi di panico, mancate cure delle altre patologie.

I morti da covid (che già si potrebbero contestare perchè sono morti CON covid e non DI covid) sono un numero infinitamente inferiore ai danni sanitari, sociali ed economici che stanno creando i nostri governanti.

Ma pure se uno volesse andarci dietro come una capra (come fanno molti) e quindi facendosi impanicare e vivere nel terrore, stanno facendo un buon lavoro? No, stanno chiudendo e basta, la sanità l'hanno massacrata loro, mo vogliono farci una merda a noi facendoci passare per delle bestie ignoranti irresponsabili. Le manifestazioni di no mask sono 4 imbecilli, lo 0,001% della popolazione ma i boccaloni terrorizzati li vedono ovunque e attaccano chiunque si permetta di avere un dubbio sulla bontà dei provvedimenti presi.

Balleremo sui tuoi crociati

Re:Virus cinese
« Risposta #3785 il: 18 Ottobre, 2020, 00:30:22 am »
Galli, il tizio di Milano del Sacco

Intervista al Corriere 17/10

La ripresa di forza dell’epidemia era prevedibile?
«Era relativamente chiaro che avremmo avuto presto una triste sorpresa. Inaccettabile che altri affermassero il contrario sulla base di nulla. Ora o troviamo il modo di arrestare il processo o siamo nei guai».

Galli, il tizio di Milano del Secco

Intervista ad Avvenire del 26/07


Teme che in autunno il Covid 19 ci farà rivivere quest’esperienza?
Non l’ha ordinato il medico. Il virus è presente in Italia e in altri Paesi che hanno rapporti continui con l’Italia e può darci dei seri problemi, tuttavia non ritengo che si possa arrivare a una situazione simile a quella che abbiamo vissuto tra febbraio e aprile.


Lo capite in mano a chi stiamo?
Balleremo sui tuoi crociati

Re:Virus cinese
« Risposta #3786 il: 18 Ottobre, 2020, 08:07:13 am »
Mi fa piacere che sono cambiati i toni. Alla fine siamo anche quasi tutti d'accorso.

Il covid non è mortale ma solo molto contagioso.
Il problema non è quindi la mortalità bensí che ce lo prendiamo tutti.

Ad oggi l'esperienza ci dice che il 99% è asintomatico.
È logico prendere questi provvedimenti? Per me no. È follia.

A parte che non si è capito se sti asintomatici sono pericolosi o no ma poi stai facendo ammalare la gente di tutte le altre malattie possibili ed immaginabili, le stai deprimendo, le stai portando alla depressione e allo stress. Per evitare di essere asintomatici di covid moriremo di crepacuore, ansia, attacchi di panico, mancate cure delle altre patologie.

I morti da covid (che già si potrebbero contestare perchè sono morti CON covid e non DI covid) sono un numero infinitamente inferiore ai danni sanitari, sociali ed economici che stanno creando i nostri governanti.

Ma pure se uno volesse andarci dietro come una capra (come fanno molti) e quindi facendosi impanicare e vivere nel terrore, stanno facendo un buon lavoro? No, stanno chiudendo e basta, la sanità l'hanno massacrata loro, mo vogliono farci una merda a noi facendoci passare per delle bestie ignoranti irresponsabili. Le manifestazioni di no mask sono 4 imbecilli, lo 0,001% della popolazione ma i boccaloni terrorizzati li vedono ovunque e attaccano chiunque si permetta di avere un dubbio sulla bontà dei provvedimenti presi.

Fabio, ma un asintomatico comunque contagia in media tra le 8 e le 11 persone. Questo è stato ampiamente dimostrato scientificamente. Se non li trovi e non li metti in quarantena, condanni a morte tutta quella fascia di popolazione a rischio - tra cui ci sono anche io, che soffro di asma bronchiale - per inciso....altro che pecoroni impauriti....
"Con superbo slancio patriottico sapeva ritrovare, in mezzo al lutto ed alle rovine, la forza per cacciare dal suolo partenopeo le soldatesche germaniche sfidandone la feroce disumana rappresaglia. Impegnata un\'impari lotta col secolare nemico offriva alla Patria, nelle "Quattro Giornate" di fine settembre 1943, numerosi eletti figli. Col suo glorioso esempio additava a tutti gli Italiani, la via verso la libertà, la giustizia, la salvezza della Patria."

 

Re:Virus cinese
« Risposta #3787 il: 18 Ottobre, 2020, 14:18:40 pm »
Qualche testimonianza diretta, ogni tanto, dovrebbe aprire gli occhi a chi si ostina a dire che in fondo non bisogna allarmarsi più di tanto.

https://www.repubblica.it/cronaca/2020/10/18/news/massimo_giannini_dalla_terapia_intensiva_se_vogliamo_contenere_il_virus_dobbiamo_cedere_quote_di_liberta_-270966335/?ref=RHPPTP-BH-I270745025-C12-P1-S3.3-T1

Re:Virus cinese
« Risposta #3788 il: 18 Ottobre, 2020, 14:50:33 pm »
Io gli occhi li ho talmente aperti che vedo che il Lazio ci sono 98 persone in TI secondo il bollettino della PC di cui 36 allo spallanzani. 98-36 fa 62. Secondo questo signore quindi ci sarebbero 8 TI nel resto del Lazio se 54 sono solo al Gemelli.
Balleremo sui tuoi crociati

Re:Virus cinese
« Risposta #3789 il: 18 Ottobre, 2020, 15:26:03 pm »
Va buo', è tutta una finta. Tutto un complotto. Il Covid-19 è come l'influenza. Anzi, l'influenza provoca più morti. Trattiamolo come tale. Sospendiamo tutte le misure restrittive, lasciamo tutto aperto, smettiamola di preoccuparci, torniamo a vivere, viaggiare, frequentare locali pubblici e tutte le persone che vogliamo, senza temerei troppo il contagio, che tanto passa quasi sempre con qualche giorno di riposo a casa, proprio come l'influenza. Salviamo l'economia nazionale e mondiale, mettendo in conto qualche morto fra le persone più anziane e fragili, che sarebbero morte lo stesso nel giro di poco tempo. La società deve andare avanti. Non si può fermare davanti a una cosa del genere, frutto di un complotto mondiale, cavalcato dai vari Stati per esercitare in maniera autoritaria il potere, dietro lo schermo del Covid-19.

Offline Zero

Re:Virus cinese
« Risposta #3790 il: 18 Ottobre, 2020, 15:35:10 pm »
Va buo', è tutta una finta. Tutto un complotto. Il Covid-19 è come l'influenza. Anzi, l'influenza provoca più morti. Trattiamolo come tale. Sospendiamo tutte le misure restrittive, lasciamo tutto aperto, smettiamola di preoccuparci, torniamo a vivere, viaggiare, frequentare locali pubblici e tutte le persone che vogliamo, senza temerei troppo il contagio, che tanto passa quasi sempre con qualche giorno di riposo a casa, proprio come l'influenza. Salviamo l'economia nazionale e mondiale, mettendo in conto qualche morto fra le persone più anziane e fragili, che sarebbero morte lo stesso nel giro di poco tempo. La società deve andare avanti. Non si può fermare davanti a una cosa del genere, frutto di un complotto mondiale, cavalcato dai vari Stati per esercitare in maniera autoritaria il potere, dietro lo schermo del Covid-19.

Non hai per niente rispetto di coloro che si stanno ammalando di stress, ansia, attacchi di panico, infarto, depressione, mancati controlli, di tumori... Vuoi rinchiuderli in uno sgabuzzino e gettare la chiave.
Io dico solo che possiamo uscire con mascherine, distanziandoci, igienizzandoci, usando posate usa e getta, andando al cinema e a teatro a due sedie dal vicino, facendo tavoli di 6 persone massimo in ristorante.
Mi spaventa questa mancanza di umanità che state cacciando fuori.
Volete vedere veramente la gente morta

Offline Zero

Re:Virus cinese
« Risposta #3791 il: 18 Ottobre, 2020, 15:37:58 pm »
Fabio, ma un asintomatico comunque contagia in media tra le 8 e le 11 persone. Questo è stato ampiamente dimostrato scientificamente. Se non li trovi e non li metti in quarantena, condanni a morte tutta quella fascia di popolazione a rischio - tra cui ci sono anche io, che soffro di asma bronchiale - per inciso....altro che pecoroni impauriti....


Ale che ti posso dire, io leggo cose discordanti, nessuno sa come e quanto possono infettare gli asintomatici. Ma credo che tu puoi avere tutte le malattie del mondo, ma se esci con una mascherina e non mi tocchi e stai a un metro, non m'infetterai mai.

Poi gl'immuno depressi già prima prendevano un sacco di accorgimenti. Ora per loro non è peggiorata la situazione se devono mettere mascherine e stare distanziati

Offline Rospo

Re:Virus cinese
« Risposta #3792 il: 18 Ottobre, 2020, 15:40:31 pm »
Non hai per niente rispetto di coloro che si stanno ammalando di stress, ansia, attacchi di panico, infarto, depressione, mancati controlli, di tumori... Vuoi rinchiuderli in uno sgabuzzino e gettare la chiave.
Io dico solo che possiamo uscire con mascherine, distanziandoci, igienizzandoci, usando posate usa e getta, andando al cinema e a teatro a due sedie dal vicino, facendo tavoli di 6 persone massimo in ristorante.
Mi spaventa questa mancanza di umanità che state cacciando fuori.
Volete vedere veramente la gente morta
Ma cosa c'entra con il Covid. Questa è malasanità...

Inviato dal mio Mi 9T utilizzando Tapatalk


Re:Virus cinese
« Risposta #3793 il: 18 Ottobre, 2020, 15:45:31 pm »
Non hai per niente rispetto di coloro che si stanno ammalando di stress, ansia, attacchi di panico, infarto, depressione, mancati controlli, di tumori... Vuoi rinchiuderli in uno sgabuzzino e gettare la chiave.
Io dico solo che possiamo uscire con mascherine, distanziandoci, igienizzandoci, usando posate usa e getta, andando al cinema e a teatro a due sedie dal vicino, facendo tavoli di 6 persone massimo in ristorante.
Mi spaventa questa mancanza di umanità che state cacciando fuori.
Volete vedere veramente la gente morta
Guarda, sono abituato alle tue uscite a vuoto, ma se parli di mancanza di rispetto per gente che ha patologie oncologiche sei proprio fuori strada e di parecchi chilometri, per mille ragioni che non sto qui a spiegarti. Sarebbe tempo perso.

Continua a sostenere le tue convinzioni che fino a qualche giorno fa mi pare fossero concentrate soprattutto sui danni economici che le misure di contenimento della pandemia potrebbero ancora provocare. Ora registro questa grande preoccupazione per gli aspetti umanitari, con un capovolgimento della frittata allucinante, ossia, chi si preoccupa della pandemia non avrebbe umanità e vorrebbe "vedere veramente gente morta", mentre chi la derubrica a semplice influenza, che non deve minimamente modificare nulla nel funzionamento abituale della società sarebbe umano e mirerebbe alla salvaguardia dell'umanità.

Non ho mai avuto modo di seguire un ragionamento più schizofrenico di questo.

Ci sono conseguenze che si produrrebbero in ogni caso: lascia tutto aperto, non attuare misure restrittive di alcun genere e gli ospedali si riempiono lo stesso di malati di Covid-19 (probabilmente, dico "probabilmente", con un ritmo più rapido) che tolgono spazio ai malati di altre patologie e impegnano tutto il personale medico e paramedico in un lavoro più gravoso del solito, mettendone a rischio maggiormente l'incolumità. Non vedo proprio come questa evidenza banale possa sfuggire a chi sostiene che bisognerebbe lasciare tutto aperto, continuano a vivere come se nulla fosse.

Offline Zero

Re:Virus cinese
« Risposta #3794 il: 18 Ottobre, 2020, 15:50:01 pm »
Ma cosa c'entra con il Covid. Questa è malasanità...

Inviato dal mio Mi 9T utilizzando Tapatalk



Cosa c’entra?
Chiudere le persone in casa, colpevolizzarle, criminalizzarle, trasformare tutti gli ospedali in ospedali covid cos’è?

Ma lo sai che ho io esperienze dirette di medici che stavano facendo morire le persone se prima non si accertavano che non fossero contsgiate da covid?
Ma lo sai che un medico della mutua, o un pediatra, non ti viene a visitare nemmeo se gli prometti 10mila euro?
Ma dove vivi? Ma lo sai che gli anziani sono abbandonati a loro stessi perchè se cercano aiuto la risposta è “mi dispiace prima il covid”?

Non vedi le persone terrorizzate nei supermercati? Non vedi la gente depressa? Tutti incazzati, esauriti, anche quelli pro governo, tutti nevrotici.
A lavoro ho tre colleghe sull’orlo dell’esaurimento nervoso talmente che gli ha preso la psicosi covid, gente di 35 anni che non ha nulla da temere.

A sta gente chi le deve rassicurare? Già viviamo in un mondo alienato e frenetico dove la vita è scandita dai 140 caratteri di twitter e 30 secondi su tiktok. Ci mancavano solo i sensi di colpa e il terrore istituzionalizzato