Napoli Network - Il Forum sul Calcio Napoli
Il primo Forum sul Calcio Napoli!

Gruppo B: Olanda, Danimarca, Germania, Portogallo

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Leviatano

  • Capitano
  • *****
  • 55261
Gruppo B: Olanda, Danimarca, Germania, Portogallo
« il: 29 Maggio, 2012, 11:54:49 am »
Charkiv
9 giugno 2012, ore 19:00
Incontro 3    Olanda      –     Danimarca    Stadio Metalist
 
Leopoli
9 giugno 2012, ore 21:45
Incontro 4    Germania      –     Portogallo    Arena Lviv
 
Leopoli
13 giugno 2012, ore 19:00
Incontro 11     Danimarca     –      Portogallo    Arena Lviv
 
Charkiv
13 giugno 2012, ore 21:45
Incontro 12    Olanda      –      Germania    Stadio Metalist
 
Charkiv
17 giugno 2012, ore 21:45
Incontro 19    Portogallo      –      Olanda    Stadio Metalist
 
Leopoli
17 giugno 2012, ore 21:45
Incontro 20    Danimarca     –      Germania    Arena Lviv

M for M

Gruppo B: Olanda, Danimarca, Germania, Portogallo
« Risposta #1 il: 09 Giugno, 2012, 20:05:02 pm »
   Olanda-Danimarca 0-1, cade la prima big  


Il girone della morte fa la prima vittima: gli orange di Van Persie, Robben e Sneijder sono stati battuti da una Danimarca solida ed attenta. Il gol del veloce Michael Krohn-Dehli spegne le velleità dell\'Olanda, che comunque riesce a sprecare tre palle gol con Robben e Van Persie, l\'umo-mercato dell\'Arsenal in ombra all\'esordio europeo.
Alle 20 e 45 il big match tra il Portogallo di Cristiano Ronaldo e la Germania di Ozil

Offline SPIRITO

  • Capitano
  • ******
  • 12328
Gruppo B: Olanda, Danimarca, Germania, Portogallo
« Risposta #2 il: 10 Giugno, 2012, 08:59:24 am »
Al 72\' la rete decisiva di Gomez: 1-0 tedesco all\'esordio europeo. Successo importante per la squadra di Löw che raggiunge la Danimarca in testa al Gruppo B dopo la prima giornata, mentre il Portogallo si rammarica per le troppe occasioni sprecate

 
 
 

 
 
 
 
 
Al 72\' Joachim Löw decide di effettuare il primo cambio del suo Europeo e indica a Miroslav Klose di togliersi la pettorina: l\'attaccante dellaLazio si avvicina al bordo del campo, ma la palla non esce. Schweinsteiger gestisce la sfera sulla trequarti e apre a destra per Khedira, il cui cross viene leggermente deviato da Moutinho trasformandosi in un assist perfetto per l\'incornata di Mario Gomez, che insacca all\'angolino il pallone dell\'1-0 che decide Germania-Portogallo.
IL RAMMARICO PORTOGHESE - A volte il calcio è così, è questione di attimi, e la sorte ancora una volta ha sorriso ai tedeschi, grandi favoriti del torneo accanto alla Spagna ma non proprio perfetti in un match d\'esordio equilibratissimo contro il Portogallo diCristiano Ronaldo, beffato due volte dalla traversa sul finire della prima e della seconda frazione.
LA SCELTA GIUSTA DI LÖW - Ma andiamo con ordine e partiamo dalle scelte dei due ct, con Löw che sceglie dal primo minuto Gomez un po\' a sorpresa e recupera Schweinsteiger a centrocampo, mentre Paulo Bento si affida in avanti a Helder Postiga, che alla fine risulterà senza dubbio il peggiore in campo. Questione di attimi dunque, ma anche questione di scelte.
PRIMO TEMPO SENZA GOL - La Germania prova a partire prendendo in mano il pallino del gioco: i tedeschi spingono soprattutto a destra, con Boateng e Müller che si propongono sovente per il cross teso, ma non trovano quasi mai l\'uomo giusto al centro. Rui Patricio interviene subito su Gomez e poi in due tempi su Podolski, mentre al 30\' il neoacquisto dell\'Arsenal spara alle stelle sull\'invito del brillante Özil. Il Portogallo, comunque, non sta a guardare e pur soffrendo un po\' a centrocampo è capace di costruire la miglior occasione del primo tempo al 45\', sugli sviluppi di un angolo da destra: è il centrale del Real Madrid Pepe a calciare nel traffico con il destro, ma il pallone sbatte contro la parte interna della traversa e rimbalza sulla riga, regalando un sospiro di sollievo alla Germania.
BOATENG SALVA, GOMEZ PUNISCE - Nella ripresa i tedeschi provano a cambiare marcia affidandosi ai continui scambi tra Özil e Müller sulla trequarti destra, ma gli attaccanti di Löw continuano a peccare d\'incisività negli ultimi 16 metri, mentre dall\'altra parte serve un tackle disperato di Boateng per disinnescare Cristiano Ronaldo al 64\'. È un momento chiave, perché poco più di 5 minuti dopo arriverà l\'azione decisiva dall\'altra parte del campo, con il colpo di testa da 3 punti di Mario Gomez, abilissimo a farsi spazio in area sulla marcatura "relativa" di Pereira.
NEL FINALE CI PENSA NEUER - Nell\'ultimo quarto d\'ora il Portogallo si sbilancia in avanti e la Germania si abbassa troppo, offrendo il fianco a CR7 e compagni, rivitalizzati dagli ingressi di Oliveira e Varela, due attaccanti veri a differenza dell\'abulico Postiga. Quando serve, però, ci pensa Manuel Neuer, che all\'81\' respinge la conclusione dal limite di Ronaldo e all\'88\' salva in uscita proprio su Silvestre Varela, mentre nel mezzo era arrivata anche la traversa "involontaria" di Nani con un cross sbilenco da destra.
GERMANIA PRIMA CON LA DANIMARCA - L\'ultima respinta di Badstuber sullo stesso Nani in pieno recupero sentenzia il successo della Germania, che soffre parecchio ma la spunta e sale quindi in testa alla classifica del Gruppo B accanto alla sorprendente Danimarca, capace di battere con lo stesso punteggio di 1-0 l\'Olanda. La prossima partita contro gli Orange sarà a dir poco decisiva, ma almeno una certezza - per la Germania - c\'è: Mario Gomez partirà titolare.
« Ultima modifica: 10 Giugno, 2012, 09:00:23 am da SPIRITO »
LOTTA SUDA E VINCI...SOLO ALLORA MI CONVINCI.

Offline Marittiello

  • Giornalista
  • Esordiente
  • ***
  • 446
Gruppo B: Olanda, Danimarca, Germania, Portogallo
« Risposta #3 il: 10 Giugno, 2012, 10:38:54 am »
Uagliu ma avete visto che partita hanno fatto Agger e soprattutto Kjaer? Luis Enrique ha proprio mortificato il suo talento ...ol suo calcio di merda la stagione scorsa ...


 

[quote name=\'The UnderRoller\' timestamp=\'1342430517\' post=\'531998\']

Pensate se il Napoli lo compra....

Arriva in ritiro,ed ovviamente tutti gli chiederanno:"Svfizzero?"

E lui:"No.....Poli...." :look:

[/quote]

Offline SPIRITO

  • Capitano
  • ******
  • 12328
Gruppo B: Olanda, Danimarca, Germania, Portogallo
« Risposta #4 il: 10 Giugno, 2012, 10:52:47 am »
Io più che altro vorrei sapere che marcatura hanno fatto Pepe e Bruno Alves sul cross che ha portato al goal di Gomez e ancor di piu\' perchè loro sono i titolari e Rolando è in panca.
 
Da notare l\'escalation di Nelson Oliveira, dai mondiali under 20 all\'europeo con la nazionale maggiore.
« Ultima modifica: 10 Giugno, 2012, 10:53:08 am da SPIRITO »
LOTTA SUDA E VINCI...SOLO ALLORA MI CONVINCI.

Offline strano^^

  • Capitano
  • ******
  • 35887
Gruppo B: Olanda, Danimarca, Germania, Portogallo
« Risposta #5 il: 10 Giugno, 2012, 13:00:35 pm »
Secondo me la difesa del portogallo è stata presa contro tempo dalla deviazione :sisi:
 
La Danimarca invece è stata rocciosa e deve quasi tutto proprio ai centrali di difesa, come diceva Mario.
"La gioia collettiva è sempre più straripante e appagante di quella individuale"

"Sicuramente la Juve rappresenta per questo motivo il potere tecnico, ma secondo me anche qualche altro"

"Quando smetterò, a chi mi chiederà chi hai allenato risponderò subito il Napoli, indipendentemente dalle squadre che potrò allenare nel futuro"

"Ho mandato a fanculo delle persone che ci hanno sputato e che ci hanno insultato perché napoletani. Se avessi potuto scendere lo avrei fatto volentieri, sono uno che viene dalla strada e se uno mi sputa io scendo volentieri".




Maurizio Sarri.

Offline Leonemoro

  • Capitano
  • ******
  • 53374
Gruppo B: Olanda, Danimarca, Germania, Portogallo
« Risposta #6 il: 10 Giugno, 2012, 13:32:03 pm »
non avrei mai creduto che l\'Olanda avrebbe perso con la Danimarca. Ho seguito la partita, e devo dire che ha perso meritatamente contro una squadra di "fravecatori" o poco più.
 
Non sempre i top player fanno la differenza :patt:

Offline Leviatano

  • Capitano
  • *****
  • 55261
Gruppo B: Olanda, Danimarca, Germania, Portogallo
« Risposta #7 il: 10 Giugno, 2012, 14:19:53 pm »
Snejider ha dormito, Robben idem, Van Persie è distratto dalla Juve :look:, Afellay non s\'è visto proprio. A me l\'Olanda ha dato la sensazione di una squadra che si specchia troppo nella sua classe e che alla fine non conclude. Oh, magari vincono l\'Europeo, chissà

Offline Marittiello

  • Giornalista
  • Esordiente
  • ***
  • 446
Gruppo B: Olanda, Danimarca, Germania, Portogallo
« Risposta #8 il: 10 Giugno, 2012, 15:10:46 pm »
non avrei mai creduto che l\'Olanda avrebbe perso con la Danimarca. Ho seguito la partita, e devo dire che ha perso meritatamente contro una squadra di "fravecatori" o poco più.
 
Non sempre i top player fanno la differenza :patt:
Non so se definirli fravecatori. Certo, nessun tocco di classe ma una grande organizzazione di gioco e soprattutto una difesa attentissima nei due centrali che hanno fatto una partita straordinaria hanno fatto la differenza. Sostengo da sempre che le partite si vincono difendendo come si deve, e non attaccando alla morte e l\'ultima Champions e proprio la partita di ieri me ne hanno dato conferma :D


 

[quote name=\'The UnderRoller\' timestamp=\'1342430517\' post=\'531998\']

Pensate se il Napoli lo compra....

Arriva in ritiro,ed ovviamente tutti gli chiederanno:"Svfizzero?"

E lui:"No.....Poli...." :look:

[/quote]

M for M

Gruppo B: Olanda, Danimarca, Germania, Portogallo
« Risposta #9 il: 10 Giugno, 2012, 15:23:16 pm »
Agger che a me pice tantissimo,e da un po in calo mi sembra tornato ad ottimi livelli

Offline SPIRITO

  • Capitano
  • ******
  • 12328
Gruppo B: Olanda, Danimarca, Germania, Portogallo
« Risposta #10 il: 14 Giugno, 2012, 12:26:02 pm »
Doppietta del centravanti tedesco (con due assist di Schweinsteiger): la Germania si impone 2-1 a Kharkiv e sale in vetta al Gruppo B lasciando gli Orange ancora a secco e a un passo dall\'eliminazione, anche se per tutti i verdetti bisognerà attendere le ultime due sfide del girone

 
 
 

 
 
 
 
 
Müller, Schweinsteiger, Gomez: l\'equazione tedesca contro l\'Olanda è sempre la stessa, ed è vincente. La Germania, spinta dalla sua spina dorsale bavarese, conquista il secondo successo consecutivo a Euro 2012 e lo fa giocando a tratti il calcio brillante che l\'aveva caratterizzata all\'ultimo Mondiale, evidenziando una netta crescita di condizione e mettendo alle corde gli Orange, ormai a un passo dall\'eliminazione dopo 2 ko nei primi 2 incontri.
PARTENZA EQUILIBRATA - E dire che gli olandesi avevano iniziato più che bene, illudendo i propri tifosi. Nessuna variabile importante in formazione, ma Robin van Persie sembra finalmente muoversi con efficacia, come dimostrano le tre occasioni costruite dal centravanti dell\'Arsenal nel primo quarto d\'ora, ma Neuer e Boateng murano l\'attaccante quando non ci pensa da sola la sua mira. La Germania nel frattempo non sta a guardare e anzi colpisce un palo con il sinistro al volo dal limite di Özil, per un avvio di partita a dir poco scoppiettante.
GOMEZ, GOMEZ E L\'OLANDA NON C\'E\' PIU\' - Si attende il gol, che arriva puntuale e porta la firma di Mario Gomez, che risponde così alle recenti critiche di Mehmet Scholl. L\'azione tedesca è magnifica: Müller tocca centralmente per Schweinsteiger che serve a sua volta in verticale Gomez, perfettamente in linea; destro di pura freddezza e 1-0 Germania al 24\'. È il gol che mette alle corde l\'Olanda, la cui fragilità psicologica emerge nei seguenti venti minuti di nulla cosmico. I tedeschi non chiedono di meglio e ne approfittano; al 37\' Badstuber spreca da due passi di testa sul piazzato morbido di Özil, ma un minuto dopo arriva la rete del raddoppio, al termine della solita combinazione bavarese: Müller in mezzo per Bastian Schweinsteiger, che questa volta trova Gomez in area un po\' più defilato, ma non è un problema per il bomber del Bayern, che insacca con un diagonale da applausi all\'incrocio dei pali.
VAN MAARWIJK RISCHIA TUTTO - Il primo tempo si chiude con un altro miracolo di Stekelenburg su Schweinsteiger (punizione deviata in maniera maligna da Robben) e dunque van Maarwijk è costretto a cambiare all\'intervallo: dentro Huntelaar e van der Vaart al posto di Afellay e van Bommel per un 4-1-4-1 iperoffensivo. La Germania, però, non si scompone e anzi sfiora il tris due volte al 52\'con Hummels, le cui conclusioni consecutive trovano ancora i guanti di Stekelenburg.
DOPPIO TENTATIVO DI SNEIJDER - Con il passare dei minuti la stanchezza dei tedeschi inizia a farsi sentire e l\'Olanda riesce finalmente ad alzare il suo baricentro: lo schema "de Jong difende e gli altri all\'arrembaggio" non è esattamente ortodosso tatticamente, ma la qualità offensiva orange basta a creare pericoli. Neuer risponde splendidamente a van Persie (58\') e poi Sneijder sfiora il bersaglio con il destro a giro (62\'), mentre poi lo stesso trequartista interista viene fermato dall\'intervento a corpo morto di Boateng (71\').
VAN PERSIE ACCORCIA, MA NON BASTA - Robin van Persie sfata il tabù al 73\', quando Hummels gli lascia quel metro necessario a innescare il movimento del bomber olandese, che scarica in rete dal limite con il destro riaprendo la gara. Nell\'ultimo quarto d\'ora, però, la Germania serra i ranghi, limitando le occasioni avversarie a un tiro da distanza siderale ei van der Vaart e sfiorando invece il 3-1 con una zampata di Klose su un passaggio indietro un po\' allegro di Willems. Finisce quindi con il successo meritato dei tedeschi, a punteggio pieno dopo due gare, mentre l\'Olanda rimane a quota zero contro ogni pronostico.
TUTTO ANCORA DA DECIDERE NEL GIRONE - Il successo pomeridiano del Portogallo sulla Danimarca, comunque, rimanda tutti i verdetti all\'ultima giornata del Gruppo B: la Germania non è matematicamente qualificata così come l\'Olanda non è matematicamente eliminata, ma sta di fatto che le squadre di Löw e van Maarwijk hanno regalato un\'impressione diametralmente opposta: i tedeschi sono in crescita e stanno iniziando a macinare il loro calcio fatto di scambi in velocità, mentre gli orange rimangono aggrappati alle giocate dei loro singoli, il che evidentemente non è abbastanza, almeno per ora.
« Ultima modifica: 14 Giugno, 2012, 12:26:40 pm da SPIRITO »
LOTTA SUDA E VINCI...SOLO ALLORA MI CONVINCI.

Offline The UnderRoller

  • Capitano
  • ******
  • 23546
Gruppo B: Olanda, Danimarca, Germania, Portogallo
« Risposta #11 il: 14 Giugno, 2012, 14:07:43 pm »
L\'Olanda è un buon insieme di solisti.
La Germania è una grande squadra.
Questa è la differenza.
"IN THE MAZE OF HER IMAGINATION"

#liberailnapoli


ROCK 'N ROLL STOPS THE TRAFFIC

Offline The UnderRoller

  • Capitano
  • ******
  • 23546
Gruppo B: Olanda, Danimarca, Germania, Portogallo
« Risposta #12 il: 14 Giugno, 2012, 14:09:46 pm »
Ah,e poi l\'allenatore olandese penso un giorno spiegherà al mondo come gli è venuto in mente di schierare Van Bommel in un centrocampo a 2,mettendolo a coprire 60 metri di campo :eish:
"IN THE MAZE OF HER IMAGINATION"

#liberailnapoli


ROCK 'N ROLL STOPS THE TRAFFIC

Offline strano^^

  • Capitano
  • ******
  • 35887
Gruppo B: Olanda, Danimarca, Germania, Portogallo
« Risposta #13 il: 14 Giugno, 2012, 14:46:00 pm »
Concordo con Under. Buoni solisti, ma secondo me qualcosa non va tra di loro. Sul 2-0 erano in 5 in difesa e senza accenno di pressing: quando c\'era ppoi era disorganizzato.
 
La Germania, fino a quando non incontra l\'Italia :look: , è proprio una bella squadra :sisi:
"La gioia collettiva è sempre più straripante e appagante di quella individuale"

"Sicuramente la Juve rappresenta per questo motivo il potere tecnico, ma secondo me anche qualche altro"

"Quando smetterò, a chi mi chiederà chi hai allenato risponderò subito il Napoli, indipendentemente dalle squadre che potrò allenare nel futuro"

"Ho mandato a fanculo delle persone che ci hanno sputato e che ci hanno insultato perché napoletani. Se avessi potuto scendere lo avrei fatto volentieri, sono uno che viene dalla strada e se uno mi sputa io scendo volentieri".




Maurizio Sarri.