Walkaround > Politica e Società

Ecologismo

(1/37) > >>

O Libberista Missionario:
Iniziate a parlarne voi, a partire da Greta.

A me quella ragazzina inquieta. Ha la faccia di una nazista. Questa gente ha ampiamente rotto il cazzo.

Poi più tardi vi spiego chi c’è dietro a questi movimenti ecologisti. Come sempre é tutto business e geopolitica.

Leviatano:
Non commento Greta. Perché sarei così riduttivo da sembrare Salvini o Feltri. Personaggi che reputo sterco.

p4ppo:
Non capisco perché Greta sia un problema...

Il problema è ciò di cui parla Greta, lì bisognerebbe porre l'attenzione, non sulla ragazzina

Leviatano:

--- Citazione da: p4ppo - 23 Aprile, 2019, 14:16:27 pm ---Non capisco perché Greta sia un problema...

Il problema è ciò di cui parla Greta, lì bisognerebbe porre l'attenzione, non sulla ragazzina

--- Termina citazione ---
Su questo concordo.

O Libberista Missionario:
Io non mi trovo a mio agio quando una ragazzina evidentemente pilotata mi viene a dire come comportarmi. Sopratutto se il tutto viene condito da stronzate post-consumistiche. Andreotti aveva ragione quando affermava che i Verdi sono come le angurie...
Ma non é solo questo. Parliamo di un movimento elitista che é appoggiato nei salotti buoni delle città (le quali si stanno affrettando tutte a chiudere i centri, dove vivono i ricconi, si capisce) mentre in periferia puoi continuare a pigliarti lo smog. A Londra la mia auto di 3 anni fra due non potrà circolare in zona1-2-3. Una follia. E qui andiamo al punto seguente: alle grandi case automobilistiche sta bene questo perché così si assicurano almeno altri 20 anni di lavoro, perché si parla di sostituire tutto il parco macchine. Chi fa il rappresentante boh, ad oggi non esiste valida alternativa al caro vecchio naftone per queste persone. Perché é stato bloccato tutto lo sviluppo sui motori benzina e diesel? Come mai tutta questa corsa al green?
Ultimo punto: perché é la nuova moda per fare soldi che hanno i fondi finanziari. Io ci lavoro e gli o vestimenti passivi ci stanno tagliando le gambe. Offrono più o meno lo stesso prodotto ma a un centesimo dei costi. ESG sono i nuovi investimenti “green”, difficili da replicare in modo passivo perché richiedono ricerca e capacità di selezione da parte di qualcuno. Questa é una moda tutta europea. C’è gente in alto che é convinta che con queste cazzate si potrà mettere nell’angolo l’industria cinese e americana. Quelli se ne fottono altamente di tutta questa roba ecologista se ne sbattono le palle.

Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva

Vai alla versione completa