Autore Topic: Terremoto in Giappone  (Letto 14927 volte)

Offline Starkan

  • Riserva
  • *****
  • Post: 5 680
Terremoto in Giappone
« Risposta #180 il: 14 Marzo, 2011, 20:46:15 pm »
Ah, volevo dire una cosa a Brian Clough... Con la caldaia a pellett (Che quest'estate installerò anche io) non inquini niente, perché la quantità di CO2 è la stessa che le piante piantate per produrre il pellett hanno assorbito nel corso della loro vita... Infatti le biomasse sono considerate risorse rinnovabili!

:D
Spero che tu sia ancora più felice dopo aver  letto questo :asd:

Offline SUPERNATURAL

  • Maestro e Campione di Fantacalcio Forumistico
  • Titolare
  • ******
  • Post: 10 087
Terremoto in Giappone
« Risposta #181 il: 14 Marzo, 2011, 21:17:59 pm »
Scanzano Jonico: deposito unico nazionale di scorie radioattive

.Il decreto legge n. 314 del 14 novembre 2003 stabilisce che tutti i rifiuti e i materiali nucleari esistenti in Italia vengano sistemati  in un deposito nazionale e da realizzare nel comune di Scanzano Jonico e che  il deposito sia considerato opera di difesa militare. In seguito a questo decreto le popolazioni della Basilicata si sono ribellate e la loro lotta ha prodotto il momentaneo fermo di questo progetto. Mentre gli altri paesi come gli Usa, la Germania, la Spagna, l’Austria, la Tunisia, la Cina e la Libia stanno scegliendo le energie alternative secondo un progetto di Carlo Rubbia, il governo italiano si è indirizzato verso una nuova stagione  nucleare malgrado la decisione del popolo fatta molti anni  fa di rifiutare l’energia nucleare.

Sono sempre i Meridionali a prenderlo nel culo.
Al Nord vanno le centrali al Sud le scorie,in zone ad alta densita' sismica e vicino a bacini idrici di grande importanza.
Berlusconi vuole le centrali nucleari?....le scorie le sotterri nella fertile Brianza,a casa sua,nel Veneto di Zaia,nel Piemonte di Cota,ma basta usare il Meridione come immondezzaio d'Italia.
« Ultima modifica: 14 Marzo, 2011, 21:19:43 pm da Et In Arcadia Ego »

Offline Eleuteria

  • Riserva
  • *****
  • Post: 9 002
Terremoto in Giappone
« Risposta #182 il: 14 Marzo, 2011, 21:22:36 pm »
Ah, volevo dire una cosa a Brian Clough... Con la caldaia a pellett (Che quest'estate installerò anche io) non inquini niente, perché la quantità di CO2 è la stessa che le piante piantate per produrre il pellett hanno assorbito nel corso della loro vita... Infatti le biomasse sono considerate risorse rinnovabili!

:D
Spero che tu sia ancora più felice dopo aver  letto questo :asd:
Io ho la stufa a pellett......non sporca nulla,so che non inquina(ho trovato conferme),e tutto sommato è abbastanza economico.

Offline Mister Montana

  • Giurista del Forum
  • Riserva
  • *****
  • Post: 8 998
Terremoto in Giappone
« Risposta #183 il: 14 Marzo, 2011, 21:26:15 pm »
Questo fatto che Scanzano debba essere l'unico sito di stoccaggio delle scorie, se vero, è normale?
[quote name=\'V for V\' timestamp=\'1336863317\' post=\'507948\']

ho visto  montana collegato e tornato :love:

[/quote]

Offline SUPERNATURAL

  • Maestro e Campione di Fantacalcio Forumistico
  • Titolare
  • ******
  • Post: 10 087
Terremoto in Giappone
« Risposta #184 il: 14 Marzo, 2011, 21:38:05 pm »
Questo fatto che Scanzano debba essere l'unico sito di stoccaggio delle scorie, se vero, è normale?

All'inzio fu stilata una lista di 52 siti per stoccare le scorie.
Poi è stato deciso che serviva un centro unico per lo stoccaggio delle scorie e si è scelto Scanzano Jonico.
Fortunatamente il Referendum ha bloccato l'iter e i cittadini Lucani di quelle stupende zone vivono col fiato sospeso.
Se dovesse passare il Nucleare saranno sito unico di stoccaggio,se non dovesse passare,a meno che il governo Berlusconi non si metta contro tutta l'opinione pubblica,il Nucleare sara' storia passata.

Offline strano^^

  • Capitano
  • ******
  • Post: 35 885
Terremoto in Giappone
« Risposta #185 il: 14 Marzo, 2011, 21:53:28 pm »
Io veramente non concepisco i "talebani" su queste discussioni.

Comunque forse è meglio parlarne in apposito topic. Credo.
"La gioia collettiva è sempre più straripante e appagante di quella individuale"

"Sicuramente la Juve rappresenta per questo motivo il potere tecnico, ma secondo me anche qualche altro"

"Quando smetterò, a chi mi chiederà chi hai allenato risponderò subito il Napoli, indipendentemente dalle squadre che potrò allenare nel futuro"

"Ho mandato a fanculo delle persone che ci hanno sputato e che ci hanno insultato perché napoletani. Se avessi potuto scendere lo avrei fatto volentieri, sono uno che viene dalla strada e se uno mi sputa io scendo volentieri".




Maurizio Sarri.

Offline Mister Montana

  • Giurista del Forum
  • Riserva
  • *****
  • Post: 8 998
Terremoto in Giappone
« Risposta #186 il: 14 Marzo, 2011, 21:54:44 pm »
« Ultima modifica: 14 Marzo, 2011, 21:57:04 pm da strano^^ »
[quote name=\'V for V\' timestamp=\'1336863317\' post=\'507948\']

ho visto  montana collegato e tornato :love:

[/quote]

Offline peppemassa

  • Capitano
  • ******
  • Post: 42 990
Terremoto in Giappone
« Risposta #187 il: 15 Marzo, 2011, 08:19:15 am »
Come volevasi dimostrare... In risposta a chi diceva, ieri, che i danni alle centrali giapponesi erano limitati e che le centrali erano sicure...

http://www.repubblica.it/esteri/2011/03/15/dirette/diretta_giappone_15_marzo-13614937/?ref=HREA-1

Diversi di voi fanno notare che sono molto vecchie e che le nostre, ipertecnologicamente avanzate saranno a prova di bomba, ma all'epoca in cui furono costruite anche quelle giapponesi erano all'avanguardia, però una volta investito in una cosa del genere si tende a sfruttarla il più possibile. Evidentemente non erano poi così sicure. Ribadisco il mio pensiero sull'argomento: la centrale nucleare sicura è quella che non si costruisce. Di sicuro in tale campo non c'è niente. Nemmeno il Giappone, paese avanzatissimo dal punto di vista tecnologico e antisismico ha potuto prevedere con accuratezza lo scenario terribile che si è venuto a creare.

I danni causati dalle calamità naturali sono circoscritti a un territorio. Quelli causati dalle centrali nucleari non hanno confini, purtroppo.

Ora si parla di fuga di radioattività che ha superato di gran lunga il livello e di rilevamenti positivi anche a 100 Km da Tokyo. Inutile dire che il vento trasporterà la radioattività sprigionata dalle centrali giapponesi in giro per il globo.

Qualcuno fino a stanotte diceva che non si sarebbe trattato di una seconda Chernobyl. Ne siamo ancora così sicuri? Ho un figlio piccolo e sto tremando al pensiero che a breve potremmo essere esposti tutti al medesimo pericolo.

Naturalmente quelli che al momento stanno tremando più di tutti sono i giapponesi e capisco e condivido il loro sgomento sperando che accada un miracolo, che la fuga di radioattività si blocchi in qualche modo, ma il mio lato razionale mi induce a prevedere il peggio.
« Ultima modifica: 15 Marzo, 2011, 08:21:35 am da peppemassa »

Offline O Libberista Missionario

  • Capitano
  • ******
  • Post: 17 996
Terremoto in Giappone
« Risposta #188 il: 15 Marzo, 2011, 09:44:17 am »
Si preparano ad evacuare Tokio. Poveri Jap :(
Balleremo sui tuoi crociati

Offline Doctor J

  • Capitano
  • ******
  • Post: 42 258
Terremoto in Giappone
« Risposta #189 il: 15 Marzo, 2011, 10:22:22 am »
comunque davvero è una catastrofe epocale, ogni giorno si percepisce di più che sta succedendo in quel paese...mi auguro che si riprendano al più presto. La paura è che i diecimila morti siano un dato ancora provvisorio, qualcuno dice possono arrivare a 30000...

Intanto il Giappone ha ritirato il film di eastwood sullo tsunami del 2004, che stava in programmazione da qualche settimana, un film già angosciante ma se pensi che è capitato di nuovo...c'è un paese di pescatori che è stato praticamente cancellato dall'acqua, si è salvato solo chi stava in collina

Koji_Kabuto

  • Visitatore
Terremoto in Giappone
« Risposta #190 il: 15 Marzo, 2011, 13:48:16 pm »
Giusto per riprendere quello che dicevo circa l'impossibilità di spegnere il reattore a Fukuhoka..


Uomini contro macchine. Tre reattori che producono energia a temperature impossibili e squadre di tecnici che pompano acqua di mare per frenare il calore: si combatte per evitare che il combustibile si riscaldi in modo irreversibile e sciolga le camicie di grafite che lo avvolgono. Ma è un'impresa impossibile. L'acqua diventa vapore e la cupola protettiva esterna si trasforma in una pentola a pressione. Salta il tappo, la pioggia finissima di radiazioni nucleari si disperde nell'aria. Sei soldati di guardia e un tecnico sono spazzati
via. Altri dieci specialisti, al lavoro nella Fukushima 2, restano feriti. Sono contagiati, uno è un ragazzo di 23 anni.

Offline Starkan

  • Riserva
  • *****
  • Post: 5 680
Terremoto in Giappone
« Risposta #191 il: 15 Marzo, 2011, 14:04:38 pm »
In parole povere stamm nguaiat? :look:

Offline SUPERNATURAL

  • Maestro e Campione di Fantacalcio Forumistico
  • Titolare
  • ******
  • Post: 10 087
Terremoto in Giappone
« Risposta #192 il: 15 Marzo, 2011, 18:58:26 pm »
Il governo giapponese, favorito dall'atteggiamento 'muro di gomma' tipico della burocrazia nipponica nonchè dal potere detenuto dalle compagnie elettriche, continuerebbe a sostenere, da un lato, una politica nucleare "antiquata", mentre, dall'altro, "limiterebbe l'accesso alle informazioni da parte del pubblico e dei deputati". Atteggiamento che si spingerebbe sino a "insabbiare" alcuni "incidenti nucleari". E' quanto si apprende da un cablo della diplomazia americana pubblicato oggi da WikiLeaks.

Offline sololamaglia

  • Capitano
  • ******
  • Post: 16 293
Terremoto in Giappone
« Risposta #193 il: 16 Marzo, 2011, 03:04:48 am »
ma queste centrali nucleari non erano arci-sicure? Ora le facciamo anche da noi, giusto? :look:

Possiamo impedirlo. Dobbiamo impedirlo. Non devono vincere. Ci sarà il referendum a Giugno, votiamo SI contro il nucleare!
"Con superbo slancio patriottico sapeva ritrovare, in mezzo al lutto ed alle rovine, la forza per cacciare dal suolo partenopeo le soldatesche germaniche sfidandone la feroce disumana rappresaglia. Impegnata un\'impari lotta col secolare nemico offriva alla Patria, nelle "Quattro Giornate" di fine settembre 1943, numerosi eletti figli. Col suo glorioso esempio additava a tutti gli Italiani, la via verso la libertà, la giustizia, la salvezza della Patria."

 

Offline Big cannavaro

  • Prima Squadra
  • ****
  • Post: 2 022
Terremoto in Giappone
« Risposta #194 il: 16 Marzo, 2011, 13:38:29 pm »

Più sicuro di questa non esiste nulla...:look: