Napoli Network - Il Forum sul Calcio Napoli

Napoli Network Community => Altri Sport => Topic aperto da: O Libberista Missionario - 23 Giugno, 2012, 13:55:39 pm

Titolo: Olimpiadi
Inserito da: O Libberista Missionario - 23 Giugno, 2012, 13:55:39 pm
Io oltre al calcio seguo F1 e un po\' di vela e nuoto. A livello di calcio purtroppo la nostra Under 21 non si è qualificata al torneo.
 
Per il nuoto la Pellezoccola dovrebbe vincere in scioltezza i 200 e i 400 metri crawl, mentre scozzoli con la dipartita del norvegese dovrebbe avere vita facile almeno nei 100 metri rana.
 
Inoltre per me il torneo di tennis sarà molto bello, per me i tennisti punteranno più alla medaglia che a winbledon quest\'anno.
 
Se seguite qualche altro sport  postate chi sta messo bene degli italiani.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: O Libberista Missionario - 01 Luglio, 2012, 09:01:14 am
Ieri agli Europei oro nel salto triplo e argento nel mezzofondo. Gara vinta da un keniano naturalizzato turco.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Leviatano - 01 Luglio, 2012, 10:27:59 am
Io seguo con interesse il Curling, nelle olimpiadi invernali. Cazzate a parte, quando partono le olimpiadi mi interesso di sport che prima non conoscevo nemmeno. E non per spirito patriottico, dato che nun me ne fotte proprio.
Seguirò con interesse il calcio (per Cavani) e anche il nuoto, dato che per qualche anno ho praticato questo sport. Ma alla fine già so che guarderò pure il tiro a piattello e il wind surf.
Poi su sky ti fanno venire la voglia di vedere tutto.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Starkan - 01 Luglio, 2012, 23:31:21 pm
Guarderò un po\' di tutto... La gara di tiro al piattello sicuramente con mio padre, dato che per qualche anno è stato uno dei tiratori italiani che poteva veramente diventare qualcuno anche a livello internazionale, purtroppo non aveva la sicurezza economica e il tempo libero che ti permettono di diventare un campione in questo sport.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: O Libberista Missionario - 02 Luglio, 2012, 10:52:36 am
Citazione da:  link=topic=20483.msg#msg date=17
Guarderò un po\' di tutto... La gara di tiro al piattello sicuramente con mio padre, dato che per qualche anno è stato uno dei tiratori italiani che poteva veramente diventare qualcuno anche a livello internazionale, purtroppo non aveva la sicurezza economica e il tempo libero che ti permettono di diventare un campione in questo sport.
Sai che soddisfazioni al tiro a piattello. A prop quanto dura una partita??? :look:
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: O Libberista Missionario - 02 Luglio, 2012, 10:54:05 am
aHHHHHHHHHHHHHHHHHH Wagliu ma mo ata romper o cazz vuje l\'Italia e o sud ca c schifan pure per le olimpiadi??? No vi prego, fate conto che non ci stanno le olimpiadi. Io altri due mesi di sti discorsi non li reggo!
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: O Libberista Missionario - 02 Luglio, 2012, 10:55:08 am
Avevo detto che Wimbledon per me sarebbe stato strano quest\'anno....stu Nadal che esce al secondo turno mi puzza..per me punta alla medaglia tra un mese. Inoltre speriamo che le nostre donne possano regalarci qualche soddisfazione al torneo olimpico :sisi:
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Mordecai - 02 Luglio, 2012, 15:57:18 pm
aHHHHHHHHHHHHHHHHHH Wagliu ma mo ata romper o cazz vuje l\'Italia e o sud ca c schifan pure per le olimpiadi??? No vi prego, fate conto che non ci stanno le olimpiadi. Io altri due mesi di sti discorsi non li reggo!

bisogna chiedere ai nostri atleti se tifano juve xD se si giù di discorsi di nuovo :P
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Brusarper - 02 Luglio, 2012, 16:11:04 pm
io guardo praticamente tutti gli sport
forse mi astengo solo dalle gare di dressage :eish:
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Mordecai - 02 Luglio, 2012, 16:23:45 pm
a me piace tutto lo sport...... stong tutt magnat :salto:
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: O Libberista Missionario - 02 Luglio, 2012, 17:21:48 pm
Ma gli Stati Uniti sapete se ci mandano quelli della NBA al torneo olimpico o già da quest\'anno ci mandano i college???
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Eleuteria - 02 Luglio, 2012, 20:30:16 pm
Citazione da:  link=topic=20483.msg#msg date=17
Guarderò un po\' di tutto... La gara di tiro al piattello sicuramente con mio padre, dato che per qualche anno è stato uno dei tiratori italiani che poteva veramente diventare qualcuno anche a livello internazionale, purtroppo non aveva la sicurezza economica e il tempo libero che ti permettono di diventare un campione in questo sport.
Anche io guarderò il tiro al piattello. Tra l\'altro,è uno dei "piatti forti" dell\'Italia. La fossa Olimpica  ma soprattutto lo skeet ci hanno sempre regalato parecchie soddisfazioni:ennio falco,pelielo...
Sai che soddisfazioni al tiro a piattello. A prop quanto dura una partita??? :look:
Dipende dalla disciplina. Una serie "normale",su un campo dove si battono gli amatori,è da 25 piattelli a testa. La Fossa mi pare siano 100 piattelli,giusto Starkan?
Come diceva Starkan,per fare questo sport,per coltivare questo talento,ci vogliono parecchi soldi e pure parecchio tempo libero.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: O Libberista Missionario - 02 Luglio, 2012, 21:16:22 pm
waoooooooooooooooooooooooooooowwwwwwwwwwwwwwwwwww, comunque mi mettete una immagine per capire di che parliamo??? :look:
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Starkan - 02 Luglio, 2012, 21:21:32 pm
Tiro al volo.... comm o chiamm? Veramente non sai cos\'è? :look:
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Starkan - 02 Luglio, 2012, 21:26:21 pm
E\' abbastanza complicato comunque spiegare tutte le regole... Alle olimpiadi si fa la Fossa Olimpica, Double Trap e Skeet... La fossa olimpica ci sono delle macchine sotto il livello del terreno che sparano piattelli in 3 direzioni diverse, mi sembra una macchina per ogni pedana, e praticamente il tizio deve chiamare il piattello con un segnale sonoro (Allucchi qualcosa) esce il piattello, imbracci e spari, nel double trap vengono lanciati due piattelli contemporaneamente, considerando che hai due cartucce nel fucile è abbastanza complicato prendere sempre entrambi, nello Skeet ci sono solo due macchine, chiamate Mark e Pull, è il tiratore che cambia posizione sulla pedana, facendo un percorso diciamo a mezzaluna, le macchina sparano sempre nella stessa direzione ma dato che la posizione del tiratore cambia la sua traiettoria cambia rispetto a te.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Eleuteria - 02 Luglio, 2012, 21:46:09 pm
Ah,piccolo dettaglio:per colpire anche un solo piattello,devi saper maneggiare bene un fucile,essere rapido e avere una buona mira. Dal momento della chiamata (tipo "AAH!") all\'arrivo del piattello,passano pochi istanti. E riuiscire ad inquadrare la traiettoria e a sparare è un attimo ancora più piccolo. Fare un manualetto di istruzione su come colpire un piattello mi sembra eccessivo e pure palloso,comunque sappiate che è molto più complesso di quanto sembra :sisi:
(http://www.valtrompianews.it/files/magazine/img/tiro-a-volo.jpg) Questa è l\'immagine di un tiratore.
Ps quei cesti che stanno ai lati servono per buttare le cartucce vuote.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: O Libberista Missionario - 03 Luglio, 2012, 09:06:40 am
Ma non si può fare con qualche juventino sta roba? Tipo urli merda e quello inizia a correre davanti a te.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Starkan - 03 Luglio, 2012, 11:58:23 am
Ma non si può fare con qualche juventino sta roba? Tipo urli merda e quello inizia a correre davanti a te.
Sarebbe divertente, però troppo facile colpire lo juventino... Ti assicuro che prendere il piattello è veramente veramente complicato..
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Brusarper - 12 Luglio, 2012, 11:03:48 am
olimpioniche tedesche... über alles!
 
http://www.repubblica.it/sport/2012/07/11/foto/londra_2012_cinque_atlete_tedesche_posano_per_playboy-38882726/1/
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Paolo861 - 12 Luglio, 2012, 12:54:02 pm
Il calcio ma solo perchè ci sarà Cavani,Nuoto in tutte le salse(forse è qui che l\' Italia sta meglio),i 100mt-200-400 non si possono non seguire,e la ginnastica anelli,paralelle ecc. e infine la scherma :sisi:
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Paolo861 - 12 Luglio, 2012, 12:55:21 pm
olimpioniche tedesche... über alles!
 
http://www.repubblic...boy-38882726/1/ (http://\"http://www.repubblica.it/sport/2012/07/11/foto/londra_2012_cinque_atlete_tedesche_posano_per_playboy-38882726/1/\")
:rayon:  lo sport fa bene :clap:
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Brusarper - 17 Luglio, 2012, 16:58:20 pm
comunque mi sa che l\'italia porterà a casa poche medaglie: le solite nella scherma, qualcosina nel tiro con l\'arco e tiro al volo, qualcosa mi aspetto dalla boxe,  (speriamo) dalla pallavolo, pallanuoto, dal canottaggio dal nuoto e forse dalla ginnastica...
 
nell\'atletica siamo messi maluccio e non si può sempre sperare negli exploit dei singoli, anche se a livello giovanile c\'è qualche segnale di ripresa. mi stupisce che nella maratona portiamo un solo atleta per di più 37enne e lontano dai suoi tempi migliori...
 
non abbiamo nessuno nel judo, un solo atleta nella greco-romana e in generale la vedo dura per tutte quelle discipline "minori" che in passato arricchivano il medagliere
 
per me se portiamo a casa 20 medaglie è grasso che cola
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 25 Luglio, 2012, 19:13:12 pm
   Cagnotto: pericolo rientrato, punterà al bronzo

   Il padre ct assicura che ora la tuffatrice stia bene e che l\'allarme sia rientrato. "Quale medaglia potrei vincere? Bronzo. Le cinesi sono irraggiungibili", ha invece spiegato la diretta interessata che rappresenterà l\'Italia alle Olimpiadi di Londra.


"Ha perso l\'equilibrio e strusciando il trampolino si è creata un\'abrasione sulla coscia interna ma il pericolo è rientrato". Giorgio Cagnotto, ct della nazionale di tuffi e papà di Tania, assicura che la figlia sta meglio dopo il piccolo incidente durante un allenamento a Bolzano. "In tutte le gare in cui ha conquistato una medaglia ha avuto sempre qualche problema fisico, chissà che non porti bene", aggiunge ai microfoni di Sky Sport, aggiungendo che "la testa è nella direzione giusta, poi tutto sta in quel momento, a cosa fanno le avversarie. Noi andiamo con la coscienza a posto, le ragazze hanno fatto il massimo".
Grande fiducia anche per il sincro che vedrà di scena Tania Cagnotto e Francesca Dellapè. "Sono arrivate seconde ai Mondiali di Roma e sono campionesse europee - sottolinea - Se andiamo a Londra e funziona, siamo felici e contenti, altrimenti la vita continua uguale".
CAGNOTTO "PUNTO AL BRONZO, CINESI IRRAGGIUNGIBILI" - "Arrivo a queste gare nelle condizioni migliori, sia dal punto di vista fisico sia mentale. Quale medaglia potrei vincere? Bronzo. Le cinesi sono irraggiungibili. Da tanti anni occupano i primi due posti in classifica. Nel loro paese i tuffi sono sport nazionale. Le atlete lavorano in piscina per otto ore al giorno da quando hanno cinque anni. Non vanno neppure a scuola". Così la campionessa di tuffi Tania Cagnotto, che rappresenterà l\'Italia alle imminenti Olimpiadi di Londra, in un\'intervista su Grazia, il settimanale diretto da Vera Montanari, in edicola da domani. L\'atleta 27enne si è soffermata poi sul suo futuro.
PRESTO L\'ADDIO AI TUFFI - "Penso di continuare ancora per uno o due anni - ha aggiunto la Cagnotto sull\'ipotesi di partecipare ai Giochi del 2016 - ma farne altri quattro di allenamenti non mi alletta per niente. E\' troppo stancante, anche psicologicamente. Ci vorrà un po\' di tempo, un paio di anni, per prepararsi anche moralmente a dire addio. Ma so che la vita vera non è questa, fatta di gare e piscina. E\' un lavoro normale, mettere su famiglia, avere dei figli. A loro non farei praticare il mio sport, perché tuffarsi è troppo stressante. Ed è una disciplina che può fare molto soffrire, che richiede troppa dedizione", ha concluso la tuffatrice.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: O Libberista Missionario - 27 Luglio, 2012, 21:03:00 pm
Come sempre sono emozionatissimo!
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: O Libberista Missionario - 27 Luglio, 2012, 21:04:58 pm
Da seguire assolutamente beach volley femminile, e atletica femminile per ammirare culi di marmo.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: O Libberista Missionario - 27 Luglio, 2012, 21:08:25 pm
Lei ad esempio compete per il Paraguay per il giavellotto. Una gare che non mi perderò. :sisi:
 
(http://www.meatbeerbabes.com/wp-content/uploads/2012/07/Sports-Illustrated-and-Athlete-Hot-Leryn-Franco-Modeling-2.jpeg)
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Starkan - 27 Luglio, 2012, 22:59:36 pm
Ma mi sbaglio o gli inglesi stanno facendo le figure di merda per quanto riguarda la cerimonia d\'apertura rispetto a quella di Pechino 2008? I cinesi facevano impressione...
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Mordecai - 27 Luglio, 2012, 23:43:02 pm
non ricordo l\'apertura chinese nonostante l\'avessi vista tutta.
ad ogni modo a me questa è piaciuta, soprattutto all\'inizio.
 
cmq hanno fatto vedere qualsiasi personaggio inglese tranne gli iron maiden :nono:
 
l\'ultimo tedoforo scommeto sarà beckam, anche se già l\'ha fatto
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Mordecai - 28 Luglio, 2012, 00:11:05 am
hanno impiegato il triplo del tempo ad inquadrare l\'italia, per nessuno hanno inquadrato così tanto, manco per germania e francia.
 
ma poi quando siamo entrati hanno urlato tantissimo, secondi solo all\'irlanda (ovviamente)
 
cosa mi sfugge? forse ci vogliamo bene con gl\'inglesi e non lo sapevo?
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SoloNapoli1926 - 28 Luglio, 2012, 00:11:38 am
Dove stanno le zizze e i cuuuli? :look:
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SoloNapoli1926 - 28 Luglio, 2012, 00:13:31 am
E viva le BHUTAN! ehm, il BHUTAN............ :look:
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: O Libberista Missionario - 28 Luglio, 2012, 01:54:50 am
Ok hanno acceso il braciere ma chill che sasicc arò sta??
 
E rimarrà la in mezzo??
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: O Libberista Missionario - 28 Luglio, 2012, 01:58:09 am
Cmq che cesso di cerimonia. Torino 2006 rimane insuperabile.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: O Libberista Missionario - 28 Luglio, 2012, 02:03:54 am
Ma che sfaccimma...Schakespeare, Chouser, Dickens, i romanzieri dell\'800 e del 700, i romantici, Blake..le cattedrali e vuje mettete la tizia che si innamora di uno e lo twitta?? Arò stev Peter Pan??
 
Però checazz la musica in sottofondo!!
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: O Libberista Missionario - 28 Luglio, 2012, 02:17:27 am
Però simbolicamente...hanno fatto accendere la fiaccola olimpica che di solito è riservata a un "vecchio" una gloria del passato a 7 ragazzini. Bel gesto in generale. Quando vi parlo di spirito anglosassone-mmericano...
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: O Libberista Missionario - 28 Luglio, 2012, 02:34:31 am
Comunque apprezzabili i compassi che stanno sopra lo stadio. Se visti da un\'altro punto di vista sembrano pure le piramidi senza capocchia con la luce sopra a uso banconota del dollaro. Il NWO c\'è.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Mordecai - 28 Luglio, 2012, 03:41:06 am
Non hanno manco fatto un riferimento ai pink floyd :nono:
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: O Libberista Missionario - 28 Luglio, 2012, 09:55:33 am
Ua nientimeno quando hanno acceso il braciere stava Eclipse sparato a manetta.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Artides - 28 Luglio, 2012, 10:23:32 am
ma un cacchio di video dove accendono il braciere non c\'è? :sbonk:
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Leviatano - 28 Luglio, 2012, 10:35:59 am
Ua nientimeno quando hanno acceso il braciere stava Eclipse sparato a manetta.

:sbav:
 
Ho apprezzato pure Tubular Bells con Mike Oldfield che, suo malgardo, viene sempre ricordato per quella cagata di Moonlight Shadow.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Brusarper - 28 Luglio, 2012, 10:39:04 am
l\'accensione del braciere mi è piaciuta, ma la tamarrata di beckham (che con le olimpiadi non mi pare c\'entri qualcosa...) se la potevano risparmiare
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Mordecai - 28 Luglio, 2012, 11:23:59 am
Ua nientimeno quando hanno acceso il braciere stava Eclipse sparato a manetta.
K
Non l\'ho sentita proprio... Forse xkè mio fratello rompeva che voleva giocare alla ps3.
Cmq potevano menzionarli in modo migliore, nientemeno che hanno fstto vedere amy whinehouse e quella di sweet dreams e non i floyd
Di canzone passata di sottofondo ho sentito pure adele ed i cold play, beh x i floyd potevano sprecarsi un pó di più
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Leviatano - 28 Luglio, 2012, 11:38:45 am
Citazione da:  link=topic=20483.msg#msg date=46
K
Non l\'ho sentita proprio... Forse xkè mio fratello rompeva che voleva giocare alla ps3.
Cmq potevano menzionarli in modo migliore, nientemeno che hanno fstto vedere amy whinehouse e quella di sweet dreams e non i floyd
Di canzone passata di sottofondo ho sentito pure adele ed i cold play, beh x i floyd potevano sprecarsi un pó di più
Sai dove dovevano usare i floyd? Quando hanno messo in scena la rivoluzione industriale. Quando sono uscite le ciminiere ho atteso vanamente l\'apparizione del maiale volante (per l\'occasione potevano pure usare Conte)
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: O Libberista Missionario - 28 Luglio, 2012, 12:04:31 pm
Ancora devo capire se il braciere è rimasto in mezzo allo stadio...come fanno a fare le gare se sta ancora lì?? Io sinceramente pensavo che poi sarebbe partita una cosa per fare accendere quella struttura in ferro fuori lo stadio ma stamattina non ci stava nulla
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: O Libberista Missionario - 28 Luglio, 2012, 12:10:43 pm
Cmq è stata una cerimonia all\'insegna del modernismo, con la gran bretagna del dopoguerra diventata una roba mitica grazie sopratutto alla musica ed alla cultura underground. Io personalmente dedicherei la cerimonia ai giochi olimpici ed allo spirito olimpico però mi rendo conto che ogni due anni si assisterebbe alla solita cosa. 4 anni fa a pechino i cinesi dovevano far vedere che ce l\'avevano grosso pure loro, ad atene fu una cosa molto poetica, ricordo quella di Torino con tutto il meglio che il nostro paese riesce ad offrire con l\'ultima indimenticabile apparizione di Pavarotti.
 
Sto seguendo il nuoto Phelps entra in finale con l\'ottavo tempo, ci stava per rimettere la pellaccia.
 
Speriamo che oggi la nostra squadra di ciclismo riesca a darci soddisfazioni, ma sta GB sembra proprio uno squadrone.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: O Libberista Missionario - 28 Luglio, 2012, 14:30:41 pm
Prima medaglia!!! Elio Verde da Aversa nel Judo! Dobbiamo vedere solo il colore.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Starkan - 28 Luglio, 2012, 17:09:48 pm
Argento nella pistola!!
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Paolo861 - 28 Luglio, 2012, 21:10:24 pm
La Vezzali fa paura :socio:
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: O Libberista Missionario - 29 Luglio, 2012, 09:47:59 am
Che impresa della Vezzali, io la scherma ovviamente non la seguo ma fare 4 punti in 9 secondi è da vera fuoriclasse secondo me. Un podio tutto italiano alle olimpiadi che spettacolo.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Leviatano - 29 Luglio, 2012, 09:50:05 am
Citazione da:  link=topic=20483.msg#msg date=50
La Vezzali fa paura :socio:

In effetti è brutta come poche :look:
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Brusarper - 29 Luglio, 2012, 10:19:04 am
belle emozioni alla prima giornata
grandissimi i ciccioni arcieri! bellissimo il podio nel fioretto femminile. la vezzali ha vinto il bronzo più bello della storia delle olimpiadi!
 
mitologico vinokourov che vince l\'oro alle olimpiadi all\'ultima gara della carriera e ad un anno dalla rottura del femore. ricordo che l\'anno scorso quando l\'hanno raccolto a pezzi dal bosco in cui era caduto i telecronisti dicevano che aveva finito con le corse...
 
è lo sport
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Brusarper - 29 Luglio, 2012, 10:19:56 am
comunque elio verde non ha acchiappato la medaglia, purtroppo
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: O Libberista Missionario - 29 Luglio, 2012, 10:28:39 am
Vinokurov è stato proprio un colpo al cuore. Porca troia tenevo Cavendish nella multipla!
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Brusarper - 29 Luglio, 2012, 10:53:24 am
un po\' tutti si aspettavano l\'oro di cavendish, il tracciato gli era "cucito addosso", sinceramente godo il doppio!
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: O Libberista Missionario - 29 Luglio, 2012, 12:22:11 pm
Però le altre squadre hanno giocato bene, nel senso che per battere la GB l\'unica soluzione era mandare qualcuno in fuga e lasciare solo loro a tirare.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Leviatano - 29 Luglio, 2012, 13:56:49 pm
Ho visto che la Pellegrini s\'è qualificata a botte e fischi e pernacchie. Chissà di chi sarà la colpa del settimo tempo.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Harakiri - 29 Luglio, 2012, 14:36:22 pm
Un napoletano batte Aldo Montano nella sciabola. Rai a lutto.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Leviatano - 29 Luglio, 2012, 17:12:13 pm
Citazione da:  link=topic=20483.msg#msg date=56
Un napoletano batte Aldo Montano nella sciabola. Rai a lutto.
Cosa hanno detto i merdoni della Rai?
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Harakiri - 29 Luglio, 2012, 17:41:05 pm

Cosa hanno detto i merdoni della Rai?
Per tutta la gara tenevano spudoratamente per Montano. Quando ha perso erano abbattutissimi, poi però si sono ricordati che Occhiuzzi (forse) è italiano pure lui e hanno provato a fare marcia indietro: "Ah, si si naturalmente facciamo i complimenti pure a Occhiuzzi..."
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Leviatano - 29 Luglio, 2012, 19:05:05 pm
Che merde.
E poi si riempiono la bocca con il patriottismo.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: O Libberista Missionario - 29 Luglio, 2012, 19:42:07 pm
Sta in finale!
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: O Libberista Missionario - 30 Luglio, 2012, 09:23:45 am
La nostra nazionale di nuoto sta a Londra in gita lunga.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Leviatano - 30 Luglio, 2012, 14:26:26 pm
La Pellegrini s\'è qualificata col miglior tempo. Ora vincerà la finale (forse) e tutto il paese cadrà ai suoi piedi. Pagnottismo inside.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Harakiri - 30 Luglio, 2012, 14:41:40 pm
La nostra nazionale di nuoto sta a Londra in gita lunga.
Allora scassiamo tutto nella gara di tuffi a cufaniello :look:
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 30 Luglio, 2012, 17:35:05 pm

 


   Pellegrini di nuovo in acqua: è semifinale

   La campionessa veneta si riscatta immediatamente e conquista la semifinale dei 200m sl: "Non mi fermerò completamente, farò i campionati italiani, a livello internazionale cercherò di qualificarmi solo con le staffette"

 


 


Una notte per cancellare la delusione di quel punto posto nei 400m. Una notte intera per ricaricare le pile, ma soprattutto per svuotare la testa. Federica Pellegrini torna in acqua, ma soprattutto torna a nuotare come sa.


La campionessa veneta si è infatti qualificata per le semifinali dei 200 stile libero donne chiudendo con il tempo di 1\'57"16 la propria di batteria stabilendo anche il miglior crono della mattinata.


"Riesco a metterci quel qualcosa in più nei 200 - afferma Pellegrini ai microfoni di Sky - Per adesso ragioniamo una eliminazione alla volta, poi pensiamo alle semifinali. Il quinto posto nei 400? Ho capito che più di così non potevo fare, ho dato il massimo, dispiace ma va bene così. Quattro allenatori in 2 anni può essere il problema? Non è questo il problema, ne discuteremo tra un anno, non adesso". Federica Pelegrini ha annunciato un anno di stop e non sembra voglia tornare indietro: "Non è che mi fermo completamente - continua - ho bisogno di ricaricare le pile, farò i campionati italiani, a livello internazionale cercherò di qualificarmi solo con le staffette; dopo 10 anni sempre sul podio non è facile continuare senza mai staccare, avrei dovuto farlo dopo gli europei di Budapest, me lo diceva anche Alberto (Castagnetti, ndr). Il prossimo anno ho bisogno di prenderla un po\' più soft".


"Quello che è successo ieri non cancella quello che ho fatto", ha aggiunto Fede che ha voluto così commentare le belle parole che stamattina ha pronunciato il presidente del Coni Gianni Petrucci. "Lo sport italiano a Federica Pellegrini deve fare un monumento, tutti la vorrebbero ma e\' nostra. E\' un essere umano, non si può sempre vincere" -aveva detto il numero uno dello sport italiano.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 30 Luglio, 2012, 17:36:09 pm
   La scherma non fa miracoli, Fiamingo out ai quarti

   Dopo i trionfi nel fioretto femminile la scherma italiana deve registrare l\'uscita di scena ai quarti di finale della 21enne Rossella Fiamingo che ha visto sfumare l\'accesso alla semifinale contro la vicecampionessa del mondo, la cinese Yujie Sun (15-14 il finale).
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 30 Luglio, 2012, 17:36:52 pm
   Quintavalle che peccato, il podio sfuma

   Giulia Quintavalle, campionessa olimpica in carica di Judo, perde la possibilità di prendersi il bronzo contro la statunitense Malloy

Giulia Quintavalle si è arresa ad un passo dal bronzo. L\'azzurra ha perso, per ippon, l\'incontro decisivo per l\'assegnazione di una delle due medaglie di bronzo in palio contro la statunitense Marti Malloy.
"SCONFITTA AMARA, VOLEVO IL PODIO" - "E\' una brutta sensazione perché so che avrei potuto vincere e volevo arrivare sul podio - ha commentato la livornese al termine della sconfitta - Non ci sono tante parole, ho già dimostrato di essere forte. Ho fatto degli errori, altrimenti sarei salita sul podio. Le differenze con Pechino? Lì tutto è stato perfetto".


IL CAMMINO PRIMA DELLA DELUSIONE - La campionessa di Pechino 2008 dopo aver ottenuto un successo all\'esordio contro la coreana Kim Jan-di, abbattuta per un Ippon, la judoka livornese si è arresa ai quarti di finale inchinandosi alla giapponese Kaori Matsumoto e dovendo così rinunciare alla speranza di difendere l\'oro di Pechino ma, nel match di rioescaggio, sfruttando la squalifica dell\'avversaria era riuscita a guadagnarsi l\'opportunità di giocarsi il bronzo. Il sogno di ottenere la seconda medaglia di fila però è svanita nella gara per il terzo e quarto posto.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 30 Luglio, 2012, 17:40:05 pm
   E\' una Venus "vecchio stile": Errani ko

   La 5 volte campionessa di Wimbledon, dopo una stagione in chiaro-scuro, si ritrova alle Olimpiadi liquidando la nostra Sara Errani con un netto 6-3, 6-1. Male anche Francesca Schiavone che cede a Vera Zvonareva in due facili set: 6-3, 6-3

L\'aria di Wimbledon rigenera una Venus Williams in versione "dieci anni fa" e liquida la nostra Sara Errani con un impietoso 6-3, 6-1. La Willimas ritrova il suo tennis nel primo turno del torneo Olimpico femminile e non concede chance alla finalista del Roland Garros. La lotta, parziale, c\'è solo nel primo set dove la Errani però, pur combattendo, riesce a tenere il servizio in una sola occasione. Venus, infatti, trova profondità di colpo e potenza e su questa velocissima erba (ancora molto verde) i recuperi di Sarita sono praticamente impossibili. Per la maggiore delle sorelle Williams una bella soddisfazione in una stagione fin qui più che mai deludente. La sua ultime Olimpiade, per ora, sta funzionando davvero da grande stimolo.
ANCHE LA SCHIAVONE SALUTA WIMBLEDON - Non solo Errani però. La giornata nera del tennis italiano femminile continua con Francesca Schiavone. La Leonessa lotta per buona parte del primo set ma nell\'ottavo gioco cede la battuta alla russa Zvonareva che poi, al servizio, non si fa pregare per chiudere il primo set sul 6-3. La Schiavone subisce il contraccolpo psicologico anche in avvio di secondo quando, di nuovo, è costretta a cedere il servizio. La Zvonareva infila così un parziale di 5 giochi a 0 e si aggiudica così l\'accesso al terzo turno.


LE ALTRE - Avanzano senza grossi problemi due grandi favorite del tabellone femminile. La numero 1 al mondo Vika Azarenka supera la romena Begu - pur concedendo un set - per 6-1, 3-6, 6-1, mentre la fresca vincitrice di Wimbledon Serena Williams liquida in due velocissimi set la minore delle sorelle Radwanska, Urszula, per 6-2, 6-3.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 30 Luglio, 2012, 17:41:03 pm
   Federer, questa volta è passeggiata

   Lo svizzero supera i fantasmi del primo turno contro il colombiano Falla e al secondo turno liquida il francese Benneteau con un netto 6-2, 6-2. Avanti anche i due ex numeri 1 al monto Hewitt e Roddick

Dopo lo spavento del primo turno contro il colombiano Falla, Roger Federer torna in cattedra e al secondo si sbarazza senza troppi problemi di Benneteau. Nel 6-2, 6-2 che lo svizzero ha rifilato al tennista francese, ben poco da dire. Federer ha da subito preso il largo sia nel primo che nel secondo set, obbligando Benneteau alla ricerca di soluzioni non nelle sue corde e di conseguenza anche all\'errore gratuito.
GLI ALTRI - Prosegue il cammino dei due veterani del tabellone, Andy Roddick e Lleyton Hewitt. L\'americano ha superato 7-5, 6-4 lo slovacco Klizan mentre l\'australiano ex numero 1 al mondo ha faticato un po\' di più contro Stakhovsky: 6-3, 4-6, 6-3 il finale. Avanti anche Gasquet e Almagro.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 30 Luglio, 2012, 17:42:21 pm
   Niccolò Campriani, splendido cecchino d\'argento

   Il tiratore toscano sbaglia proprio nel finale e vede sfumare l\'oro nella carabina 10 metri: sul gradino più alto del podio sale il rumeno Moldoveaunu (702.1). Medaglia di bronzo per l\'indiano Gagan Narang, con 701.1

A un passo dall\'oro olimpico. Tutta colpa di quel penultimo colpo. Niccolò Campriani vince la medaglia d\'argento nella carabina uomini 10m - punteggio finale di 701.5 - ma si rammarica per la grande chance sprecata proprio nelle ultime fasi di una finale thriller.
Il 24enne fiorentino, campione del mondo e d\'Europa in carica, non è riuscito così a conquistare la medaglia preziosa. Un\'ascesa imponente quella di Campriani che a Pechino aveva chiuso col 12esimo prima di conquistare nel giro di due anni il tetto d\'Europa e del mondo.


Poi Londra, e quel sogno olimpico sfumato proprio col penultimo tiro. Seconda medaglia, e secondo argento, dai nostri tiratori dopo l\'impresa di Luca Tesconi di sabato.


"Ha fatto una grande gara, ha perso l\'oro all\'ultimo, siamo comunque soddisfatti - Questo il commento a caldo del ct del tiro a segno Valentina Turisini ha commentato l\'argento di Niccolò Campriani - Il primo posto è sfumato per poco, conosciamo Moldoveanu, non era quello che temevamo di più però e\' un atleta di grande valore"
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 30 Luglio, 2012, 17:46:58 pm

 


   Flop Spagna, il primo scricchiolio del ‘tiki-taka’

 


Brasile e Spagna avrebbero dovuto "contendersi" l\'Olimpiade in qualità di squadre con maggiori talenti, almeno sulla carta, in rosa. Ed invece eccoci a commentare, dopo solo due giornate della fase a gironi, la clamorosa eliminazione della Spagna. Due sconfitte di misura  col medesimo risultato (1-0) contro Giappone e Honduras hanno condannato la squadra diretta da Luis Milla, colpo durissimo per la tradizione calcistica che attualmente è la più forte al mondo.


Sì, perché non è un caso che la nazionale spagnola sia stata la prima ad aggiudicarsi nel giro di quattro anni (dal 2008 al 2012) la tripletta Europei-Mondiali-Europei, come non è un caso che la filosofia di gioco delle Furie Rosse sia stata quella vincente nei recenti Campionati d\'Europa Under 19. Ma il primo scricchiolio fra le certezze spagnole è arrivato dal torneo di calcio della trentesima edizione delle Olimpiadi, dove probabilmente gli spagnoli finiscono per pagare a caro prezzo la presunzione di essersi presentati al torneo con la certezza di far proprio l\'atto finale e magari fare meglio anche del Brasile (già qualificato ai quarti).


Obiettivo mancato. Malgrado una rosa piena di nomi già ben noti ai più tra cui De Gea, Jordi Alba, Montoya, Javi Martinez, Adrian, Tello e Muniain, la Spagna ha deluso sia dal punto di vista del risultato (zero punti in attesa della terza gara comunque ininfluente contro il Marocco), che da quello del gioco. Col Giappone una sconfitta che sorprende ma che avrebbe potuto essere anche più severa viste le ripetute amnesie difensive e i numerosi errori nipponici sotto porta, con l\'Honduras la conferma delle difficoltà dopo appena 7\' (in gol Bengtson), con gli iberici incapaci di risollevare le sorti del match nell\'arco dei 90 minuti. Finora sono zero anche le reti segnate, ma l\'ultima gara del girone potrebbe smentirci.


La disfatta della Spagna Under 23 è la prima crepa di un sistema di gioco che si è affermato con forza negli ultimi anni ma che prima o poi è destinato a sgretolarsi, o è semplicemente un piccolo passo falso che stona nel quadro di una cultura calcistica ancora saldamente imbattibile?
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 30 Luglio, 2012, 17:55:03 pm
   Il Dream Team parte alla grande, Francia polverizzata

   Debutto da urlo per Team Usa che sconfigge 98-71 la Francia a Londra. Top scorer Kevin Durant, autore di 22 punti, in doppia cifra anche Bryant e Love, alla Francia non bastano i 10 punti di Tony Parker. Successo largo anche per la Spagna che annienta la Cina 97-81

Team Usa-Francia 98-71
Esordio da urlo per gli Stati Uniti alle Olimpiadi di Londra, i ragazzi di coach K hanno sconfitto la Francia 98-71 mostrando oltre allo straordinario talento anche una ottima organizzazione di gioco. Insomma confermati i segnali incoraggianti mostrati durante la tournée in Europa, questa edizione del Team Usa può davvero dominare il torneo olimpico avvicinando il mitico Dream Team del 1992.


LA PARTITA DURA SOLO 10\' - Davanti agli occhi di Michelle Obama, il Team Usa parte con le marce basse sbagliando i primi sei tiri da tre punti tentati e dando un po\' di morale alla Francia che trova anche l\'unico vantaggio della partita sul 22-21 grazie a una tripla di Yannick Bokolo in chiusura di primo quarto. I sogni di gloria di Tony Parker (autore di 10 punti in 25\' e presentatosi in campo con gli occhialini \'protettivi\' dopo il problema agli occhi che gli ha rischiato di far perdere l\'appuntamento olimpico) e compagni però durano davvero poco perché LeBron James ispira un 11-0 di parziale che riporta gli States con un vantaggio in doppia cifra. La forbice si allarga a suon di canestri e all\'intervallo la dote di Team Usa è di 16 punti (52-36). Al rientro dagli spogliatoi è subito spettacolo, Kevin Durant (top scorer con 22 punti a cui ha aggiunto 9 rimbalzi), Kobe Bryant manda a bersaglio un jumper dalla distanza mentre LeBron James fa alzare in piedi tutto il palazzo andando a schiacciare al volo un alley-oop di Deron Williams. In men che non si dica il risultato va sul 64-43 e per la Francia diventa utopico pensare ad una rimonta. La partita di fatto finisce lì, coach K nel quarto quarto si prende il lusso di lasciare a riposo Bryant, James e Durant senza che il livello del gioco scenda grazie alle belle giocate di Kevin Love (14 punti in uscita dalla panchina) e anche alle belle giocate di Anthony Davis, prima scelta del draft 2012 che chiude con 3 punti e 3 rimbalzi.


Spagna-Cina 97-81


Inizia nel migliore dei modi anche l\'avventura della Spagna di Sergio Scariolo che demolisce la Cina 97-81. Bella prova delle Furie Rosse che, dopo una prima parte di gara equilibrata, hanno preso il largo nella ripresa trascinati dai canestri delle due stelle Nba: Pau Gasol (autore di una doppia doppia da 21 punti e 10 rimbalzi) e Serge Ibaka (autore di 17 punti con 8/11 dal campo). La Spagna ha tirato con percentuali altissime dal campo (57% da due punti e 58% da tre) ed ha mandato tutti gli uomini a canestro, ad esclusione di Claver. In doppia cifra anche Navarro (14 punti con 3 rimbalzi) e Calderon (12 punti con 3 rimbalzi e 3 assist). Alla Cina per evitare il pesante ko non sono bastati i 30 punti e 12 rimbalzi di Yi Janlian, portabandiera cinese e con un passato nella Nba.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: O Libberista Missionario - 30 Luglio, 2012, 20:46:44 pm
La Pellegrini è na muccos. Mi ricorda per atteggiamento Valentino Rossi...sempre a piangere quando perdono è colpa di questo di quello ho dato tutto bla bla bla mai a complimentarsi con l\'avversario...anzi ieri lo ha denigrato dicendo che il bronzo era un tempo alto. Come campionessa non si discute...ma secondo me Magnini sta sott a fess malament...e ten pur e corn.
 
Ci ha abbuffato le palle col fatto della portabandiera...prima delle olimpiadi ha detto mi raccomando alle mie aversarie non volgio scuse..ieri fa n figur  e merd e dice che si ritira..oggi si ritrova e dice che forse ci ripensa...ha cambiato 4 allenatori da quando morì due anni fa il suo allenatore storico. Una lunatica col carattere di merda.
 
Oggi mi sono divertito con la corsa dei cavalli in mezzo alle campagna...tante gente a vedere e paesaggio bellissimo. Fosse per me metterei pure il trotto e il galoppo nelle discipline olimpiche.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Harakiri - 30 Luglio, 2012, 22:10:10 pm
Concordo con il discorso sulla Pellegrini. A me però quando perde, più che Rossi ricorda... :mazzarri: :look:
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Mordecai - 31 Luglio, 2012, 00:10:42 am
oh ma c\'è una ragazza cinese di 16 anni che nuota i 400 metri molto più veloce degli americani uomini!!!!
è accaduto uno scandalo tutti vogliono la prova antidoping
 
la tizia si chiama Ye Shiwen
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Starkan - 31 Luglio, 2012, 13:09:43 pm
Citazione da:  link=topic=20483.msg#msg date=68
oh ma c\'è una ragazza cinese di 16 anni che nuota i 400 metri molto più veloce degli americani uomini!!!!
è accaduto uno scandalo tutti vogliono la prova antidoping
 
la tizia si chiama Ye Shiwen
Infatti ha battuto il record del mondo... O è nu mostr o ci sta qualcosa che non va...
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Mordecai - 31 Luglio, 2012, 14:26:09 pm
Citazione da:  link=topic=20483.msg#msg date=73
Infatti ha battuto il record del mondo... O è nu mostr o ci sta qualcosa che non va...
migliroe pure del migliore uomo di tutti i tempi? una donna? a 16 anni? non credo.....
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 31 Luglio, 2012, 14:50:37 pm
   Magnini flop nei 100: "Preparazione sbagliata"

   Filippo Magnini e Luca Dotto sono stati eliminati nelle batterie dei 100 metri stile libero per le qualificazioni alle semifinali. Magnini polemico: "Non sto bene e mi sento pesante perché è stato sbagliato qualcosa nella preparazione... Io so solo che quando sto bene vado forte". Colpa di Rossetto?

Filippo Magnini e Luca Dotto sono stati eliminati nelle batterie dei 100 metri stile libero per le qualificazioni alle semifinali: sesto tempo per Magnini nella settima batteria vinta dallo statunitense Natahn Adrian in 48\'\'19; Dotto settimo nel turno successivo col miglior tempo dell\'olandese Sebastian Verschuren.
Le dichiarazioni post-gara di Magnini ai microfoni di Sky sono destinate a far polemica: "Era francamente la gara che mi asperttavo, perché non sto bene e mi sento pesante. Sto un po\' peggio degli Europei perché è stato sbagliato qualcosa nella preparazione... Io so solo che quando sto bene vado forte e fare un\'Olimpiade quando non si sta bene è davvero difficile".
Anche Dotto è amaro subito dopo la gara: "Con 48\'\'9 si passava quindi è un peccato (l\'italiano ha fatto 49\'\'18, ndr), perché negli ultimi Mondiali c\'erano tempi migliori e dopo in buon 48\'\'7 in staffetta questa mattina è arrivato un tempo orribile. Non so di chi sia la colpa, credo un po\' di tutti, ma così a caldo posso dire che mi dispiace perché è un\'occasione sprecata".
L\'allenatore di Magnini e Dotto, Claudio Rossetto, era già stato contestato dopo la fallimentare staffetta dei 4x100 uomini di domenica e dopo il deludente e inaspettato quinto posto di Federica Pellegrini dei 200 sl. L\'oro europeo di Debrecen ha aggiunto nel post-gara: "La velocità ha \'cannato\' la preparazione e da settembre bisogna cambiare tutto. Ci dicono sempre di guardare agli americani, ma gli americani non sono solo gli atleti, ma anche tutto ciò che sta attorno a loro". Magnini riconosce, un po\' più a freddo, che forse durante la preparazione avrebbe dovuto esternare meglio alcune sue sensazioni: "E\' da gennaio che non sto bene ed è anche colpa mia se non ho messo abbastanza in chiaro queste mie sensazioni".
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 31 Luglio, 2012, 14:55:05 pm
   Due di coppia maschile: Italia in semifinale

   Alessio Sartori e Romano Battisti si sono qualificati per la finale del canottaggio due di coppia maschile grazie al terzo posto in rimonta sui favoriti tedeschi e australiani. La coppia argentina è la grande rivelazione; bene anche Cohe

Nella Semifinale A del canottaggio due di coppia maschile, gli italiani Alessio Sartori e Romano Battisti si sono qualificati per la finale (in programma giovedì 2 agosto alle 10:50) precedendo sul traguardo i favoriti tedeschi (Knittel/Kruegel) e australiani (Crawshay/Brennan): per l\'Italia il terzo posto che vale la finale (6:20.68) dietro la sorprendente coppia argentina - Ariel Suarez e Cristian Rosso - col miglior tempo (6:19.40) e agli australiani Cohen e Sullivan. Ultima della prima frazione la coppia ucraina.
Nella seconda semifinale slovacchi (Iztok Cop e Luka Spik) davanti a Lituania (Ritter/Mascinskas) e Gran Bretagna (Towsend/Lucas) con tempo di 6:19,97. Eliminate Norvegia, n/Sullivan, Slovacchia, Lituania e Gran Bretagna
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 31 Luglio, 2012, 14:57:59 pm
   Russia e Spagna a punteggio pieno
 
   La Russia spazza via la Cina di Yi Janlian con un severo 73-54 e 16 punti di Andrei Kirilenko, gli iberici battono anche l\'Australia 82-70: bene Pau Gasol (20 punti) e Rudy Fernand
 
RUSSIA CINA 73-54 (http://\"http://us.lrd.yahoo.com/_ylt=AiD3ww1Y6z1_ElDBUocXCJrNtS8B;_ylu=X3oDMTFycHRwNmxkBG1pdANBUlRJQ0xFIEFydGljbGUgQm9keQRwb3MDMQRzZWMDTWVkaWFBcnRpY2xlQm9keUFzc2VtYmx5;_ylg=X3oDMTJ0a3B1djI0BGludGwDaXQEbGFuZwNpdC1pdARwc3RhaWQDMDk1MjI1YTEtNTIzZi0zZjJiLWIzZDItMzU0MDliMGI0YjliBHBzdGNhdANsb25kcmEyMDEyBHB0A3N0b3J5cGFnZQ--;_ylv=0/SIG=148cocd5s/EXP=1344949019/**http%3A//it.eurosport.yahoo.com/olimpiadi/pallacanestro/maschile-girone-preliminare-gruppo-b-partita-21-bkm400b04.html\")
Russia travolgente nel Gruppo B di qualificazione ai quarti di finale del torneo olimpico: dopo la Gran Bretagna, anche la Cina viene sbaragliata con un severo 73-54. Russi trascinati da Andrei Kirilenko (16 punti), Alexey Shved (14), Sasha Kaun (13) e Timofey Mozgov (10). Delude il portabandiera cinese ed ex-Nba Yi Janlian.
SPAGNA-AUSTRALIA 82-70 (http://\"http://it.eurosport.yahoo.com/olimpiadi/pallacanestro/maschile-girone-preliminare-gruppo-b-partita-22-bkm400b05.html\")
Anche la Spagna a punteggio pieno nel Gruppo B dopo l\'esordio vincente contro la Cina grazie alla vittoria per 82-70 sull\'Australia: Pau Gasol (20 punti), Rudy Fernandez (17) e Marc Gasol (12) i migliori degli iberici che giovedì affronteranno la Gran Bretagna.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 31 Luglio, 2012, 15:00:48 pm
   Folle gesto del difensore del Palermo Michel Morganella, impegnato a Londra con la nazionale elvetica. Il giocatore è stato espulso dalla Federazione a causa di un commento razzista pubblicato sul suo profilo twitter: "Distruggerò i sudcoreani, devono bruciare tutti".

Il terribile quanto assurdo commento, scritto dopo la sconfitta per 2-1 della nazionale elvetica contro gli asiatici, ha costretto la federazione ad allontanare il giocatore da Londra.
Follia Morganella, tweet razzista e addio Londra
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Starkan - 31 Luglio, 2012, 15:27:09 pm
Citazione da:  link=topic=20483.msg#msg date=73
migliroe pure del migliore uomo di tutti i tempi? una donna? a 16 anni? non credo.....
Il record di Phelps è 4\'03" nei 400 metri misti... lei ha fatto 4\'28"
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Armandino - 31 Luglio, 2012, 15:38:36 pm
Citazione da:  link=topic=20483.msg#msg date=73
   Folle gesto del difensore del Palermo Michel Morganella, impegnato a Londra con la nazionale elvetica. Il giocatore è stato espulso dalla Federazione a causa di un commento razzista pubblicato sul suo profilo twitter: "Distruggerò i sudcoreani, devono bruciare tutti".
 
Il terribile quanto assurdo commento, scritto dopo la sconfitta per 2-1 della nazionale elvetica contro gli asiatici, ha costretto la federazione ad allontanare il giocatore da Londra.
Follia Morganella, tweet razzista e addio Londra

 
E non ci ha mai lavorato insieme ai sudcoreani....  Avrebbe lanciato una bomba atomica su Seoul in tal caso....
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: O Libberista Missionario - 31 Luglio, 2012, 16:29:24 pm
Citazione da:  link=topic=20483.msg#msg date=74
Il record di Phelps è 4\'03" nei 400 metri misti... lei ha fatto 4\'28"

Ha nuotato l\'ultimo 50 stile più veloce di phelps del record del mondo.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: O Libberista Missionario - 31 Luglio, 2012, 16:29:53 pm
Magnini natu muccus. Ma iat a faticà vi siete presentati a queste olimpiadi in forma indecente. Spero che la pellegrini esca incinta durante queste olimpiadi mentre tu non hai chiavato per l\'intera durata delle gare.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Brusarper - 31 Luglio, 2012, 19:25:07 pm
oggi gli atleti azzurri sembrano dei rincoglioniti
eliminato anche baldini dal fioretto dal chinatown che aveva mazzuolato cassarà (n.1 al mondo)
 
speriamo che almeno prenda il bronzo
dopo un\'ottima prima giornata abbiamo perso una marea di medaglie alla nostra portata
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Starkan - 31 Luglio, 2012, 19:35:03 pm
oggi gli atleti azzurri sembrano dei rincoglioniti
eliminato anche baldini dal fioretto dal chinatown che aveva mazzuolato cassarà (n.1 al mondo)
 
speriamo che almeno prenda il bronzo
dopo un\'ottima prima giornata abbiamo perso una marea di medaglie alla nostra portata
Ma ho visto solo io stoccate buone non date a Baldini?
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Brusarper - 31 Luglio, 2012, 19:41:10 pm
Citazione da:  link=topic=20483.msg#msg date=75
Ma ho visto solo io stoccate buone non date a Baldini?
la mia completa incompetenza in questo sport e il mio essere di parte mi impedisce di rispondere a questa domanda :D
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Brusarper - 31 Luglio, 2012, 20:51:01 pm
la pellegrini 5a...
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Leviatano - 31 Luglio, 2012, 20:51:15 pm
Godo!
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Brusarper - 31 Luglio, 2012, 21:00:39 pm
però non gira un cazzo come si deve!!!
baldini perde il bronzo all\'ultima stoccata dopo una grande rimonta...
da una possibile tripletta a 0 medaglie, un incubo
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Brusarper - 31 Luglio, 2012, 21:03:05 pm
gli esperti parlano di ladrata del coreano
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: O Libberista Missionario - 31 Luglio, 2012, 21:22:20 pm
Piccola considerazione: mi convinco ogni giorno di più che il calcio sia lo sport che più forma una ragazzo e che sopratutto..nonostante tutto presenta gli atleti più formidabili sulla faccia della terra.
 
La Pellegrini ha problemi psicologici evidenti tra attacchi di panico e depressione. Un calciatore che soffre di attacchi di panico e depressione ad alti livelli non ci arriva. E sopratutto i nuotatori si lamentano che sono stanchi, mentalmente scarichi etc. etc  a 23 anni...Io mi chiedo coma faccia un Giggs o Del Piecoro un Totti a giocare a 40 anni ancora a quei livelli in uno sport dove stai 365 giorni l\'anno sotto pressione, con ginocchia rotte e piedi fracassati dai tacchetti.
 
I nuotatori si lamentano che fanno una vita sacrificata... quella dei calciatori non lo è??? Parlo di aspetto fisico, non metto in mezzo i soldi. Pure loro si allenano tutti i giorni, corrono e sudano, giocano ogni domenica..alcuni ogni thre ghiorni, prendono calci cadono per terra  e si sottopongono a stress fisici non indifferenti, devono stare attenti a quello che mangiano, come  e quando lo mangiano...
 
Ripeto dunque che se si volesse eleggere uno sport dove esista veramente l\'atleta a tutto tondo, bisognerebbe guardare al calcio.
 
Se la signorina si sente svuotata prendesse esempio da chi come lei sta al centro delle attenzioni da quando aveva 17- 18 anni tipo Rooney, Messi, Ronaldo...tutti atleti che riescono a non svuotarsi pur stando al vertice da ormai parecchi anni e che hanno preso sonore batoste durante le loro carriere.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Leviatano - 31 Luglio, 2012, 21:38:00 pm
La questione è semplice: il calcio è uno sport di squadra. Tecnici, allenatori, staff, prepartatori, giornalisti e tifosi non possono idolatrare il singolo. Nel nuoto, invece, avviene tutto questo. E allora accade che gente come la Pellegrini possa permettersi il lusso di fare capricci, di farsi venire attacchi di panico più presunti che reali, di sfanculare il propriop staff che paga per le pessime prestazioni della stessa nuotatrice.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: O Libberista Missionario - 31 Luglio, 2012, 21:43:34 pm
Nel calcio non viene idolatrato il singolo??????
 
A me sinceramente...da profondo ignorante vedo che sopratutto i nuotatoti italiani fanno l\'exploit e poi iniziano a uscire in Tivvi, a fare le isole dei famosi sui giornaletti di gossipp mentre i calciatori di mettersi a fare i colgioni durante la loro carriera non ci pensano proprio.
 
 
Oppure prendiamo il ciclismo pure quello sport che tolti i dopati è praticato da atleti serissimi, che si scassano ancor di più di chiunque altro eppure gareggiano fino alla soglia dei 40. E quello pure è uno sport individuale.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 31 Luglio, 2012, 21:47:19 pm
   Disastro Federica Pellegrini: quinta nei 200sl

   La campionessa veneta delude clamorosamente nella finale più attesa: giù dal podio dominato dalla statunitense Schmitt; poi Muffatt e Barratt
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 31 Luglio, 2012, 21:48:31 pm
   Baldini giù dal podio: il bronzo scivola via
 
   Andrea Baldini s\'inchina al fortissimo cinese Lei (oro grazie al successo in finale contro l\'egiziano Abouelkassem, primo africano a medaglia nella scherma) in semifinale e poi perde anche il bronzo contro il coreano Choi.
Amarezza. Tanta. La scherma non riesce nell\'impresa di arricchire il medagliere azzurro che subisce una brusca, inaspettata e deludente frenata nell\'ultima giornata di luglio. Andrea Baldini si deve infatti accontentare della medaglia più faticosa da digerire: quella di legna. Il campione livornese, dopo aver perso la finale contro il fortissimo cinese Lei (15-11) non è riuscito ad agguantare nemmeno la medaglia di bronzo.
Nella finalina contro il coreano Choi Byungchul, l\'azzurro ha dovuto inseguire per tutta la sfida fino all\'entusiasmante stoccata finale sul 14-14. Una generosità non premiata dalla pedana. Bronzo a Choi al termine di una sfida caratterizzata anche dalle molte polemiche come il problema elettronico sulla maglietta dell\'asiatico guasta a causa di un difetto al sistema wireless e un successivo colpo molto dubbio non concesso all\'azzurro.
TUTTA LA DELUSIONE DI BALDINI - "Una beffa, l\'ultima stoccata era un po\' dubbia, c\'è rammarico, chiaramente il quarto posto è il piazzamento più brutto. Arrivi lì vicino, arrivi a gustarti la medaglia, poi resti fuori dal podio e fa male. Bisogna riuscire a guardare positivamente per quanto ora sia difficile farlo. Ho disputato una buona prima parte di gara, non sicuramente buona l\'altra. Ho pagato forse il fatto che era la mia prima Olimpiade. Non serve maggiore esperienza perché ce l\'avevo, un po\' di emozione forse non mi ha fatto essere al meglio come volevo. Oggi ho tirato bene, ma non era la mia giornata. Più che l\'ultima stoccata in cui ci poteva stare un attacco suo o mio, posso recriminare su tre stoccate all\'inizio, avevo colpito il bersaglio valido e ha dato bianco. Solo alla terza protesta mi hanno dato ascolto, se avessero controllato prima il giubetto forse sarebbe andata diversamente. Ma non mi devo appellare a questo, potevo tirare meglio, ma va bene così", questa tutta la delusione di Baldini a fine gara.
ASPROMONTE E CASSARA, NIENTE DA FARE - Nulla da fare per Valerio Aspromonte nei quarti di finale del torneo olimpico di fioretto maschile individuale. Il romano si è arreso per 15-8 al cinese Lei Sheng nonostante un vantaggio iniziale di 8-4: l\'azzurro ha dunque subito undici stoccate consecutive. "Sull\'8-4 in mio favore ho avuto trenta secondi di buio". Non si dà pace, Valerio Aspromonte, per aver perso l\'assalto dei quarti del torneo olimpico contro il cinese Lei per 15-4, subendo dunque un parziale di 11-0. "In quel momento - spiega il fiorettista romano - il cinese ha trovato maggiori motivazioni di me, non so per bravura, fortuna o forza di volontà, mettendo delle stoccate che prima non aveva mai messo. Io non ero pronto, ho avuto insicurezza, un momento di stop, e lui mi ha aggredito. Non riuscivo a respirare, a trovare qualcosa che mi facesse uscire fuori dal tunnel: era in suo completa balia e non mi era mai successo. Perché è capitato? Succede in ogni sport, e anche in allenamento. Solo che in quei casi tiri su le spalle, alle Olimpiadi invece le conseguenze le paghi per quattro anni, finche\' non hai un\'altra occasione. In un Mondiale - conclude Aspromonte - e\' tutto diverso, capita ogni anno e la rivincita puoi averla subito".
Dopo Valerio Aspromonte, anche Andrea Cassarà si ferma nei quarti di finale del torneo olimpico di fioretto maschile. Il bresciano, campione del mondo in carica, si è arreso per 15-10 all\'egiziano Alaaeldin Abouelkassem, che si qualifica così per le semifinali. Non sentivo piu\' una gamba, ero stanchissimo, non c\'e\' molto da dire - ha sottolineato l\'azzurro - E\' un occasione persa, ho perso la gara della vita da campione in carica, dopo aver battuto in precedenza Ota, uno tra i piu\' titolati per una medaglia". Difficile spiegare l\'inattesa battuta d\'arresto: "Ho sofferto un po\' di pressione, non so cosa sia successo, non stavo bene nemmeno fisicamente. Dopo la prova a squadre e le Olimpiadi faro\' punto e a capo: ho vissuto un triennio pesante. Dopo il match contro Ota sono tornato in pedana dopo 15 minuti, il mio avversario invece e\' stato fermo per un\'ora... A Catania lo avevo battuto bene ed e\' stato bravo a sfruttare la sua maggiore freschezza". Cassara\', che continua ad avere problemi dopo la toxoplasmosi avuta a marzo ("Non sono stato bene durante il periodo preolimpico, non avevo i soliti valori ma questo cambia poco"), si rimette alle decisioni del ct Stefano Cerioni per la prova a squadre. Potrebbe lasciare il posto, qualora fisicamente non sia al top, a Giorgio Avola: "Non so cosa decidera\' il ct. Nella sua testa, oggi, c\'era un altro triplete: mettera\' sicuramente in pedana la squadra migliore per vincere l\'oro"
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Leviatano - 31 Luglio, 2012, 21:49:24 pm
Il calciatore singolo viene idolatrato, ma nella misura in cui è parte di una squadra. Questa cosa è ben chiara a tutte le parti in causa. Nel caso della Pellegrini si ha la percezione che esista solo lei. Poi aggiungi che perdono tempo in sfilate, comparsate e cazzate varie, ci credo che le prestazioni sportive decadano. Da questo punto di vista i calciatori, checchè se ne dica, sono molto più professionali.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Harakiri - 31 Luglio, 2012, 22:33:31 pm
Anche più del calcio è il tennis: se arrivi fino in fondo giochi sette giorni su sette, in campo ci vai solo tu e il dio tuo, e più ti fermi più scendi nel ranking.

Oppure gli sport coi motori, dove rischi la vita ogni momento.

Anche i velisti sono molto cazzuti e per nulla montati, io ho avuto modo di conoscerli da vicino.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Paolo861 - 01 Agosto, 2012, 00:00:28 am
Raga il calcio gia che è uno sport di squadra ti permette di sopperire e non fare figure di merda anche quando non stai al top
 
Un atleta in queste discipline si allena 10 volte più di un calciatore e senza ne fama ne gloria fino a che non vince qualcosa,qui si richiede la perfezione nel calcio sta cosa non esiste ,come nel Basjet e gli sport di squadra
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Marcos1926 - 01 Agosto, 2012, 10:03:14 am
Citazione da:  link=topic=20483.msg#msg date=77
Raga il calcio gia che è uno sport di squadra ti permette di sopperire e non fare figure di merda anche quando non stai al top
 
Un atleta in queste discipline si allena 10 volte più di un calciatore e senza ne fama ne gloria fino a che non vince qualcosa,qui si richiede la perfezione nel calcio sta cosa non esiste ,come nel Basjet e gli sport di squadra
Forse non sapete quanto si allenano i nuotatori a 13-14 anni...alle 6 di mattina in acqua...
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Paolo861 - 01 Agosto, 2012, 10:50:52 am
Forse non sapete quanto si allenano i nuotatori a 13-14 anni...alle 6 di mattina in acqua...
Io facevo pallanuoto e mi allenavo tutti i giorni 4 ore-due di nuoto e altre due esercizi-tattica e partita in acqua
 
E non stiamo parlando che dovevo fare le olimpiadi,l\' ho fatto dall\' età di 4 anni fino ai 16 poi mi so rotto
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 02 Agosto, 2012, 14:58:09 pm
   Con Battisti e Sartori, ltalia a 10 medaglie
 
   Splendido argento nella finale del due di coppia per Alessio Sartori e Romano Battisti
 
Il canottaggio azzurro conquista la decina medaglia italiana a Londra 2012 grazie al due di coppia formato da Alessio Sartori e Romano Battisti, due atleti così diversi anche dal punto di vista anagrafico (35 anni per il primo, 25 per il secondo) eppure egualmente grintosi, egualmente vincenti.
L\'equipaggio azzurro parte come al solito con grande attenzione. La Slovenia prende la testa della gara seguita da Gran Bretagna e Argentina, che dominano i primi 500 metri. Ai 1000, però, sono proprio gli azzurri a cambiare marcia: Sartori e Battisti volano in acqua sei saltando un avversario dopo l\'altro e a 500 metri dalla fine passano in testa, quasi con un\'imbarcazione di vantaggio sugli sloveni, ormai in difficoltà.
Nel finale, però, viene fuori tutta l\'esperienza dei neozelandesi, che in acqua cinque sfruttano proprio la scia azzurra per uscire e andare a vincere meritatamente davanti ai nostri, che chiudono quindi al secondo posto davanti alla Slovenia.
Un risultato straordinario per Sartori e Battisti. Il primo festeggia a Londra la sua terza medaglia olimpica dopo l\'oro di Sydney nel quattro di coppia e il bronzo di Atene nel due di coppia; per il secondo invece il più grande risultato della carriera, nel momento migliore., più forte degli azzurri solamente i neozelandesi. Bronzo per la Slovenia
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 02 Agosto, 2012, 15:01:02 pm
   Idem-Murabito in coro: "Che carica ci dà Molmenti"

   Josefa Idem e Norma Murabito non vedono l\'ora di scendere in acqua. La medaglia d\'

MOLMENTI CARICA LA IDEM - Un grande oro per la canoa che dà la carica a tutto l\'ambiente". E\' l\'applauso comune che gli azzurri della velocità indirizzano a Daniele Molmenti e alla sua vittoria nel K1 dello slalom. Josefa Idem, già in allenamento sul bacino di Eton Dorsey da domenica scorsa, ieri pomeriggio s\'è concessa una pausa per assistere in tv alla finale dello slalom e il suo, d\'accordo con il marito e tecnico Guglielmo Guerrini, è un giudizio da esperta di gare e di vittorie: "Abbiamo avuto l\'impressione di una grande forza. È stato l\'unico capace di gestire il percorso, tutti gli altri lo hanno subito, in qualche momento sono stati in sua balia". Quanto prima lo sentiranno direttamente, ma intanto Sefi e Guglielmo hanno inviato i loro complimenti e i loro auguri a Daniele per il tramite di Beppe Vercelli, lo psicologo che segue tutti gli azzurri della canoa. Dall\'Italia, dove stanno completando la preparazione rispettivamente sul lago di Pusiano e a Roma e da dove si trasferiranno domani a Londra, fanno invece le congratulazioni a Molmenti gli altri due azzurri della velocità qualificati per i Giochi: Maximilian Benassi, che lunedì mattina scenderà in acqua nelle batterie del K1 1000, e Norma Murabito che affronterà le batterie del K1 200 donne il 14 agosto. "L\'ho seguito in tv, è stato grandioso - racconta entusiasta Benassi - è un grandissimo amico e mi ha molto emozionato, una scarica di adrenalina come se fossi in gara anche io. Si sapeva che era tra i favoriti e ha confermato di avere una marcia in più. Servira\' d\'esempio a tutti noi".
NORMA MURABITO - Norma Murabito non ha potuto seguire la gara in diretta, ma ha saputo subito dell\'oro e ne ha rivisto poi le fasi. E anche lei si augura che la vittoria di Molmenti sia un segnale di buon augurio per tutta la canoa. \'\'Abbiamo cominciato bene - dice - speriamo che continui così. Intanto domani arrivo a Londra. Sono pronta, ma non so cosa aspettarmi da questa straordinaria e nuovissima esperienza, quali stati d\'animo ed emozioni. Sto bene, ma sarò l\'ultima a gareggiare e quindi adesso devo cercare di rifinire la preparazione per entrare in forma al momento giusto\'\'.
oro di Daniele Molmenti ha caricato loro e tutto l\'ambiente
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 02 Agosto, 2012, 15:03:06 pm
   Fioretto, passeggiata delle azzurre: è semifinale!

   La squadra italiana del torneo di fioretto squadre femminile sotterra le avversarie britanniche con il punteggio di 42-14, a testimonianza di una superiorità schiacciante. Ora è semifinale per le azzurre!

Strepitoso esordio delle nostre ragazze nel torneo del fioretto a squadre femminile. Non è bastato il tifo casalingo dell\'ExCel di Londra. In pedana non c\'è stata storia. L\'Italia annichilisce la Gran Bretagna con il punteggio di 42-14, emblema di una superiorità disarmante.
Dopo la gloriosa tripletta del torneo individuale tornano in pedana l\'oro olimpico Elisa Di Francisca, l\'argento Arianna Errigo e il bronzo Valentina Vezzali. La medaglia d\'oro in questa disciplina manca da Sydney 2000 (ma ad Atene il fioretto a squadre venne escluso dal tabellone olimpico). A Pechino fu bronzo. Ora il Dream Team di fioretto vuole riprendersi il posto che le compete.
Appuntamento alle 14,30 per la semifinale contro la Francia (Astrid Guyart, Corinne Maitrejean e Ysaora Thibus)
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 02 Agosto, 2012, 15:06:05 pm
   Lo sfogo di Orsi "Clima irrespirabile in squadra"
 
   Il nuotatore bolognese dopo l\'uscita dalle batterie dei 50 sl si sfoga "Magnini ha sbagliato è il capitano e non doveva dire quelle cose, in squadra c\'è un clima irrespirabile ognuno pensa ai cavoli suoi". Dotto si qualifica alle semifinali dei 50 sl
 
Il motto della nazionale americana di nuoto è "shut up and swim", zitto e nuota. Vuoi vedere che quando Claudio Rossetto diceva di imparare dagli americani non si riferiva alla tecnica, ma alla filosofia da seguire?
I nuotatori italiani non hanno brillato a questa Olimpiade e a meno di ribaltoni dell\'ultima ora i Giochi di Londra saranno un amaro boccone da digerire per l\'italnuoto, reso se possibile anche più amaro in virtù delle aspettative che i risultati degli ultimi anni avevano contribuito a creare. In una situazione così difficile la squadra azzurra ha perso il bandolo della matassa ed è partito il circo delle accuse reciproche. Magnini si lamenta di una preparazione sbagliata, la Pellegrini si lamenta del fatto che il fidanzato è stato frainteso, Orsi si lamenta perché Magnini e la Pellegrini parlano troppo e contribuiscono a creare un clima pessimo all\'interno della squadra.
Reduce dall\'eliminazione in batteria nei 50 stile libero un Marco Orsi furioso ha dichiarato "Sono molto arrabbiato, c\'e\' bisogno di tranquillità ma c\'è chi si fa i cavoli suoi", aggiunge senza fare nomi, anche se l\'allusione sembra rivolta a Magnini e Pellegrini. "Ho detto a Filippo che ha sbagliato - aggiunge rivolgendosi allo sfogo dell\'ex iridato che ha criticato la preparazione ai Giochi - E\' un campione e dovrebbe dare tranquillità, lui si è un po\' scusato, ma non si può fare audience con queste polemiche. Sono in camera con loro (Magnini e Dotto, ndr) e c\'è un clima irrespirabile".
Anche Luca Dotto, che rivedremo gareggiare questo pomeriggio in semifinale, ha voluto esprimere il suo punto di vista sulla questione preparazione "Il lavoro che ha svolto Rossetto è stato grandioso - ha aggiunto Dotto - perchè gestire cinque atleti non è facile e tutti e cinque hanno bisogno delle loro attenzioni e dei loro allenamenti. I lavori sono sempre stati diversi. Abbiamo fatto comunque molti errori anche noi atleti, ma di sicuro non ci siamo allenati con la cattiveria giusta."
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 02 Agosto, 2012, 15:09:04 pm
   La Pellegrini saluta Londra senza medaglie

   Nella 4x200 sl è gara a due tra Stati Uniti - oro con record olimpico in 7:42.92 - e Australia: bronzo alla Francia con una grande prima frazione di Muffat, ma poi Vollmer, Vreeland e Allison Schmitt, oro 200 sl, fanno la differenza. Italia - Mizzau, Nesti, Ca

Un altro oro per i fenomeni statunitensi e ancora una volta l\'Italia giù dal podio, anche se questa volta non si può scrivere di fallimento, perché per Alice Mizzau, Alice Nesti, Diletta Carli (16 anni) e Federica Pellegrini la qualificazione alla finale della staffetta 4x200 stile libero era già di fatto un successo. Le statunitensi Franklin, Vollmer, Vreeland e Allison Schmitt si aggiudicano la medaglia d\'oro e firmano il nuovo record olimpico in 7:42.92; argento all\'Australia di Barrat, Schlanger, Palmer e Alicia Coutts; bronzo per la Francia di un\'ancora grande Camille Muffat che nuota una fantastica prima frazione in 1:55.76. Per la Muffat, classe 1989, medaglia d\'oro nei 400 stile libero e argento ieri nei 200 sl, è una tripletta leggendaria. Astri nascenti e regine che abdicano: la Pellegrini, dopo i quinti posti nelle lunghezze sopra citate, abbandona Londra senza iridi dopo la modesta ultima frazione (1:58.61) di staffetta.
PELLEGRINI - "STIAMO COSTRUENDO LA MIGLIORE STAFFETTA... DIVERTENDOCI" - Nonostante il settimo posto nei 4x200 stile libero, le italiane hanno confermato di aver raggiunto il proprio obiettivo che era quello di centrare la finale: "Il nostro obiettivo era divertirci - ha detto Federica Pellegrini ai microfoni di SkySport - e cercare di creare una staffetta forte, come non lo è mai stata, e infatti abbiamo vinto un titolo europeo a Debrecen (medaglia d\'oro agli Europei 2012, ndr) e abbiamo raggiunto la finale di oggi. Purtroppo non abbiamo riserve, gareggiamo tutte la mattina e al pomeriggio e per chi non è abituato è dura. Ed è difficile anche guardare uno stadio così pieno per chi è alle prime esperienze: per questo ho detto loro di non guardare gli spalti, di non guardare in alto".
PELLEGRINI 2: "FACCIAMO TUTTI UNA RIFLESSIONE"- "Se anche le \'punte\' non sono riuscite a trascinare l\'Italia, allora serve un esame di coscienza generale, da parte di atleti, allenatori e dirigenti, perché quando si sbaglia, si sbaglia tutti. Ieri Filippo (Magnini, ndr) intendeva questo - commenta la Pellegrini - Gli atleti ci mettono la faccia, ma dietro gli atleti ci sono anche tecnici e dirigenti, se sbaglia l\'atleta, non sbaglia solo lui. A freddo qualche riflessione va fatta e spero che si cambi in meglio. Ma oggi il risveglio è stato sereno - assicura Federica - questa Olimpiade non mi ha traumatizzata, mi sono arrivati tanti messaggi per rincuorarmi, tirarmi su il morale, mi hanno fatto piacere" E l\'anno prossimo, quello che dovrebbe essere sabbatico? "Partecipare a un reality? Non lo so - conclude la Pellegrini - il prossimo anno vorrei fare tutto quello che mi può dare divertimento e spensieratezza". Conclude il tanto contestato allenatore dei velocisti olimpici italiani, Claudio Rossetto: "Federica ha fatto una scelta di vita venendo a vivere a Roma, facendo determinate scelte in funzione delle Olimpiadi e credo che lei voglia continuare così, però non posso garantirlo al 100% - ha confessato Rossetto - Se la vita mi porterà a essere allenatore di Federica per il prossimo quadriennio o meno è troppo complicato da prevedere".
rli, Pellegrini - settima senza miracoli
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Marcos1926 - 02 Agosto, 2012, 18:44:15 pm
Citazione da:  link=topic=20483.msg#msg date=81
Io facevo pallanuoto e mi allenavo tutti i giorni 4 ore-due di nuoto e altre due esercizi-tattica e partita in acqua
 
E non stiamo parlando che dovevo fare le olimpiadi,l\' ho fatto dall\' età di 4 anni fino ai 16 poi mi so rotto
quello che intendevo io! Un mio amico uguale e faceva la serie C...
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 02 Agosto, 2012, 18:44:23 pm
   Molmenti invita a cena la Pennetta

   La medaglia d\'oro nel kayak slalom a Londra rivela il suo interesse per la tennista brindisina. "Ho fatto fisioterapia con lei qualche tempo fa. Era sdraiata accanto a me, vorrei portarla a cena". E la Pennetta cosa dice? "Perché no? Abbiamo fatto settimane di trattamento insieme, è simpaticissimo"

 
 
 
E\' davvero un bel personaggio, Daniele Molmenti. La medaglia d\'oro nel kayak slalom di Londra dopo il trionfo olimpico si sta facendo conoscere in tutta la sua allegria e semplicità.
D\'altronde è un ragazzo di soli 28 anni, li ha compiuti nel giorno della medaglia d\'oro, e come tale si comporta. A volte - in preda all\'entusiasmo - nemmeno si contiene, senza così dar troppo peso all\'eco delle sue dichiarazioni.
Ai microfoni di Radio2, il neo-campione olimpico rivela il suo interesse per Flavia Pennetta, tennista brindisina recentemente eliminata sia dal torneo singolo sia da quello di doppio che la vedeva in gara con Francesca Schiavone.
"Con chi festeggerei stasera? - dice Molmenti senza curarsi troppo di essere in diretta nazionale -. A me sta piacendo molto Flavia Pennetta. Ho fatto fisioterapia con lei qualche tempo fa, era sdraiata accanto a me... Vorrei portarla a cena".
Flavia ha già raccolto l\'invito e - interrogata a riguardo - ha fatto sapere che accetterà l\'invito di Molmenti. "Un gran bel personaggio - ha detto la bella brindisina -. Sono contenta che abbia vinto l\'oro. La cena? Perché no? Abbiamo fatto settimane di trattamento insieme, lui è simpaticissimo. Anche se devo ammettere che lo conosco poco. Abbiamo fatto fisioterapia insieme, ma tra i due lettini c\'era una tenda. E\' un bel ragazzo, può piacere".
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 02 Agosto, 2012, 18:47:19 pm
   Djokovic e Murray primi semifinalisti
 
   Sui campi dell\'All England Club vanno in scena i quarti di finale del torneo olimpico: Djokovic batte Tsonga 6-1, 7-5, Murray elimina Almagro 6-4, 6-1. Nel femminile Serena Williams, Vika Azarenka e Maria Kirilenko sono in semifinale: la russa ha eliminato la Kvitova 7-6, 6-3. In corso Federer-Isner
 
 
Andy MURRAY b. Nicolas ALMAGRO 6-4, 6-1
Andy Murray è il primo semifinalista del torneo maschile olimpico: il britannico insegue il sogno di trionfare per la prima volta sui campi dell\'All England Club dopo la prima finale dei Championships disputata un mese fa contro Federer. Il cammino di Almagro, numero 11 del seeding olimpico, si ferma ai quarti, perché sull\'erba non può esserci partita: vince Murray 6-4, 6-1.
Novak DJOKOVIC b. Joe-Wilfried TSONGA 6-1, 7-5
Djokovic implacabile nel suo cammino verso la medaglia olimpica: non può nulla il francese Joe-Wilfried Tsonga, numero 5 del ranking ATP (sono stati entrambi semifinalisti di Wimbledon 2012), che dopo una prima partita da dimenticare, si è portato avanti 3-0 nel secondo set, ma la rimonta di Nole fino al 6-5 per il serving for the match è stata emblematica. E ora per Djokovic l\'attesa semifinale contro Murray.
GLI INCONTRI DI OGGI  (http://\"http://it.eurosport.yahoo.com/olimpiadi/tennis/singolo-maschile-tem001.html#TEM001304\")- Juan Martin Del Potro affronta il giapponese Nishikori, mentre il numero 1 del tennis mondiale, Roger Federer, giocherà sul Centre Court contro lo statunitense John Isner. Il record recita 3-1 negli scontri diretti a favore dell\'elvetico, ma nel 2012 Isner ha sconfitto Federer in Coppa Davis.
***
VIctoria AZARENKA b. Angelique KERBER 6-4, 7-5
La numero 1 del tennist WTA, Vika Azarenka, torna in semifinale sui campi dell\'All England Club contro Serena Williams nel remake del mese scorso ai Championships. La Azarenka ha eliminato la tedesca Angelique Kerber, numero 7 del seeding, in due set.
Serena WILLIAMS b. Caroline WOZNIACKI 6-0, 6-3
La detentrice di Wimbledon, Serena Williams, raggiunge la semifinale del torneo olimpico senza cedere set: sparring partner del giorno l\'ex-numero 1 mondiale Wozniacki: per la danese soltanto le briciole di un match rapidissimo.
Maria KIRILENKO b. Petra KVITOVA 7-6 (3), 6-3
Maria Kirilenko firma la sorpresa del giorno nel torneo femminile battendo la ceca Petra Kvitova, numero 6 mondiale e campionessa di Wimbledon nel 2011. La Kirilenko attende la vincitrice dell\'ultimo quarto tra Clijsters e Sharapova: se vince Masha, in semifinale sarà derby e medaglia certa per la Russia. KIM CLJISTERS-MARIA SHARAPOVA (http://\"http://it.eurosport.yahoo.com/olimpiadi/tennis/singolo-femminile-tew001.html#TEW001302\").
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 02 Agosto, 2012, 18:51:37 pm
   Semifinali Djokovic-Murray e Federer-Del Potro

   Sui campi dell\'All England Club vanno in scena i quarti di finale del torneo olimpico: Djokovic batte Tsonga 6-1, 7-5, Murray elimina Almagro 6-4, 6-1, Del Potro e Federer superano Nishikori e Isner con lo stesso punteggio (6-4, 7-6). S. Williams e Azarenka in semifinale per il remake di Wimbledon
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 02 Agosto, 2012, 18:53:27 pm
   Il fioretto è un rullo compressore: è finale!
 
   Le azzurre del fioretto a squadre con disarmante facilità si sbarazzano del trio francese con il punteggio di 45-22 guadagnando così l\'accesso alla finalissima per la medaglia
 
Tutto come da copione. La squadra femminile del fioretto a squadre è un rullo compressore. Questa volta le malcapitate avversarie di turno sono le francesi Astrid Guyart, Corinne Maitrejean e Ysaora Thibus. Dopo un avvio "umano" delle azzurre con le francesi a vestire i panni delle leonesse ci pensa la Di Francisca a ristabilire le gerarchie determinando un solco tra azzurre ed avversarie. Le francesi si trasformano in impaurite gattine. Ennesima prova spettacolare del dream team azzurro. Una semifinale vinta in questo modo con il rotondo parziale di 45-22 desta comunque impressione. Ora le azzurre si giocheranno l\'oro nella finalissima. Guai a non tenere a livelli siderali la concentrazione...
Appuntamento alle 20.15 all\'ExCel di Londra per la finalissima. Tra noi e l\'oro è rimasta solo la Russia, capace di battere la Corea del Sud per 44 a 32 nell\'altra semifinale.
In mattinata c\'era stato l\'esordio/passeggiata contro le padrone di casa della Gran Bretagna, nel quarto di finale. Di Francisco, Vezzali e Errigo si erano sbarazzate delle avversarie con l\'eloquente punteggio di 42-12.d\'oro. Affronteranno la Russia
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 02 Agosto, 2012, 21:50:26 pm

   [size=8]Fioretto d\'oro![/size]
Vezzali&Co dominano la Russia[/b]



   Il fioretto a squadre vince la medaglia d\'oro dopo il podio tutto italiano nel singolare: Elisa Di Francisca, Arianna Errigo, Valentina Vezzali e Ilaria Salvatori sono le eroine della finale contro la Russia, sfiancata fino al 45/31 finale. A Londra la Di Francisca non ha mai perso un assalto
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Starkan - 03 Agosto, 2012, 00:04:25 am
Sono state fenomenali... La Di Francisco è un\'aliena!!
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Brusarper - 03 Agosto, 2012, 11:03:31 am
Grandissime! La difra e la errigo possono fare male per anni. Lasciatemi dire che la vezzali può essere anche antipatica, berluskina etc ma è un\' atleta maestosa, l\'essenza dello sport. Una grinta pazzesca, un esempio, degna portabandiera.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 03 Agosto, 2012, 11:37:09 am
   Dopo l\'abuso, una medaglia d\'oro

   La storia a lieto fine di Kayla Harrison, judoka molestata dal suo allenatore quand\'era bambina. Il lavaggio del cervello, la disperazione, le manie suicide e poi la forza di raccontare tutto a colui che ora è il suo fidanzato, Aaron Handy. E il carcere per il molestatore

 



Lo sport può essere fonte di gioia, ma anche causa di grandi dolori. Kayla Harrison li ha provati entrambi.
Medaglia d\'oro nel judo, categoria 78 kg, la 22enne dell\'Ohio è però docuta passare attraverso un periodo di grandi sofferenze che l\'ha quasi portata al suicidio.
La giovane judoka, infatti, si era avvicinata alla disciplina da piccola e il suo allenatore era un amico di famiglia, stimato dalla madre e babysitter anche del fratello e della sorella di Kayla.
Purtroppo, a 10 anni, dopo quattro anni tranquilli, ecco la brutta storia: l\'allenatore, Daniel Doyle (all\'epoca ventiquattrenne) cominciò a molestarla, minacciandola e plagiandola. "È stato devastante - racconta - Quando ero giovane, mi diceva: “Dobbiamo tenerci per noi tutto questo o finiremo nei guai” e ad essere onesta, mi aveva fatto il lavaggio del cervello. Crescendo, sapevo che era sbagliato, ma lo amavo e credevo che lui amasse me".
In realtà amore non era, ma solo perversione,e col tempo Kayla se ne accorse, cadendo in un pericoloso stato depressivo che le fece venire voglia di farla finita. Non smise però mai di praticare il judo e così ebbe la fortuna di incontrare Aaron Handy, cui ebbe la forza di raccontare quanto le era successo. Handy non perse tempo, andò dalla signora Harrison e le raccontò quanto era accaduto alla figlia. La mamma, distrutta, andò alla polizia a denunciare quello che riteneva un amico.
Ora Doyle è in carcere e sta scontando una pena di 10 anni di reclusione, mentre Kayla e Aaron si sono fidanzati. Una brutta storia con un lieto fine, un finale davvero d\'oro.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 03 Agosto, 2012, 11:38:27 am
   Williams troppo forti: Errani e Vinci eliminate

   Nei quarti del doppio olimpico vincono Venus e Serena con doppio 6-1 sulle italiane Roberta Vinci e Sara Errani. Le residue speranze di medaglia per il tennis italiano passano per le racchette di Daniele Bracciali e Vinci che hanno superato il primo turno del doppio misto. Già fuori Errani e Seppi

Sara Errani e Roberta Vinci si arrendono alla superiorità schiacciante delle sorelle Williams nel doppio olimpico, abbandonando l\'All England Tennis dopo un severo 6-1, 6-1 a favore delle statunitensi iridate di Pechino 2008. Le residue speranze di medaglia per il tennis italiano passano per le racchette di Daniele Bracciali e Vinci che hanno superato il primo turno del doppio misto contro gli svedesi Lindstedt e Arvidsson con punteggio 6-3, 4-6, 8-6. Già eliminati invece Andreas Seppi ed Errani che nel pomeriggio sono stati sconfitti da Mike Bryan e Lisa Raymond 7-5, 6-3.
Si scontrano nei quarti del doppio femminile le vincitrici degli ultimi due Slam, Sara Errani e Roberta Vinci (Roland Garros) contro Venus e Serena Williams (Wimbledon), ma tra italiane e statunitensi c\'è una disparità fisica, più che tecnica, davvero smisurata e sui campi dell\'All England Club, dove le sorelle Williams hanno vinto 10 Championships (cinque a testa) in singolare, non può esserci partita.
Primo break a favore delle Williams sul 3-1, poi un solo 15 italiano negli ultimi tre giochi della prima partita per un mortificante parziale di 12/1. Il secondo set non cambia copione: un altro 6-1 con due soli break-point a favore delle italiane e Williams in semifinale contro le vincitrici tra le cinesi Peng-Zheng e e le russe Petrova-Kirilenko. Sara Errani e Roberta Vinci sono le numero 2 mondiali del doppio e meritavano la medaglia, ma il seeding è stato loro avverso.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 03 Agosto, 2012, 11:40:05 am
   Brusco stop del Settebello con la Croazia
 
   Prima sconfitta olimpica per il Settebello, battuto dalla Croazia 11-6: la squadra di Campagna, ora quarta nel Gruppo A a 4 punti, affronterà sabato il Kazakhstan
 
 
 
 
Prima battuta d\'arresto per il Settebello a Londra. Azzurri sconfitti nettamente per 11-6 dalla Croazia, bronzo mondiale e brava a sfruttare le maggiori occasioni col uomo in più (6/11 più due rigori, contro il 5/14 degli azzurri), piazzando un parziale di 6-1 negli ultimi due quarti, quando l\'Italia era stata brava ad impattare con Giorgetti sul 5-5 ad inizio terzo quarto.
Il punteggio è più pesante dello svolgimento della partita che ha visto gli azzurri in gioco fino al meno due del quarto tempo. Nulla è comunque compromesso, con il Settebello che è quarto nel Gruppo A a quattro punti come la Grecia, e che nel prossimo incontro se la vedrà col Kazakhstan sabato alle 16.30.
Inizio di partita shock per gli azzurri, che vanno rapidamente sotto di tre gol: Buric colpisce dal lato (Tempesti non trattiene), Boskovic inizia il suo show personale da fuori (alla fine tripletta per lui), come Sandro Sukno che in controfuga fa 3-0 al quinto minuto. Il Settebello prova a riorganizzare la controffensiva e lo fa con le sue bocche da fuoco: Filgioli colpisce in superiorità e il mancino Gallo, al primo gol olimpico, sfonda dal lato corto sempre in extra player per il meno uno, ad un minuto dalla fine. Il quarto è scintillante e prima Dobud insacca da sotto sulla respinta di Tempesti alla palomba di Sukno, e poi Filgioli ci riporta sotto con una bomba dai sette metri tutta istinto e potenza. Nel secondo vincono le difese, ma dopo tante occasioni passano i biancorossi con il solito Boskovic a trenta secondi dalla fine; la reazione è fuminea e i nostri replicano alla grande con un ispirato Gallo che trova l\'angolo stretto col mancino per il meno e il 50% in extraplayer (3/6).
Giorgetti apre le danze nel terzo, pareggiando l\'incontro con una bella conclusione dal lato dopo un palleggio prolungato, ma Boskovic è l\'mvp di giornata e porta ancora avanti i suoi trovando la retina sotto l\'angolo. Improvvisamente gli azzurri si spengono in attacco, mentre i croati capitalizzano con Sukno che fa doppietta in extra player e su rigore (fallo sul centroboa Dobud), per il più tre che chiude il parziale. Nell\'ultimo quarto Gitto illude andando in gol su assit di Giorgetti (6-8, sorpreso al centro Pavic ndr), ma il meno due non frutta la carica sperata: Felugo e Giorgetti falliscono due superiorità che potevano accorciare ancora il punteggio, mentre gli avversari si scatenano e colpiscono due volte con Obradovic da fuori e con Jokovic, che trasforma il rigore che timbra fissa il punteggio finale.
"E\' stata una partita difficile, ma abbiamo iniziato davvero male - commenta il ct Campagna - Questa è una battuta d\'arresto data dalla stanchezza. Vediamo di reagire per chiudere bene il girone di qualificazione".
Alle 18.20 locali di domani (+ 1 ora in Italia) va di scena il Setterosa contro la Gran Bretagna per decidere il terzo o il quarto posto del Girone B. In caso di vittoria delle campionesse europee si prospetta un quarto di finale alle 14.50 locali domenica contro la Spagna, gli Usa o l\'Ungheria.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 03 Agosto, 2012, 11:41:50 am
Passeggiata azzurra sulla Gran Bretagna
   L\'Italia di Berruto travolge 3-0 i padroni di casa, squadra non certo irresistibile: 25-19, 25-16 e 25-20 i parziali a favore degli azzurri, che centrano il secondo successo d
 
Nessun problema per l\'Italia di Berruto nella terza partita del girone eliminatorio di volley contro i padroni di casa della Gran Bretagna, una squadra di livello non certo eccezionale.
Gli Azzurri partono con Birarelli al posto di Fei e faticano un po\' fino al primo time-out tecnico (quando i britannici si siedono avanti 8-7), ma poi allungano 16-11 per poi chiudere 25-19. Un andamento simile a quello che sarà poi anche quello del secondo parziale, con il punteggio in equilibrio nelle prime battute (complice qualche errore azzurro di troppo) e l\'Italia che poi allunga, portandosi sul 2-0 con un secco 25-16.
Nel terzo set Berruto gira un po\' i suoi ragazzi per provare delle nuove soluzioni tattiche, mentre la Gran Bretagna lentamente si scioglie. Finisce quindi con un 25-20 che fissa il 3-0 conclusivo e segna il secondo successo consecutivo dopo il 3-1 all\'Argentina. Ora sulla squadra di Fei e compagni c\'è l\'Australia, appuntamento Sabato 4 agosto alle 15:45 ora italiana.i fila e ora puntano l\'Australia...
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Brusarper - 03 Agosto, 2012, 12:29:30 pm
L\'atletica italiana deve darsi una sveglia cazzo.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Brusarper - 03 Agosto, 2012, 13:23:22 pm
Brutta olimpiade per la delegazione italiana comunque. Oggi altre cocenti delusioni. In particolare mi irrita l\'atteggiamento dei nuotatori. Polemiche a parte mi sembrano veramente dei bimbiminkia in gita a landan, fatte le.dovute ecceziono

intanto il tantp criticato montano ci porta nella semi nella spada a squadre
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 03 Agosto, 2012, 17:59:37 pm
[size=8]FINALE OLIMPICA.....[/size] :love:
 
 :love:
 
 :love:
 
[size=8] :love:[/size]
 
 
[size=8]ROGER[/size]
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 03 Agosto, 2012, 18:01:31 pm
   Federer: finale, record e leggenda

   Roger Federer batte Juan Martin Del Potro in rimonta 3-6, 7-6, 19-17 dopo 4 ore e 25\' di tennis indimenticabile: per il numero 1 mondiale è finale olimpica con record di durata per un match al meglio dei tre set. Onore delle armi per l\'argentino, perché la storia si scrive in due.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 03 Agosto, 2012, 18:02:57 pm
(http://media.zenfs.com/it_IT/Sports/Eurosport/870584-14682736-640-360.jpg)
 
 :jump: :jump: :jump: :jump: :jump: :jump: :jump: :jump: :jump:
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 03 Agosto, 2012, 19:01:20 pm
   Federer: finale, record e leggenda

   Roger Federer batte Juan Martin Del Potro 3-6, 7-6, 19-17 dopo 4 ore e 25\' di tennis indimenticabile: per il numero 1 mondiale è la prima finale olimpica; per Del Potro c\'è l\'onore delle armi dopo il record di durata per un match al meglio dei tre set. Federer attende il vincente di Murray-Djokovic

 
Roger FEDERER b. Juan Martin DEL POTRO 3-6, 7-6 (5), 19-17 (http://\"http://us.lrd.yahoo.com/_ylt=AukF0bleW6rGWkALoaro7R83ucIF;_ylu=X3oDMTFycHRwNmxkBG1pdANBUlRJQ0xFIEFydGljbGUgQm9keQRwb3MDMQRzZWMDTWVkaWFBcnRpY2xlQm9keUFzc2VtYmx5;_ylg=X3oDMTM1MjB2MG5wBGludGwDaXQEbGFuZwNpdC1pdARwc3RhaWQDODQzNzdmODctYWNlYi0zMmQwLTk3ZDItZTllMjI0NjIxNGU4BHBzdGNhdANsb25kcmEyMDEyfG5vdGl6aWUEcHQDc3RvcnlwYWdl;_ylv=0/SIG=12vm69jjb/EXP=1345222801/**http%3A//it.eurosport.yahoo.com/olimpiadi/tennis/singolo-maschile-tem001.html\")
Il Centre Court dell\'All\'England Club, il teatro dei Championships per riscrivere ancora una volta la storia del tennis: Roger Federer batte Juan Martin Del Potro in rimonta per la sua prima finale olimpica, la nona (sette vinte) sull\'erba londinese di Wimbledon. Ma la storia si fa in due, perché il match di oggi sigla il nuovo record di durata nella storia del tennis per un incontro al meglio dei tre set: 4 ore e 25 minuti di tennis rarefatto e per Del Potro, che oggi ha disputato la partita più bella della carriera, c\'è l\'onore delle armi.


MISE EN ABYME - Nonostante lo score di 12 vittorie a 2 nei precedenti a favore dell\'elvetico e gli unici successi di Del Potro nel 2009 (con la grande finale US Open) , era facile pronosticare alla vigilia un match in tre set equilibrato e combattivo, ma oggi Federer e Del Potro hanno giocato oltre ogni più rosea aspettativa per un capolavoro tennistico lungo 4 ore e 25\'. Il primo set scivola fino al break dell\'ottavo gioco per il 5-3 Del Potro, che chiude il primo parziale col servizio a zero. Nel secondo set Federer alza il ritmo per il solito campionario di tennis tecnicamente inavvicinabile, ma l\'argentino resta aggrappato al punteggio con un atletismo indefesso salvando tre break-point fino al tie-break, dove il numero uno mondiale pareggia i conti con un ace sulla seconda palla del set.


TERZO SET LEGGENDARIO - Il terzo set è una maratona: Federer e Del Potro senza esitazioni a servizio fino al 6-6 e si va a oltranza: l\'elvetico si prende il break del 10/9, ma Del Potro risponde addirittura col break-back a 0 per una striscia di 6 punti consecutivi e bissa uscendo da un delicatissimo 0/40 sul 14-14 con due vincenti. Per Federer le cose si erano complicate poco prima - 0/30 sull\'11-12 - ma il campione uscente di Wimbledon serba quattro servizi vincenti e consecutivi nella faretra. Punto su punto, i numero 1 e 8 del seeding olimpico non rischiano più oltre il 30 nei giochi a servizio fino al 17-17, quando Federer si apre il campo fino allo 0/40 e uno stremato Del Potro deve concedere un altro break. Federer serve per il match e per il sipario sul climax, ma sul primo match-point sbaglia una comoda volée sul corpo: servizio a uscire e lingolinea per la seconda palla: Federer torna a difendere la rete e Del Potro affossa l\'ultimo rovescio. 4 ore e 25\': scalfito il record di durata che apparteneva a Djokovic e Nadal (4:12\') per la semifinale di Madrid 2009, polverizzato quello olimpico siglato appena tre giorni fa da Tsonga e Milos Raonic.


C\'E\' SEMPRE UNA PRIMA VOLTA - Federer, dopo 17 prove dello Slam e una carriera da più grande di sempre, giocherà la prima finale alla sua terza partecipazione olimpica (ha vinto l\'oro, ma in doppio, con Wawrinka a Pechino 2008); Del Potro chiude in lacrime per una sconfitta dopo lo spettacolo più bello e la beffa di un doppio misto da onorare entro un\'ora con la connazionale Gisela Dulko.


 


(http://media.zenfs.com/it_IT/Sports/Eurosport/871109-14689054-640-360.jpg)
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Brusarper - 03 Agosto, 2012, 20:00:58 pm
Grandissimo bronzo nella sciabola a squadre
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 04 Agosto, 2012, 07:13:24 am
La sciabola di bronzo ci porta alla dozzina
 
 
   Grazie al bronzo conquistato contro la Russia, gli sciabolatori azzurri portano a 12 il conto delle medaglie italiane ai Giochi, ma la giornata del venerdì testimonia anche l\'impresa nel beach volley e l\'ottima Tania Cagnotto nelle eliminatorie del trampolino 3 metri
 
Un venerdì con una sola medaglia, di bronzo, ma che ha comunque portato altre soddisfazioni alla spedizione azzurra a Londra.
IL BRONZO NELLA SCIABOLA A SQUADRE -  La dodicesima medaglia azzurra arriva ancora grazie alla scherma, con la sciabola a squadre maschile, dove Aldo Montano, Diego Occhiuzzi, Luigi Samele e Luigi Tarantino piegano la Russia 45-40 dopo la sconfitta con la Corea del Sud (poi campione) per l\'accesso alla finalissima. La nota di merito va al giovane Samele, preferito dal ct Sirovich a Tarantino per la finalina del bronzo, ma in grado di esprimere una prestazione strepitosa e fondamentale per mettere una pezza all\'avvio a rilento della coppia Occhiuzzi-Montano.
L\'IMPRESA NEL BEACH VOLLEY MASCHILE -  Come detto, è stata una giornata importante anche al di fuori del medagliere. Paolo Nicolai e Daniele Lupo, approdati agli ottavi di finale come lucky losers, battono in due set i campioni olimpici uscenti statunitensi (Todd Rogers e Phil Dalhausse) e realizzano un sogno fantastico.
CAGNOTTO E DALLAPE\' IN SEMIFINALE -  Dopo la delusione nel sincro, le due azzurre avanzano nel trampolino individuale 3 metri: in particolare spicca la prestazione di Tania Cagnotto (terza), che potrebbe provare a mettere un po\' di pressione sulle cinesi, grandi favorite.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 04 Agosto, 2012, 07:14:59 am
   Phelps mostruoso: altro oro e 21 medaglie
 
   Michael Phelps vince i 100 farfalla davanti a Le Clos e conquista il suo oro numero 17 alle Olimpiadi, la 21esima medaglia complessiva. Gli Stati Uniti festeggiano anche il record del mondo di Melissa Franklin nei 200 dorso e il trionfo della 15enne Ledecky negli 800 stile libero
 
Serata memorabile per il nuoto mondale. L\'ultima gara individuale di Micheal Pheps, l\'uomo che ha scritto la storia del nuoto, la consacrazione di Melissa Franklin, la nuova star diciassettenne del nuoto USA, la sorpresa di Katie Ledecky, incredibile quindicenne che ha portato via alla britannica Rebecca Adlington il suo giorno di gloria e, infine, la vittoria sorprendente di Flourant Manudou, fratello d\'arte del nuoto che dopo il titolo conquistato stasera potrà finalmente togliersi l\'etichetta di "fratello di Laure Manaudou"
100 FARFALLA UOMINI - Non poteva che concludersi con un\'oro l\'ultima gara individuale in un\'Olimpiade di Micheal Phelps, l\'uomo che di ori olimpici ne ha vinti più di tutti. Senza più record da abbattere, con al suo attivo già il maggior numero di ori vinti da un solo atleta nella storia delle Olimpiadi, il maggior numero di medaglie, 21 con quella di oggi, e dopo essere stato il primo e unico atleta a vincere una stessa gara per tre edizioni consecutive dei Giochi, il campionissimo di Baltimora ha suggellato con un\'ultima perla questa sua ultima Olimpiade. Una gara di quelle da stare con il fiato sospeso fino agli ultimi venti metri, quando Phelps ha fatto l\'allungo vincente ed è andato a chiudere al primo posto. Stavolta il sudafricano Le Clos, che nei 200 gli aveva strappato l\'oro per un soffio, non ha potuto che stare a guardare la rivincita del super campione, accontentandosi del secondo posto a pari merito con il russo Korocinky.
200 DORSO DONNE - Nell\'Olimpiade in cui gli USA salutano la loro grande stella Micheal Phelps arriva la consacrazione dell\'astro nascente del nuoto americano, la diciassettenne Melissa "Missy" Franklin. Dire che la Franklin ha vinto la gara è qualcosa di riduttivo, perché l\'americana ha letteralmente dominato la gara frantumando il precedente primato mondiale nuotato, tra l\'altro, con nell\'era dei costumoni. 2-04.06, un crono che fa paura, una gara gestita con una sicurezza impressionante. Con questa medaglia d\'oro la Franklin bissa la vittoria già ottenuta nei 100 e raggiunge quota tre ori e un bronzo, con la 4x100 mista ancora da disputare.
800 STILE LIBERO DONNE - Se l\'Italia intera, alla vigilia di queste Olimpiadi, aspettava i 200 stile libero di Federica Pellegrini, la Gran Bretagna era in attesa degli 800 stile libero di Rebecca Adlington. Sarebbe dovuto essere l\'unico oro del nuoto inglese in queste Olimpiadi londinesi, ma l\'americanina Katie Ledecky, classe 1997, la pensava in un altro modo. Scappata via già nelle prime vasche dalla marcatura stretta della Adlington e della danese Friis, la Ledecky ha condotto l\'intera gara al comando nuotando fino ai 650 metri al di sotto del record del mondo. A 300 metri dal traguardo nella lotta per il podio si è inserita la spagnola Belmonte Garcia, che alla fine ha chiuso terza relegando la Adlington al terzo posto.
50 METRI UOMINI - Avrebbe potuto essere l\'outsider di questa finale, ma prima dell\'inizio della gara sulla sua vittoria non ci avrebbe scommesso nemmeno lui. In quello che doveva essere il duello per l\'oro fra Cesar Cielo e Cullen Jones l\'ha avuta vinta Florant Manaudou, fino ad oggi noto più che altro per essere il fratello minore della celeberrima Laure Manaudou. Spuntato dalla corsia sette mentre a centro vasca si disputava la sfida per la vittoria il francese è riuscito ad avere la meglio su tutti chiudendo in 21.34, due decimi in meno dell\'americano Jones, che non è riuscito a centrare il quarto oro americano in quattro finali odierne, 25 centesimi sotto il tempo di Cielo, campione Olimpico di Pechino 2008 che oggi ha dovuto cedere il testimone a quello che non sarà più, soltanto, "il fratello di Laure Manaudou"
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 04 Agosto, 2012, 07:17:01 am
   Sabato: tra Cangotto e Sharapova spicca il lampo di Bolt

   Sabato 4 agosto vedrà la fine delle gare di nuoto ma anche la possibilità per le nostre Cagnotto e Dallapé di qualificarsi per la finale del trampolino 3 metri e la finalissima di tennis tra Sharapova e Serena a Wimbledon. In mattinata occhi su Usain Bolt, che correrà nelle batterie dei 100 metri

LE FINALI DI SABATO 4 AGOSTO - La mattinata si apre con il triathlon femminile alle ore 10.00, ma per il resto sarà dedicata al canottaggio: si comincia alle 10.30 con il singolo femminile e si prosegue con il due di coppia pesi leggeri maschile e femminile in rapida successione prima di chiudere con il quattro senza maschile. Alle 13.45 si pranza con la carabina standard 50 metri tre posizioni femminile, poi sarà il momento del tennis femminile, con la finale che vedrà impegnate sull\'erba di Wimbledon Maria Sharapova contro Serena Williams. Il pomeriggio sarà ricco di eventi: alle 16.00 si spara con la fossa olimpica femminile (75 piattelli), alle 16.26 è in programma la finale del trampolino femminile, alle 16.45 il doppio femminile di badminton e alle 17.00 la finale di tennis maschile di doppio. A metà giornata avremo l\'atletica, con la finale dei 20km marcia maschile, il ciclismo con la finale di velocità maschile e, alle 20.15, la spada a squadre femminile. La serata sarà completamente dedicata al nuoto e all\'atletica: nel nuoto, partenza alle 20.30 con i 50 stile libero femminili, seguiti dai 1500 stile libero maschili, dalla staffetta 4x100 misti femminile e dalla staffetta 4x100 misti maschile. Nell\'atletica si comincia sempre alle 20.30 con il lancio del disco femminile, si prosegue alle 20.55 con il salto in lungo maschile e si chiude con i 10.000 metri maschili e i 100 metri femminili, in programma alle 22.55.
ATTENZIONE AL "FULMINE" - Finali a parte, l\'atmosfera di Londra sarà elettrica per la discesa in campo di Usain Bolt. Il velocista giamaicano, che punterà ad abbassare ulteriormente il record del mondo siglato quattro anni fa a Pechino fino a un irreale 9"4, comincerà il suo cammino verso la finale dei 100 metri con le batterie alle ore 11.00. Un evento da non perdere.
CLICCA QUI: IL CALENDARIO OLIMPICO COMPLETO DI SABATO 4 AGOSTO (http://\"http://it.eurosport.yahoo.com/olimpiadi/calendario/2012-08-04.html\")
GLI AZZURRI IN GARA SABATO 4 AGOSTO - Si comincia presto, alle 10.00, con Elania Nardelli e Petra Zublasing nel tiro a segno, Jessica Rossi nel tiro a volo e Anna Maria Mazzetti nel triathlon. Alle 11.30 si apre la scherma: Del Carretto, Fiamingo, Navarria e Mollehausen sfidano gli Stati Uniti nei quarti di finale della spada. Alla stessa ora Elia Viviani comincerà le eliminatorie nel ciclismo su pista e Venier, Paonessa, Agamennoni e Capelli scenderanno in acqua nella finale B del quattro senza, seguiti da Luini e Ruta per la finale B del due di coppia. Fra le 13.00 e le 15.00 quadruplo appuntamento con la vela: Alessandra Sensini, Michele Regolo, Francesca Clapich, Federico Esposito, Gabrio Zandonà, Pietro Zucchetti, Giovanni Conti e Giulia Micol difenderanno i colori azzurri. Alle 14.30 Vincenzo Mangiacapre sfiderà l\'ungherese Gyula Kate negli ottavi del pugilato, categoria 64 kg, e un\'ora dopo Tania Cagnotto e Francesca Dallapé gareggeranno nella semifinale del trampolino 3 metri. Alle 15.45 spazio all\'Italvolley, che affronterà l\'Australia, mentre il Settebello sarà in acqua alle 19.20 in una partita fondamentale contro il Kazakhistan. Alle 19.00 in campo il beach volley femminile con la coppia Cicolari-Menegatti contro le spagnole Liliana/Baguerizo per i sedicesimi di finale, mentre alle 20.36 Gregorio Paltrinieri disputerà la finale dei 1.500 stile libero. Per quanto riguarda l\'atletica, alle 18.00 Giorgio Rubino prenderà il via alla finale dei 20km marcia, alle 20.16 Juan Bencosme gareggerà nella semifinale dei 400 ostacoli, alle 21.13 Libania Grenot sarà impegnata nella semifinale 400 metri femminile e alle 22.15 grande attesa per Daniele Meucci nella finale dei 10.000 metri maschile.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Brusarper - 04 Agosto, 2012, 11:29:52 am
Bello il triathlon.
Ci sono anche alcune atlete chiavabilissime
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Paolo861 - 04 Agosto, 2012, 12:19:24 pm
Phelps :allah:
http://www.youtube.com/watch?v=zkdJSllmI-s
 
 
Roger :allah:
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 04 Agosto, 2012, 13:51:07 pm
Dopo un solo mese di distanza si ripropone la stessa finale sullo stesso prato, quello di Wimbledon.
Federer e Murray di nuovo contro, con sommo dispiacere penso che stavolta l\'esito sarà diverso.
Murray vincerà il titolo Olimpico, vendicando il torto subito.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SoloNapoli1926 - 04 Agosto, 2012, 14:12:51 pm
Trionferà ancora il Re
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Brusarper - 04 Agosto, 2012, 15:02:52 pm
Pensate se vince assafà powell
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Harakiri - 04 Agosto, 2012, 16:45:35 pm
Vent\'anni, biondina, graziosa. Oro nella fossa olimpica con 99/100. Non contraddite MAI Jessica Rossi :buondio:
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Paolo861 - 04 Agosto, 2012, 17:08:12 pm
:brr:  20 anni Oro e stracciati tutti i record :pippa:
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Brusarper - 04 Agosto, 2012, 17:17:23 pm
Immensa!

P.s. La rai sta facendo passare la voglia di seguire le olimpiadi.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 04 Agosto, 2012, 17:27:27 pm
   Jessica Rossi: Oro e record del mondo nella fossa olimpica
 
   La ventenne di Crevalcore conquista una splendida medaglia d\'oro nella fossa olimpica femminile stabilendo anche il nuovo record del mondo grazie all\'incredibile punteggio di 99/100: una prestazione epica, destinata a restare per sempre nei libri di storia delle Olimpiadi
 
Arriva dalla Fossa Olimpia femminile la 13esima medaglia della spedizione Azzurra a Londra 2012. Ed è una medaglia tanto inaspettata,quanto pesante: luccichio d\'oro, accompagnato anche dal nuovo record del mondo al termine di una gara incredibile, entusiasmante. Semplicemente perfetta.
Jessica Rossi, 20enne cecchina di Crevalcore alla sua prima esperienza olimpica, ha letteralmente sbaragliato la concorrenza di avversarie molto più esperte e navigate. Una cavalcata inarrestabile, cominciata già dalle qualificazioni dove la giovanissima cecchina bolognese ha umiliato le avversarie centrando tutti i 75 piattelli e stabilendo il nuovo record del mondo per la fase a qualificazione. Incredibile.
 
Un dominio che è continuato anche in finale, con gli ultimi 25 colpi, dove Jessica ha dimostrato di possedere oltre a una mira infallibile anche del sangue deciamente freddo. Freddissimo, a tratti gelato. Già, perché mentre le altre cinque finaliste \'litigavano\' per un posticino sul podio, Jessica decide di scappare via prepotentemente centrando tutti i piattelli. Mai un\'esitazione, fino al 92eimo tiro che rimarrà per sempre nella storia come il primo errore della fenomenale cecchina azzurra. Un piccolo passaggio a vuoto. Ma la marcia di Jessica prosegue spedita, senza sbavature o incertezze, verso una medaglia d\'oro letteralmente stravinta. Una goduria.
 
Ma non è finita qui, perché la 20enne di Crevalcore va a ritoccare anche il record del mondo di 96/100 che apparteneva alla slovacca Zuzana Stefecekova (argento dopo lo spareggio con la francese Reau, bronzo, e la sanmarinese Perilli) arrivando all\'incredibile e storica soglia dei 99/100.
 
Oro, record del mondo e trionfo. Peccato per quel piattello lasciato lì per strada, ma le Olimpiadi di Jessica saranno comunque ricordate per sempre nei libri di storia come perfette. Per la lode, se così vogliamo chiamarla, l\'appuntamento è per Rio 2016...
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 04 Agosto, 2012, 17:28:47 pm
   Golden Slam! Serena Williams bissa l\'oro olimpico

   Serena Williams è sempre la regina dell\'All England Club: dopo il Championships, la statunitense demolisce Maria Sharapova nella finale olimpica (6-0, 6-1) per bissare la medaglia d\'oro di Pechino 2008. Bronzo a Vika Azarenka, che si aggiudica la "finalina" battendo 6-3 6-4 Maria Kirilenko
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 04 Agosto, 2012, 17:30:05 pm
[size=8]CHE DIO PROTEGGA IL RE.[/size]
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Starkan - 04 Agosto, 2012, 17:31:51 pm
Grande Jessica!!!
E\' forse ora che inizi a seguire le orme di papà e mi metto a sparare al piattello pure io :look:
Qualche tiratrice carina ci sta :sisi:
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 04 Agosto, 2012, 17:34:28 pm
   Bolt in scioltezza, ma Bailey impressiona

   Usain Bolt segna il peggior tempo tra i favoriti nelle batterie dei 100 metri, ma il suo 10"09 "passeggiato" è più che sufficiente per la qualificazione alle semifinali. Impressionante la prestazione di Bailey, mentre è giallo su Powell, che invade la corsia di Churandy Martina

La partenza non è splendida, come sempre, ma il resto è una delizia. Così bello che Usain Bolt può permettersi di risparmiare parecchie energie preziose nel finale "passeggiando" verso la qualificazione alle semifinali. Il giamaicano vince in scioltezza estrema la sua batteria, e nonostante il suo 10"09 sia il peggior tempo nel ristretto gruppo dei favoriti per l\'oro, è difficile dargli un peso reale. Bolt ha quasi scherzato, con il suo classico fare sornione.
Non scopre le carte nemmeno Yohan Blake, il grande avversario di Usain, che si qualifica con un 10" spaccato che non riesce nemmeno a spezzargli il fiato: al termine della corsa appare calmo, rilassato, ancora freschissimo. Tranquillo anche Tyson Gay, il primo tra i big a scendere in pista, con 10"08, mentre il pubblico di Londra si scioglie in un applauso sentitissimo per la prestazione diDwain Chambers: il britannico corre in 10"02 e vince la sua batteria con una spettacolare rimonta finale su Bledman.


La "corsa al risparmio", però, non è generale: Justin Gatlin, con9"97, mostra una condizione invidiabile, dominando in lungo e in largo la propria batteria, ma la prestazione monstre è quella di Ryan Bailey. Lo statunitense, partito un po\' in sordina, ha compie una rimonta eccezionale nel finale e chiude con un interessantissimo 9"88, pareggiando il suo personal-best.


È giallo, invece, su Asafa Powell: il giamaicano chiude in 10"04 correndo quasi "nel sonno", ma nel finale invade chiaramente la corsia di Churandy Martina mentre si volta verso il tabellone elettronico per controllare il suo tempo. Per il momento, non è arrivato nessun ricorso che possa però costargli la squalifica.


Chi si aspettava di vedere correre Kim Collins, l\'inossidabile 36enne alla sua quinta Olimpiade della carriera, è rimasto però a bocca asciutta. L\'atleta di St. Kitts & Nevis, portabandiera del piccolo Stato delle Antille, è stato punito dalla propria Federazione per aver fatto visita all\'hotel in cui soggiornava la moglie qualche ora prima della gara.


 
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Paolo861 - 04 Agosto, 2012, 17:38:59 pm
Bolt ha camminato :bigrin:
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Brusarper - 04 Agosto, 2012, 19:44:08 pm
Io non capisco che senso abbia far vedere la differita di italia cazzachistan di pallanuoto quando c\'è l\'italiano impegnato nel ciclismo su pista...
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 05 Agosto, 2012, 09:28:22 am
   Londra si ferma per Bolt, Federer e Tania Cagnotto

   Domenica 5 agosto propone una vasta scelta di finali assolutamente da non perdere: dai 100 metri maschile, alla sfida Federer vs Murray passando dai tuffi femminili con la nostra Tania Cagnotto. Occhio anche al ciclismo, con Elia Viviani; fari puntati anche sulla scherma femminile

Arriva finalmente il giorno di Usain Bolt. Dopo la passeggiata di sabato nelle qualificazioni, il fenomeno giamaicano torna in pista per la gara Regina dei Giochi. Riflettori puntati anche sull\'erba di Wimbledon per la sfida tra Roger Federer e l\'idolo di casa Andy Murray, mentre Tania Cagnotto sfiderà le mostruose cinesi nella finale dei tuffi 3 metri.
LE FINALI DI DOMENICA - Si parte al mattino con il Badminton (singolo e doppio maschile) per passare alle emozioni della Maratona femminile alle 12:00; nel pomeriggio tanto tennis, con le finali di doppio femminile e misto, ma anche la sfida alle 15:00 tra Federer e Murray. In pedana anche i ragazzi del fioretto a squadre, mentre intorno alle 19:15 Elia Viviani cercherà una medaglia nell\'Omnium di ciclismo indoor. Alle 20:00 sarà il turno di Tania Cagnotto per la finalissima tuffi 3metri, poi serata tutta dedicata all\'atletica con il gran finale dei 100m: Usain Bolt contro tutti. Appuntamento alle 22:50 italiane.


GLI ITALIANI IN GARA - In pedana già dal mattino i ragazzi del fioretto (Andrea Baldini, Andrea Cassarà, Valerio Aspromonte, Giorgio Avola), mentre abbiamo già ricordato l\'appuntamento alle 20:00 italiane con Tania Cagnotto. Elia Viviani in pista già dal mattino per poi il gran finale alle 19:15, mentre sarà anche il giorno dell\'esordio olimpico di Clemente Russo. Torna in acqua, alle 20:00 italiane, il Setterosa, mentre le ragazze del volley si giocheranno il primo posto del girone contro la Russia (17:45 italiane). Tornano sulla sabbia londinese anche Greta Cicolari e Marata Menegatti che, contro le fortissime statunitensi, cercheranno il pass per la semifinale
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 05 Agosto, 2012, 09:29:18 am
[size=8]CHE DIO PROTEGGA IL RE[/size]
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Brusarper - 05 Agosto, 2012, 21:01:26 pm
Oggi abbiamo perso tre medaglie per un cazzo. Che nervi.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Harakiri - 05 Agosto, 2012, 21:22:54 pm
Se ci facciamo soffiare l\'oro nel fioretto dal Giappone possiamo pure ritirare la delegazione olimpica
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Brusarper - 05 Agosto, 2012, 21:28:20 pm
Almeno quattro bronzi persi per abbagli dei giudici...
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Harakiri - 05 Agosto, 2012, 21:34:15 pm
Alleluia
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Paolo861 - 05 Agosto, 2012, 21:34:49 pm
è risaputo che i giapponesi hanno la stoccata piccola :contract:
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Harakiri - 05 Agosto, 2012, 21:39:15 pm
Adesso arrivano i samurai e ci felleano :look:
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Brusarper - 05 Agosto, 2012, 21:50:01 pm
Se era una finale di mazzarielli vincevano loro
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Paolo861 - 05 Agosto, 2012, 22:53:17 pm
Bolt :pippa:
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Harakiri - 05 Agosto, 2012, 22:55:53 pm
Husain Bolt. Un altro che come la Pellegrini tiene le crisi di panico proprio :sisi:
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Starkan - 05 Agosto, 2012, 23:00:02 pm
Citazione da:  link=topic=20483.msg#msg date=20
Husain Bolt. Un altro che come la Pellegrini tiene le crisi di panico proprio :sisi:
\'a facc...
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: crios - 05 Agosto, 2012, 23:02:05 pm
Citazione da:  link=topic=20483.msg#msg date=20
Husain Bolt. Un altro che come la Pellegrini tiene le crisi di panico proprio :sisi:
Usain prego. Husain meglio non nominarlo in un forum del Napoli almeno per i prossimi 15 anni :sisi:
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Harakiri - 05 Agosto, 2012, 23:03:48 pm
Citazione da:  link=topic=20483.msg#msg date=20

Usain prego. Husain meglio non nominarlo in un forum del Napoli almeno per i prossimi 15 anni :sisi:
El Turco. Lui i 100m li faceva in 9.50. Nove minuti e cinquanta secondi :sisi:
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Brusarper - 05 Agosto, 2012, 23:10:23 pm
Sono andati tutti piano sti ricchioni :D
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Paolo861 - 05 Agosto, 2012, 23:20:54 pm
Sono andati tutti piano sti ricchioni :D
Bisogna rispettare i limiti di velocità  :fff:
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: RandyQuaid - 06 Agosto, 2012, 00:03:49 am
Clemente Russo in semifinale, ha battuto ai quarti 12-10 quello che insieme a lui era considerato il favorito per l\'oro
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: crios - 06 Agosto, 2012, 00:04:11 am
Citazione da:  link=topic=20483.msg#msg date=20
El Turco. Lui i 100m li faceva in 9.50. Nove minuti e cinquanta secondi :sisi:
Tra una piastra e l\'altra :sisi:
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 06 Agosto, 2012, 07:42:21 am
   Delirio d\'oro per Murray, Federer annichilito
 
   Andy Murray asfalta il campione svizzero, argento, in una finale senza storia: 6-2, 6-1, 6-4 per lo scozzese. Medaglia di bronzo a Del Potro, giù dal podio Djokovic
 
Non è un torneo dello slam ma poco ci manca. Nel campo che meno di un mese regalò un’incredibile delusione a tutto il popolo britannico, Andy Murray non solo vince per la prima volta in carriera un match che per importanza può essere paragonato a una finale dello slam, ma lo fa annichilendo con un eloquente 6-2, 6-1, 6-4 suà maestà Roger Federer.
IL MATCH DELLA CARRIERA - Murray gioca un match semplicemente perfetto. Un rovescio delizioso (che già conoscevamo), un servizio implacabile (anche nei momenti chiave!), e un dritto finalmente in grado di reggere i ritmi di quei 3 là davanti che sempre, insieme alla sua testa, l’avevano condannato nelle occasioni importanti, sono la chiave di una vittoria strameritata. Sì perché Andy Murray, anche dal punto di vista mentale, sembra da un mesetto a questa parte aver finalmente svoltato. Merito di Ivan Lendl (forse), merito dell’aria di casa (probabile), ma Murray ha letteralmente dominato anche dal punto di vista psicologico un Federer sorpreso, spaesato e troppo falloso per poter impensierire lo scozzese. E’ questa la vera novità del match di quest’oggi. Sì perché mentre Andy Murray stupiva tutto il pubblico del centrale dell’All Englad Club con le sue diagonali di rovescio, Roger Federer incappava in una giornataccia (merito anche di Del Potro...) che con buone probabilità lo condannerà per sempre ad avere un piccolo buchino nella sua infinita bacheca: l’oro olimpico.
IL PARZIALE - E sì che tutto sembrava essersi messo piuttosto bene per Federer, specialmente dopo la vittoria epica nella semifinale con Del Potro (splendido e meritatissimo bronzo), e ancor di più dopo il primo game dove un falloso Murray era costretto a salvare due delicatissime palle break. Un’effimera illusione però. Sì perché dal 2-2 del primo set Murray è salito in cattedra con un tennis sublime infilando la bellezza di 9 giochi consecutivi trovandosi così, in un’inerzia, sul 6-2, 5-0. Nessuno aveva mai osato tanto contro il 7 volte vincitore di Wimbledon.
MURRAY, QUESTA VOLTA NESSUN CALO - Chi si aspettava poi la reazione del terzo set di Federer, e il conseguente calo fisiologico (e scontato) di Murray si sbagliava di grosso. Murray, fino al 5-4 e servizio, non lasciava un singolo quindici a Federer confermandosi ingiocabile sul servizio e incredibilmente focussed, passateci l’inglesisimo, sull’obiettivo. Il 6-4 finale infatti arriva lasciando un solo 15 allo svizzero anche nell’ultimo game chiuso poi, naturalmente, con un emblematico ace. Non sarà un grande slam ma da oggi, Murray, potrebbe aver scacciato qualcosa di più di un fantasma. La definizione fab-four potrebbe tornare molto presto di moda.
***
DEL POTRO, BRONZO MERITATO - L\'Argentina conquista la prima medaglia della spedizione londinese grazie alla bella e meritata vittoria di Juan Martin Del Potro nella finalina di tennis maschile. Dopo la cocente delusione per il ko in semifinale contro Federer, maturato al terzo set col punteggio di 19-17 dopo oltre quattro ore di maratona, Delpo ha letteralmente schiantato il numero due del mondo Novak Djokovic. Niente da fare per il campione serbo, abbattuto 7-5, 6-4, che fallisce l\'appuntamento olimpico dopo il ko in semifinale contro Murray e il bronzo di quattro anni fa a Pechino (finalina vinta contro Blake).
PIOGGIA E POI VITTORIA - Sfida condizionata dalla pioggia (sospensione sul 3-3 nel primo set) ma saldamente nelle mani dell\'argentino. Del Potro ha sfruttato al massimo i due break messi a segno durante la sfida disegnando traiettorie perfette e dimostrando una grande concentrazione che spesso, più dei colpi, può essere difficile da trovare. Giusto 48 ore fa infatti il gigante di Tandil era stato beffato da Federer dopo una maratona di 4 ore e 26 minuti ma nonostante questo, DelPo, è stato in grado di domare in 2 set niente meno che Nole Djokovic. Proprio per questo, probabilmente insieme agli US Open del 2009, questa è da considerarsi una delle giornate più felici per il 23enne argentino.
***
BIELORUSSIA D\'ORO - Non riesce la doppia impresa a Andy Murray. Nel doppio misto con la Robson la coppia britannica è infatti fermatata dal veterano Max Mirnyi e dall\'esplosività di Vika Azarenka che, dopo aver perso il primo set per 2-6, si impongono per 6-3 e 10-8 al super tie-break. Bronzo alla coppia americana Raymond-Bryan.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 06 Agosto, 2012, 07:44:17 am
   I ragazzi del fioretto: "Godiamoci questo Oro"
 
   Il commento di Cassarà, Baldini, Avola e Aspromonte dopo il successo contro il Giappone nella finalissima di fioretto a squadre
 
"Io non guardo le stoccate finali dei miei compagni per scaramanzia. Teniamoci stretta questa medaglia. L\'avevo già vinta e ora me ne reimpossesso". Così, ai microfoni Sky, Andrea Cassarà, che aveva già trionfato nel fioretto a squadre maschile nel 2004 ad Atene e che si è ripetuto a Londra, assieme ad Andrea Baldini, Giorgio Avola e Valerio Aspromonte (riserva).
"Ero un obiettivo che inseguivamo da tanto tempo. E\' bello: siamo contenti. Questa avventura è partita male; ma è finita benissimo", il commento di Andrea Baldini.
"Non ci aspettavamo una resistenza così ardua dei giapponesi, che hanno tirato molto bene. Ci ho messo tutto quello che avevo oggi per questa vittoria e sono felicissimo", ha affermato Giorgio Avola. "I ragazzi hanno tirato benissimo. Il Giappone è stato lì fino al termine: ci ha fatto soffrire", ha concluso Valerio Aspromonte.
"Sono stati splendidi tatticamente e intelligenti nell\'affrontare l\'assalto in maniera attenta. I giapponesi erano difficili da affrontare". Questo il commento di un emozionatissimo Giorgio Scarso, presidente della Federscherma.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 06 Agosto, 2012, 08:15:53 am
   Clemente Russo in semifinale tra le polemiche
 
   Il peso massimo vince il suo incontro con il cubano Larduet Gomez, ma il pubblico rumoreggia e persino il pugile bielorusso Karneyeu protesta per il vedretto dei giudici. In ogni caso Tatanka è la prima medaglia azzurra del pugilato
 
 
 
Clemente Russo raggiunge la semifinale della categoria dei pesi massimi ed è medaglia sicura. Il pugilato olimpico assegna infatti come il judo due bronzi, anche se la formula in questo caso è diversa e più semplice: i due perdenti delle semifinali salgono comunque sul podio. Qunidi, comunque vada, Tatanka sarà almeno bronzo.
E\' l\'incontro d\'esordio per il pugile campano: al primo turno il suo avversario non aveva superato la pesata e quindi di fatto Clemente aveva vinto a tavolino. questa volta l\'avversario è il cubano Josè Larduet Gomez e l\'incontro purtroppo non è bello per niente. Non c\'è grande combattività per una prima parte, ma poi la sfida si trasforma.
Diventa infatti più una rissa, un combattimento corpo a corpo che non un incontro di pugilato. Si vedono partire colpi portati con l\'interno del guantone, "abbracci" interminabili e qualche scivolone di troppo nel tentativo di fare peso col corpo invece che andare a segno con la forza delle braccia.
Tatanka ogni tanto gira attorno all\'avversario con un po\' di sufficienza, ma un paio di colpi vanno davvero a segno e il cubano li sente. E\' questo almeno quello che vedono i giudici, perché alla fine, dopo una lunga attesa in cui il cubano dà mostra di grande sicurezza, certo di aver vinto, l\'arbitro alza il braccio di Clemente e l\'incontro finisce 12-10 per l\'azzurro.
Ci sono tuttavia delle polemiche: Russo va a salutare l\'allenatore all\'angolo cubano e questi gli ride in faccia, poi prova a dare la mano a Larduet Gomez e l\'avversario gliela respinge in malo modo. Non finisce qui, perché ora Clemente Russo è davvero irritato e il Maestro Damiani se lo porta via, mentre il cubano scende dal ring e trova il bielorusso Siarhei Karneyeu (che ha appena perso il suo incontro) ad aspettarlo. Quest\'ultimo gli alza il braccio, come a voler dire che doveva essere Larduet Gomez il vincitore. Piena contestazione e una scena già vista ad Atene 2004, quando il nostro Jury Chechi contestò la giuria della ginnastica che aveva dato punteggi un po\' "strani" per far vincere agli anelli l\'atleta greco, mentre Chechi indicava in Iovtchev il vero vincitore morale sollevandogli il braccio.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 06 Agosto, 2012, 08:32:31 am
   Usain Bolt è imbattibile: ORO a 9"63
 
   Il fenomeno giamaicano domina la finale dei 100m fulminando Yohan Blake e Justin Gatlin al termine di una gara fantastica, con i primi cinque atleti sotto i 9"90. Niente da fare per Powell, che si blocca a metà per un guaio muscolare. Tra 4 giorni ancora Bolt vs Blake nei 200...
 
 
Dopo tutti i dubbi figli delle sconfitte subite contro Blake nei trials giamaicani, Usain Bolt si riprende il suo posto nella leggenda trionfando nella finale dei 100 a Londra con un fantastico 9"63, stabilendo il nuovo record olimpico nonostante la temperatura non esattamente ideale (18 gradi).
Dopo il 9"87 passeggiato della semifinale, il fulmine giamaicano parte in corsia 7 accanto a Gatlin, con l\'avversario più temibile - l\'amico-rivale Yohan Blake - in 5. La chiave è tutta nella partenza, con Bolt che perde molto meno rispetto al solito, lasciando un metro solamente a Powell e Gay (mentre Blake, normalmente un ottimo partente, ha il tempo di reazione peggiore tra gli otto).
La progressione di Bolt è formidabile, con il solo Blake che riesce a tenere fino agli 80 metri ma che poi è costretto ad arrendersi allo strapotere del primatista mondiale. Bolt si getta sul traguardo bloccando il cronometro sul 9"64, poi corretto in 9"63, lasciando l\'argento a Blake in 9"75 e il bronzo a Justin Gatlin, che rimonta su Gay guadagnandosi il terzo gradino del podio (9"78) mentre Powell accusa un fastidio muscolare e chiude ultimo.
Ancora una volta, dunque, i 100 incoronano Usain Bolt, il fenomeno giamaicano che continua a riscrivere la storia della velocità. E tra quattro giorni ci sono i 200 per non perdere
 
LA CLASSIFICA DELLA FINALE DEI 100 METRI
USAIN BOLT (Giamaica) - 9"63
YOHAN BLAKE (Giamaica) - 9"75
JUSTIN GATLIN (Stati Uniti) - 9"79
TYSON GAY (Stati Uniti) - 9"80
RYAN BAILEY (Stati Uniti) - 9"88
CHURANDY MARTINA (Olanda) - 9"94
RICHARD THOMPSON (Trinidad e Tobago) - 9"98
ASAFA POWELL (Giamaica) - 11"99
 
 
(http://media.zenfs.com/it_IT/Sports/Eurosport/872300-14703346-640-360.jpg)
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Harakiri - 06 Agosto, 2012, 09:39:12 am
Citazione da:  link=topic=20483.msg#msg date=20

Tra una piastra e l\'altra :sisi:
Il campione olimpico di lancio dell\'ernia del disco :sisi:
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Armandino - 06 Agosto, 2012, 10:46:18 am
Citazione da:  link=topic=20483.msg#msg date=23
   Usain Bolt è imbattibile: ORO a 9"63
 
   Il fenomeno giamaicano domina la finale dei 100m fulminando Yohan Blake e Justin Gatlin al termine di una gara fantastica, con i primi cinque atleti sotto i 9"90. Niente da fare per Powell, che si blocca a metà per un guaio muscolare. Tra 4 giorni ancora Bolt vs Blake nei 200...
 
 
Dopo tutti i dubbi figli delle sconfitte subite contro Blake nei trials giamaicani, Usain Bolt si riprende il suo posto nella leggenda trionfando nella finale dei 100 a Londra con un fantastico 9"63, stabilendo il nuovo record olimpico nonostante la temperatura non esattamente ideale (18 gradi).
Dopo il 9"87 passeggiato della semifinale, il fulmine giamaicano parte in corsia 7 accanto a Gatlin, con l\'avversario più temibile - l\'amico-rivale Yohan Blake - in 5. La chiave è tutta nella partenza, con Bolt che perde molto meno rispetto al solito, lasciando un metro solamente a Powell e Gay (mentre Blake, normalmente un ottimo partente, ha il tempo di reazione peggiore tra gli otto).
La progressione di Bolt è formidabile, con il solo Blake che riesce a tenere fino agli 80 metri ma che poi è costretto ad arrendersi allo strapotere del primatista mondiale. Bolt si getta sul traguardo bloccando il cronometro sul 9"64, poi corretto in 9"63, lasciando l\'argento a Blake in 9"75 e il bronzo a Justin Gatlin, che rimonta su Gay guadagnandosi il terzo gradino del podio (9"78) mentre Powell accusa un fastidio muscolare e chiude ultimo.
Ancora una volta, dunque, i 100 incoronano Usain Bolt, il fenomeno giamaicano che continua a riscrivere la storia della velocità. E tra quattro giorni ci sono i 200 per non perdere
 
LA CLASSIFICA DELLA FINALE DEI 100 METRI
USAIN BOLT (Giamaica) - 9"63
YOHAN BLAKE (Giamaica) - 9"75
JUSTIN GATLIN (Stati Uniti) - 9"79
TYSON GAY (Stati Uniti) - 9"80
RYAN BAILEY (Stati Uniti) - 9"88
CHURANDY MARTINA (Olanda) - 9"94
RICHARD THOMPSON (Trinidad e Tobago) - 9"98
ASAFA POWELL (Giamaica) - 11"99
 
 
(http://media.zenfs.com/it_IT/Sports/Eurosport/872300-14703346-640-360.jpg)

 
Senza l\'infortunio di Powell si satebbe avuta la prima finale olimpica con tutti i partecipanti sotto i 10 secondi.... Pazzesco
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 07 Agosto, 2012, 06:21:24 am
   Meraviglia Campriani: oro nella carabina

   Straordinaria prestazione del fiorentino nella carabina libera tre posizioni 50 metri. Per Campriani si tratta della seconda medaglia a Londra dopo l\'argento nella carabina 10 metri. Argento al coreano Kim, bronzo allo statunitense Emmo

Dopo l’argento nella carabina da 10 metri, Niccolò Campriani torna a fare il fenomeno anche nella carabina libera 3 posizioni (50 metri) e porta a casa la medaglia la medaglia d’oro. Grandissima, davvero, la prestazione di Campriani che entra così nella storia dello sport italiano diventando il secondo italiano a vincere due medaglie al tiro nella stessa edizione olimpica dopo Roberto Di Donna.
Lo sparatore fiorentino ha gestito da fenomeno la pressione della finale, non scendendo mai sotto quota 9,00 e gestendo il grande vantaggio accumulato nel turno di qualificazione. Si perché Campriani, già in mattinata, aveva centrato il record olimpico con il suo punteggio di 1180: di 3 punti superiore al precedente record e a soli 6 punti dal record del mondo.
Insomma, davvero una prestazione incredibile per l’azzurro che nell’ultimo atto ha dovuto gestire la rincorsa del sudcoreano Kim, partito fortissimo, e dell’americano Emmons, uscito invece alla distanza. Campriani, pur centrando il 10 “in sole tre occasioni”, non è mai sceso sotto il 9.5 ad eccezion fatta per l’ultimo, importantissimo colpo. Proprio quello è invece fatale a Emmons che, in abbondante vantaggio su Kim, è andato con il suo 7,6 ben lontano dal centro consentendo a Kim di recuperare e piazzarsi al secondo posto per solo 2 decimi di punto.
ns
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 07 Agosto, 2012, 06:23:17 am
   Massimo Fabbrizi, argento allo spareggio
 
   L\'azzurro accarezza il sogno nel trap dopo una bellissima gara. Oro al croato Cernogoraz, che è secondo nella rotazione di spareggio e non sbaglia dopo l\'errore del
 
 
 
 
Massimo Fabbrizi è argento nel trap. L\'azzurro di San Benedetto del Tronto è magistrale nella sua gara e cede soltanto nel finale, quando si ritrova a dover disputare lo spareggio con Giovanni Cernogoraz.
Per una buona parte di gara, Fabbrizi è a pari merito con il croato e con l\'australiano Michael Diamond. Poi Diamond sbaglia, mentre l\'azzurro e Cernogoraz procedono di pari passo fino alla fine, raggiungendo 146 piattelli a testa.
Diamond si gioca lo spareggio per il bronzo con il kuwaitiano Fehaid Aldeehani, e perde, poi si disputa l\'ultima sfida tra Fabbrizi e il croato. Fabbrizi è il primo della rotazione e va tutto bene fino al quinto piattello. Al sesto sbaglia, mentre Cernogoraz no. Dopo un primo pizzico di delusione, la gioia del nostro atleta è tantissima.
"Sono una persona che cerca di lavorare e seguire la sua passione - dice sorridendo dopo la premiazione - Cerco di fare sempre il mio dovere. A volte facciamo tanti sacrifici e non otteniamo risultati, quindi quando li otteniamo ci ripagano di tanta fatica. Ringrazio chi mi è stato vicino, soprattutto i miei amici, erano con me anche nei momenti più difficili".l\'italiano
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 07 Agosto, 2012, 06:28:13 am
   Matteo Morandi gran bronzo agli anelli

   Nella specialità più classica per i colori azzurri arriva un ottimo terzo posto per l\'aviere di Vimercate, che chiude alle spalle del brasiliano Nabarrete Zanetti.

Prima medaglia per l\'Italia nella ginnastica artistica, e non poteva che arrivare dagli anelli, specialità cara ai colori azzurri fin dai trionfi di Jury Chechi. Questa volta arriva un bronzo grazie a Matteo Morandi, che sale finalmente sul podio olimpico a 30 anni, coronando una grande carriera.
GRANDE ESERCIZIO DELL\'AZZURRO - Morandi, aviere di Vimercate, sale sull\'attrezzo come quarto ginnasta e porta a termine un ottimo esercizio, tenendo bene sulle posizioni di forza e perdendo un decimo di punto solo a seguito del saltello d\'uscita. Il 15.733 assegnato dai giudici inserisce Matteo in seconda posizione, alle spalle del cinese Chen Yibing (15.800), campione olimpico uscente.
PREGUSTAVA L\'ARGENTO... - La classifica rimane tale nonostante gli assalti di Ramos, Molinari e della leggenda bulgara Jovtchev (ancora una finale per lui a 39 anni! (http://\"http://it.eurosport.yahoo.com/foto/jordan-jovtchev-il-ginnasta-infinito-slideshow/\")), nonché dei russi Balandin e Ablyazin, che si piazzano alle spalle del nostro Morandi rispettivamente con 15.666 e 15.633.
ZANETTI ORO, CHE SORPRESA! - L\'ultimo esercizio della finale è quello del brasiliano Arthur Nabarrete Zanetti, che sorprende tutti con un\'esecuzione impressionante, soprattutto nelle parti di forza. Il 22enne verdeoro chiude con un passetto in uscita ma ciò non gli preclude la possibilità di balzare in testa vincendo la medaglia d\'oro a sorpresa con 15.900.
nese Chen Yibing
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 07 Agosto, 2012, 06:32:22 am
   Cammarelle in semifinale come Russo, a medaglia
 
   Il Gigante di Cinisello Balsamo vince il suo incontro con pochissimo margine. Domenico Valentino esce invece ai quarti di finale dei pesi leggeri e il Maestro lo critica pesantemente per come ha boxato.
 
 
 
 
Si ferma ai quarti di finale l\'avevntura di Domenico Valentino nel torneo di boxe categoria pesi leggeri (60 kg). L\'azzurro viene sconfitto ai punti per 16-14 dal lituano Evaldas Petrauskas. Verdetto incontestabile della giuria, dato che Valentino incassa diversi colpi pesanti da parte dell\'avversario senza riuscire a opporre una particolare resistenza.
Furioso il Maestro Francesco Damiani al termine dell\'incontro. "Non ho molto da dire sulla prestazione di Valentino - esordisce Damiani - si è fatto battere da un pugile mediocre, un novizio di questo sport, senza fare nulla di quello che gli era stato detto. Questa sconfitta può rappresentare una svolta nella sua carriera. Mi avevo detto che non temeva Petrauskas, eppure non è sembrato così".
Prova invece a giustificarsi l\'atleta campano: "Ho perso contro un pugile che mi veniva continuamente incontro e non mi faceva boxare. Avrei preferito un altro tipo di sfidante".
Va avanti invece l\'avventura di Roberto Cammarelle, che nei quarti incontra il marocchino Mohammed Arajaoui e lo sconfigge per 12-11. L\'incontro non è dei migliori, perché il marocchino non è particolarmente combattivo e spinge a ripetizione il pugile azzurro, cinturandolo in più di un\'occasione, questo atteggiamento gli varrà anche un richiamo ufficiale dal parte dell\'arbitro.
Il match è lento, ma Cammarelle sembra superiore. Nonostante ciò, la sua vittoria è di mi sua, ma è quanto basta per raggiungere la zona medaglie: Roberto passa in semifinale e quindi, come Clemente Russo, ha già almeno un bronzo sicuro al collo. E il risultato è storico perché per Cammarelle è la terza medaglia olimpica consecutiva dopo il bronzo di Atene 2004 e l\'oro di Pechino 2008.
"Posso fare nettamente meglio - commenta a caldo il Gigante di Cinisello Balsamo - Lo sanno i miei maestri e anche il mio avversario. Il marocchino era un attendista, io ho aspettato troppo e anche a livello di risposta muscolare ho avuto qualche deficit, ma ho tirato fuori quello che avevo per andare avanti. Le giurie con me non sono benevole, vincere così risicato è rischioso. Questa è la vittoria di tutto il gruppo, dedichiamo il successo agli altri che non ce l\'hanno fatta. Ora devo fare di più e so che affronto un avversario tosto, ma ho i mezzi per batterlo. Ci siamo studiati e sarà un match tattico, ma dalla seconda ripresa in poi sicuramente uscirà il meglio".
L\'avversario di Cammarelle sarà l\'azero Magomedrasul Medzhidov.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 07 Agosto, 2012, 06:33:57 am
   Kostner a rischio dopo la positività di Schwazer?

   La campionessa del mondo in carica non parteciperà al Grand Prix 2012 e non ha dato una spiegazione, benché avsse recentemente dichiarato di voler andare avanti con la propria carriera fino ai Giochi Olimpici invernali di Sochi



La vicenda della positività di Alex Schwazer all\'EPO si dipinge a tinte sempre più fosche. Il marciatore azzurro è stato fermato dal Coni per non aver superato un controllo antidoping il 30 luglio scorso e questo brutto episodio può avere delle ripercussioni negative anche sulla carriera della sua fidanzata Carolina Kostner.
La pattinatrice, campionessa del mondo in carica, dopo i mondiali aveva detto di pensare al ritiro, salvo poi rimangiarsi tutto per allungare la propria attività fino al 2014 per i Giochi Olimpici di Sochi.
Tuttavia qualche giorno fa l\'ISU l\'ha cancellata dalle due gare del Grand Prix 2012 cui Carolina aveva deciso di partecipare. Sarebbe la prima volta dopo tanti anni che la Kostner rinuncia alla manifestazione e nessuno riusciva a spiegarsi il perché, visto che non era arrivata alcuna comunicazione ufficiale.
Gli esperti del settore hanno ipotizzato che, essendo la cancellazione arrivata il 2 agosto scorso e anche alla luce della rinuncia di Schwazer alla 20 km di marcia, la notizia della squalifica per doping nei confronti del marciatore fosse già nell\'aria e che quindi Carolina abbia fatto la scelta di vita di stare accanto al compagno.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Brusarper - 07 Agosto, 2012, 12:50:08 pm
Mettiamoci alle spalle quel dopatello con la grande idem che conquista la finale a 48 anni
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 08 Agosto, 2012, 07:42:49 am
   Altra beffa: Vanessa Ferrari 4a per un niente
 
   La bresciana è fuori dal podio al corpo libero con lo stesso punteggio della terza ginnasta (la russa Mustafina) a causa di uno score di "esecuzione" minore. Oro all\'americana Raisman e argento alla romena Ponor
 
Esistessero ancora i pari merito nella ginnastica artistica alle Olimpiadi, ora staremmo festeggiando una medaglia di bronzo. Invece niente, Vanessa Ferrari chiude la finale al corpo libero al quarto posto, amaramente, con lo stesso punteggio della russa Mustafina, terza.
LA REGOLA DELLA BEFFA - Chiariamo in primis il perché di questa classifica: nella ginnastica il punteggio complessivo è la somma del valore tecnico dell\'esercizio e del valore dell\'esecuzione dello stesso. In caso di parità, sta davanti la ginnasta con il punteggio di esecuzione migliore e in questo caso la Mustafina (9.000) è superiore alla Ferrari (8.700).
RAISMAN E PONOR, CHE SPETTACOLO - La gara, va detto, è stata bellissima. Afanaseva e Wieber non iniziano benissimo, ma il salto di qualità arriva con la statunitense Aly Raisman, capace di stregare il pubblico con un esercizio che unisce straordinaria potenza e grazia, meritandosi un 15.600 irraggiungibile per tutte le altre. Anche la leggendaria romena Catalina Ponor, infatti, è costretta ad arrendersi nonostante una prestazione più che convincente che la piazza seconda con 15.200.
FERRARI TERZA, MA E\' UN\'ILLUSIONE - Dopo le esecuzioni di Raisman e Ponor la sensazione è che due posti sul podio siano già prenotati, si lotta per il terzo: l\'australiana Mitchell sale a 14.833, ma non ha fatto i conti con Vanessa. La Ferrari esegue il suo esercizio molto bene, completando tutte le difficoltà e "sporcando" leggermente solo gli arrivi della prima e della terza diagonale acrobatica. Preciso invece il doppio carpiato finale che chiude l\'esercizio, per il 14.900 che infila l\'azzurra al terzo posto parziale.
SORPASSO MUSTAFINA - L\'illusione di bronzo, però, dura poco: la ginnasta seguente, Alya Mustafina (già bronzo All-Around e oro alle parallele asimmetriche), porta a termine un esercizio pulito e un po\' a sorpresa si merita lo stesso punteggio della Ferrari, 14.900, passando davanti per la regola sopracitata. La beffa italiana viene acuita, poi, dall\'errore finale della romena Izbasa, che cade malamente nell\'ultima diagonale e butta via una medaglia che sarebbe stata alla sua portata.
AMAREZZA FERRARI, SOGNO SFIORATO - Finisce così, con Vanessa intontita a guardare il tabellone dei punteggi che la inserisce quarta con lo stesso punteggio della terza, uno scherzo del destino. Ci sarebbero tanti aspetti positivi da sottolineare nell\'Olimpiade della Ferrari, tornata a essere competitiva ai massimi livelli e cresciuta moltissimo dal punto di vista mentale, ma a caldo rimane solo l\'amarezza, la sensazione di essere arrivati a sfiorare un sogno che poi è sfumato per un niente.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 08 Agosto, 2012, 07:46:05 am
   Italia travolta dalla Corea, sfuma la semifinale

   Male le azzurre di Barbolini che perdono per 3 set a 1 contro la Corea. Iniziale vantaggio dell\'Italia che vince il primo set, poi un pesantissimo 3-0 per la Corea

Il cammino delle azzurre si ferma ai quarti di finale, contro una Corea del Sud decisamente alla nostra portata. Un\'eliminazione difficile da metabolizzare quella delle ragazze di Barbolini, alla luce di un primo set convincente, portato a casa con ampio merito dalle azzurre. Sono bastati ventiquattro minuti e un eloquente parziale di 25-18 per il primo - e unico - schiaffo alle asiatiche. Poi il blackout. Un parziale di tre set a zero che stende le azzurre. Non basta nemmeno l\'esperienza della veterana Francesca Piccinini. La Corea, da parte sua, è stata implacabile. 21-25, 20-25 e 16-25 i parziali che ci condannano. Sono ancora i quarti di finale a risultare fatali. Come a Pechino nel 2008 e ad Atene 2004. Una maledizione che non accenna a infrangersi.
La Corea non era un\'avversaria irresistibile e se le azzurre non sono riuscite a passare il turno è stato più per demerito proprio che per merito altrui. Tanti gli errori, soprattutto in fase offensiva, dove troppe volte gli attacchi delle azzurre sono andati ad infrangersi contro il muro delle asiatiche. I continui richiami di mister Barbolini sono serviti a poco. Le italiane non c\'erano con la testa e una volta andate sotto per due set a uno hanno sostanzialmente smesso di combattere. Nel quarto set non c\'è stata partita, con le coreane sempre avanti e le azzurre che arrancavano per non affondare. Il risultato finale rispecchia, quindi, ciò che si è realmente visto sul campo e mette in luce tutte le difficoltà di un gruppo che ancora fatica ad amalgamarsi.
Con il passaggio del turno della Corea del Sud si completa la lista delle quattro semifinaliste del torneo olimpico femminile. I prossimi incontri in calendario saranno quindi Brasile-Giappone e Corea Del Sud-Stati Uniti.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 08 Agosto, 2012, 07:47:44 am
   Italia travolta dalla Corea, sfuma la semifinale

   Male le azzurre di Barbolini che perdono per 3 set a 1 contro la Corea. Iniziale vantaggio dell\'Italia che vince il primo set, poi un pesantissimo 3-0 per la Corea

Il cammino delle azzurre si ferma ai quarti di finale, contro una Corea del Sud decisamente alla nostra portata. Un\'eliminazione difficile da metabolizzare quella delle ragazze di Barbolini, alla luce di un primo set convincente, portato a casa con ampio merito dalle azzurre. Sono bastati ventiquattro minuti e un eloquente parziale di 25-18 per il primo - e unico - schiaffo alle asiatiche. Poi il blackout. Un parziale di tre set a zero che stende le azzurre. Non basta nemmeno l\'esperienza della veterana Francesca Piccinini. La Corea, da parte sua, è stata implacabile. 21-25, 20-25 e 16-25 i parziali che ci condannano. Sono ancora i quarti di finale a risultare fatali. Come a Pechino nel 2008 e ad Atene 2004. Una maledizione che non accenna a infrangersi.
La Corea non era un\'avversaria irresistibile e se le azzurre non sono riuscite a passare il turno è stato più per demerito proprio che per merito altrui. Tanti gli errori, soprattutto in fase offensiva, dove troppe volte gli attacchi delle azzurre sono andati ad infrangersi contro il muro delle asiatiche. I continui richiami di mister Barbolini sono serviti a poco. Le italiane non c\'erano con la testa e una volta andate sotto per due set a uno hanno sostanzialmente smesso di combattere. Nel quarto set non c\'è stata partita, con le coreane sempre avanti e le azzurre che arrancavano per non affondare. Il risultato finale rispecchia, quindi, ciò che si è realmente visto sul campo e mette in luce tutte le difficoltà di un gruppo che ancora fatica ad amalgamarsi.
Con il passaggio del turno della Corea del Sud si completa la lista delle quattro semifinaliste del torneo olimpico femminile. I prossimi incontri in calendario saranno quindi Brasile-Giappone e Corea Del Sud-Stati Uniti.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 08 Agosto, 2012, 07:50:04 am
   Bolt passeggia verso la semifinale dei 200 metri

   Con la consueta disinvoltura il giamaicano medaglia d\'oro nei 100 metri ha chiuso in 20\'\'39 la sua batteria. Bene anche Yohan Blake, Christophe Lemaitre, Maurice Mitchell, Warren Weir e Churandy Martina che trovano la qualificazione. Domani sera la semifinale

Tutto facile per Usain Bolt nelle batterie dei 200 metri. Lo sprinter giamaicano, fresco di conferma sui 100 e campione olimpico quattro anni fa a Pechino, vince agevolmente la sua batteria in 20"39, rallentando vistosamente nel finale.
"Sono sempre felice, mi sto solo divertendo - ha detto il giamaicano dopo aver ottenuto con consueta disinvoltura la qualifica in semifinale - So che la pressione viene con la vittoria, il successo e per questo provo solo a godermela. La gioia non va repressa, ti da convinzione". La doppietta olimpica della velocità è a portata di mano: "C\'è ancora un altro passo. Sono felice e attendo con impazienza la prossima gara. Blake? E\' il migliore, ha dimostrato di poter fare grandi cose".
E appunto dopo Bolt anche il connazionale Yohan Blake e ChristopheLemaitre (20\'\'34) chiudono in testa la propria batteria. Tra gli altri qualificati il canadese Aaron Brown fa registrare il suo miglior tempo personale, l\'ecuadoregno Alex Quinonez stabilisce il record nazionale, mentre trionfano anche Maurice Mitchell, Warren Weir e Churandy Martina. Miglior tempo stagionale per Brendan Christian. La semifinale è in programma domani alle 20.10 inglesi, le 21.10 in Italia.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 08 Agosto, 2012, 07:51:45 am
   Immortale Josefa Idem: è ancora in finale

   La 47enne azzurra, alla sua ottava Olimpiade, vince la sua batteria del K1 500 e centra l\'ennesimo traguardo in carriera: giovedì mattina la finale. Al termine della gara anche un pensiero per Schwazer: "Non potevo crederci. Ho pianto per lui"

Iniziano a scarseggiare gli aggettivi. Pardon, sono finiti da tempo. Sì perché comunque vada, e questa frase è ben lontana dalla solita retorica olimpica, Josefa Idem ha già vinto.
La quarantasettenne azzurra ( a settembre 48!), alla sua ottava partecipazione ai giochi Olimpici, ha ancora la forza di mettere dietro tutte e qualificarsi per la finale del K1 500. E poco importa se la sua batteria è la più lenta e il suo 1.52.232 è “solamente” il settimo tempo. Josefa Idem ha infatti centrato l’obiettivo controllando la propria batteria in mattinata e uscendo, dopo la classica partenza a rilento, nella semifinale; gli ultimi 250 metri sono infatti la spettacolare rimonta di un’Atleta (con la maiuscola) capace di risalire dalla settima alla prima posizione regalandosi l’ennesimo successo di una straordinaria carriera.
“Sono andata oltre un limite personale – ha detto a caldo la Idem -. Mi sono lasciata trasportare dall’entusiasmo della folla”. E con quello ci lasciamo andare anche noi. Giovedì mattina, alle 11, l’ultimo appuntamento prima dell’addio dopo 28 anni ai Giochi Olimpici. Permettetecelo: comunque vada, sarà un successo.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Harakiri - 08 Agosto, 2012, 12:34:58 pm
Josefa dovrebbe andare da Alex Schwazer e fargli una faccia di paccheri.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Paolo861 - 08 Agosto, 2012, 12:38:49 pm
Ma quanto so idioti ,alla fine vengono sgamati cazzo ve la pigliate a fare sta roba
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: crios - 08 Agosto, 2012, 12:44:35 pm
(http://www.napolisport.net/foto/napolisport_29317.jpg)
 
Come pena 3 anni di scuola di vita da SA6 :sisi:
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 08 Agosto, 2012, 19:02:12 pm
   Miracolo ItalVolley: 3-0 agli USA campioni

   Il sestetto di Berruto travolge gli americani 3-0 con i parziali di 28-26, 25-20 e ancora 25-20: l\'Italia vola in semifinale nel torneo olimpico di pallavolo maschile, affronterà il Brasile
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Paolo861 - 08 Agosto, 2012, 19:33:04 pm
Brutta bestia i Brasiliani,la lezione contro la Bulgaria gli è servita vedo :sisi:
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 08 Agosto, 2012, 19:48:48 pm
Citazione da:  link=topic=20483.msg#msg date=44
Brutta bestia i Brasiliani,la lezione contro la Bulgaria gli è servita vedo :sisi:

Praticamente una nuova USA.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 09 Agosto, 2012, 07:57:42 am
   Settebellissimo: Ungheria ko, è semifinale

   L\'Italia di Campagna batte 11-9 i tre volte campioni olimpici al termine di una grandissima partita e vola in semifinale: ci sarà la Serbia, replay match della finale mondiale di Shanghai 2011 che ci consacrò campioni del mondo

A Londra è giornata di grandi imprese. Dopo l\'impresa degli azzurri del volley, arriva anche quella del Settebello di Sandro Campagna. Gli azzurri della pallanuoto, infatti, eliminano i tri-campioni olimpici dell\'Ungheria e accedono così alla semifinale.
Una partita pazzesca, soffertissima fino all\'ultimo possesso è che è stata svoltata, nel momento chiave, da una bordata da fuori di Felugo che ha spezzato il parziale degli ungheresi e riportato l\'Italia a + 2. Ma andiamo con ordine.
PARTENZA UNGHERESE - Il primo quarto è di marca ungherese. I magiari vanno per ben due volte in vantaggio ma il Settebello, con grande forza, riesce a rimanere attaccato alla partita terminando il primo tempo sul 2 a 2. Gol di Presciutti e Perez, quest\'ultimo bravissimo a punire dalla distanza Szecsi a pochissimi secondi dal termine.
PRIMO VANTAGGIO AZZURRO - Il gol di Perez anima gli azzurri che in avvio di secondo quarto scappano avanti per la prima volta nel match. Ci resteranno fino alla fine. Si perché nonostante il Settebello non riesca a sfruttare le superiorità (a metà del secondo quarto l\'Italia ha 1/4 mentre l\'Ungheria 3/4), le conclusioni dalla distanza di Presciutti e Figlioli portano l\'Italia all\'intervallo sul 5 a 4.
TERZO TEMPO: LA SVOLTA - La svolta arriva nel terzo periodo. Il Settebello torna a difendere fortissimo non concedendo spazio ai fortissimi tiratori magiari che, anche nelle superiorità, non riescono più a infilare il sempre splendido Tempesti. Emblematiche sotto questo punto di vista le due superiorità consecutive non sfruttate dall\'Ungheria a fronte invece di un Italia che, finalmente, torna a punisce con l\'uomo in più. Di Figlioli, Felugo e Giorgetti le reti che consentono al Settebello il parziale di 3-1 che significa 8 a 5. Il massimo vantaggio con solo 8 minuti da giocare.
QUARTO TEMPO THRILLING - L\'Ungheria, però, è tre volte campione olimpico (Sidney, Atene, Pechino) non per caso e all\'inizio dell\'ultimo tempo torna in partita. La pressione altissima non consente più agli azzurri di avvicinarsi alla porta di Szecsi mentre i magiari, con rabbia, infilano un parziale di 2-0 che mette paura agli azzurri. L\'Italia soffre, si difende, non sfrutta una superiorità sull\'9 a 8 ma a un minuto dalla fine si sblocca. A pochi secondi dallo scadere dell\'azione, Felugo, lascia partire un fulmine che si infila sul palo destro difeso dal portiere magiaro: 10-8. Tutto finito? Macché. L\'Ungheria trova quasi subito il gol: 10-9. Lo 0.39 sul cronometro dice che c\'è una discrepanza di 9 secondi tra l\'ultimo possesso dell\'Italia e la fine del match. Il settebello prova a gestire la palla, l\'Ungheria pressa ma commette fallo grave. Bingo. L\'espulsione ungherese fa ripartire il cronometro e concede extra time agli azzurri che, sulla sirena, infilano anche l\'11-9. L\'Italia è in semifinale. La storia della pallanuoto alle Olimpiadi è sconfitta. Ora ci sarà la Serbia nel replay della finale che un anno fa in Cina ci consacrò campioni del mondo. Continuare a sognare non costa nulla.
(http://media.zenfs.com/it_IT/Sports/Eurosport/873727-14720470-640-360.jpg)
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 09 Agosto, 2012, 07:59:35 am
   Il Matrix di Marcianise è in semifinale

   Vincenzo Mangiacapre schianata il kazaco Yeleussinov per 16 a 12. Altra medaglia dalla boxe che dopo Cammarelle e Russo piazza un altro atleta in semifinale. Eguagliato il risultato di Pechino

Lo chiamano Matrix perché, come nel film dei fratelli Wachowski, si muove a una velocità in grado di schivare persino le pallottole. Vincenzo Mangiacapre, naturalmente dalla palestra dei talenti di Marcianise, vola in semifinale dei pesi Welter leggeri schiantando per 16 a 12 il kazaco Yeleussinov.
Match senza storia. Mangiacapre si muove a velocità troppo elevate per il kazaco che, nonostante i tentativi, non riesce mai a portarsi a casa un round. Il primo termina per 5 a 4 e anche il secondo - round dove effettivamente Yeleussinov si rende pericoloso con un paio di montanti a segno - è a favore del pugile Nostrano: 4-3.
Il terzo ed ultimo round, invece, è totalmente di Mangiacapre che evita a i colpi del kazaco e va a segno più volte sia col gancio che col montante. Nessun dubbio per i giudici: 16 a 12 il finale e altra medaglia per la boxe italiana che, come a Pechino, garantirà come minimo tre bronzi (anche Russo e Cammarelle sono in semifinale). Si conferma quindi ottimo il lavoro di Francesco Damiani che quattro anni dopo continua ad alimentare il medagliere azzurro.
Mangiacapre, dopo al match, ai microfoni di Sky, dimostra di avere le idee molto chiare: "Questo è solo l’inizio. Ho appena tirato su le braghe, adesso vado là per prendere il mio sogno (l\'oro NDR). Questo match è andato bene - ha continuato il pugile azzurro - anche se vengo dai vari acciacchi al bicipite e alla mano, ho recuperato bene e sto facendo delle ottime prove per poter essere più convinto di arrivare al mio obiettivo". Mangiacapre, infine, conclude con una battuta: "Cammarelle e Russo? Io non parlo di loro, parlo di me perché loro sono molto scaramantici in questa fase, a me invece non m’importa nulla di nessuno. Punto all’oro e vado dritto per la mia strada". E noi speriamo sia ancora lunga.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 09 Agosto, 2012, 08:02:00 am
   Noemi Batki in semifinale dalla piattaforma

   Dopo il ko sfortunato della Cagnotto, l\'Italia ci riprova dalla piattaforma 10 metri con Noemi Batki, che si qualifica per le semifinali pur sbagliando il quinto tuffo. Eliminata invece l\'altra azzurra Brenda Spaziani

Quattro ottimi tuffi bastano a Noemi Batki per guadagnare la qualificazione per le semifinali olimpiche nella piattaforma 10 metri. Nonostante l\'errore nell\'ultima esecuzione, infatti, l\'atleta triestina di origini bulgare chiude 12esima nelle eliminatorie guadagnandosi il passaggio del turno (riservato alle prime 18) con il suo punteggio totale di 324.20.
La Batki, campionessa europea nel 2011 e argento continentale quest\'anno, dopo i primi 4 tuffi era a contatto con le migliori (fatta eccezione per l\'inarrivabile cinese Chen Ruolin) e ha dato l\'impressione di potersi giocare l\'accesso alla finalissima, ammesso ovviamente che non venga ripetuta l\'imperfezione dell\'ultimo tuffo.
Se la Batki ha margine di miglioramento per le gare di domani (giovedì 9/8), è già finita invece l\'avventura olimpica di Brenda Spaziani: la 27enne di Frosinone infatti chiude la sua prova con 268.00 punti, 23esima ed eliminata.
(http://media.zenfs.com/it_IT/Sports/Eurosport/873769-14720974-640-360.jpg)
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 09 Agosto, 2012, 08:05:13 am
   Bolt vs Blake: sarà ancora duello stellare

   La finale dei 200m si annuncia ancora terreno di scontro tra i due uomini più veloci del mondo in questo momento: Bolt (20"18) e Blake (20"01) passeggiano in semifinale, si qualifica anche il francese Lemaitre (20"03)

L\'accelerazione in curva che ammazza la gara e poi quella corsetta che sembra scivolare via leggera, senza quasi sfiorare la pista fino alla linea del traguardo. Usain Bolt quando è in forma è così, fa sembrare tutto facilissimo, ma osservando i suoi avversari ci si rende conto della sua straordinarietà.
Domani (giovedì 9/8) sarà di nuovo sfida a due con Yohan Blake, altro atleta sovrumano che annusa il secondo argento consecutivo, che vale quasi come un oro vista la situazione. Molto bella la prima semifinale che vede Blake accelerare bene per poi mollare forse un po\' troppo presto: l\'americano Spearmon, pressato dall\'uscita in rettilineo di Lemaitre, va a gettarsi di spalla sul traguardo e il cronometro dice: Blake 20"01, Spearmon 20"02, Lemaitre 20"03. Tanti applausi e tutti avanti, come è giusto che sia.
Nella seconda semifinale lo show di Usain Bolt nasconde un po\' le buone prestazioni del sudafricano Jobodwana e dell\'ecuadoriano Quinonez, che saranno i due outsider della finale con i rispettivi 20"27 e 20"37. Nella terza gara, invece, come prevedibile sono l\'olandese Churandy Martina (20"17) e il terzo giamaicano Warren Weir (20"28) a guadagnare la qualificazione automatica, senza ripescaggi.
(http://media.zenfs.com/it_IT/Sports/Eurosport/872326-14703658-640-360.jpg)
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 09 Agosto, 2012, 08:10:33 am
   Festa USA con Felix, Merritt e Reese

   Arrivano 3 ori statunitensi nella serata dell\'atletica olimpica: Allyson Felix rompe il tabù dei 200 e dopo i due argenti di Atene e Pechino va a trionfare davanti alla Frazer, mentre Merritt vince i 110 ostacoli e la Reese si impone nel lungo

 
(http://media.zenfs.com/it_IT/Sports/Eurosport/873756-14720818-640-360.jpg)
 
Non solo le semifinali dei 200 di Bolt e Blake nella serata dell\'atletica di mercoledì a Londra 2012, con gli Stati Uniti protagonisti nelle sfide più attese, i 200 donne e i 110 ostacoli.
FINALMENTE FELIX NEI 200 - Dopo i due argenti consecutivi conquistati ad Atene e Pechino, Allyson Felix è finalmente riuscita a vincere l\'oro nei 200 donne: il suo 21"88 è stato sufficiente per tenersi dietro la giamaicana Fraser, già padrona dei 100 e questa volta seconda in 22"09. Niente da fare per Carmelita Jeter, che finisce sul terzo gradino del podio in 22"14 ma sicuramente sperava in qualcosa in più (così come Campbell e Richards, rispettivamente quarta e quinta).
ROBLES KO, MERRITT VOLA - Dopo l\'infortunio in batteria di Liu Xiang, i 110 ostacoli perdono per strada un protagonista anche in finale, con il cubano Dayron Robles che si ferma a metà per un indurimento muscolare e lascia strada al lanciatissimo Aries Merritt, trionfatore in 12"92 e ancora una volta vicinissimo al primato mondiale. Alle sue spalle Jason Richardson (13"04) completa la doppietta statunitense precedendo il giamaicano Parchment (13"12). È giusto segnalare però anche l\'eliminazione in semifinale del nostro Emanuele Abate, che con il suo 13"35 è rimasto fuori dalla gara per le medaglie per soli 4 centesimi.
REESE D\'ORO NEL LUNGO  - Il terzo oro americano della serata arriva dal salto in lungo femminile con Brittney Reese, che con il 7.12 del suo secondo salto mette in riga tutte le avversarie, facendo 5 centimetri meglio della russa Sokolova. Bronzo per l\'altra statunitense Deloaxch, che con il 6.89 del quinto salto lascia fuori dal podio per un centimetro la lettone Radevica.
NIENTE POKER USA, C\'È LA ANTYUKH - L\'unica medaglia d\'oro che esce dai confini degli Stati Uniti in questo mercoledì olimpico è quella dei 400 ostacoli femminili, con la Demus (52"77) che si arrende allo sprint alla russa Natalya Antyukh (52"70). Più indietro la ceca Hejnova che con 53"38 va a prendersi il bronzo.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 09 Agosto, 2012, 11:22:05 am
   Team USA in scioltezza, Spagna col brivido

   Il Dream Team statunitense supera senza problemi l\'Australia (119-86) e si prepara per la semifinale contro l\'Argentina di Ginobili, già battuta 126-97 nell\'ultima partita della fase a guironi. Dall\'altra parte del tabellone sarà sfida tutta europea tra Russia e Spagna

(http://media.zenfs.com/it_IT/Sports/Eurosport/863887-14602318-640-360.jpg)
 
RUSSIA-LITUANIA 83-74 La Russia è la prima semifinalista del torneo olimpico di basket a Londra. Alla North Greenwich Arena il quintetto guidato da David Blatt si impone per 83-74 sulla Lituania, trascinato da Kirilenko (19 punti e 13 rimbalzi), Mozgov (17+4) e Khryapa (12 punti, 6 rimbalzi e 5 assist). Ai lituani non bastano i 19 punti di Kaukenas e i 15 di Songaila.
SPAGNA-FRANCIA 66-59 Sarà la Spagna di Sergio Scariolo a sfidare la Russia in semifinale a seguito del successo tiratissimo contro i transalpini. Quasi sempre sotto, gli iberici riescono a spuntarla sulla Francia per 66-59, dominando un ultimo quarto di pura tensione (15-6 il parziale). Sugli scudi i due fratelli Gasol: 14 punti e 8 rimbalzi per Marc, 10+11 per Pau, con Navarro a referto con 12 punti e 6 rimbalzi. Nelle fila francesi in evidenza Diaw (15 punti e 8 rimbalzi) e Parker (15+6).
ARGENTINA-BRASILE 82-77 La nazionale argentina ha sconfitto quella brasiliana soffrendo fino alla fine a causa della rimonta verdeoro nell\'ultimo periodo. Non bastano però al Brasile i due migliori realizzatori della partita con 22 punti a testa, vale a dire Huertas e Barbosa. A trascinare l\'Argentina in semifinale ci pensano Scola con 17 punti e Ginobili con 16.
STATI UNITI-AUSTRALIA 119-86 Il coraggio australiano non basta per mettere paura a Team USA, che si impone 119-86 ai quarti e prepara quindi il re-match contro l\'Argentina di Manu Ginobili in semifinale. Contro l\'Australia gli americani gestiscono la partita a piacere, con Durant che apre la gara, Deron Williams protagonista nel secondo quarto e quindi Kobe Bryant che va a firmare l\'allungo definitivo con tre triple consecutive a metà dell\'ultimo periodo. Alla fine sono 20 punti per il gioiello dei Lakers, top-scorer statunitense pur restando solamente 19\'54" sul parquet, mentre nell\'Australia va sottolineata la prova individuale di Patrick Mills, 26 a referto per lui.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Paolo861 - 09 Agosto, 2012, 21:59:44 pm
E vince in scioltezza rallentando :stralol:
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Marcos1926 - 10 Agosto, 2012, 02:00:46 am
Citazione da:  link=topic=20483.msg#msg date=54
E vince in scioltezza rallentando :stralol:
lo amo :love:
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Koji_Kabuto - 10 Agosto, 2012, 11:00:08 am
(https://fbcdn-sphotos-h-a.akamaihd.net/hphotos-ak-prn1/528548_229301793859431_1141200637_n.jpg)
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 10 Agosto, 2012, 11:30:14 am
Squadre protagoniste insieme ai combattimenti
 
   Sul ring saliranno Mangiacapre, Russo e Cammarelle per le medaglie: hanno già il bronzo assicurato, ma possono ambire a qualcosa di più prezioso. In acqua il Settebello, in campo l\'Italvolley e in pedana le Farfalle
 
 
Il 14° giorno dei Giochi Olimpici di Londra andrà avanti all\'insegna dell\'atletica e degli sport di combattimento. Pugilato e Taekwondo assegneranno medaglie, mentre sarà importantissima la gironata per Settebello e Italvolley, arrivate alle semifinali.
LE FINALI DI VENERDI\' 10 AGOSTO - Il primo evento medaglia, vento permettendo, sarà nella vela con il 470 maschile, rinviato per bonaccia giovedì. Inizio previsto intorno alle 13; un\'ora più tardi la stessa gara al femminile. Sempre alle 13, in altre acque, i fondisti del nuoto disputeranno la 10 km. Alle 14:30 inizierà il pugilato maschile con le prime semifinali che si chiuderanno per la prima sessione alle 16:20; alle 21.30 si ricomincia e il ring sarà impegnato fino alle 23.30. Alle 16 ci sarà poi il nuoto sincronizzato con la finale a squadre. Alle 16:30 spazio all\'hockey su prato con l\'assegnazione del bronzo femminile, mentre la finale si giocherà alle 21. Il ciclismo alle 17:30 prevede la finale di BMX femminile e alle 17:40 quella maschile. Alle 20 si parte con la lotta libera, che assegnerà le medaglie dei 55 e dei 74 kg, ma gli sport di combattimento vanno avanti anche col taekwondo che dalle 22 fino alle 23:30 assegnerà tutte le medaglie dei welter femminili e maschili. Nel frattempo anche il calcio maschile avrà il suo momento di gloria con la finale per il bronzo alle 20:45. Infine l\'atletica, come sempre regina dei Giochi, aprirà i battenti alle 20 con il salto con l\'asta maschile, il lancio del martello femminile alle 20:30, alle 21 i 5000 m femminili, poi la 4x100 m femminile, alle 22 i 1500 m femminili e alle 22:20 il programma si chiude con la 4x400 maschile.
 
 
 
GLI ITALIANI IN GARA - sarà la giornata delle squadre. Nell\'atletica, saranno in gara le nostre staffette maschile e femminile, ma torneranno in pedana anche le farfalle della ritmica per centrare la finale. Di pari passo procedono pallavolo e pallanuoto maschile: entrambi i gruppi si giocheranno le semifinali, il primo con il Brasile e il secondo con la Serbia. Sarà infine una giornata importantissima per i nostri pugili: Mangiacapre, Russo e Cammarelle scopriranno se la medaglia che hanno già al collo sarà di bronzo, o se andranno avanti a combattere per l\'oro.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 10 Agosto, 2012, 11:35:03 am
  Splendida Martina Grimaldi: è bronzo!
 
   L\'atleta bolognese chiude al terzo posto la 10 km di fondo in acque libere alle spalle dell\'ungherese, Risztov, medaglia d\'oro, e alla statunitense Anderson, medaglia d\'argento. Quella della Grimaldi è la prima soddisfazione per il nuoto azzurro alle Olimpiadi di Londra...
(http://media.zenfs.com/it_IT/Sports/Eurosport/874072-14724610-640-360.jpg)
 
Sul podio guardava la sua medaglia con la faccia di chi pensa "ma l\'ho vinta davvero?". Martina Grimaldi ha conquistato il bronzo nella 10 km in acque libere, una medaglia combattutissima, risultato di una gara dal risultato sempre in bilico con cinque atlete che hanno preso il comando del gruppo fin dal primo giro, ma soprattutto una medaglia meritatissima, giunta a coronamento di tre anni in cui l\'azzurra si è sempre confermata fra le migliori atlete al mondo nella specialità.
Prima il terzo posto ai Mondiali di Roma 2009, poi la vittoria del 2010 ai Mondiali di specialità di Roberval, l\'argento dell\'anno scorso a Shanghai dietro all\'inglese Keri Anne-Payne e infine l\'oro europeo del settembre 2011 a Eilat. Mancava solo la medaglia olimpica per suggellare un quadriennio perfetto e Martina la sua occasione non se l\'è fatta scappare. Ha nuotato la gara che si era prefissata di fare, rimanendo sempre attaccata alle prime, al centro di quel gruppetto di cinque atlete che piano piano si staccavano dal resto del gruppo. Ha tallonato l\'ungherese Eva Risztov fino all\'ultimo giro poi, una volta appurato che la medaglia d\'oro non era più raggiungibile, si è concentrata su quella che era diventata una lotta a quattro per il secondo e terzo gradino del podio. Non ha potuto resistere all\'attacco dell\'americana Anderson, ma sul finale è stata brava a non permettere all\'inglese Payne, spinta dal pubblico di casa, di sopravanzarla.
 
Il bronzo di Martina Grimaldi sfata finalmente la maledizione che sembrava aver colpito l\'Italia del nuoto in questi Giochi Olimpici di Londra e smuove il medagliere degli sport acquatici. Si tratta anche della prima medaglia in acque libere per l\'Italia in un Olimpiade, ma questo fa testo solo in un discorso di statistica visto che quella londinese è la seconde edizione delle Olimpiadi a prevedere nel suo programma delle gare di nuoto in acque aperte. Il nuoto in acque libere ovviamente non finisce qui, ma torna domani con un\'altro dei protagonisti dell\'open water degli ultimi anni. La gara sarà sempre la 10 km, ma questa volta in acqua ci sarà Valerio Cleri.
 
L\'UNICO SORRISO ITALIANO NEL NUOTO - "Alla fine non ce la facevo più e ho stretto i tempi perché ho visto che la Payne veniva su forte. Quando ho toccato ho tirato un urlo di liberazione perché è stato un anno intenso, molto stancante. Sicuramente ci ho sempre sperato, alla fine l\'abbiamo preparata per questo. Aveva ragione il mio allenatore: era quasi più difficile entrare nelle prime dieci a Shanghai piuttosto che andare a medaglia qua. Salvatrice del nuoto azzurro? Spero solo di aver regalato delle emozioni. I miei compagni non sono riusciti ad andare a medaglia, ma hanno dato il massimo e questo è l\'importante. Dediche? Sicuramente ai miei genitori, che sono qui a sostenermi, e poi ai miei allenatori, Fabio e Roberto, e i miei amici, Diego, Martina e Rachele, il gruppo sportivo Fiamme Oro Napoli e la mia squadra".
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 10 Agosto, 2012, 11:36:40 am
   Un Rudisha da urlo oscura quasi Usain Bolt

   David Rudisha stabilisce il record del mondo negli 800 metri con una gara epica, che fa quasi passare in secondo piano l\'oro di Bolt

(http://media.zenfs.com/it_IT/Sports/Eurosport/874349-14727934-640-360.jpg)
 
Tutti aspettavano Bolt. Tutti aspettavano l\'impresa nella velocità. Ed ecco invece arrivare, inaspettata fino ad un certo punto, l\'impresa da leggenda: David Rudisha stabilisce il record del mondo negli 800 metri nella finale olimpica. Primo uomo a scendere sotto l\'1.41, limite da tanti anni considerato come un punto di svolta per portare questa gara nobile dell\'atletica in una dimensione più moderna.
L\'impresa del keniano vale anche doppio, perché ottenuta al terzo turno di gara in pochi giorni e, soprattutto, perché ottenuta in assenza delle cosiddette lepri, come invece accade nei meeting.


Straordinario. Che dire altro. Mettersi davanti e tenere il ritmo da record, con un passaggio a metà gara poco oltre i 49 secondi ed uno strepitoso secondo giro ricorda imprese di altri tempi, di un\'altra atletica. Nella storia recente solo un altro gigante del doppio giro di pista, Wilson Kipketer, era risucito in una impresa simile, stabilendo un record mondiale indoor mostruoso ai mondiali del 1997, tuttora imbattuto, senza lepri ed in finale. Ma qui siamo ancora di più senza parole: 1.40.91!


Il secondo classificato, Nijel Amos, sfruttando il treno fantastico di nome Rudisha, con 1.41.73 ha preso una medaglia per il Botswana, stabilito il record mondiale junior e, soprattutto, eguagliato il mitico tempo stabilito da Sebastian Coe che per tanti anni, sino al 1997, fu record del mondo. In cinque sotto l\'1.43. L\'ultimo classificato sotto l\'1.44. La più grande gara i sempre degli 800 metri.


Poi è arrivata la medaglia fantastica di Fabrizio Donato. Poi è arrivato Usain Bolt, con il suo secondo oro e l\'ingresso definitivo nella storia. Ma per una volta l\'impresa sensazionale l\'aveva già fatta un altro.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 10 Agosto, 2012, 11:38:25 am
   Bolt ancora oro con 19"32; tripletta Giamaica!

   Diventa il primo nella storia a vincere 100 e 200 in due Olimpiadi consecutivamente, mentre Blake chiude nuovamente al 2° posto, pur con un formidabile 19"44. Terzo posto per Weir che beffa Spearmon e Martina; solo sesto il francese Lemaitre

 
(http://media.zenfs.com/it_IT/Sports/Eurosport/874229-14726494-640-360.jpg)
 
I Trials giamaicani per i dubbi, le Olimpiadi di Londra per le risposte. Usain Bolt vince ancora e con il trionfo dei 200 metri diventa il primo uomo nella storia ad aggiudicarsi l\'oro su 100 e 200 in due edizioni Olimpiadi: lo fa alla sua maniera, guascone e invincibile, fermando il cronometro su un pazzesco 19"32 pur fermandosi 3-4 passi in anticipo, quando un\'occhiata rassicurante ha confermato che Blake, pur splendido, non avrebbe mai potuto raggiungerlo. E poi, dopo la linea d\'arrivo, i piegamenti sulla pista, come a dire: "Sono il più forte e non mi fermo". Messaggio ricevuto.
BLAKE IMMENSO, LEMAITRE SESTO - La grandezza di Usain Bolt si misura però nella grandezza dello sconfitto, Yohan Blake, che va all\'argento con un 19"44 fantastico che ne conferma le incredibili doti di sprinter. Due fulmini giamaicani che se ne trascinano dietro un terzo, Warren Weir, bronzo a sorpresa (in 19"84) davanti a chi avrebbe dovuto essere lì (Spearmon, 4° in 19"80) e chi aveva sognato di essere lì (Christophe Lemaitre, 6° in 20"19, parzialmente penalizzato dalla corsia interna).


DUELLO TUTTO GIAMAICANO - Ma torniamo al duello tra Bolt e Blake, con il campione in carica che ancora una volta (e ancora a sorpresa) vince il duello in partenza, uscendo di curva nettamente davanti: contro ogni pronostico, però, Blake non molla affatto e anzi per un attimo sembra in grado di riavvicinarsi al rivale, ma alla fine il passo di Bolt fa la differenza, fino allo sguardo laterale che trasforma l\'oro in certezza.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 10 Agosto, 2012, 11:39:55 am
   Donato, il bronzo più dolce di sempre

   Con una gara fantastica, Fabrizio Donato, vince il bronzo nel salto triplo con la misura di 17,48. Grande gara anche del giovane Daniele Greco che alla prima olimpiade chiude quarto (17,34). Gara dominta dagli americani: oro a Taylor con 17,81, argento a Claye con 17,62

(http://media.zenfs.com/it_IT/Sports/Eurosport/874262-14726890-640-360.jpg)
 
A 36 anni la gara più bella della vita. Fabrizio Donato, campione europeo, vince la medaglia di bronzo nel salto triplo dopo una gara super, coronando con un podio Olimpico una lunghissima carriera.
Sapeva che poteva essere protagonista, l\'avevano detto anche gli europei di Helsinki e così è stato. Donato è partito fortissimo e, di salto in salto, è andato migliorandosi: 17,38; 17,44; 17,45; e il 17,48 che è valso la medaglia, prima del nullo finale arrivato quando già, Fabrizio, era sicuro del suo bronzo.


Sì perché davanti sono arrivati i fenomeni e strafavoriti americani Taylor e Claye, rispettivamente con 17,81 e 17,62. Mentre dietro, a dar fastidio a Fabrizio Donato, è stato un altro italiano: Daniele Greco. Il pugliese, alla sua prima Olimpiade, sfodera un 17,34 che vale "la medaglia di legno" ma anche a una prestazione comunque da incorniciare. "Per molti sarebbe una batosta la medaglia di legno - ha detto a caldo il giovane Greco -, ma a me dà grande grinta e grande voglia di affermarmi a livello internazionale. Lui ha coronato la carriera nel migliore dei modi con un oro europeo ed un bronzo olimpico, io ho ancora tanta strada davanti ed un quarto posto e\' un grande risultato"


Gara caratterizzata anche dal brutto infortunio dell\'atleta di Bahamas: Sands. Il caraibico, al quarto salto, si è gravemente infortunato al ginocchio a causa di una caviglia che è ceduta di colpo facendo cadere tutto il peso sul ginocchio e obbligando l\'ingresso della barella.


Per tornare a Donato, l\'atleta italiano, ai microfoni di Sky, ha confermato la durezza della gara: "Qualcuno diceva che non c\'erano i favoriti, ma si dimenticano come ogni volta alla fine qui ci siano gli italiani. Ogni anno finiamo nelle prime dieci posizioni del ranking e questo è un dato di fatto". Donato ha poi parlato della gara: "E\' stata una gara difficile. Il tendine per fortuna non mi ha fatto male e sono riuscito a prendere il ritmo di salto in salto. Però l\'infortunio, quest\'anno, mi ha fatto cambiare i piani di allenamernto e forse è stata proprio quella la mia fortuna. Mi sono fatto un bel regalo e a 36 anni penso anche valga di più".


Una medaglia sicuramente importante per il movimento. Il bronzo di Donato, infatti, è la prima medaglia italiana che arriva dall\'atletica. Donato non si nasconde e lascia con una dichiarazione che è uno spot positivo per tutto il movimento: "Io sono contento di questa medaglia per dimostrare che con la dedizione, con il lavoro, con l\'amore si può arrivare lontano. Io per prima cosa mi diverto, perché se non mi divertissi avrei smesso, perché per me il salto triplo è gioia. Spero adesso che sulle pagine dei giornali non si parli più di gossip e doping ma si dia più spazio ai risultati e alle imprese sportive. Anche questo sarebbe un bel passo".
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 10 Agosto, 2012, 11:42:16 am
(http://media.zenfs.com/it_IT/Sports/Eurosport/874184-14725954-640-360.jpg)
 
[size=8]STRAORDINARIO[/size]
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 10 Agosto, 2012, 11:45:30 am
   Germania, primo oro europeo con giallo

   Nel beach volley la coppia tedesca Brink-Reckerman vince sui brasiliani Cerutti-Rego, ma l\'ultimo punto del set decisivo è una chiamata dubbia. Dall\'introduzione del beach volley nelle Olimpiadi moderne (2000) è il primo oro per una coppia europea

 
(http://media.zenfs.com/it_IT/Sports/Eurosport/874251-14726758-640-360.jpg)
Entreranno nella storia come il primo oro olimpico nel beach volley maschile di una coppia europea, ma l\'ultimo punto del set decisivo resterà un giallo. Brink e Reckerman, la coppia maschile neo campione olimpica, ha battuto in 3 set i brasiliani Cerutti e Rego - 23-21, 16-21, 16-14 - ma l\'ultimo punto della partita è uno di quelli col dubbio.
Dopo essere stati rimontati dal 14-11 fino al 14-14 nel set decisivo, i tedeschi sono tornati avanti grazie a un muro di Reckerman e, nel punto successivo, si sono laureati campioni dopo che la schiacciata di Cerutti è terminata fuori. I tedeschi si lasciano andare in un\'esultanza clamorosa mentre i brasiliani, immediatamente, invadono l\'altro campo per controllare il segno. La coppia verdeoro non sembra convinta e il replay televisivo sembra dargli ragione: il colpo diagonale sembra infatti toccare una piccola parte di linea. Per il cambio del verdetto è però troppo tardi.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 10 Agosto, 2012, 15:25:28 pm
   Rivincita d\'oro, USA battono Giappone 2-1

   Stati Uniti medaglia d\'oro nel torneo di calcio femminile. Le americane si sono imposte per 2-1 al Giappone, che conquista cosi\' l\'argento. Doppietta negli Usa di Lloyd, a segno all\'8\' e al 9\' della ripresa

(http://media.zenfs.com/it_IT/Sports/Eurosport/874232-14726530-640-360.jpg)
 



Rivincita d\'oro per gli Stati Uniti del calcio. Le americane battono infatti 2-1 il Giappone campione del mondo vendicando quindi la finale proprio di coppa del mondo persa l\'anno scorso.
A decidere il match giocato a Wembley la doppietta, splendida, della Lloyd. Il primo gol dopo neanche dieci minuti di gioco, il raddoppio nella ripresa. Inutile il gol della Ogimi al 63esimo per il definitivo 2-1.
Al City of Coventry Stadium, nella finale per il terzo posto, il Canada ha battuto per 1-0 la Francia grazie al gol di Diana Beverly Matheson al 91esimo.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Paolo861 - 10 Agosto, 2012, 17:23:12 pm
Clemente alla Rocky :sega:
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Artides - 10 Agosto, 2012, 19:50:54 pm
Citazione da:  link=topic=20483.msg#msg date=61
Clemente alla Rocky :sega:
quando si è accasciato ho temuto il peggio.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 10 Agosto, 2012, 21:20:01 pm
   Impresa di Clemente Russo: è finale per l\'oro!

   Semifinale thrilling, che sorride ai colori italiani. Clemente Russo ci tiene con il fiato sospeso concludendo il secondo round sotto per 9-6. Nell\'ultimo round l\'impresa: un parziale di 9-4 per il Tatanka che significa finale per l\'oro. Appuntamento domani sera alle 23.15 contro l\'ucraino Usyk

(http://media.zenfs.com/it_IT/Sports/Eurosport/874689-14732014-640-360.jpg)
 
Clemente Russo ci ha tenuto con il fiato sospeso, ma alla fine sarà lui a giocarsi la medaglia d\'oro domani sera (ore 23.15), per il titolo dei pesi massimi (91kg). All\'ExCel di Londra - South Arena 2 - andrà in scena un palpitante remake della finale di Pechino 2008. Clemente Russo affronterà nuovamente lo spauracchio Oleksander Usyik, che quattro anni fa gli negò l\'oro olimpico. In ogni caso l\'argento - come premio minimo - è assicurato.
FINALE THRILLING - Quella tra l\'azero Mammadov e il nostro Tatanka è stata una semifinale da urlo. I primi due parziali se li è aggiudicati il giovane azero, diciannove anni di acerbo talento. Il secondo round in particolare ha rischiato di mandare in scena i titoli di coda per il pugile di Marcianise. Il colpo incassato nella zona del fegato avrebbe steso un bisonte; Russo ha vacillato, subito il conteggio dell\'arbitro ma si è rimesso in carreggiata, di pura grinta, rincuorato dagli incoraggiamenti urlati a gran voce dal c.t. Francesco Damiani. Il 9-6 maturato al termine del secondo round sembrava essere una condanna. Sembrava. Clemente ha rispolverato il killer instinct dei bei tempi e ha letteralmente suonato l\'avversario, infilando un parziale di 9-4. Il finale concitato ha attentato ulteriormente alle nostre coronarie ma ci ha regalato il migliore dei verdetti: Clemente Russo vittorioso e vincente in finale. 15-13 il punteggio finale.
LE DICHIARAZIONI DI CLEMENTE RUSSO - "Era la tattica che aveva preparato, lo conoscevo - ha dichiarato Clemente a fine match - lui è molto rapido, nel primo round mi mandava a vuoto; la tattica era rimanere vicino col punteggio, senza sprecare, non mettermi assolutamente vicino, mi sono mosso molto con le gambe e lui ha fatto molta fatica a cercarmi. Nel terzo round quando gli ho messo i primi due gancioni, ho cominciato a menare e non prendere cazzotti perché nell\'ultima ripresa non mi ha colpito. Come facevo a restare lucido e a fare i conti? Vent\'anni di esperienza mi sono serviti. La dedica? Una piccola la faccio adesso per i gufi e per i corvi \'beccatevi questa\', la dedica grossa la facciamo domani". Domani alle 22.15 londinesi (23.15 italiane) la sfida all\'ucraino Oleksandr Usyk: "Credo di temere il ritmo di Usyk, cercherò di portarmelo in giro come ho fatto oggi". Una parola anche per Patrizio Oliva: "E\' stato uno dei grandi maestri che ho avuto, non ho mai perso con lui all\'angolo, oggi ho ascoltato i suoi consigli".
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Paolo861 - 10 Agosto, 2012, 22:02:20 pm
A cal pur stu sett e bell :contract:
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Paolo861 - 10 Agosto, 2012, 22:03:23 pm
Citazione da:  link=topic=20483.msg#msg date=62
quando si è accasciato ho temuto il peggio.
Nella vita non è importante come colpisci, l´importante è come sai resistere ai colpi e se finisci al tappeto hai la forza di rialzarti. :contract:
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Marcos1926 - 11 Agosto, 2012, 01:00:56 am
Citazione da:  link=topic=20483.msg#msg date=62
A cal pur stu sett e bell :contract:
:sbav:
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Brusarper - 11 Agosto, 2012, 10:05:46 am
il parziale di 9-4 nell\'ultimo round è stato un po\' eccessivo
però la vittoria ci sta tutta.
il primo round doveva finire almeno in pareggio. nel secondo ha sofferto ma i colpi dell\'avversario mi sembravano sempre un po\' sporcati. ha avuto due conteggi ma uno per un colpo al bersaglio grosso (per non dire sotto la cintura...)
nel terzo ha dominato e l\'azzerbaggianno ha provato in tutti i modi a buttarla a tarantella
 
giusto così, mo vedi di vincere l\'oro altrimenti vengo a metterti una mano in faccia!
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 11 Agosto, 2012, 11:31:55 am
   Colpi di bronzo: Sarmiento è medaglia

   Nel taekwondo, dopo Pechino, l\'atleta campano torna a medaglia e vince il bronzo sconfiggendo nella finalina l\'afghano Bahawi

(http://media.zenfs.com/it_IT/Sports/Eurosport/874409-14728654-640-360.jpg)
 
Dopo la beffa a 1 secondo dalla fine nella semifinale contro lo spagnolo Hemme, Mauro Sarmiento si consola nella finalina del taekwondo (categoria -80kg) vincendo il bronzo.
Contro l\'afghano Bahawi, infatti, è netto il dominio dell\'atleta campano che già nel primo round va vicino al colpo al casco che varrebbe i 3 punti. Colpo di fatto assegnato dagli arbitri ma che, dopo le proteste di Bahawi e la richiesta del replay, viene negato a Sarmiento.


Mauro è però parecchio concentrato e nonostante un secondo round di studio, con i due atleti che non si portano colpi vincenti, si scatena nell\'ultima e decisiva frazione. Sarmiento va infatti a bersaglio con un cut in rotazione che a 1.03 dalla fine lo porta sull\'1-0 e, 20 secondi dopo, trova quel colpo al casco che nel primo round gli era stato negato ma che questa volte c\'è in pieno. Bahawi non può più reagire e il campano gestisce con esperienza il cronometro portando a casa una medaglia che, seppur meno preziosa di quella di Pechino (nel 2008 fu argento), sa tanto di conferma.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 11 Agosto, 2012, 11:33:18 am
   Cammarelle epico: la boxe ci dà un\'altra finale

   Dopo Clemente Russo, anche Roberto Cammarelle riesce a strappare il pass per la finale olimpica nei supermassimi: il campione in carica cercherà di difendere l\'oro conquistato a Pechino quattro anni fa. In semifinale batte l\'azero Magomedrasul Medzhidov per 13-12.

(http://media.zenfs.com/it_IT/Sports/Eurosport/874755-14732806-640-360.jpg)
 
Ma quali problemi alla schiena? Roberto Cammarelle c\'è e centra la finale anche a Londra. L\'oro di Pechino vince la sua semifinale dei pesi supermassimi battendo 13-12 l\'azero Medzhidov e conquista la chance di difendere il titolo messo in archivio quattro anni fa.
Bell\'inizio da parte di Roberto: convinto e concentrato, il 32ennedi Cinisello Balsamo mette a segno colpi pesanti, anche se l\'azero risponde colpo su colpo. L\'azzurro sembra in controllo, ma i giudici decidono di premiare Medzhidov, che guida 6-4 dopo il primo round.


Cammarelle non si fa scoraggiare dal giudizio esterno e continua la propria azione: l\'azero si fa più guardingo, capisce che se si esponesse all\'azzurro potrebbe entrare in difficoltà. I colpi dell\'oro di Pechino si fanno sentire: 6-4 per Roberto e dunque a tre minuti dal termine il match è pari, sul 10-10.


Roberto è carico, Magomedrasul Medzhidov invece boccheggia: il sinistro di Cammarelle scuote in più di un\'occasione il proprio avversario. Il 25enne barcolla, l\'azione del milanese diventa via via più incalzante. I colpi portati dall\'azzurro sono evidenti, e il giudizio premia il nostro atleta, anche se solo di un punto. 3-2 il computo dell\'ultimo round, 13-12 il totale del punteggio.


Roberto Cammarelle va in finale: dopo Clemente Russo un altro azzurro tiene alto il nome della boxe italica alle Olimpiadi.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 11 Agosto, 2012, 11:34:59 am
   Pugilato e pallanuoto, brividi da finale
 
   Due medaglie in archivio e altre in arrivo dopo il venerdì di Olimpiadi: Mangiacapre nella boxe e Sarmiento nel taekwondo assicurano due bronzi, Clemente Russo, Roberto Cammarelle e la pallanuoto staccano il pass per la finale
 
(http://media.zenfs.com/it_IT/Sports/Eurosport/874777-14733070-640-360.jpg)
 
L\'atletica purtroppo non ci ha regalato risultati con le staffette, ma boxe e sport di squadra ci hanno fatto vivere momenti molto intensi. Clemente Russo e Roberto Cammarelle lotteranno per l\'oro, Vincenzo Mangiacapre invece si è dovuto fermare al bronzo. Ma le gioie azzurre non si fermano qui: anche il Settebello strappa il pass per la finale, mentre l\'Italvolley si arrende a un Brasile pazzesco.
BOXE: GIOIE E DOLORI - Impresa di Clemente Russo: è finale per l\'oro: Tatanka ci tiene con il fiato sospeso concludendo il secondo round sotto per 9-6. Nell\'ultimo round l\'impresa: un parziale di 9-4 per il Tatanka che significa finale per l\'oro. Appuntamento sabato sera alle 23.15 contro l\'ucraino Usyk. Dopo Clemente Russo, anche Roberto Cammarelle riesce a strappare il pass per la finale olimpica: il campione in carica cercherà di difendere l\'oro conquistato a Pechino quattro anni fa. In semifinale batte l\'azero Magomedrasul Medzhidov per 13-12. Vincenzo Mangiacapre invece si ferma al bronzo. Nella semifinale col cubano Sotolongo arriva una sconfitta per 8 a 15 che significa bronzo. Ottima comunque l\'Olimpiade del pugile di Marcianise che, alla prima partecipazione e soli 23 anni, porta a casa un bellissimo bronzo.
 
SETTEBELLO, ANZI BELLISSIMO - Nel replay della finale mondiale di Shanghai, la Serbia è sconfitta per 9 a 7 dopo una partita dominata in tutte e quattro le frazioni da un meraviglioso Settebello. Dopo i tri campioni olimpici, di fronte al Settebello di Sandro Campagna si devono inchinare anche i vice-campioni del mondo della Serbia: i ragazzi della pallanuoto dominano la semifinale con una freddezza da veterani e si regalano la finale Olimpica vent\'anni dopo Barcellona 1992.
 
ITALVOLLEY, IL BRASILE E\' TROPPO FORTE - Un Brasile "ingiocabile" archivia la pratica Italia con disarmante facilità. La realtà è che il Brasile è il dream team della pallavolo mondiale. E lo ha dimostrato stasera, giocando una pallavolo stellare, perfetta in ogni fase di gioco. Azzurri mai in partita, ora ci giocheremo il bronzo contro la Bulgaria. Finale per l\'oro Russia-Brasile.
 
TAEKWONDO, SARMIENTO: COLPI DI BRONZO - Dopo la beffa a 1 secondo dalla fine nella semifinale contro lo spagnolo Hemme, Mauro Sarmiento si consola nella finalina del taekwondo (categoria -80kg) vincendo il bronzo. Contro l\'afghano Bahawi, infatti, è netto il dominio dell\'atleta campano che già nel primo round va vicino al colpo al casco che varrebbe i 3 punti; quello giusto arriva nel terzo round, ed è medaglia che, seppur meno preziosa di quella di Pechino (nel 2008 fu argento), sa tanto di conferma.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 12 Agosto, 2012, 17:56:13 pm
   Mo Farah vince i 5000: doppietta leggendaria

   Impresa di Mo Farah, capace di realizzare la doppietta 5000 più 10000. Oro a sorpresa per Walcott nel lancio del giavellotto. Caster Semenya risorge dalle ceneri e vince la medaglia d\'argento negli 800 metri. Dominio della staffetta Usa nella 4x400. Chicherova vola a 2.05

(http://media.zenfs.com/it_IT/Sports/Eurosport/875155-14737606-640-360.jpg)
 
FINALE SALTO IN ALTO DONNE
Anna Chicherova emula il "collega" Uchov. Il salto in alto è sempre più un feudo russo. Gara stellare, con tre atlete a saltare i 2.03 metri. Oltre alla Chicherova ci sono riuscite la statunitense Barrett (argento) e l\'altra russa Shkolina (bronzo). Decisiva la misura di 2.05 saltata unicamente dalla Chicherova. Abdica la campionessa olimpica di Pechino Hellebaut. Quarta Ruth Beitia con la misura di due metri.


FINALE 800 DONNE


Oro per la russa Savinova, dominatrice della gara con 1:56.19. A stupire è la resurrezione di Caster Semenya, capace di agguantare l\'argento con una poderosa volata finale ai danni della russa Poistogova (bronzo) e della kenyana Jelimo (a sorpresa fuori dal podio: crollo verticale nel finale per lei).


FINALE GIAVELLOTTO UOMINI


La grande rivelazione della giornata: l\'oro a sorpresa del diciannovenne di Trinidad Keshorn Walcott, grazie a un lancio da 84,58, record nazionale di Trinidad e Tobago. Medaglia d\'argento per l\'ucraino Pyatnytsya (84,51), bronzo per Ruuskanen (84,12). Fuori dal podio Pitkamaki e Thorkildsen. Si è conclusa un\'era per il giavellotto, ma c\'è già un nuovo - e fresco- padrone.


FINALE 5000 UOMINI


Fantastica doppietta di Mo Farah. L\'oro nei 10000 è stato bissato questa sera dall\'affermazione nei 5000, impresa già riuscita a Kenenisa Bekele nei Giochi olimpici di Pechino 2008. Gara tattica, lentissima in avvio, con risvolti scoppiettanti nel finale. Il tempo finale è di 13:41.66. Gara prima attendista poi aggressiva quella di Mo Farah, sempre più signore di Londra. Argento per Gebremeskel, bronzo per Longosiwa.


FINALE 4X400 DONNE


Gara letteralmente dominata dall\'inizio alla fine dal Dream Team Usa Trotter/Felix/Mccorory/Richards-Ross. Notevole il tempo di 3:16.87. La Russia (3:20.23) resiste al ritorno della Giamaica (3:20.95) e difende la medaglia d\'argento.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 12 Agosto, 2012, 17:58:08 pm
   Brasile, maledetta Olimpia: oro al Messico

   Ancora una volta va tutto storto alla seleçao olimpica. Partenza shock con il vantaggio messicano dopo 30\'\', su svarione di Rafael. Peralta è implacabile. Hulk cambia il match, ma è il Messico a raddoppiare, ancora con Peralta. Finale scoppiettante: Hulk accorcia le distanza, Oscar manca il pareggio

(http://media.zenfs.com/it_IT/Sports/Eurosport/875014-14735914-640-360.jpg)
 
Continua la maledizione di Olimpia per i colori brasiliani. La seleçao perde la terza finale per la medaglia d\'oro; torna a materializzarsi l\'incubo di un fallimento secondo solo a quello del 1950, con la finale mondiale persa al Maracanà. L\'oro così se lo aggiudica il Messico, senza rubare nulla, senza regalare nulla - o quasi - agli avversari, con una gara accorta, grintosa e un killer instinctimplacabile. La copertina è tutta per Oribe Peralta, fuoriquota classe \'84 in forza al Santos Laguna, non certo una squadra d\'alto profilo. Doppietta per lui, che ora assurgerà a eroe nazionale dalle parti di Città del Messico. Non è servito un Hulk in versione "incredibile" al Brasile. Con ogni probabilità sul banco degli imputati salirà Mano Menezes, incapace di infondere tranquillità e fiducia alle acerbe menti dei suoi giovani gioielli.
PERALTA IN GOL DOPO 30 SECONDI - Partenza shock per il Brasile. Inizio peggiore nessuno poteva immaginarlo. Passano trenta secondi. Rafael - disorientato dal pressing di Aquino - consegna un comodo pallone a Peralta, che ha tutto il tempo di alzare la testa e scagliare un rasoterra chirurgico all\'angolino. Nulla da fare per l\'incolpevole Gabriel. Lo svarione indirizza fatalmente il match; la prima mezzora dei brasiliani è sconcertante: le stelle verdeoro sono incapaci di creare la superiorità numerica, mancano i collegamenti tra i reparti, la manovra è prevedibile. Menezes corre ai ripari: fuori Alex Sandro, dentro Hulk, che cambia immediatamente la partita. È un missile dell\'attaccante del Porto a impegnare severamente - per la prima volta - l\'estremo difensore messicano Corona.


FINALE DEGNO DEL TEATRO DEL CALCIO DI WEMBLEY - Il momento migliore del Brasile arriva a cavallo delle due frazioni di gioco. Fioccano le occasioni da rete per la Seleçao. Neymar si accentra dalla sinistra e libera il suo destro in due occasioni, ma la mira è imprecisa. Il Messico soffre, si rintana in difesa e alza le barricate. Passa un quarto d\'ora e la musica cambia. Thiago Silva - fin lì perfetto - viene contagiato dalla mediocrità della difesa verdeoro e regala il pallone a Fabian: solo la traversa gli strozza in gol l\'urlo di un gol in rovesciata. È il preludio del raddoppio messicano: punizione con il contagiri del subentrato Ponce, magnifica girata di testa del solito Peralta. Imbalsamata la retroguardia brasiliana. Notte fonda per la torcida brasiliana, incapace d\'imbastire una reazione dignitosa. L\'inerzia della gara non cambia nemmeno con l\'ingresso di Pato. È il solito Hulk a regalare un sussulto finale a questo match epico. Il gioiello del Porto sfrutta una sponda di Damiao (l\'unica cosa decente della partita della punta dell\'Internacional), entra in area e trafigge Corona con un preciso destro rasoterra. Mancano una manciata di secondi al triplice fischio; ma il calcio è lo sport più bello del mondo e c\'è spazio per un\'altra emozione. È la fotografia della disfatta del Brasile e della maledizione olimpica per la seleçaoi. Hulk s\'invola sulla fascia destra, rientra sul sinistro e fa partire un cross al bacio per la testa di Oscar; il colpo di testa del neo acquisto del Chelsea da posizione agevolissima si perde sopra la traversa. Tirato un sospiro di sollievo, la squadra del ct Luis Fernando Tena può liberare l\'irrefrenabile gioia. Prima medaglia d\'oro nella storia della nazionale olimpica messicana.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 12 Agosto, 2012, 17:59:51 pm
   Maratona a S. Kiprotich, Pertile buon decimo

   Buona prestazione dell\'unico italiano presente nella gara più prestigiosa delle Olimpiadi: Ruggero Pertile chiude al decimo posto. La vittoria va a Stephen Kiprotich: è il secondo oro per l\'Uganda nella storia dei Giochi

(http://media.zenfs.com/it_IT/Sports/Eurosport/875446-14741098-640-360.jpg)
 
Stephen Kiprotich ha vinto la medaglia d\'oro nella prova olimpica della maratona maschile. Con il tempo di 2h08\'01", il 23enne ugandese ha preceduto i keniani Abel Kirui, argento in 2\'08"27, e Wilson Kispang Kiprotich, bronzo in 2\'09"37. Buona prestazione per l\'unico italiano in gara, Ruggero Pertile, che ha chiuso al decimo posto in 2h12\'45".
L\'ugandese Kiprotich succede al keniano Samuel Wanjiru, morto nel 2011: vincitore a sorpresa, Stephen permette al suo paese di vincere il secondo oro olimpico della sua storia. L\'unico precedente risale infatti a John Akii-Bua, campione olimpico nel 1972 sui 400 metri ostacoli.


Kiprotich sembrava aver perduto ogni possibilità di vittoria intorno al km 35, chiuso dal gioco di squadra messo in atto da Kirui e Kipsang, ma l\'ugandese ha saputo accelerare 1,5 km dopo, imponendo il proprio ritmo. Kirui, due volte campione del mondo (2009 e 2011) ha provato a rintuzzare, ma il primo posto era già troppo lontano.


PERTILE "MI SONO ALLENATO DA SOLO" - "Sicuramente avere un gruppo ti aiuta e ti stimola per preparare al meglio le gare importanti come questa. Io invece mi sono allenato praticamente da solo. Speriamo che vengano fuori presto altri fondisti e maratoneti italiani competitivi con i quali confrontarmi per crescere e migliorare". Così, ai microfoni di Sky, Ruggero Pertile, al termine della maratona.


"Nel complesso è un buon risultato - ha aggiunto il 32enne padovano - Sulla carta avevo il trentesimo tempo e sono arrivato decimo. E\' logico che sarebbe bello vincere una medaglia ma in questo momento la maratona è cambiata, gli africani hanno dei ritmi stratosferici. Sono partiti forte, poi hanno rallentato, scattando ai rifornimenti. Era difficile contrastarli, ho corso con la mia cadenza cercando di non consumare troppo. Però mi sarebbe piaciuto restare nel gruppo davanti a me all\'ultimo giro, forse mi avrebbe aiutato ad arrivare ottavo".
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 12 Agosto, 2012, 18:02:06 pm
   Tris di Bolt! Staffetta 4x100 da oro e record

   Carter, Frater, Blake e Bolt volano al primato mondiale in 36"84 davanti a Stati Uniti e Trinidad, demolendo di due decimi il precedente record nonostante un cambio finale non certo eccezionale... Terzo oro per Bolt, trionfatore dei Giochi come a Pechino

(http://media.zenfs.com/it_IT/Sports/Eurosport/875198-14738122-640-360.jpg)
 
Senza Powell e con un terzo cambio da scuola elementare la Giamaica realizza il nuovo record mondiale sulla 4x100, in virtù di una seconda metà di gara eccezionale griffata dal recupero di Blake su Gay e dall\'allungo finale di Usain Bolt che stacca Bailey e va a chiudere in 36"84, due decimi sotto il precedente primato, eguagliato invece dagli Stati Uniti.
NESSUNO COME BOLT - Usain Bolt completa così la sua seconda tripletta olimpica consecutiva su 100, 200 e 4x100, confermandosi il miglior sprinter al mondo, un fenomeno inimitabile e irraggiungibile al momento, forse avvicinabile da quello che sembra essere il suo "delfino", Yohan Blake, che con l\'oro di questa staffetta assapora finalmente il gusto della vittoria dopo due secondi posti al cospetto dell\'amico-rivale.


GLI USA PARTONO BENE MA POI... - L\'avvio di gara è statunitense: Kimmons parte nettamente meglio di Carter e in seconda frazione Gatlin mantiene il vantaggio su Frater (e forse qui gli americani avrebbero potuto fare qualcosina in più...), ma poi il motore caraibico trova i suoi cavalli migliori e allora non ce n\'è più per nessuno: Blake impressiona sulla seconda curva, passando all\'interno di Tyson Gay come se fosse un ostacolo qualsiasi e solo un cambio imperfetto ai 300 nega alla Giamaica un primato da leggenda.


LA FASE LANCIATA DI BOLT - Usain Bolt non aggancia subito il testimone ma quando i polpastrelli trovano la presa giusta attiva la sua fase lanciata inimitabile, staccando progressivamente il pur volenteroso Bailey. Chiude con un bel vantaggio Usain, pronto per un\'altra esultanza, un altro oro olimpico, un altro record, perché lui fa sembrare tutto semplicissimo, come i veri fuoriclasse.


LA BEFFA CANADESE - Giamaica in 36"84, Stati Uniti in 37"04 e dietro la bagarre, con il Canada che chiude terzo e festeggia, ma poi viene squalificato per una (netta) invasione di corsia, lasciando il terzo gradino del podio a Trinidad e Tobago, che sale per la prima volta sul podio olimpico nella staffetta veloce.


A proposito di ricorsi storici, la Giamaica diventa così la prima nazione dopo gli Stati Uniti ad aver conquistato l\'oro nella staffetta 4x100 in due edizioni olimpiche consecutive. Questo sì, è un passaggio di testimone riuscito, e significativo.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 12 Agosto, 2012, 18:03:29 pm
   Russo non molla "Ci riprovo nel 2016"

   L\'oro olimpico resta ancora tabù per Clemente Russo: dopo Pechino, anche Londra rimbalza Tatanka, il quale però non si arrende: "Ci proverò anche a Rio, nel 2016, comunque: magari tornando dilettante"

(http://media.zenfs.com/it_IT/Sports/Eurosport/875261-14738878-640-360.jpg)
 
"Sono sceso da poco tempo dal ring e onestamente credevo nell\'oro. Sono passati quattro anni dall\'argento di Pechino, ma sono cambiate tante cose. L\'altra volta piangevo: questa volta voglio sorridere. Ci proverò anche a Rio, nel 2016, comunque: magari tornando dilettante, da professionista, con qualche mese di anticipo, in maniera da prepararmi meglio e prima a ritmi più veloci. Alla piccola Rosi, mia figlia, di un anno, dedico questa medaglia". Così, ai microfoni di Sky, Clemente Russo, medaglia d\'argento nella categoria pesi Massimi di pugilato dei Giochi olimpici di Londra. "Ho dato dimostrazione di poter avere grande continuità, grazie a questo secondo argento olimpico. Anche Mangiacapre ha avuto continuità di risultati e Valentino ha fatto bene: la nostra terra sforna sempre talenti puri, non meteore", ha proseguito Russo, riferendosi alla sua Marcianise e alla Campania in generale. "Oltre al talento - ha concluso l\'argento dei pesi Massimi - ci vogliono allenamento, sudore e soprattutto sacrifici: ed io ne ho fatti parecchi".
DAMIANI "HA PAGATO LA STANCHEZZA" - "Usyk, più che più bravo è stato più furbo, Russo era un pò stanco, ha avuto poco riposo dall\'ultimo match, con un pò più di riposo l\'avrebbe battuto. Usyk non è più forte ma più furbo". Così Francesco Damiani commenta l\'esito della finale dei pesi massimi che ha visto Clemente Russo cedere per 14-11 al pugile ucraino, mettendosi al collo il secondo argento di fila dopo quello di Pechino. "Russo è andato meglio nella prima ripresa, un pò meno nella seconda ma poteva starci un punto in meno per l\'ucraino che però nel complesso ha meritato, si è difeso bene - riconosce il ct azzurro - Sono soddisfattissimo, Clemente ha fatto il suo dovere ed è arrivato in fondo". Resta il rammarico per il poco riposo ("era un pò imballato sulle gambe") ma "togliamoci il cappello davanti a un avversario che ha meritato di vincere".
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 12 Agosto, 2012, 18:04:57 pm
   L\'Italvolley si consola con il bronzo

   Gli azzurri di Mauro Berruto piegano la Bulgaria e chiudono al terzo posto nel torneo olimpico: finisce 3-1 con i parziali di 25-19, 23-25, 25-22, 25-20. E\' la medaglia numero 24 per l\'Italia

(http://media.zenfs.com/it_IT/Sports/Eurosport/875464-14741314-640-360.jpg)
 
Gli azzurri del volley regalano all\'Italia la ventiquattresima medaglia di questi Giochi Olimpici di Londra 2012 grazie alla vittoria sulla Bulgaria per 3 set a 1 nella finale per il terzo posto. La squadra di Berrutto, eliminata brutalmente dalla corsa all\'oro da un Brasile straripante, si è rifatta oggi dell\'onta subita nell\'ultimo match del girone proprio contro la Bulgaria, match terminato per 3-0 in favore dei balcanici. L\'Italia vista oggi in campo si è dimostrata essere una squadra concreta, fortemente motivata e capace di cogliere ogni momento di calo degli avversari.
PRIMO SET PERFETTO - Italia dilagante nel primo set, vinto con un netto 25-19 su una Bulgaria disorientata e in perenne balia del gioco azzurro. Camillo Placì, salentino da due mesi sulla panchina della Bulgaria, ha richiamato spesso i suoi nei numerosi time out che hanno intervallato il gioco. L\'Italia dal canto suo è riuscita ad esprimere al meglio il suo gioco con un Lasko finalmente ripreso dopo la pessima prova contro il Brasile.


LA RISCOSSA BULGARA- Per come si era messo il primo set sembrava che il match potesse essere una comoda passeggiata verso il terzo gradino del podio, ma la Bulgaria, tutt\'altro che intenzionata ad arrendersi, ha ribaltato gli equilibri in campo costringendo gli azzurri ad un arrancante inseguimento per tutta la durata del set. La rincorsa azzurra non è, comunque, andata a buon fine visti che i Bulgari sono riusciti a riportarsi sul risultato di 1 set pari infliggendo all\'Italvolley un 25-23.


LASKO E SAVANI PER IL 2-1 - Con il risultato ancora in bilico gli uomini di Berruto hanno nuovamente serrato le fila riuscendo lentamente a riprendere dopo il pallino del gioco dopo un inizio di set difficile con la Bulgaria ancora arrembante. Un 4 a 0 parziale per la Bulgaria passata dall\'8-8 al 12-8 ha lasciato tutti per un attimo col fiato sospeso, ma una serie di cambi effettuati dalla panchina azzurra sono riusciti a rimettere in sesto l\'Italia. Raggiunti i Bulgari sul 15 pari, l\'Italvolley ha iniziato la sua cavalcata verso la vittoria terminando il terzo set avanti per 25-22.


PARODI E IL PALLONE DECISIVO - Il quarto set è stato a conduzione italiana, con gli uomini di Berruto quasi sempre avanti sugli avversari ormai rinunciatari. La flessione della Bulgaria è apparsa particolarmente evidente proprio all\'Inizio del quarto set, con l\'Italia che ha preso il largo. Non è bastato un momentaneo recupero dei giocatori di Placì per fermare la corsa azzurra. La schiacciata finale di Simone Parodi ha fissato il punteggio del quarto set sul 25-21 e ha regalato all\'Italia la gioia di un podio che alla vigilia di questi Giochi non sembrava poi tanto scontato.


SAVANI "ECCEZIONALI..." - "Voglio fare i complimenti alla mia Italia - sono le parole di capitan Savani a fine gara -, abbiamo giocato una finale eccezionale, affrontata con il giusto approccio. Contro la Bulgaria oltre alla tecnica ci abbiamo messo tanto tanto cuore. Era ora di vincere di qualcosa importante e una medaglia olimpica e\' qualcosa di molto importante. Questo è un risultato conquistato con la vittoria del gruppo. Un gruppo che non è meraviglioso solo a parole, ma anche con i fatti".
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 12 Agosto, 2012, 18:07:37 pm
   Cammarelle: "E\' una sconfitta che non ho subito"
 
   Il pugile milanese commenta con amarezza il clamoroso ko subito per mano dei giudici nella finale dei super massimi: "Sapevo che esistevano giurie di parte, ma pensavo di averle convinte con la mia boxe sul ring..."
 
(http://media.zenfs.com/it_IT/Sports/Eurosport/875535-14742166-640-360.jpg)
E\' evidente l\'amarezza di Roberto Cammarelle dopo l\'incredibile sconfitta nella finale per l\'oro dei super massimi contro il britannico Joshua.
"Sono qui a raccontare una sconfitta che non credo di aver subito - racconta ai microfoni di Sky - Devo anche essere critico con me stesso perché nelle terza ripresa non ho fatto quello che dovevo. Sapevo che c\'erano le giurie di parte, pensavo di averli convinti con le prime due riprese, hanno dato un verdetto di parità che brucia tanto. Se devo guardare il lato positivo ho adesso tutte e tre le medaglie, ma avrei preferito avere due ori. In Cina ho avuto meno problemi, la giuria era d\'accordo sul fatto che mi vedeva vincitore, il ko è stata la ciliegina, qui ho peccato di presunzione credendo che bastassero i punti, ma io posso assicurare di avere dato tutto".
 
"Comunque chiudo una bella carriera, ho dimostrato negli anni di non mollare mai, i Giochi olimpici sono il massimo riconoscimento, ho lavorato in questi anni per vincere sempre, la prima volta ci son riuscito la seconda no, ma penso che fino a due mesi e mezzo fa non dovevo neppure venire per i problemi alla schiena - ha aggiunto il campione milanese - Comunque nelle prossime Olimpiadi forse saranno senza caschetto, ci sarà un altro modo di combattere, forse ho fatto il mio tempo. Dedico l\'argento ai miei familiari, a tutti i pugili miei fratelli, i dirigenti, la federazione, tutti quelli che mi hanno supportato in questi anni. Adesso cosa faro? I campionati italiani, si ricomincia da capo".
 
 
 
 
 
[size=8]L     A     D     R     I[/size]
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 12 Agosto, 2012, 18:16:58 pm
   Trenta di Durant, il Dream Team è ancora d\'oro

   Gli Stati Uniti vincono l\'oro olimpico battendo 107-100 la Spagna: partita splendida, con la formazione di Sergio Scariolo a resistere fino in fondo. Kevin Durant è il miglior realizzatore con 30 punti, seguito dai 19 di LeBron James, autore di un paio di canestri decisivi nel finale

(http://media.zenfs.com/it_IT/Sports/Eurosport/875558-14742442-640-360.jpg)
 
STATI UNITI - SPAGNA 107-100 (35-27, 59-58; 83-82)
Stati Uniti: Durant 30, James 19, Paul 11, Bryant 17, Chandler 2; Anthony 8, Williams 6, Westbrook 3, Iguodala 0, Love 9, Harden 2, Davis 0. All.: Krzyzewski.


Spagna: Calderon 0, Navarro 21, Fernandez 14, Pau Gasol 24, Marc Gasol 17; Llull 5, Ibaka 12, Rodriguez 7, San Emeterio 0, Sada 0, Reyes 0. N.e.: Claver. All.: Scariolo.
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: SPIRITO - 12 Agosto, 2012, 18:18:47 pm
   Fontana, bronzo epico: all\'arrivo senza sella!

   L\'azzurro Marco Aurelio Fontana lotta sino all\'ultimo ma si deve accontentare del terzo posto nella mountain bike: tiene duro nonostante la perdita del sellino ed è bronzo. La vittoria va al ceco Jaroslav Kulhavy che allo sprint supera lo svizzero Nino Schurter

(http://media.zenfs.com/it_IT/Sports/Eurosport/875480-14741506-640-360.jpg)
 
 
Il bronzo di Marco Aurelio Fontana ha due facce, quella positiva del podio inatteso e quella della beffa di una sella che si stacca a mezzo giro dalla fine escludendo l\'azzurro da una corsa all\'oro che facilmente l\'avrebbe visto protagonista. La vittoria è andata al ceco Jaroslav Kulhavy, che ha avuto la meglio in volata sullo svizzero Nino Schurter.


IN CINQUE PER LA VITTORIA - Fontana arrivava a Londra forte di un quinto posto di Pechino 2008 che il biker di Giussano era fortemente motivato a migliorare. Scappato in fuga fin dal primo giro insieme a Kulhavy e Shurter, l\'azzurro rimane a ruota agli avversari che si alternano alla testa della gara. Nei sei giri che compongono il percorso totale Fontana non si allontana mai dalle posizioni che contano, scivolando fuori dall\'ipotetico podio solo intorno alla metà gara quando la fuga dei tre di testa è ripresa dall\'accoppiata formata dallo spagnolo Ramos Herrera e dal sudafricano Stander. Per un paio di chilometri sono in cinque nelle posizioni di testa, poi gli ultimi due arrivati iniziano a perdere terreno lasciando a Kulhavy, Schurter e Fontana il testa a testa per la vittoria.


FONTANA ALL\'ATTACCO - Una volta rimasti in tre Marco Fontana prova ad attaccare con un allungo che per un attimo fa pensare che l\'impresa sia possibile. Kulhavy inizia a perdere terreno, lasciando Schurter da solo a contrastare un arrembante Fontana. Mezzo giro dalla fine e poi il buio. Fontana è nuovamente superato dagli avversari e metro dopo metro continua a perdere terreno. Cosa sta succedendo?


ARRIVO SENZA SELLA - Oltre il limite della sfortuna. Marco Aurelio Fontana perde la sella della sua mountain bike ed è costretto a finire la gara pedalando "alla bersagliera". Per l\'oro non c\'è più storia, ma a questo punto la vera impresa sta nel riuscire a non farsi raggiungere da Stander e conservare così il terzo posto. Fontana resiste e ce la fa, mettendosi al collo un bronzo che ha dell\'incredibile e regalando all\'Italia la venticinquesima medaglia di questa Olimpiade.


 


[size=8]MONUMENTALE.[/size]
[/color]
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: The UnderRoller - 12 Agosto, 2012, 21:23:14 pm
(http://i49.tinypic.com/256ep0z.jpg)
 
:stralol:
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Brusarper - 12 Agosto, 2012, 22:23:52 pm
bilancio positivo per gli atleti italiani
considerato il modo in cui è ormai trattato lo sport in italia, 28 medaglie sono grasso che cola
 
per il resto, bellissima olimpiade
cosa cazzo farò per i prossimi 4 anni è un mistero :asd:
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Starkan - 13 Agosto, 2012, 17:51:36 pm
bilancio positivo per gli atleti italiani
considerato il modo in cui è ormai trattato lo sport in italia, 28 medaglie sono grasso che cola
 
per il resto, bellissima olimpiade
cosa cazzo farò per i prossimi 4 anni è un mistero :asd:
Tra due anni ci stanno le olimpiadi invernali per fortuna!
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Koji_Kabuto - 14 Agosto, 2012, 09:18:46 am
[size=8]CAMMARELLE  GOBBO DI MERDA![/size]
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: The UnderRoller - 14 Agosto, 2012, 13:33:39 pm
LONDRA - Dopo una tripletta di ori festeggiare è d\'obbligo: Usain Bolt ha celebrato le sue tre vittorie di Londra 2012 facendo il Dj fino alle cinque di mattina. «Sono venuto a Londra per diventare leggenda e sono molto contento di me stesso», ha detto l\'uomo più veloce arrivando a Puma Yard, lo spazio temporaneo aperto da Puma a Brick Lane per le Olimpiadi. Da Puma Yard a Movida, un altro locale super-hip del centro della capitale dove è entrato con il suo compagno di squadra Yohan Blake e poi si è chiuso nel privè dove è stato portato uno champagne speciale di quelli che si trovano solo da Harrods, un Nabucodonosor da 15 litri di Armand de Brignac Ace of Spades. Costo per comuni mortali, 80 mila sterline
 
Vabbuò,che se ne fotte,tanto mica paga lui.Se ne fuj\' :look:
Titolo: Re:Olimpiadi
Inserito da: Leviatano - 24 Marzo, 2020, 14:20:00 pm
Rinviate al 2021. Ufficiale

Inviato dal mio SNE-LX1 utilizzando Tapatalk